Letture in biblioteca, di Cristina Saracano

Alessandria: Ricordo l’appuntamento per giovedì 28 marzo alle 17 presso la biblioteca civica di Alessandria, nell’ambito degli incontri “Letture in biblioteca”, a cura dell’associazione LiberaMente, verrà presentato il libro di Piero Milanese ” La violinista”, una storia d’amore e di guerra nella Val D’Ossola, dialogheranno con l’autore il professor Pier Luigi Cavalchini e Fabrizio Priano, presidente dell’associazione stessa.

Letture a cura di Lia Tommi e Cristina Saracano.

Un’ef_fusione, di Paola Cingolani

S’è svalutato il tempo
sì che avrei voluto
potergli conferire
diverso valore
più d’un fattore
da non prezzolare
_ e chissà poi
qual buon vento? _

mi hai spiegato bene

tanto che dovrei
essermi arresa
almeno piegata

sembra un sudario
_ bandiera bianca
era dir poco? _

piagata _ questo sì
resa _ non è l’ora
valuto _ ancòra

ma sogno di fondermi
per poi confondermi
e sorvolare altrove

sento la vibrazione
l’infinito desiderio
diventa stupore

che mi si sciolga
se non m’è data
un’ef_fusione.

bIBO

__ Paola Cingolani
26/03/2019 __

IL TIRO DEL TUO ARCO

Alexandra Bastari

Non ti cerco
perché me lo han prescritto
medici, geofisici,
climatologi, alchimisti
– esperti di prevenzione che
vergano ricette panacetiche

ma poi mi sommuove
il tamburellare forsennato
del telegrafo nella notte
come un’improvvisazione musicale
in Re Maggiore:
ne tengo un capo
che non riesco ad addipanare
e il tiro del tuo arco
mi scocca – precisa
la punta del tuo ferrame –
in centro al petto.

Il rimedio per
anestetizzare la ferita
è farmi colpire altre volte.

(19 marzo 2019)

Giuditta Michelangeli

View original post

OGGI IL TUO VISO HA I COLORI

Alexandra Bastari

Oggi il tuo viso
già rorido di affanno
ha i colori pallidi del bucaneve

ma sono pochi questi
diciotto anni
per sospirare così forte,
per protendere come corimbi
i tuoi gridi liberi
davanti all’abside
nel solo silenzio del buio,
per strusciare languidi
i piedi sulla strada
e poi d’improvviso batterli come caligae
– supplizio crudele
sulle bocche delle prime primule;
sono pochi
per invidiare le gazze accovacciate
sul filo,
per contare gli spiccioli alla sera,
per partire con una valigia
– già smembrata
in spalla
e sapere che il successo del viaggio
dipenderà da un solo saluto
alla stazione.

E per questa tua cautela
di amare ancora
ti prenderà forte il rimpianto
delle sponde che potevan essere
felici
e che ti furono arse.

(20 marzo 2019)
Giuditta Michelangeli

View original post

CI HANNO VISTI

Alexandra Bastari

Preoccupato
di come ci frantumammo
in tanti splendidi soliloqui
l’uno negli occhi dell’altro,
come un frangente che sbatte
sullo scoglio senza riuscire
a ritrarsi prima,
a questa tavolata col mondo
ci hanno visti.

Non temere:
i loro sguardi sorvolano
senz’ordine come sciami
imbizzarriti
e noi non siamo che due polloni
alla radice che crescono
isolati,
due rintocchi di campane unisone
che sconquassano un solo momento
e poi si acquietano
come smorte fiamme.

Non temere:
la gente si ferma
a metà dell’occhio
e non intende né misura
la portata di cielo
che separa due riflessi.

(22 marzo 2019)
Giuditta Michelangeli

View original post

L’ASSAGGIATRICE DEL RE

Alexandra Bastari

L’assaggiatrice del re
si presta bene ad una probabile
morte
e in estremi casi di cento calici
potrebbe bere quello
del vino più avvelenato
e sfaldarsi giù
spirando e dicendo:
– Fu un onore, mio re!

Perché si infittisca il mistero
della pésca cieca
so per certo, ora
che gli dèi disfrenano il loro
dito maledetto su chi
– tramezzo a questa grande pagina
rimane impigliato in linee
disadorne,
saltimbanco da margine
e ad altri affida l’iniziativa
dell’ars moriendi.

(24 marzo 2019)
Giuditta Michelangeli

View original post

LA FORSENNATA RICERCA

Alexandra Bastari

Lo comprendi,
l’accanimento di questi
viandanti di vita
che ad ogni stazione di dicembre
dicono di cercare la felicità?
La felicità!
Che cosa significhi
io davvero non lo so:
è forse ciò per cui cardellini,
pernici e colombi si adoperano
fino a sera?
Hanno da affamarsi di queste
esigenze spirituali? Non è forse
certo il loro pasto?

Ma ai viandanti di vita
finire nella fossa comune
senza incidere sull’epitaffio
saccenti propositi
non aggrada.
Si coprirebbero altrimenti il viso
dall’ignominia di essersi abbandonati
alla recessione
finché respirano.

Fuorché di questo
– la felicità
non sanno cercare.
E io e te restiamo pure qui
a dire che il bene ascende
e poi discende
in moti costanti e periodici
come zampilli di fuoco
che scoppiano:

le nostre voci non saranno ascoltate.

(23 marzo 2019)

Giuditta Michelangeli

View original post

Più vitamina D può migliorare la memoria, ma troppa rallenta il tempo di reazione

ORME SVELATE

Quanta vitamina D può aumentare la memoria, l’apprendimento e il processo decisionale negli anziani, e quanto è troppo? Uno studio ha rilevato che le donne anziane in sovrappeso e obese che hanno assunto più di tre volte la dose giornaliera raccomandata di vitamina D hanno mostrato miglioramenti nella memoria e nell’apprendimento – ma hanno anche avuto tempi di reazione più lenti. I ricercatori ipotizzano che i tempi di reazione più lenti possono aumentare il rischio di cadere tra le persone anziane. I ricercatori, il cui lavoro è in The Journal of Gerontology: Series A, hanno valutato l’impatto della vitamina D sulla funzione cognitiva. I ricercatori hanno esaminato tre gruppi di donne tra i 50 ei 70 anni in uno studio controllato randomizzato. Un gruppo ha assunto la dose giornaliera raccomandata di 600 unità internazionali (UI), equivalenti a 15 microgrammi, di vitamina D ogni giorno per un anno. Un altro…

View original post 507 altre parole

Matteo Renzi. PD: Enews 573

Matteo Renzi. PD: Enews 573

Martedì 26 marzo 2019 Ben ritrovati amici. Vi scrivo dall’estero dove partecipo a una serie di conferenze.

unnamed

1. La tragedia sventata
L’Italia ha rischiato una tragedia immane. Non siamo mai stati così vicini a una strage devastante. Dobbiamo dire grazie alla professionalità dell’Arma dei Carabinieri e al coraggio dei ragazzi dello scuolabus. Tiriamo un sospiro di sollievo, evitiamo le polemiche, ma concentriamoci su ciò che stavolta – per la prima volta – non ha funzionato nella prevenzione. Bisogna migliorare i controlli, perché non è possibile che un uomo con quei precedenti sia alla guida di uno scuolabus: capisco il desiderio mediatico di tener bassa questa notizia, ma dobbiamo far tesoro di questa vicenda il cui lieto fine è stato un miracolo. Quanto alle polemiche sullo Ius Soli (per questo ho scelto la foto che vedete in apertura di questa enews), ho letto molte ricostruzioni fasulle su come sarebbero andate le cose nel 2017. Qui c’è il link al libro “Un’Altra Strada” dove da pagina 75 a 81 trovate una ricostruzione che nessuno è in grado di smentire. Semplicemente perché è la verità. Con le bugie e le ricostruzioni di comodo si va poco lontano. Vale per lo Ius Soli, vale per tutto il resto.

2. Le bugie che fanno vincere i referendum
Anche il caos della Brexit dimostra che le menzogne, peraltro, servono per vincere le elezioni (o i referendum) ma poi la realtà ti presenta il conto. Nel 2016 gli inglesi hanno votato per uscire dall’Europa convinti che fosse semplice e indolore, una passeggiata di salute. E oggi vediamo che non è così. Se si vincono i referendum dicendo le bugie, il conto lo pagano dopo anni i più deboli. Il Financial Times mi ha chiesto di scrivere un commento che trovate qui. Qui la traduzione. Mi fa ridere pensare al fatto che i media italiani hanno dedicato più spazio al mio post sulla mia dieta che all’articolo sul Financial Times. Facciamo finta di nulla. Come andrà a finire? Non lo sa nessuno, nemmeno i parlamentari inglesi. Ho incontrato Tony Blair ieri e vedrò Gordon Brown domani: naturale pensare al fatto che con dei primi ministri seri e dei leader dell’opposizione degni di questo nome il pasticcio Brexit non sarebbe stato così assurdo e dannoso. Per tutti.
Continua a leggere “Matteo Renzi. PD: Enews 573”

Compagnia Gli Illegali Stanlio & Ollio – Borgo del teatro 2019 

Compagnia Gli Illegali Stanlio & Ollio – Borgo del teatro 2019 

Domenica 31 marzo 2019. Ore 17.30
Sala dell’Affresco, Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria
Borgo del Teatro, collezione inverno – primavera

stanlio e ollio1stanlio e ollio3

Stanlio & Ollio: un mondo d’allegria!

Di: Andrea Benfante.

Con: Andrea Benfante & Anna Giarrocco.

Elementi scenografici: Bartolomeo Benfante.

Compagnia Il Teatrino di Bisanzio in collaborazione con l’Associazione internazionale “The Sons Of the Desert”.

Divertimento per grandi e piccini!!!

Per informazioni e prenotazioni
On line:
www.illegali.it/prenota-subito
Telefono: 3351340361
Email: info@illegali.it
Pagina Facebook: glillegali

Prima dello spettacolo (ore 17.30) per la pubblicità a teatro, iniziativa di presentazione delle attività commerciali e associazionistiche del quartiere di Borgo Rovereto,  saranno con noi e si presenteranno gli amici dello Studio Fotografico Torletti (“Fotografi da 4 generazioni. I momenti più belli della tua vita si meritano un professionista”. Via Verona 18. Tel. 3357848191 Email info@torletti.com). La presentazione durerà 10 minuti.

Rassegna realizzata con il contributo della Fondazione SociAL

L’Associazione BlogAL ringrazia la Fondazione SociAL per il contributo alla rassegna, il Chiostro Hostel and Hotel per l’ospitalità, il sostegno, l’entusiasmo, l’amicizia dimostrata, la Provincia di Alessandria per il patrocinio concesso alla manifestazione, Anna Picciniper la realizzazione del design grafico dell’iniziativa.

Domenica 31 marzo 2019 alle ore 17.30, nell’ambito della rassegna Borgo del Teatro, collezione inverno – primavera organizzata dall’Associazione BlogAL con il contributo di Fondazione SociAL, presso la Sala dell’Affresco de il Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria, la Compagnia Il Teatrino di Bisanzio presenta lo spettacolo Stanlio & Ollio: un mondo d’allegria!. Di: Andrea Benfante. Con: Andrea Benfante & Anna Giarrocco. Elementi scenografici: Bartolomeo Benfante. Continua a leggere “Compagnia Gli Illegali Stanlio & Ollio – Borgo del teatro 2019 “

Terzo Valico, Berutti (FI): “il Governo nomini quanto prima il Commissario

Terzo Valico, Berutti (FI): “il Governo nomini quanto prima il Commissario

Roma, 26 marzo 2019 – “Dopo quasi cinque mesi dalle dimissioni del Commissario per il Terzo Valico, è doveroso che il Governo proceda subito con una nuova nomina”.

massmo-berutti-2

È quanto dichiara in una nota il senatore di Forza Italia Massimo Berutti, che prosegue: “il Commissario di Governo, con il suo ruolo di coordinamento e mediazione, è una figura fondamentale per l’opera e per il bene dei territori.

Non possiamo permetterci di lasciare ai “no” e alle continue gaffe del Ministro Toninelli una partita così importante.

È per questa ragione che come opposizione responsabile sollecitiamo ancora una volta il Governo perché proceda con una nomina di grande importanza, che deve avvenire quanto prima”.

Museo Gambarina: “Opere d’arte dall’antica cattedrale di Alessandria “ di Valentina Bonanno

Museo Gambarina: “Opere d’arte dall’antica cattedrale di Alessandria “ di Valentina Bonanno

Gambarina cattedrale-convertito

Alessandria: Il 28 marzo alle ore 21, si terrà presso il Museo della Gambarina la presentazione del libro “Opere d’arte dall’antica cattedrale di Alessandria “ di Valentina Bonanno

Il testo illustra le opere d’arte provenienti dall’antica cattedrale di Alessandria, oggi presenti in Duomo, e ripercorre le vicende delle cattedrali  alessandrine avvalendosi di due visite pastorali del Settecento le quali descrivono gli interni del vecchio Duomo, abbattuto nel 1803 su ordine del Governo Francese.

Tra gli arredi vi sono opere d’arte di gran pregio a partire dalla Madonna della Salve.

Durante la serata saranno letti alcuni brani.

Interverranno Valentina Bonanno, Teseo Sassi, Maria Luisa Pirrone e David Turri.

Barosini. Contrasto alle infestazioni di Processionaria del Pino: avviati gli interventi ad Alessandria

Contrasto alle infestazioni di Processionaria del Pino: avviati gli interventi ad Alessandria

Il Settore Fitosanitario della Regione Piemonte segnala che negli ultimi anni si stanno verificando nel territorio piemontese fenomeni in espansione di infestazioni di Processionaria del Pino.

nido_di_bruchi-e1486639984638

Per questo – alla luce di quanto a suo tempo comunicato ai Sindaci dei Comuni Piemontesi da parte della Direzione Agricoltura della Regione Piemonte e a fronte di una situazione riscontrata anche nella Città di Alessandria (soprattutto al Quartiere Europa, in via Tonso e via De Gasperi) e discussa durante una recente Commissione Consiliare dedicata al Welfare animale – si riporta una serie di informazioni di particolare interesse relative a tali infestazioni che possono comportare effetti negativi per la salute delle persone (in primis i bambini)  e degli animali domestici che frequentino le aree infestate.

L’obiettivo è quello di fornire indicazioni a più cittadini possibili, al fine di segnalare i comportamenti più opportuni da adottare per prevenire e contrastare efficacemente il problema.

«L’Amministrazione Comunale – dichiara l’Assessore al Verde Pubblico e Welfare animale, Giovanni Barosiniè consapevole di questo problema che in parte è stato riscontrato anche nella nostra Città. Si tratta certamente di un fenomeno da non sottovalutare per i rischi che può provocare alle persone e soprattutto ai bambini che entrano in contatto con questi lepidotteri, senza dimenticarci degli animali domestici (penso innanzitutto ai cani) che possono patire notevolmente dal contatto. Continua a leggere “Barosini. Contrasto alle infestazioni di Processionaria del Pino: avviati gli interventi ad Alessandria”

“Vogliamo un’Italia laica e Verona libera dagli integralisti”.

Vogliamo un’Italia laica e Verona libera dagli integralisti”

Associazioni e movimenti fanno rete e si danno appuntamento a Verona il 30 marzo.

Alessandria: “Verona libera, Italia laica” è la parola d’ordine della società civile nazionale e internazionale che si mobilita il 30 marzo nella città ormai simbolo degli attacchi ai diritti delle donne, sede del World Congress of Families.

0-460x341

Una vasta rete di associazioni e movimenti si danno appuntamento a Verona per manifestare contro quello che si è autodefinito il Congresso mondiale delle Famiglie: l’iniziativa internazionale omofoba contro la libertà e l’autodeterminazione delle donne e contro le scelte affettive e familiari autonome delle persone.

logocgilalessandria

Il Congresso mondiale delle Famiglie è un evento che, al di là del formale ritiro del patrocinio, vede un pieno avallo del Governo Italiano con la partecipazione di numerosi ministri, a partire dal vicepremier e ministro degli Interni Matteo Salvini, a quello della Famiglia Lorenzo Fontana edell’Istruzione Marco Bussetti, fino al governatore del Veneto Luca Zaia e al sindaco di Verona Federico Sboarina.

Con un convegno, il 30 marzo,  la CGIL CISL UIL e le varie associazioni intendono realizzare uno spazio comune di impegno, unità e mobilitazione per tutta la società civile che ha lo scopo di offrire una proposta costruttiva prima del corteo di protesta del pomeriggio. Continua a leggere ““Vogliamo un’Italia laica e Verona libera dagli integralisti”.”