Momenti di poesia. Incompreso nel malessere di esistere, di Thomas Amadei

Alessandria today

Incompreso
nel malessere di esistere.

Un mucchio di sassi in frantumi
sono come vuoti a perdere,
di chi non ha più orizzonti infiniti
da contemplare o pregare.

Nel fango della sera,
dietro al gelo dello sguardo
al cemento che stringe il respiro,
arranca ed annaspa sulla desolazione.

Lascia cadere ad una ad una ogni foglia
appesa tra i fuochi di San Giuseppe,
dove il profumo della nebbia nasconde
la pioggia che dei padri fu altare e lapide
di progenie seppellite sotto una rosa.

12/04/019
Thomas Amadei