ladimoradelpensiero

Quando la propria felicità,
per vivere,
si nutre dell’infelicità di un altro,
germoglia boccioli destinati ad appassire,
ancor prima di schiudersi.
È solo quando alla propria infelicità
s’impone di trasformarsi in gioia,
per chi si ama,
che quei boccioli si schiudono,
per non avvizzire mai.
– Carla –

View original post