Filastrocca satira. Io, di Maria Cannatella

filastrocca

Io.

Sono una signora di cinquant’anni,
con qualche dolore e tanti malanni.
Mi piace tanto osservare,
per la mente, fare elaborare.
Ho in brutto vizio,
magari vi do un indizio.
Sono vera e sincera,
mi piace su in pezzo di carta raccontare,
ciò che i miei occhi stanno a guardare.
Ma la poesia è la vita mia,
perché nascondo quel che voglio,
facendo capire agli altri l’imbroglio.
Bisogna saperla ascoltare con il cuore,
anche se a volte spazza via il buonumore.
Sono una signora di cinquant’anni.
Azz…. però quanti malanni.
18/3/19 Maria Cannatella@