M5S: LE ECCELLENZE PIEMONTESI APPRODANO AL PARLAMENTO EUROPEO CON “MADE IN PIEMONTE”

M5S: LE ECCELLENZE PIEMONTESI APPRODANO AL PARLAMENTO EUROPEO CON “MADE IN PIEMONTE”

L’evento, organizzato dall’eurodeputata del MoVimento 5 Stelle Tiziana Beghin, si è diviso tra una tavola rotonda in cui si è discusso di internazionalizzazione del brand “Piemonte”, e un cocktail con degustazione di prelibatezze locali ed esposizione di prodotti d’alto artigianato.

Il 6 marzo si è tenuto, a Bruxelles, “Made in Piemonte: Eccellenze in Movimento”, evento organizzato dall’eurodeputata del MoVimento 5 Stelle Tiziana Beghin.

m5s 1m5s 2m5s 3m5s 4m5s 5

La prima parte della giornata è stata dedicata a una tavola rotonda presso il Parlamento europeo, suddivisa in due panel: nel primo sono intervenuti Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti Piemonte, Tino Cornaglia, presidente di Banca d’Alba, e Roberto Berruti, responsabile delle politiche agricole della Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’UE. La discussione si è sviluppata sul ruolo che istituzioni, enti e imprenditori possono recitare per la promozione e l’internazionalizzazione del brand “Piemonte”. Nella seconda sessione, invece, lo spazio è stato riservato a Roberta Ceretto, dell’omonima azienda vinicola, Mattia Fiorindo, di FIMA Carlo Frattini, e Sergio Capaldo, presidente del Consorzio di Allevatori “La Granda”: tre case history di successo che hanno fatto conoscere al mondo intero il nome del Piemonte, e che sono state supportate dai dati forniti dal Prof. Florindo Carniato dell’Università di Pavia

È da tempo che avevo in mente questa giornata – spiega Tiziana Beghin -, da un lato per raccontare agli operatori le azioni fatte dal Parlamento europeo per aiutare le eccellenze del nostro territorio e proteggerle da squilibri determinati da eccessive importazioni, come nel caso notissimo del riso; dall’altro per raccogliere informazioni da chi oggi sta già vivendo l’internazionalizzazione, e può essere da sprone per altri imprenditori. In un’era in cui la globalizzazione ha reso la concorrenza sempre più spietata, ritengo fondamentale arrivare a un lavoro di grande convergenza nelle filiere dei diversi settori per promuovere fuori dall’Italia un’identità forte del Piemonte, creando un brand che sia immediatamente riconoscibile nel mondo.

A seguire, si è tenuto un cocktail presso la sede della Regione Piemonte con degustazione di prelibatezze locali ed esposizione di prodotti d’alto artigianato. Le aziende che hanno portato le loro eccellenze a Bruxelles sono: Ceretto, La Granda, Marenco Vini, Mezza – Diqui, By Bagnod e Mandrile Melis per il settore enogastronomico, e Manifattura Domodossola, Mediterraneo Jewels e FIMA Carlo Frattini per quello manifatturiero.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...