Alexandra Bastari

Ti ho relegato
tendendo nuda e sconfitta
le braccia
come ultimo dono
a chi è lassù.

Il mio viaggio su questa terra
di larghi
e poi stretti viali
pur continua senza
le piccole cose tue
ad arredare le stanze.

Ma anche il cavallo
che disarciona il carico angusto
sul groppo
mira sempre al cielo
quando imbizzarrisce.

(30 marzo 2019)
Giuditta Michelangeli

View original post