Pensieri sparsi

Morselli ha scritto un ( meraviglioso) romanzo in cui si era immaginato di essere rimasto solo sul pianeta.
Io e’ tutto il giorno che mi immagino di svegliarmi domattina senza memoria alcuna.
Senza nome, senza passato, senza nozioni di alcun genere.
E tutti gli abitanti del pianeta pure.
Tutto intorno a noi rimarrebbe tale.
Le case, i telefoni, i pc. Le auto, gli areoporti. Le intelligenze artificiali.
Cosi’ a occhio, mi sembra che potrebbe andare meglio tutto.

View original post