L’anima è guasta, di Paola Cingolani

alvento

Senza dimenticare mai

di riparare l’anima _guasta

fori uso causa disamore_

ricevo vento e

respiro mare

 

 

per scegliere

un momento della notte

e farne approdo _come

sull’isola del tesoro_

 

 

per raccogliere

le parole in un mazzo

e disporle a modo _come

i fiori in un gran vaso_

 

 

per redimere

le questioni del tempo

e sentirmi leggera _come

le piume dei gabbiani_

 

 

 

Non ti saprei dire adesso

se è stata solo fantasia

se illusione d’un momento

o proiezione _non so ancora

forse mai saprò né sapremo_

 

 

ma a te consegno il rebus _tu

potrai risolverlo con sapienza_

senza barare

con prudenza.

 

 

L’anima è guasta

non va accantonata

merita il tentativo

d’essere riparata.

 

 

___Paola Cingolani

31/03/2019___

Autore: lementelettriche

Paola Cingolani

One thought on “L’anima è guasta, di Paola Cingolani”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...