Momenti di poesia. Un palpito d’azzurra emozione, di Grazia Denaro

54730967_2059410730803565_6130164086656204800_n.jpg

Un palpito d’azzurra emozione

Quest’anno manchi alla primavera
che gioiosa e solare
apre le porte alla rinascita
facendo da contraltare alla mia tristezza
contornata dalla tua mancanza che pesa.

Io sfiorita tra il rigoglio della natura
e il lampo della sua luce
tendente a rimarcare dolorosamente
la mia immane solitudine.

Un mesto sorriso affiora
al ricordo di quel giorno lieto
quando incontrai il tuo sguardo audace,
la prima volta che ti vidi.

Mi colpirono i tuoi occhi così belli:
due laghi azzurri traparenti
che mi trasmisero
dolci melodie senza tempo
nell’aria assolata di quel lungo viale
tra il frusciare delle betulle
ed il canto degli uccelli…

fissai allora in te la mia dimora
racchiusa in un palpito
d’azzurra emozione.

@Grazia Denaro@