LUCCIOLE di vittoriano borrelli

LUCCIOLE

Strade che finiscono davanti al buio

marciapiedi pieni di colore umano

Qui non ci son stelle

Solo buchi sulla pelle

 

Scende anche stavolta bella e silenziosa                              

questa notte brava bella e maliziosa

fatta per aprire

cuori freddi e finestrini

 

Eccole che danzano sopra le ore

Lucciole che ballano senza parole

con il capo in fondo

si alzano ed è già il conto

 

Volti sconosciuti 

altri molto noti che

sfidano la notte e i bagliori tiepidi

che si vedono spuntare all’improvviso

quando tutto è già finito

 

E le trovi nei bar

con la spesa sul tram

Certe hanno anche un figlio

e un marito coniglio

 

Altre sono chissà

a curarsi l’età

le ferite che il mondo

ha lasciato giù in fondo

 

Lucciole che ballano senza nascondersi

anche se non vogliono devono accendersi

Aspettando il giorno

senza neanche un sogno

per tornare 

 

sulle strade che finiscono davanti al buio

marciapiedi pieni di colore umano

Qui non ci son stelle

Sono andate a farsi belle

 

(Tratto da “Le parole del mio tempo”)

http://feeds.feedburner.com/VittorianoBorrelliLeParoleDelMioTempo