Caro Assessore Barosini, la Giunta Fabbio ascoltava i cittadini

Caro Assessore Barosini, la Giunta Fabbio ascoltava i cittadini

Se non si provvede nemmeno a chiudere una buca in Centro città, ci domandiamo quali speranze possiamo nutrire che vengano risolti i problemi, piccoli e grandi che siano in una zona periferica come il villaggio Borsalino.

Pier Carlo Lava ok copia 2

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Abbiamo più volte segnalato i numerosi problemi esistenti al villaggio Borsalino e recentemente anche Alberto Marello Direttore del giornale “Il Piccolo” ha pubblicato la lettera riportante gli stessi ma sinora senza esito nemmeno per i problemi minori come la mancanza di scivoli dai marciapiede per i disabili e le persone anziane con problemi di deambulazione (nella zona c’è anche una casa di riposo), le panchine rotte e gli alberi morti da sostituire.

Ovviamente tutti noi residenti e non solo, restiamo in attesa per capire se ci saranno eventuali sviluppi.

Relativamente ai problemi della città venerdì scorso abbiamo letto sul giornale Il Piccolo il testo di un breve articolo che riportava quanto aveva segnalato una signora in merito ad una buca all’inizio di via Pontida, praticamene nel centro della città, ecco il testo integrale:

Il Piccolo logo copiaBuca Il Piccolo copia

Alessandria. E la buca diventa più profonda…

Qualche mese fa, avevamo pubblicato la foto di una buca all’inizio di via Pontida: la lettrice per evidenziarne la pericolosità, aveva pure misurato la sua profondità con un metro in legno. Le cose, oggi, saranno migliorate? “Il cartello che era stato messo per evitare che le auto vi parcheggiassero è stato rimosso  – scrive lei stessa – E questa (guardare lo scatto, ndr) è la situazione…”. Continua a leggere “Caro Assessore Barosini, la Giunta Fabbio ascoltava i cittadini”

In libreria: Utopia selvaggia ‒ Saudade dell’innocenza perduta di Darcy Ribeiro edito da Negretto Editore

giuseppecartablog

Chi siamo noi, se non siamo europei, e nemmeno siamo indios, se non una specie intermedia, tra aborigeni e spagnoli? Siamo coloro che furono disfatti in quel che eravamo, senza mai arrivare ad essere quel che saremmo stati o avremmo voluto essere. Non sapendo chi eravamo quando permanevamo innocenti in loro, inconsapevoli di noi, ancor meno sapremo chi saremo. Darcy Ribeiro

In tutte le librerie virtuali e fisiche dal primo maggio 2019 sarà disponibile “Utopia selvaggia ‒ Saudade dell’innocenza perduta. Una fiaba” romanzo del famoso sociologo, antropologo, scrittore, educatore ed uomo politico brasiliano Darcy Ribeiro (Montes Claros – Minas Gerais 26-10-1922/ Brasilia 17-2-1997), pubblicato nella collana “Il Pasto Nudo, assaggi di antropologia” curata da Giancorrado Barozzi per la casa editrice mantovana Negretto Editore con la nuova traduzione ad opera di Katia Zornetta.

La stessa traduttrice ci rivela il suo particolare rapporto con il testo…

View original post 978 altre parole

Momenti di poesia. Curvando angoli appuntiti, di Grazia Denaro

Momenti di poesia. Curvando angoli appuntiti, di Grazia Denaro

56464299_2078763242201647_7631223395325050880_n.jpg

Curvando angoli appuntiti

Il vento mi riporta
antichi suoni
di dolcissime carezze
e lemmi appassionati
di una vita di respiro
dal continuo e ameno variare.

Erano lucciole in volo, farfalle leggere
fiocchi di neve le note danzanti
del nostro cammino.

Ma l’esistenza è anche
passare attraverso l’ombra,
a nuvole in cielo, a momenti di stasi,
a sprazzi di luce e nuovo cammino.

La vita rispunta dai tronchi potati
che fanno posto ai germogli
da nuova linfa nutriti
ed irrorati.

A ricomporre l’armonia
di cuori straniti
servono gesti e parole congeniali
atti a risorgere l’intesa
donando appiglio
alla levità delle cose
e curvando angoli appuntiti.

@Grazia Denaro@

L’AVVENTURA DI GERO E MUFFA Gli ultimi giorni della Comune Hippie di Ovada (luglio 1971) di Nico Priano Casa Editrice LFA Publisher

L’AVVENTURA DI GERO E MUFFA Gli ultimi giorni della Comune Hippie di Ovada (luglio 1971) di Nico Priano Casa Editrice LFA Publisher

Loc Priano.jpg

facebook_1554830644375.jpg

Città di Acqui Terme Presentazione del volume

Dialogherà con l’autore Pier Paolo Pracca

Biblioteca Civica Giovedì 11 aprile – ore 17,30

Momenti di poesia. Mirella Ester Pennone Masi

Momenti di poesia. Mirella Ester Pennone Masi

56811309_1173816189444680_2024594845430972416_n

IL SILENZIO DELLA POESIA

Vorrei restare stupita tra i fiori

Sognare un tuo stretto abbraccio

E credere che sia sempre sincero

Parlare dei giorni trascorsi insieme,

Ritornare all’onda e lo scoglio

Con la musica del mare sulle sponde.

Volare indecisa di fiore in fiore

Come fa la farfalla che posa le ali:

No, non è mai per caso, è così!

Provare a saltare la siepe con te,

Poi … poi camminare a piedi nudi

Danzando nella rugiada della notte

Con te che mi sciogli le morbide trecce,

fra le tue bugie … ancor da ordire.

Forse è soltanto un silenzio di poesia;

Che culla un canzone di vita, la mia,

Alla ricerca di quel sogno, da finire!

I ricordi

Il suono della parola

I ricordi pesanti occupano il cervello e scendono in fretta fino alla gola, intasano le arterie e arrivano al cuore. È la voce sommessa di chi non c’è, di chi è andato, partito, finito. È un luogo ormai chiuso, uno spiazzo di cielo bruciato. Ma ne valeva davvero la pena? Pesa quell’allegria che ora paghiamo con il rimpianto. Era meglio parlare, urlare, dire quello che pensavamo tutto d’un fiato, quando il tempo scorreva liscio e i minuti erano preziosi. Ma quante stanze abbiamo chiuso, quanti ricordi imprigionati, serrati. Meglio la rabbia, oppure meglio essere grati per quel tempo di gioia che non c’è più?

Guido Mazzolini

View original post

Racconti Umani: a tu per tu con Medici Senza Frontiere, di Lia Tommi

Racconti Umani: a tu per tu con Medici Senza Frontiere

Mercoledì 17, alle ore 21 presso il salone ANFFAS di Via Leardi 8 a Casale Monferrato, la locale Sezione ANPI organizza un incontro con MEDICI SENZA FRONTIERE, organizzazione medico-umanitaria internazionale indipendente fondata nel 1971 che oggi fornisce soccorso medico in più di 70 Paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da conflitti armati, violenze, epidemie, disastri naturali o esclusione dall’assistenza sanitaria.
Nel 1999 MSF ha ricevuto il premio Nobel per la Pace.

Al fine di sensibilizzare la popolazione sulla condizione della popolazione in questi Paesi nasce RACCONTI UMANI, progetto rivolto alla cittadinanza, alle istituzioni, ai giovani, alle scuole e a chiunque vorrà conoscere le realtà in cui quest’associazione attua il proprio intervento medico-umanitario.

I protagonisti di questo progetto sono proprio gli operatori umanitari di MSF che, attraverso dibattiti e incontri con la cittadinanza, racconteranno il loro vissuto e la loro esperienza diretta “sul campo”, a fianco dei pazienti, nei luoghi più disperati del nostro pianeta. Un’occasione preziosa per avvicinare il pubblico alle sfide dell’assistenza medica in contesti di emergenza umanitaria.

Relatrice della serata sarà Laura Nicolai, responsabile delle risorse umane di MSF. Ha lavorato come capo progetto ed è stata nell’unità di risposta rapida alle emergenze. Con MSF dal 2011, ha all’attivo missioni in numerosi contesti tra cui Sud Sudan, Messico, Repubblica Centrafricana, Grecia, Mar Mediterraneo, Yemen e Bangladesh.

La serata sarà anche una buona occasione per conoscere le cause delle massicce migrazioni da aree critiche, che tante tensioni provocano nel nostro continente, e per aiutare, anche con un piccolo contributo, un’associazione benemerita che ogni giorno salva migliaia di vite umane.

Momenti di poesia. Marzo, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia. Marzo, di  Vittorio Zingone

Marzo

Marzo,
Hai condotto a noi
La Primavera
Con grande sfarzo
Di verde e fioriture,
Accompagnato
Da fragranti zefiri,
Ma le disiate rondini
Non l’hai portate ancor.

Solo una coppia
Di Tortorelle geme
Sui folti pini
Oltre la ringhiera;
E corvi che intrepidi
Pasturano il giardino
Dove fu sparso
Il novello seme;
E passeri
In gran numero
Fra i rami
Di gronde e fronde d’alberi.

Benché dagli avi
Giungano notizie
Della proverbiale
Tua pazzia,
Devo dir
che s’è mostrata vana
Ogni più iniqua diceria;
Giorni splendenti
D’azzurro e caldo sole,
Notti assistite
Da rilucenti stelle
E pur dalla cometa
Che vide e conservò segreta
La gloria di Faraoni
E Re mesopotamici.

Master Confcommercio, di Cristina Saracano

ascom classe master retail (1)

Alessandria: Per la prima volta un percorso formativo di alta specializzazione dedicato ad imprenditori ed addetti alle vendite del commercio al dettaglio
Temi affrontati: web marketing, controllo di gestione, vetrinistica, intelligenza emotiva, marketing sensoriale e tecniche di vendita.
Il primo percorso innovativo altamente specialistico dedicato a chi lavora nel commercio: si è conclusa oggi, lunedì 8 aprile, la prima edizione del Master del Retail, il percorso formativo di 96 ore ideato e realizzato da Confcommercio Alessandria e dalla sua agenzia formativa Formater che, grazie ad un bando della Regione Piemonte, ha permesso a nove aziende del settore retail di formare gratuitamente titolari e dipendenti su competenze tecniche e competenze trasversali, consentendo un aggiornamento ed una qualificazione sulle tematiche di attualità e di tendenza di un settore con una grande tradizione ed un futuro tutto da costruire.
Questi i contenuti affrontati durante il master: web e social media marketing, vetrinistica e visual merchandising, tecniche di vendita, marketing sensoriale, controllo di gestione con definizione delle strategie di prezzo e assortimento, credito, rapporti con le banche, gestione delle risorse umane. Il tutto con l’alternanza di lezioni frontali ed esercitazioni pratiche. Continua a leggere “Master Confcommercio, di Cristina Saracano”

Momenti di poesia. Il gioco dell’Amore, di Antonella Commendatore

Momenti di poesia. Il gioco dell’Amore, di 56745563_808954892816635_988772677802000384_n.jpgAntonella Commendatore

Il gioco dell’Amore

Quel nostro modo di giocare all’ Amore
occhi negli occhi
e tu cucciolo smarrito
che fra le mie braccia
ti sei ritrovato

Complicità alchimia
parole dolci sussurrate
fra sospiri e sorrisi
gioconde risate

Prenderci immensamente
perderci dentro ad un attimo infinito
carezze e baci piccoli e profondi

Tu uomo virtuoso
che bambino diventi
quando in me ti perdi

Io donna cucciola
in te affondo e ci rimango

Giochiamo sempre all’ Amore
facciamo gioire il cuore
e l’anima estasiare.

@Antonella Commendatore
copyright

https://www.facebook.com/Poesia-Emozione-ed-Arte-1197409923686446/

Momenti di poesia. Società crudele, complicata, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia. Società crudele, complicata, di Vittorio Zingone

Società crudele, complicata

Società crudele, complicata,
ostica per me
Oltre misura, saccheggiatrice
Di tempo prezioso,
Carcere amaro della fantasia,
Contingente necessità
Per questa carne
D’accostarsi a mense
Ed a sorgenti
Per trattenere
L’anima nel mondo,
Io l’odio e l’amo
Svisceratamente.

Tu mi trascini
Qual morto fuscello
Nello scorrer tuo
Vorticosissimo
Senza offrirmi giammai
Un po’ di tregua;
Tu mi sindachi
Il giornalier procedere
Come col proprio gregge
Fa il pastore;
Sì che m’avverto pressato
In una gabbia
Come canarino o usignolo
Che disperato canta
L’ormai sua perduta libertà.

Ambirei volare
Libero nell’aria
E trascorrere
Da tenebre profonde
A luce intensa,
Da non essere ad essere
In seno alla divinità.

Il campo di girasoli; poesia di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Ho varcato
la porta socchiusa
e mi sono lasciata
alle spalle
la stanza buia
e il tic tac dell’orologio.

E oltre
era un immenso
campo di girasoli
che mi sorridevano
puntando verso di me
il loro volto giallo
e mi salutavano
ondeggiando
al vento.

View original post

A SUNDAY WITHOUT HER… di Alessandro Casalini Scrittore

A SUNDAY WITHOUT HER… di Alessandro Casalini Scrittore

56611724_852835038392106_1265223002337837056_n

A SUNDAY WITHOUT HER…

Questo weekend ci siamo visti solo di sfuggita.
Io di ritorno in tarda serata dal tour dopo aver vestito i panni dello scrittore, e tu in quel di Milano per la City Marathon.

Sono le cinque del mattino. Un saluto distratto. Ombre che si nascondo nell’oscurità.

– In bocca al lupo.
– Crepi. Com’è andata col libro?
– Alla grande.
– Bene. Fa che non piova a Milano.
– Se vuoi lo scrivo su FB, ma non credo che funzionerà. Non sono così influente.
Un sorriso invisibile ma che percepisco chiaramente. – Per ora. Ciao.
– Ciao.
Continua a leggere “A SUNDAY WITHOUT HER… di Alessandro Casalini Scrittore”

“Il delitto del fascista Nuvola Nera” di Angelo Marenzana al Libraccio Alessandria, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Angelo Marenzana presenta “Il delitto del fascista Nuvola Nera “

Sabato 13 aprile 2019 alle ore 17:30
Libraccio
Via Milano 32, 15121 Alessandria

Sabato 13 Aprile ore 17.30 presentazione di Angelo Marenzana ad Alessandria.
Il delitto del fascista Nuvola Nera. Fanucci Editore
Dialogheranno con l’autore Danilo Arona e Giorgio Bona.

Descrizione del libro:

Alessandria, 1945. I bombardamenti alleati sono sempre più frequenti e sempre più vicini. L’ex poliziotto Lorenzo Maida è rientrato in Italia e si è trasferito da qualche anno in città, deciso a ricostruirsi una vita come commerciante di tessuti. Ma il precario equilibrio appena ritrovato è destinato a svanire quando Vito Todisco, cognato di Maida e amico di sempre, lo coinvolge nelle indagini su un omicidio. La vittima è Egidio Visconti, fascista della prima ora, stroncato sulla porta di casa con un colpo mortale inferto al cuore. Ha della sabbia in bocca, quasi fosse un macabro rituale…

View original post 169 altre parole