Mi sento come una Margherita su un prato (monologo)

IL BLOG DI FRANSISCA

Scena un divano con sopra un manichino ben vestito seduto.

Una ragazza parla verso il manichino come se fosse una persona.

-Non so se resisto, se riesco a continuare così.

La stanchezza mentale sta diventando invadente mi sta calpestando.

Mi sento come una margherita su un prato, ferma lì, non può scappare per natura. Eppure dentro questa Margherita c’è un cavallo puro sangue inferocito che scalpita e sbuffa dal naso. Lo sento galoppare dentro di me. Provo a sedarlo ma la dose ormai non basta più.

Voglio essere felice, ridere, cantare e rimanere senza fiato.

Mi sto inabissando ma quando ne uscirò fuori sarò uno tsunami devastante, quante vittime al mio passaggio. mi dispiace, ma finalmente sarò libera.

Troppe tempeste attraversano la mia mente, non possono più abitare in questo silenzio, si prenderanno intere vallate e risuonerà sempre l’eco di tante voci, di luci e i pensieri riusciranno a fondersi.

View original post 304 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...