Alexandra Bastari

Il salice che tu vedi
al centro della mia steppa
piange
perché è vissuto
in rive d’ombra:
lo mortifica la luce
del sole
giunta troppo tardi.

(30 marzo 2019)

Giuditta Michelangeli

View original post