Federica Sassaroli in scena con “Il Piccolo Princip ed io”, nella versione bilingue

a cura di Marina Vicario

AL TEATRO CONCORDIA DI VENARIA (TO) L’ATTRICE FEDERICA SASSAROLI PORTA IN SCENA IL SUO SPETTACOLO “IL PICCOLO PRINCIPE ED IO” NELLA VERSIONE BILINGUE.

Federica Sassaroli, attrice, regista, autrice e speaker genovese, piemontese di adozione, sarà in scena lunedì 11 marzo alle ore 10.30 al Teatro Concordia di Venaria (TO) con lo spettacolo in lingua italiana e inglese “Il Picccolo Principe ed io”, un adattamento scritto e diretto dalla stessa Sassaroli basato sul celebre racconto di Antoine de Saint-Exupéry “Il piccolo principe”.

In questa versione dello spettacolo si entra in teatro e il sipario è spalancato, il palco è spoglio, senza scenografia: i nostri occhi vedono solo questo, buio e vuoto, in apparenza. Ma ecco materializzato il messaggio che Antoine De Saint-Exupéry ha dato nel suo libro senza tempo: “What is essential is invisible to the eye“. In scena una sola attrice farà apparire, con la magia della narrazione e di semplici elementi scenografici, storie e personaggi di una pietra miliare della letteratura. In uno spazio apparentemente vuoto gli spettatori si ritroveranno in bilico tra verità e magia , tra azione ed ascolto, tra comicità ed intimità . Una versione che restituisce tutta la magia e la forza del teatro che non ha bisogno di orpelli, per presentare una storia d’amore e d’amicizia per imparare a guardare in profondità se stessi e la relazione con gli altri.

La particolarità dell’adattamento creato dalla Sassaroli consiste nell’aver creato uno spettacolo in doppia lingua, in cui personaggi provenienti da pianeti diversi, che parlerebbero lingue diverse, per comunicare con il pubblico si accordano sull’uso della lingua inglese, la lingua internazionale degli affari, del commercio, delle trattative e delle comunicazioni, parlata da oltre due miliardi di persone.

Confrontarsi con qualcuno che non parla la nostra lingua sposta l’attenzione sull’altro, sul cercare di comprenderlo e vedere il mondo con i suoi occhi. L’esperienza del teatro bilingue ha come obiettivo quello di farsi promotore di motivazione verso l’apprendimento delle lingue straniere e di tolleranza e apertura verso gli altri.

Federica Sassaroli è attrice, speaker, comica, autrice, insegnante di lingue, formatrice.

Presta dal 2007 la sua voce per pubblicità nazionali per radio e TV, per doppiaggi TV in italiano, inglese e spagnolo. È, tra le diverse aziende, la voce ufficiale di Vodafone dal 2007, di Costa Crociere e di Last Minute Tour. Vincitrice del Festival Nazionale del Cabaret in Rosa e del Festival delle Arti, si esibisce come comica in diversi teatri e locali tra cui lo Zelig di Milano e il Teatro della Tosse di Genova, le cui registrazioni vanno in onda sul canale Comedy Central di Sky all’interno della trasmissione Copernico. Lavora per diversi anni per la fondazione per la lettura per ragazzi “Il battello a vapore” della casa editrice PIEMME. Dal 2006 crea e mette in scena una serie di spettacoli di narrazione in italiano e in lingua straniera, per ragazzi e non, di teatro comico e di cabaret, in scena in diversi teatri del Nord Italia (Teatro della Cooperativa e Teatro Oscar di Milano, Teatro della Tosse di Genova, Teatro Alfieri di Asti, Teatro Alessandrino, Teatro Moretti di Pietra Ligure …). Laureata in Lingue e Letterature Straniere con indirizzo in comunicazione con il massimo dei voti, insegna Spagnolo in scuole medie inferiori e superiori, collabora per Mondadori al testo “Spagnolo da Zero” ed è la “profesora” dei DVD dell’omonimo corso con John Peter Sloan, in edicola per il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport. È stata docente dell’Accademia di Comunicazione Consapevole di Milano diretta da Luca D’Amico con cui collabora ancora.

È teacher internazionale di yoga della risata ed è da 15 anni formatrice teatrale per bambini e adulti. Tiene corsi di lingua attraverso l’uso delle tecniche teatrali. È facilitatrice avanzata di Psych-K® e facilitatrice di processi creativi attraverso percorsi di gruppo in cui si integrano tecniche teatrali ed energetiche.

Cani e gatti attenzione ai pericoli che vengono dalle piante

Creando Idee

Le piante in casa sono facilmente accessibili al cane e, ancor di più, al gatto. Dato che gli animali non sempre sono in grado per istinto di distinguere le piante velenose da quelle che non lo sono, potrebbero finire anche in situazioni pericolose senza rendersene conto. In generale i gatti sono più predisposti a risentire degli effetti negativi del veleno delle piante rispetto ai cani ma le precauzioni valgono comunque per tutti ed è bene non abbassare mai la guardia. Quindi, se si ha un gatto bisogna rassegnarsi e dire addio alle piante o all’idea di abbellire la casa con i fiori? Non proprio. Si possono acquistare piante non tossiche oppure prendere una serie di precauzioni e piccoli trucchi: spostare la pianta in un posto dove il gatto non possa raggiungerla o comunque riparata; proporre sempre l’erba gatta fresca e un tiragraffi per garantire un diversivo al micio e distrarlo…

View original post 200 altre parole

Il carciofo straordinario!

Creando Idee

Forse non ne eravate a conoscenza, ma il carciofo, oltre ad essere buonissimo e protagonista di molti piatti della tradizione italiana, come il celebre carciofo alla giudia, protegge il fegato perché aiuta ad eliminare le tossine e favorisce la diuresi. Altra caratteristica del carciofo: è ricco di fibre e favorisce la regolarità intestinale. Come si può mangiare, il carciofo può essere mangiato crudo, tagliato molto finemente e condito con olio,sale, pepe e succo di limone. Ad altre soluzioni, ci penserà la fantasia: fritto, ripieno e passato al forno, lessato e come protagonista di sughi e lasagne.

View original post

Giovedì appuntamento con il Circolo del Cinema; di Lia Tommi

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

STAGIONE 2018-2019
FILM ATTESISSIMO IN PRIMA USCITA NAZIONALE,
IN COLLABORAZIONE CON L’ASSOCIAZIONE “TESSERE LE IDENTITA’”

GIOVEDI’ 14 marzo 2019, ore 21,15
proiezione del film:

“BOY ERASED – VITE CANCELLATE”
di Joel Edgerton
con:
introduzione e commento al film
di Benedetta Pallavidino,
con la partecipazione di
Sergio Serafini

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti
La proiezione unica avverrà come di consueto presso la
MULTISALA KRISTALLI

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema
(Onde evitare code, si consiglia di presentarsi con qualche anticipo)

La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00
Per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa euro 6,00
Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (euro 6,00) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa) e del Cinema Teatro Alessandrino.
I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50).

“Legends” al Cappelverde: i Dire Straits raccontati da Marcello Chiaraluce; di Lia Tommi

Domenica 10 marzo, ore 21

B-Side Legends: Dire Straits con Marcello Chiaraluce

trattoria cappelverde
via san pio V 26, 15121 Alessandria

Terzo appuntamento con il Legends.

Il quartetto inizialmente si chiamava Cafè Racers, ma fortunatamente venne presto modificato in Dire Straits “terribili ristrettezze”, per sottolineare ironicamente la condizione economica nel quale si trovano in quel momento.

Per altri aneddoti e riascoltare le loro canzoni, citofonare Cappelverde e chiedere di Marcello!

info e prenotazione tavoli: 345 996 8548

Tarocchi e introspezione!

OpinioniWeb-XYZ

img_20190309_1305571915585490.jpg Arcani maggiori

Come già scritto nel post “Riflessioni si l’I Ching…  ” anche i Tarocchi possono essere un’utile arte divinatoria, paragonabile comunque ad una forma di psicoanalisi in grado di leggere l’interiorità e metterci come davanti ad uno specchio!

Essi richiedono in chi li usa un’adeguata preparazione mentale e la capacità di mettere a tacere la mente, di entrare in uno stato di silenzio interiore ed esteriore. La via intuitiva della lettura dei Tarocchi ci mette in rapporto con noi stessi evidenziando ciò che normalmente la mente tiene nascosto. Ogni carta può entrare in rapporto con la nostra vita e favorisce l’esteriorizzazione del microcosmo in cui viviamo. Ed è qui che ci fermiamo, non andiamo oltre la vita fattuale e personale perché le vie superiori, quelle che coinvolgono il macrocosmo, rimarranno necessariamente oscure a chi è limitato e non vede al di là del proprio naso! Noi spesso…

View original post 185 altre parole

Un libro ambientato durante la Grande Guerra a “Letture in Biblioteca”, di Lia Tommi

PROGETTO “LETTURE IN BIBLIOTECA”

Fabrizio Priano Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee presenta il progetto “Letture in Biblioteca” con il quale si intende promuovere la lettura di libri semplificandone la comprensione attraverso l’incontro con i relativi Autori nel luogo maggiormente deputato alla lettura : la Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria.
Gli incontri calendarizzati per l’anno 2019 vedranno susseguirsi di diversi Autori i quali presenteranno i propri libri , ciascuno con argomenti di genere diverso.

Giovedì 14 marzo 2019 alle ore 17,00 nuovo appuntamento del progetto “Letture in Biblioteca “ con un libro ambientato nel periodo della grande guerra scritto da tre autori Carlo Scotti, Fabrizio Nesi, Francesco Olezza dal titolo “Ventitreenne sull’Adamello 1915-1918 Carlo Scotti milite non più ignoto”
presso la Sala Bobbio della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria in piazza Vittorio Veneto, 1.
Fabrizio PRIANO commenta “Ventitreenne sull’Adamello – Carlo Scotti milite non più ignoto” è la storia vera, commovente, di un giovane contadino che, divenuto soldato, corre rischi per soccorrere la famiglia caduta in povertà; la vita dell’artigliere verrà stroncata da una scheggia mortale che ne perfora la giubba e le lettere che in essa venivano gelosamente custodite. È la seconda conferenza organizzata per parlare della storia del “Secolo Breve” così come è stato definito il XX secolo dallo storico inglese Eric Hobsbawm.” Continua a leggere “Un libro ambientato durante la Grande Guerra a “Letture in Biblioteca”, di Lia Tommi”

Frase – Jorge Luis Borge

Il mio giornale di bordo

Non posso darti soluzioni per tutti i problemi della vita,
Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori,
però posso ascoltarli e dividerli con te.
Non posso cambiare né il tuo passato né il tuo futuro,
però quando serve starò vicino a te.
Non posso evitarti di precipitare, solamente posso offrirti la mia mano perché ti sostenga e non cada.
La tua allegria, il tuo successo e il tuo trionfo non sono i miei,
però gioisco sinceramente quando ti vedo felice.
Non giudico le decisioni che prendi nella vita,
mi limito ad appoggiarti, a stimolarti e aiutarti se me lo chiedi.
Non posso tracciare limiti dentro i quali devi muoverti,
però posso offrirti lo spazio necessario per crescere.
Non posso evitare la tua sofferenza, quando qualche pena ti tocca il cuore,
però posso piangere con te e raccogliere i pezzi per rimetterlo a nuovo.
Non posso dirti né cosa…

View original post 114 altre parole

GUEST POST // all the trappings of winter by Robert Greig

unbolt me

I’ve tried
to write a poem
for the solstice
this winter come,
for the shortest day;

the beginning of the end…

I failed
to find a start
carve a middle
coup de grâce
weave a wordy way;

the beginning
of the end…

I set my traps
the night before
made all the best laid plans
I chose the bait
and lay in wait
and all seemed well in hand;

the beginning of
the end…

patience
that’s the key
so it seemed
but easy said
is rarely easy done;

the beginning
of
the end…

as light became
less light
my eyes
shuttered wide
to closed
and into sleep
I dribbled deep
from yawn to drowse
to doze;

the beginning of the end
came when I awoke
and found
nothing much to find
but pins and needles
muscle cramp
a spider hanging
from my hat
but not a rhythm
not a rhyme

View original post 68 altre parole

3 Most mysterious mental disorders in the world

Amazingfacts

1. Quasimodo syndrome

. Quasimodo syndrome, or body dysmorphic disorder, is an extremely dangerous mental disorder known for obsessive thoughts about a highly exaggerated or even imaginary physical defect. Patients constantly look in the mirror, trying to find an angle at which the supposed defect isn’t visible; they refuse to be photographed, in order to avoid their drawback being captured in a picture; they take excessive care of their appearance; they have love life problems due to this particular flaw; they have low self-esteem; they feel awkward in society, suspecting that others notice the “defect” and laugh at it. Sounds familiar?
The absurdity of this syndrome is revealed in the silent short film Contracuerpo.

2. Capgras delusion

.This syndrome makes a patient believe someone close to them or they themselves have been replaced with a doppelganger. The patient can claim that bad deeds attributed to them were committed by their…

View original post 116 altre parole

3 Famous Logos That Have a Secret Meaning

Amazingfacts

1. Airbnb

The internet service Airbnb, that people use to find places to stay all around the world, chose a really strange logo that looks like a paper clip. But in fact, the logo has a much deeper meaning than it might seem at first glance. It contains 4 elements: the head of a person that represents a user of their site; the sign for a location on a map — for the place where the house or apartment is; a heart — the sign of love; and all these symbols are combined to make the letter A for Airbnb.

2. Dell

Dell, the American company that produces computers, highlighted the letter E in its logo for a reason. The founder of the company Michael Dell wanted to convey the meaning of the popular idiom “turn the world on its ear” which means to change something in an unusual way…

View original post 109 altre parole

3 Amazing facts about human body

Amazingfacts

1. Human ears and hearing facts.

. Earwax production is necessary for good ear health.
.The inner ear is the main organ of balance.
.A human ear contains about 24,000 fibers in it.
.It only takes 7 pounds of pressure to rip your ear off.
.The human ear can distinguish between hundreds of thousands of different sounds.
.The human ears can hear in the frequency of 1,000 to 50,000 hertz.
.Your ears never stop hearing, even when you sleep. Your brain just ignores incoming sounds.
.Tiny hair cells in your inner ear are what translates sound waves to electricity to send to the brain.
.Your ears are responsible for the equilibrium and balance of the body – the inner ear has direct connection with the brain.
.The inner ear is no larger than a pencil eraser in circumference.
.The middle ear is composed of three small bones, and one among…

View original post 535 altre parole

…Qualcosa è cambiato…

Ilblogdinucciavip

Qualcosa è cambiato da quel lontano 2015…

Fino a qualche tempo fa, non conoscevo nei minimi particolari i meccanismi della mafia… Tutto è cominciato da un incontro con Giovanni Impastato (il 15 maggio 2015 presso la facoltà di Scienze Politiche di Bari) che ha raccontato la storia di suo fratello Peppino, davanti a tutti noi studenti, non solo: ha descritto per filo e per segno come ha conosciuto due grandi magistrati come Falcone e Borsellino, delineando i rispettivi caratteri… passando poi per spiegare cosa fosse l’AGENDA ROSSA e la relativa funzione: un diario personale dove PAOLO BORSELLINO scriveva quello che gli accadeva giorno per giorno.. poi dopo la sua morte, dell’agenda non c’era più nessuna traccia…

Spinta dall’emozione e dalla curiosità, inizio a seguire il percorso “antimafia”, (entrando nell’associazione) e scopro di essere attratta da articoli, Notizie, servizi giornalistici, video che vertono sul fenomeno mafioso.. da li sboccia la mia…

View original post 177 altre parole

Il voto ai tempi della blockchain

Ilblogdinucciavip

Riporto qui l’articolo scritto da Tonino Palmisano, edito da “Cryptonomist” che riguarda il voto digitale e blockchain nel mondo e in Italia.

Fonte: https://cryptonomist.ch/it/2019/03/03/il-voto-ai-tempi-della-blockchain/

GUEST POST

Il voto è il pilastro centrale di una società democratica. In un’elezione si permette ai cittadini di selezionare i loro delegati per gestire la società. In un referendum si permette ai cittadini di prendere decisioni critiche su temi ad alto impatto sociale.Molte risorsedella società sono state spese per facilitare l’esercizio di questi diritti civili. Ad esempio, le elezioni politiche del 2013 in Italiasono costate circa 389 milioni di euro.

Read this article in the English version here.

Isistemi di voto tradizionali, come quelli attualmente utilizzati in Italia, oltre che molto costosisono ormai obsoletiin quanto passibili di vizi di ogni genere.

Basti pensare ai brogli elettorali che ad ogni tornata vengono denunciati in ogni parte del…

View original post 1.532 altre parole

Ricordi…

Ilblogdinucciavip

…Ogni tanto sei invasa da quei momenti in cui:

Vorresti tornare indietro per poter parlare con persone che di te hanno un buon concetto, fiducia e rispetto;

Vorresti essere esattamente in quel posto dove hai scambiato 4 chiacchiere con il tuo cantante preferito in occasione del suo concerto;

Vorresti ri affrontare un esame (quello più bello, che ti ha particolarmente colpito) ed essere soddisfatta del risultato ottenuto…

Tornare indietro… per assistere e rivivere quel momento in cui ti è stato presentato chi ti ha raccontato la vita di terze persone, in quell’incontro importante (Giovanni Impastato);

Tornare indietro per ripetere l’esperienza di un viaggio a Palermo dove: hai avuto la possibilità di vedere per la prima volta ciò che nn avevi visto e sentito prima in delle cerimonie e manifestazioni, hai conosciuto chi condivide con te la stessa passione per la tematica antimafia;

…E il ricordo che hai di quell’ esperienza…

View original post 31 altre parole