Momenti di poesia. Lascia che soffi forte il vento del tuo pensiero, di Amos Grilli

Alessandria today.png

Lascia che soffi forte il vento del tuo pensiero.
Affinché le tue parole siano il seme da cui nascono uragani e tempeste.
Spargilo ovunque ci son catene mentre suona una musica e senti che altre voci si uniscono alla tua cantando un inno libero.
Sarà ascoltato solo dai cuori che non si son fatti duri e sordi.
Quelli che se vuoi cercare.
Ti dico io dove li puoi trovare.
Solo nei petti
Dei bambini.

Amos.