Momenti di poesia. Evasi da me, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia. Evasi da me, di Vittorio Zingone

Evasi da me

Evasi da me per un momento,
Respirai l’arcanita’ dell’ intero mondo.

Fissai un albero negli occhi,
mi soffermai nel calice d’un fiore
A discorrer con l’ape, la farfalla
Dalle ali tutte tinte d’oro.

M’aggrappai ad una roccia altissima
Ammirai intorno lo spettacolo
Che offriva di se’ madre natura.

Saltai su fasci di luminosa, calda luce,
Mi lasciai scivolare spensierato
Verso panorami d’armonie
E d’ancestral silenzio
fortemente intrisi

Anzi tornare nella finitezza umana
Assaporai la felicita’ che l’anima respira
In grembo al nostro eccelso Dio d’Amore.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...