Confini

Elisa Falciori

20150817_203821
Sai, c’è una strana luce a mezzanotte
sull’erba fredda
i passi scricchiolano il misterioso canto della pace.

Nella strada che si curva e continua diventando sterrato
confini… io non riesco a dividere il pane coi topi
i nemici non si possono amare, solo blandire.

Il pane anche se è secco, lo butto nell’immondizia
come certi discorsi troppo profumati
adesive trappole mortali

ma tu stammi vicino
in questo tempo sospeso
dimmi che c’è ancora memoria
delle nostre voci.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...