Scollegata

alessandrasolina

In rete.

Caduta nella tua rete

(quasi per caso).

Quanto tempo

incollata

al monitor che sapeva di

miele

di promesse di

sole

di una primavera che non arriverà.

Perchè tu sei maestro di parole,

intessitore di illusioni.

Mentre lei

ignara

imbelletta sorrisi

ai quattro venti.

Ma quella DETURPATA

sono io.

Violenza più atroce non c’è:

la mia pelle nuda,

un origami

per la tua Leariva.

FJRQS9VJG750XN8.LARGE

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...