Momenti di poesia. L’ARCHETIPO DI UNA RIMA, di Loredana Mariniello

Momenti di poesia. L’ARCHETIPO DI UNA RIMA, di Loredana Mariniello

56764716_2420309878000698_8065049838506475520_n.jpg

L’ARCHETIPO DI UNA RIMA

E non abbocca l’archetipo di una rima

all’amo di una mano di fragile porcellana,

si accalca un coacervo di parole nell’ipotesi di un peana,

si diffonde nell’atmosfera come un ameno canto di sirena

che dal profondo abisso giunge fino a riva,

ma più che ambire una poetica arcana,

dovrei lasciarmi risucchiare dalla malia

di una poesia puttana,che con un’ armonia

deliziosamente ruffiana risvegli i sensi

avvolti sotto calde lenzuola,

ma io non amo l’ombra ,da sempre vivo d’aurora,

bramo cantar sonetti alla notte e alla luna,

la sera antidiluviana per me è grazia divina,

non alzo la sottana a un’alba ancora bambina

deflorarne il mistero agli occhi di una città straniera

mi sembra una sorta d’ingiuria e sotto la lanterna

l’aedo che c’è in me vive in placida penuria

sognando quel verso ideale come boccata d’aria pura

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...