Momenti di poesia. Tramonto della vita, di Anna Giancarlo

Tramonto della vita

Tramonto della vita

Dedicata.

Non proferisci parola
nel silenzio del dolore
profondo,
non c’e’ lacrima sul
tuo volto, le tue labbra
sono inermi, serrate
in questo momento di
struggimento…
Il tuo volto e’ simile
a quello della Vergine
all’apice del dolore.
Dimenticherai? Finira’
quest’atroce sofferenza?
Lentamente col passare
del tempo s’affievolera’,
sara’ il tempo stesso
a lenire, a placare ma
non dimenticherai…
In un angolo del cuore
sara’ affidato il tenero
ricordo, e nei momenti
bui, nei momenti tristi
affiorera’ con un pianto
liberatorio,
forse giungera’
la rassegnazione e un
po’ di pace sara’
nell’accettazione del
l’ineluttabile,
nell’accettazione del
tramonto della vita…

Anna Giancarlo