Un’ anima

https://bonvinifranco.wordpress.com/2019/03/21/un-anima/

E’ venuta a trovarci un giorno
non si sa perchè
nè quanto tempo rimarrà.
Forse è entrata dagli occhi,
come fa la gioia a volte
e la nostra casa ci è sembrata troppo piccola per contenerla
così che si allestiscono sempre nuove stanze,
per renderla accogliente,
perchè rimanga.

E ogni tanto si mostri.
Come una nuda primavera
nell’ abito fiorito di nuovo.

A volte parla come in sogno.
Chiede solo un prezzo da pagare.
Che l’ ami,
e la ricordi da sveglio.

20190315_101644

Palmiro e il Sommo Libro della Costituzione aiutano i bambini a diventare cittadini

Di Maria Luisa Pirrone

Ho conosciuto il tenero e coraggioso Palmiro per caso.

Un giorno un caro amico, che aveva letto le sue avventure ai propri bambini, me lo ha presentato e così anch’io ho iniziato a seguirlo nel suo incredibile viaggio.

Ho letto “Palmiro e il Sommo Libro della Costituzione” tutto d’un fiato.

Uscito nel 2018, a 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana, ci racconta la straordinaria storia di un bambino di dieci anni, dal nome importante, che vive sull’isola di Marenostro, dominata dal tirannico Re Malcontento. Per sfuggire alle sue prepotenze, un giorno Palmiro decide di partire, zainetto in spalla e mappa alla mano, alla volta del paese di Nascondino per trovare il Sommo Libro grazie al quale gli abitanti godono di diritti, libertà e pace. Come un vero cavaliere medievale, si mette alla ricerca di un tesoro, fatto non di gioielli preziosi ma delle leggi fondamentali di una società libera e democratica.

Continua a leggere “Palmiro e il Sommo Libro della Costituzione aiutano i bambini a diventare cittadini”

Immagini della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime della mafia a Novara e ad Alessandria; di Lia Tommi

Migliaia di persone per le strade di Novara questa mattina, giovedì 21 marzo, per la Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie organizzata da Libera.

Quest’anno Novara è stata scelta come capoluogo piemontese per ospitare la manifestazione, che ha visto la partecipazione di studenti, associazioni, politici e comuni cittadini per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie.

Il corteo è partito dal piazzale dello stadio Silvio Piola ed è arrivato fino in piazza Martiri, dove è stato allestito un palco. Da quel palco sono stati letti i nomi di 1011 innocenti assassinati in Italia dalle organizzazioni mafiose. Servitori dello Stato, giornalisti, magistrati, sindacalisti, sacerdoti, ma anche uomini, donne e bambini, assassinati dalle organizzazioni mafiose per la loro opera di contrasto, o vittime collaterali della loro violenza. In questa edizione, rispetto a quella passata, sono stati inseriti oltre 40 nomi, e due di questi sono piemontesi: Roberto Rizzi e Walter Briatore, vite spezzate dalla mafia negli anni ’80.

“Le mafie ci sono al Nord perché hanno trovato un terreno fertile – ha detto Ryan Jessie Coretta, referente di Libera Novara – dobbiamo renderlo inospitale alla criminalità organizzata”. “Non dobbiamo abbassare la guardia anche nel nostro territorio” ha detto il sindaco di Novara Alessandro Canelli.

Dalla provincia di Alessandria erano presenti 250 studenti , di cui dal capoluogo 90 dagli Istituti Fermi, Saluzzo, Manzoni e un numeroso gruppo di scout.

Per chi è rimasto ad Alessandria, il Presidio Anna Pace di Alessandria ha organizzato una lettura pubblica dei nomi delle vittime innocenti delle mafie, in piazza Santa Maria di Castello, dalle 10,45, anche questa eseguita da studenti delle scuole alessandrine.

Festival delle Conoscenze a Novi Ligure, di Lia Tommi

AL MUSEO DEI CAMPIONISSIMI DAL 25 AL 29 MARZO
Nuova edizione per il Festival delle Conoscenze

Una finestra sulle opportunità di lavoro e i nuovi scenari geopolitici narrati dai protagonisti dell’impresa, dell’economia, del lavoro e della scienza.

Il Festival è dedicato ai ragazzi, ma è aperto ai genitori, agli insegnanti e a chiunque voglia saperne di più su lavoro e futuro.
Il progetto “Festival delle Conoscenze” nasce dal bisogno sempre più sentito da studenti, famiglie e docenti di comprendere maggiormente le complessità delle sfide future che attendono le nuove generazioni, sul fronte delle problematiche sociali e delle opportunità di lavoro e formazione.

Il Festival si svolgerà durante cinque giorni, a partire dal 25 e fino al 29 marzo, a Novi Ligure presso il Museo dei Campionissimi e presso l’annesso Centro Fieristico. L’apertura ufficiale del Festival, con i saluti di benvenuto, sarà lunedì 25 marzo, alle ore 11 al Museo dei Campionissimi, con Paolo Comanducci, Magnifico Rettore dell’Università di Genova, Rocchino Muliere, Sindaco di Novi Ligure e la bravissima Antonella Clerici, conduttrice Rai.
Il programma, nel corso di circa 15 incontri, sarà la narrazione del futuro che attende i ragazzi attraverso l’esperienza diretta di esponenti del mondo dell’astronomia, dell’impresa, delle scienze, della ricerca, dell’ambiente, del giornalismo, dell’informazione e della medicina.
Saranno coinvolte alcune tra le maggiori aziende del territorio e i protagonisti saranno di assoluto rilievo.

FESTIVAL DELLE CONOSCENZE
Il programma e i relatori Museo dei Campionissimi

Al Museo dei Campionissimi il Festival si terrà dal 25 al 29 marzo dalle ore 8,30 alle 12,30; lì si concentreranno numerose conferenze e incontri, per gli studenti dei Licei, dell’IIS e delle scuole di formazione professionale; tutte saranno rigorosamente aperte al pubblico.

Tra i relatori, per citarne alcuni: il primo astronauta italiano Franco Malerba, Maurizio Molinari direttore de La Stampa e Luca Ubaldeschi direttore de Il Secolo XIX; Riccardo Ghio Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Genova; Luca Mercalli Presidente società meteorologica italiana e giornalista Rai e La Stampa; Prof. Domenico Palombo, Chirurgo Vascolare del Policlinico San Martino di Genova; Davide Mattiello membro emerito della Commissione Parlamentare Antimafia; Antonella Clerici conduttrice Rai; Prof Giulio Sandini, direttore IIT Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.

Venerdì 29 marzo gli studenti degli Istituti IIS Ciampini Boccardo, Liceo Amaldi e Foral – Casa di carità presenteranno i progetti per le scuole a cura di Fondazione ACOS con Silvia Siri, Presidente Gruppo Acos.

Inoltre, tutte le mattine sino al 29 marzo, l’Università degli Studi di Genova organizza presentazioni e approfondimenti sui vari corsi di studio, a cura di docenti e tutor.
Si svolgeranno all’interno di aule universitarie, allestite per l’occasione presso il Centro Fieristico annesso al Museo dei Campionissimi. All’ingresso del Centro si troverà uno spazio – accoglienza per i vari dipartimenti.
Per assistere alle lezioni, gli studenti potranno prenotarsi (prenotazione obbligatoria entro il 21 marzo) al numero 328.7410007 o inviando una mail a: segreteria@danibel.it

Tutti gli incontri e le lezioni del Festival delle Conoscenze sono ad ingresso gratuito.

Sguardi ed emozioni in Galleria Guerci, di Lia Tommi

Alessandria. Domenica 24 marzo, dalle 15,30, si terrà “Sguardi ed emozioni in Galleria Guerci “.

Evento di “Azzurro Donna”, inserito nel Marzo Donna della Consulta alle Pari Opportunità di Alessandria.

Programma:

– esposizione di dipinti del dottor Piero Maschera

– pittura dal vivo di Alessandra Casetta ( Art Studio)

– esibizione canora di Fulvia Piedilarco ( Voci bianche del Teatro Regio di Torino)

– esibizione di Zumba di Ilaria Cavallini

– allestimento floreale di “Fiori allo specchio” di Maria Bisoli

– esibizioni di Marcello Nuzio di ” Ballando con le stelle” ed Anna Martynova con Scuola di ballo ” Cuban Club ” di Alessandria

– partecipazione dell’attrice Silvia Persino

– sfilata ” Le spose di Loredana Perrera”

– trucco ” centro estetico Afrodite “

MARCELLO COMITINI – Ritorno: un romanzo senza trama

Letture/Lecturas

MARCELLO COMITINI
Ritorno: un romanzo senza trama
© 2019

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Levon Minassian & Armand Amar – Ar Intch Lav Er

Immagine: Giacinto Platania, Etna – Eruzione del 1669, affresco del 1675

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Questo romanzo che sto leggendo è un mistero. Lo penso
sfogliando le pagine mentre passeggio
lungo la riva aspra e scoscesa
del lago del Salto senza alzare gli occhi. Non ha personaggi
e neppure una trama.
Alle mie spalle
un bosco denso di querce di faggi e castagni. Ai miei piedi
il lago ricorda che un uomo ha fermato il corso dell’acqua
con una barra di fuoco e cemento.
Nel silenzio degli alberi l’acqua ha creato
uno scenario ancora più bello. Un vento
leggero accompagna la mia lettura
come fossi sotto la lampada che oscilla sulla porta di casa.
Un romanzo
di albe e tramonti
di panorami da respirare fin dove si spinge lo…

View original post 408 altre parole

Marcello Comitini – Ospiti amati

Letture/Lecturas

Marcello Comitini – Ospiti amati © 2018
Lettura di Luigi Maria Corsanico
Richard Strauss: “Morgen” lied op. 27 n. 4
Piano transcription by Max Reger
William Howard, piano

Marcello Comitini
Ospiti amati
. . . . . . . . a Luigi Maria Corsanico

La vecchia casa di campagna si è piegata
sul suo fianco dolente
come una rondine ferita a un’ala.
Davanti all’ingresso una veranda sconnessa
con colonne sottili e una lanterna spenta
oscilla mollemente al soffio del vento.
Giunge in fondo al prato
con un vago profumo di resina e pallore di morte
lo scricchiolio lontano dei tarli
nelle assi divelte.
Sull’erba giace una poltrona rossa
come una mela staccata
dall’angolo segreto dei sogni.
Attende che dalla porta irrompano
con grida e risate
i visi dei bambini che nell’ombra delle stanze
guardavano in silenzio sui braccioli le mani
grinzose della vecchia abbandonata al torpore.

Ci ha portati via…

View original post 98 altre parole

MARCELLO COMITINI – IL COMMENSALE SCONOSCIUTO

Letture/Lecturas

MARCELLO COMITINI
IL COMMENSALE SCONOSCIUTO
©
dalla raccolta “Terra colorata” edizione 2014

Lettura di Luigi Maria Corsanico

J.S.Bach – Arioso, Cantata BWV 156 – Adagio

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Finite ciò che ho cominciato
di questo lungo giorno che svanisce.
Date l’ultima gamba al tavolo
aggiungete sulla tovaglia stesa
piatti bicchieri una bottiglia
rossa di vino dal profumo amaro.
Scioglietemi le mani e i piedi,
liberate le braccia che il destino 
ha incrociato dietro la mia schiena.
Mettetelo a sedere
questo mio corpo avvolto
nel sudario del tramonto
Poggiate di fianco ai piatti il palmo delle mani
rivolte verso il basso
a terra i piedi fermi nell’attesa 
del commensale sconosciuto.
Porterà il sale, la farina gialla
grappoli d’uva appena vendemmiata.
Avrà il costato aperto e le ginocchia sanguinanti.
Sarà l’istante in cui con dita scarne
m’indicherà la strada già percorsa.
E le mani trafitte riuniranno all’infinito
il non finito dono della vita.

dalla…

View original post 6 altre parole

MARCELLO COMITINI – Ritorno: un romanzo senza trama

Letture/Lecturas

MARCELLO COMITINI
Ritorno: un romanzo senza trama
© 2019

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Levon Minassian & Armand Amar – Ar Intch Lav Er

Immagine: Giacinto Platania, Etna – Eruzione del 1669, affresco del 1675

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Questo romanzo che sto leggendo è un mistero. Lo penso
sfogliando le pagine mentre passeggio
lungo la riva aspra e scoscesa
del lago del Salto senza alzare gli occhi. Non ha personaggi
e neppure una trama.
Alle mie spalle
un bosco denso di querce di faggi e castagni. Ai miei piedi
il lago ricorda che un uomo ha fermato il corso dell’acqua
con una barra di fuoco e cemento.
Nel silenzio degli alberi l’acqua ha creato
uno scenario ancora più bello. Un vento
leggero accompagna la mia lettura
come fossi sotto la lampada che oscilla sulla porta di casa.
Un romanzo
di albe e tramonti
di panorami da respirare fin dove si spinge lo…

View original post 408 altre parole

Casale Città Aperta: secondo appuntamento di marzo; di Lia Tommi

Casale Città Aperta: il secondo appuntamento di marzo

Nel fine settimana del 23 e 24 marzo torna Casale Città Aperta, la tradizionale iniziativa per far conoscere i monumenti e i musei cittadini organizzata dell’Assessorato alla Cultura – Museo Civico. L’edizione speciale di questo fine settimana (la seconda del mese) cade in un weekend particolare in cui in città si svolgono due importanti manifestazioni: la Mostra Regionale di San Giuseppe e le Giornate di Primavera del FAI e include nuovi monumenti da visitare.
I monumenti aperti nel fine settimana 23-24 marzo saranno:
– la Cattedrale di Sant’Evasio e la chiesa di San Domenico sabato e domenica dalle 15,00 alle 17,00;
– la Torre Civica e il Palazzo Municipale Gozzani di San Giorgio sabato 15,00-17,30 domenica 10,00-12,30 e 15,00-17,30. Resterà chiuso Palazzo Vitta.
Inoltre le Giornate di Primavera del FAI propongono l’apertura e l’accoglienza degli “apprendisti ciceroni” che riceveranno i visitatori e forniranno informazioni sui seguenti monumenti:
– Castello sabato 13.30-17.30 domenica 11.30-17.30;
– Teatro Municipale sabato 10.00-12.30/14.30-17.30 domenica 10,00-12,30/14.30-17,00;
– Chiesa di Santa Caterina e chiesa di San Michele: sabato 14.30-17.30 domenica 9.00-17.30;
– Palazzo Leardi sabato 14.30-17.30 domenica 10.00-12.30 / 14.30-17.30;
– Palazzo Cova Adaglio sabato e domenica 10.00-12.30/14.30-17.30.
Ancora, domenica 24 marzo con partenza dal Chiosco Informazioni Turistiche in piazza Castello alle ore 15,00, si potrà anche partecipare a una passeggiata gratuita con l’accompagnamento dei volontari dell’Associazione Orizzonte Casale alla scoperta dei principali monumenti.
Saranno anche aperti, con ingresso a pagamento, i musei cittadini:
– Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi (sabato e domenica dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,30). Situato nell’ex Convento di Santa Croce, include la Pinacoteca (con l’esposizione di circa 250 opere tra dipinti e sculture) e la Gipsoteca Leonardo Bistolfi (una delle poche collezioni italiane in grado di illustrare l’intero percorso creativo di uno scultore nella sua completezza; sono esposte 170 sculture del maestro simbolista, di origine casalese, che raggiunse fama internazionale). Da dicembre è aperta la mostra “Carlo Vidua una vita in viaggio. Dal Monferrato all’estremo Oriente” con l’esposizione degli straordinari oggetti, libri e documenti raccolti dal viaggiatore monferrino all’inizio dell’Ottocento.

– la Sinagoga e i Musei Ebraici (domenica 10,00-12,00/15,00-17,00): edificata nel 1595, monumento di grande interesse storico e artistico, oggi si presenta nel suo splendore. rocco rococò piemontese (1700-1800). Sono annessi il Museo Ebraico, che espone numerosi argenti, tessuti e oggetti di culto e il Museo dei Lumi.
– il percorso museale “Sacrestia Aperta” (Tesoro del Duomo), con ingresso a pagamento da via Liutprando, aperto al pubblico sabato dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00 e domenica dalle 15,00 alle 18,00; permette di ammirare preziosi reliquiari, splendidi tessuti e importanti mosaici.
Per ulteriori informazioni è possibile telefonare ai numeri 0142 444249 – 444309 – 444330 o consultare il sito http://www.comune.casale-monferrato.al.it.

Artù o Lancillotto, di Cristina Saracano

Venerdì 22 marzo 2019, alle ore 12, nelle Sale Storiche della Biblioteca Civica ‘F.Calvo’ di Alessandria,
verrà presentato il video-documentario ‘Artù o Lancillotto’ dedicato agli affreschi del ciclo arturiano di cui l’Amministrazione Comunale è custode.
In occasione delle ‘Giornate di Primavera’, la sezione FAI di Alessandria ha deciso di valorizzare il ciclo con una doppia visita che interesserà sia la Cascina Torre che ospitava originariamente gli affreschi, sia le Sale d’Arte dove attualmente le opere sono custodite.
Il Comune di Alessandria in collaborazione con l’azienda speciale CulturAle Costruire Insieme per consentire un approfondimento culturale sul tema ha realizzato un cortometraggio in cui il sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, illustra le peculiarità di questo importante ciclo pittorico. “L’Amministrazione comunale ha un impegno giuridico, oltre che morale, di valorizzazione di questo ciclo di affreschi – ha spiegato il Sindaco -. Infatti, nella convenzione che fu realizzata quando il Comune di Alessandria acquisì in comodato d’uso gratuito, per 70 anni, queste opere è stato concordato che il Comune di Alessandria abbia l’obbligo di valorizzarle. Ringrazio il FAI che per le sue ‘Giornate di Primavera’ ha scelto le nostre opere, fornendoci una nuova occasione per riflettere e dialogare su un tema, non solo di interesse locale, che non è mai stato trattato in modo adeguato.
Con il cortometraggio che abbiamo prodotto in collaborazione con Costruire Insieme, non solo si è tentato di illustrare e descrivere le peculiarità artistiche di questa importante memoria, ma anche di collocare la sua realizzazione in un periodo storico specifico, in un contesto storico specifico, non prescindendo dalla moda e dal costume dell’epoca, la fine del 1300, quando i romanzi cavallereschi godevano di un popolarità assoluta, cosi forte da determinare il modo di far giungere questi miti fino ai
nostri giorni. Speriamo di esserci riusciti!”. “Vogliamo considerare questo video che sarà a messo a disposizione dell’esposizione in modo permanente – ha continuato il Sindaco – come il punto di partenza di un percorso che deve portare alla realizzazione di un progetto di studio, un momento di approfondimento per capire come proporre un progetto di carattere europeo sul tema”. “Ancora una volta la fruttuosa collaborazione tra Comune di Alessandria e azienda speciale CulturAle Costruire Insieme ha consentito di arricchire con un ulteriore tassello le collezioni civiche alessandrine
– ha concluso il presidente di CulturAle Costruire Insieme, Cristina Antoni -. Questo
cortometraggio entrerà a far parte del nostro patrimonio museale e consentirà ai visitatori che intenderanno approfondire le peculiarità degli affreschi di fruire di una guida d’eccezione, il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco. Vogliamo valorizzare un ciclo pittorico, unico nel suo genere e che
costituisce un patrimonio importante del nostro territorio. Ringrazio il FAI per aver scelto i nostri musei per le ‘Giornate di Primavera’.
Il video sarà installato alle Sale d’Arte di via Machiavelli nelle stanze che ospitano gli affreschi e sarà riprodotto per tutto il tempo in cui si svolgeranno le visit

.

Oggi si consiglia… per iniziare la primavera “Somnium”

Books and details

Il nostro pianeta è in pericolo. Non è l’inizio di un film di supereroi, non è una dichiarazione ad effetto: è la verità. Stiamo spingendo la Terra sempre più verso un punto di non ritorno tanto da sembrare all’inizio di un film post apocalittico quando tutti prendono sottogamba le dichiarazioni degli scienziati e gli allarmi sempre più frequenti. Ma sì, in fondo, cosa volete che succeda veramente? Oggi inizia la primavera, la natura si risveglia e siamo tutti preda di un sentimento d’amore per il pianeta che ci fa da casa. Per cercare di mantenere questo sentimento non c’è nulla di più adatto di “Somnium” romanzo fantasy a firma di Feliscia Silva (alias Il Lettore curioso) e Gloria Credali.

«Tu non sei un’umana, sei un Blazon. Sei un Uomo-Animale. Il tuo compito è quello di mantenere l’equilibrio naturale nel mondo e svolgere i doveri che ti verranno…

View original post 603 altre parole

La Filippa 2.0, prosegue la campagna di ascolto e dialogo sul territorio e sul web

La Filippa 2.0, prosegue la campagna di ascolto e dialogo sul territorio e sul web

In attesa di riavviare il procedimento autorizzativo, il portale informativo – con oltre 3.000 visite – si arricchisce di nuove domande e risposte raccolte dagli incontri svolti con un centinaio di cittadini.

09_Elenco_rifiuti_conferibili.jpg

A due mesi dalla prima presentazione ai media locali e dal lancio del portale informativo, La Filippa 2.0 presenta un primo rendiconto delle attività di ascolto e dialogo messe in campo.

Come annunciato il 21 gennaio scorso, il procedimento per la pronuncia di compatibilità ambientale per il progetto Filippa 2.0* è tuttora sospeso, proprio per consentire ai proponenti di predisporre ulteriori contributi finalizzati al consenso sociale nei confronti del progetto presentato.

[*La Filippa 2.0 è il Progetto di sistemazione complessiva di aree di cava e discarica e loro predisposizione – attraverso discarica di soli rifiuti non pericolosi a servizio dell’economia circolare – per il riutilizzo a fini turistico ricreativi in Frugarolo e Casal Cermelli – località Cascina Pitocca]

Le statistiche del portale informativo – lafilippa2.it – indicano il forte interesse generato dal progetto: il portale, realizzato su richiesta delle pubbliche amministrazioni di Frugarolo e Casal Cermelli, ha visto infatti oltre 3.450 visite e circa 8.300 pagine consultate e 10.000 files visualizzati o scaricati. Ricordiamo, infatti, come sul portale siano consultabili tutti i materiali ufficiali relativi al progetto. Continua a leggere “La Filippa 2.0, prosegue la campagna di ascolto e dialogo sul territorio e sul web”

Carabinieri, controlli e denunce per truffa a Rosignano e Occimiano

Carabinieri, controlli e denunce per truffa a Rosignano e Occimiano

Nel corso dell’ultimo periodo, la Compagnia Carabinieri di Casale ha continuato a impiegare risorse investigative nel campo della prevenzione e della repressione delle truffe. La maggiore attenzione è dovuta a un aumento delle truffe “on-line” e a un uso sempre più frequente di documenti falsi, reati commessi con elevata professionalità criminale.

Nel campo della repressione sono stati ottenuti i seguenti risultati:

i Carabinieri della Stazione di Rosignano, a conclusione di accertamenti eseguiti a seguito di querela sporta da un 42enne del luogo, hanno denunciato in stato di libertà per truffa e sostituzione di persona un pluripregiudicato 66enne, residente a Sesto San Giovanni (MI), poiché aveva messo in vendita su un sito internet un’autovettura Audi Q5, sostituendosi al reale venditore e ricevendo come caparra mille euro;

Schermata 2019-03-21 a 15.33.19

i Carabinieri della Stazione di Occimiano hanno denunciato in stato di libertà per simulazione di reato e falsità ideologica un 36enne di Muggiò (MB) e il suo complice, un pregiudicato 42enne rumeno di Voghera (PV). I due avrebbero messo in atto un’articolata compravendita di auto, un’ottantina in tutto, che venivano intestate al 36enne, titolare di una fittizia attività commerciale, con la complicità del 42enne rumeno, che si occupava delle relative pratiche di compravendita.

Le auto venivano “noleggiate” a stranieri che le usavano per commettere reati. Quando il 36enne riceveva notifiche per violazioni al codice della strada, sporgeva denuncia contro ignoti, dichiarando di non sapere chi avesse in uso l’auto e di non aver mai commesso nessuna violazione. Le auto erano tutte prive di revisione e di assicurazione.

Comandante della Stazione di Occimiano – Lgt.C.S. Antonio CAPUTO

Comandante della Stazione di Rosignano – Mar. Magg. Paolo MARUBBIO

“Donne per mano”. Immagini di una rete di accoglienza, di Lia Tommi

DONNE PER MANO. Immagini di una rete di accoglienza; di Lia Tommi

29 mar alle ore 16:00
Sale d’Arte
via Macchiavelli, 13, 15121 Alessandria
“DONNE PER MANO – IMMAGINI DI UNA RETE DI ACCOGLIENZA. 
Un appuntamento per raccontare attraverso fotografie e disegni il sostegno alle madri dopo un lutto perinatale.”
La mostra è organizzata dal Gruppo Genitori di Bambini Meteora di Alessandria (Associazione Aspetto) nell’ambito di Marzo Donna. La mostra è volta a sottolineare l’importanza di una rete di accoglienza fatta di fiducia, ascolto, condivisione, mediante immagini e pensieri di madri e ostetriche che raccontano le proprie sensazioni di cura e sostegno reciproco durante e dopo la perdita di una figlia o di un figlio.
facebook_1553157880009
CapoVerso: New Leader

Per una buona leadership

Il sasso nello stagno di AnGre

insistenze poetico-artistiche per (ri)connettere Cultura & Persona a cura di Angela Greco & Co.

Gifted and Talent: tra realtà e quotidianità

Informarsi e formarsi sulla Plusdotazione nei bambini, per essere più consapevoli e responsabili

Il mio sorriso

la mia fotografia

"...e poi Letteratura e Politica"

La specie si odia. E mi permetto di aggiungere: "A volte di coppie non si può parlare, ma d'amore sì; altre volte di coppie sì, ma non d'amore, e è il caso un po' più ordinario". R. Musil, 'L'uomo senza qualità', Ed. Einaudi, 1996, p. 1386. Ah, a proposito di 'relazioni': SE APRI IL TUO CUORE SI TRATTA DI AMICIZIA. SE APRI LE GAMBE SI TRATTA DI SESSO. SE APRI ENTRAMBI E' AMORE

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

laulilla film blog

un sito per parlare di cinema liberamente, ma se volete anche d'altro

Poesie di Massimiliana

Benvenuti nel mondo della poesia di Massy!

danielastraccamore

Le Passioni non conoscono ostacoli

Writer's Choice

Blog filled with the Breathings of my heart

LOCANDA DELL'ARTE

DIMORA OSPITALE E MUSEO APERTO

Bricolage

Appunt'attenti di un'acuta osservatrice

it rains in my heart

Just another WordPress.com site

Ilblogdinucciavip

"...I consigli lo sai, non si ascoltano mai e puoi seguire solo il tuo istinto..." (S.B.)

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Controvento

“La lettura della poesia è un atto anarchico” Hans M. Enzensberger

imrobertastone

La vita di una piccola espatriata in dolce attesa [Mamma dal 2016 ❤️ ]

Pensieri Raccolti

Non importa che un fiore abbia il nome, l'importante è sentirne il profumo

dimensioneC

Se apro la porta al mondo, forse qualcuno entrerà