Diete sane nella prima età adulta legate a una migliore funzione cerebrale nella mezza età

ORME SVELATE

Questi risultati indicano che il mantenimento di buone pratiche alimentari in età adulta può aiutare a preservare la salute del cervello a metà della vita. Lo studio ha coinvolto 2.621 persone con un’età media di 25 anni all’inizio e seguite per 30 anni. Sono stati interrogati sulla loro dieta all’inizio dello studio e ancora 7 e 20 anni dopo. La funzione cognitiva dei partecipanti è stata testata due volte, quando avevano circa 50 e 55 anni. Gli schemi dietetici dei partecipanti sono stati valutati per vedere quanto aderivano strettamente a tre diete salutari: dieta mediterranea, dieta per arrestare l’ipertensione (DASH) e dieta APDQS progettata come parte dello studio chiamato CARDIA. La dieta mediterranea enfatizza cereali integrali, frutta, verdura, grassi sani insaturi, noci, legumi e pesce e limita la carne rossa, il pollame e il latte intero. La dieta DASH enfatizza cereali, verdure, frutta, latticini a basso contenuto di grassi, legumi…

View original post 558 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...