Notre-Dame descritta da Victor Hugo

utrillo_oeuvrewg_notre_dame_rf1963103

“Era una di quelle giornate di primavera così belle e dolci che tutta Parigi, riversandosi nelle piazze e le passeggiate, festeggia come fossero domeniche.
In quei giorni luminosi, caldi e sereni c’è un’ora in cui più che mai è da ammirare il portale di Notre-Dame. E’ il momento in cui il sole, già inclinato verso l’occidente, guarda pressoché in faccia la cattedrale.
I suoi raggi, sempre più orizzontali, si ritirano lentamente dal selciato della piazza e risalgono a picco lungo la facciata, con vivace risalto sull’ombra dei mille rilievi a tondo, mentre il grande rosone centrale fiammeggia come un occhio di ciclope incendiato dai riverberi della fucina.”

Victor Hugo, “Notre Dame de Paris”

Immagine: Maurice Utrillo, “Notre-Dame”

Momenti di poesia. LO SCHIAVO, di Gregorio Asero

Momenti di poesia. LO SCHIAVO, di Gregorio Asero

LO SCHIAVO

Attraversavo l’ultima distesa del grande prato della mia vita,
quando vidi una donna che mi sbarrò il passo.
Sembrava un diavolo apparso dal nulla.

“Ecco, quando dicevano che la mia donna
sarebbe stata più bella del demonio, eccola”. Pensai.
Mi raccontavano che ella sarebbe venuta dalle viscere della terra
e mi avrebbe portato un paniere di lacrime.

Ho scavato a fondo nei ricordi della mia giovinezza.
Ma ella, mi disse decisa, che ormai troppo tardi
cercavo il tempo del rimpianto.

Bella come la Luna e affascinante come una giovenca,
io vidi nei suoi occhi il bagliore della vita.
Ecco dal suo sguardo vidi che mi avrebbe fatto schiavo.
Conoscendo le donne mi resi conto che ella non mentiva.
.
da ” Poesie sparse”
di Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633

La particella NE con esercizi. (Italian Level A2).

languageclassinitaly.com

In Italian grammar: NEis a pronoun that we use to express quantities(“some”, “any”, “a little” or a number and can also mean “of that or of them”).Careful:we use it to avoid repeating the name that we have already mentioned therefore you cannot leave it.

E.g. Avete delle caramelle? = Have you got some candies?

No, nonneabbiamo=No, we haven’t (of them).Ne replaces “some candies

Lucia ha un cane = Lucia has a dog

Ioneho due= I have two of them. Ne replaces “two dogs”

Beside “NE” takes the place of theprepositions “DI”or of sentence introduced by “di” = “of”(even though mostly it takes the place of“di questo” = “about it”):

Chenepensidi Maria? = What do you think about Maria? (“NE” in this case is what you probably call a redundancy, but in Italian…

View original post 363 altre parole

Come si coltiva la memoria?

languageclassinitaly.com

Umberto Eco, semiologo e scrittore scomparso pochi anni fa, nel 2014, ha scritto una lettera al nipote dove propone una riflessione sulla tecnologia e un consiglio per il futuro: mandare a mente le filastrocche, ma anche la formazione della Roma o i nomi dei domestici dei tre moschettieri. Perché Internet non può sostituirsi alla conoscenza né il computer al nostro cervello, su questo punto il famoso autore de “Il nome della rosa” ha insistito fino alla fine.

Caro nipotino mio,

non vorrei che questa lettera natalizia suonasse troppo deamicisiana, ed esibisse consigli circa l’amore per i nostri simili, per la patria, per il mondo, e cose del genere. Non vi daresti ascolto e, al momento di metterla in pratica (tu adulto e io trapassato) il sistema di valori sarà così cambiato che probabilmente le mie raccomandazioni risulterebbero datate.

Quindi vorrei soffermarmi su una sola raccomandazione, che sarai in grado di…

View original post 1.494 altre parole

Dormire bene; attività e esercizi sul lessico. (Italian Level B1/B2)

languageclassinitaly.com

Sleep is a big part of our lives — even if we’re not getting eight hours — but there’s more to it than you might think. Our sleep position plays a big role in our sleep quality, it could potentially cause back and neck pain, fatigue, sleep apnea, muscle cramping, impaired circulation, headaches, heartburn, tummy troubles, and even premature wrinkles.

If you’re struggling with pain or other health issues, you might need to switch your sleep position in order to help manage it. And, while it might not be something you can do in one night, it can definitely be worth trying out.

A good mattress (un buon materasso) and the right pillow (il cuscino adatto) are crucial in achieving good back health. Finding the right mattress that will give us a great night’s sleep involves getting both the right support as well as the right comfort level.

Now…

View original post 595 altre parole

La particella CI, con esercizi. (Italian level A2/B1).

languageclassinitaly.com

“CI” is a pronominal particle replaces “là, lì, qui, qua” (there, here) or a previously mentioned place.

Sei andata dal dottore? (Have you been to the doctor?)

 Sì, ci sono andata ieri.   (Yes, I was there yesterday)

But “CI” also replaces A + person depending from verb PENSARE, CREDERE:

Credi agli alieni? (Do you believe in aliens?)

No, noncicredo. (No, I don’t believe in them)

– Pensi ancora a quell’affare?   (Do you ever think about that buisness?)

No, noncipenso. (No, I never think about it)

Finally, you can also find CI in some idiomatic verbs and phrases, such asci vuole/ci vogliono (=it takes):

Da Pisa a Firenze ci vuole 1 ora di treno.   (It takes 1 hours by train)

La particella “CI”  ha diverse funzioni grammaticali e, di conseguenza, diversi significati nella lingua italiana.

In…

View original post 472 altre parole

Our thoughts are with Paris.

languageclassinitaly.com

  • “A walk about Paris will provide lessons in history, beauty, and in the point of Life.” – Thomas Jefferson.
  • “If you are lucky enough to have lived in Paris as a young man, then wherever you go for the rest of your life it stays with you, for Paris is a moveable feast.” – Ernest Hemingway.
  • With an apple I will astonish Paris. Paul Cezanne.
  • “We’ll always have Paris” (Casablanca)
  • In italiano
  • Sul marmo opaco di Notre-Dame le nuvole stendono un baldacchino d’argento antico: e i festoni enormi di edere ricadenti verso l’acqua sbalzano fregi di bronzo verde alla cintura di pietra della Senna. Questa armonia spontanea di elementi diversi, questa simpatia naturale che li attrae senza violenza a una comunità di vita libera e complementare, conclude questa città così varia nell’unità di una sfera. Leone Traverso
  • Salvare Parigi è più che salvare la Francia, è salvare il mondo. Parigi è il centro…

View original post 193 altre parole

Pasqua, con 1 esercizio sul lessico e 1 sui verbi. (Italian Level A2).

languageclassinitaly.com

Storia e origini della festa.

La Pasqua è una ricorrenza che ricorda la Passione e la Resurrezione di Cristo.
La Pasqua cristiana è preceduta dalla Quaresima, un periodo di penitenza di quaranta giorni che va dal mercoledì delle Ceneri (che segna la fine del carnevale) al Sabato Santo, giorno di riflessione e preghiera silenziosa. La notte tra sabato e domenica si svolge la Veglia Pasquale.

Il giorno di Pasqua si festeggia la Resurrezione di Cristo. Tutti i negozi e le attività sono chiuse. Gli italiani se possono vanno fuori casa per qualche giorno oppure pranzano in famiglia, con nonni e genitori. Si mangia l’agnello o, comunque, piatti di carne e verdure che in questo periodo sono molte: asparagi, carciofi, fagiolini ecc….. Su tutte le tavole in questo giorno non mancano le uova, simbolo di vita.

Pasquetta. In Italia si festeggia anche il lunedì dopo la Pasqua, è tradizione fare…

View original post 515 altre parole

Ricetta Toscana: fettunta

TYT

Ingredienti: 4 fette di pane casalingo toscano (quello sciapo)- uno spicchio di aglio-olio di oliva eccellente, fresco di spremitura-sale e pepe

Abbrustolite da ambo i lati le fette di pane fino a renderle croccanti e strofinatele con uno spicchio di aglio su entrambi i lati. Condite con olio, sale e pepe. La fettunta va consumata quando il pane è ancora caldo. Come la fettunta, il pane con l’olio è una fetta di pane fresco oliata e salata…entrambi sono ideali per spuntini e merende..gnam gnam

View original post

Cannoli Siciliani

Il pensatore notturno

L’essenza della Sicilia racchiusa in un unico dolce… profumi e consistenze inconfondibili morso dopo morso. I cannoli siciliani sono un vanto di questa splendida Isola, insieme allacassata, leiris, lepaste di mandorla… sono tra i dolci più amati al mondo. Serviti nei ristoranti come dessert da gustare nel loro formato originale o in versione mignon, i cannoli siciliani incantano con le loro tipiche bolle e la luccicante crema di ricotta dalle vetrine delle pasticcerie. Calamitano l’attenzione lungo le strade delle cittadine siciliane o durante le manifestazioni, venduti come dolce street food da farcire al momento. Come tutte le ricette regionali, anche per i cannoli siciliani esistono segreti e versioni che cambiano da città a città o da famiglia a famiglia: c’è chi sceglie di aggiungere cacao e Marsala all’impasto, proprio come abbiamo fatto noi. Altri invece usano aromatizzare la base anche con caffè o cannella!…

View original post 370 altre parole

Un pizzico di ordine

Le parole sanno di

pace interiore, canzoni con elenchi, ordine mentale, facciamo ordine, fare liste, to do list, mettere in ordine, tranquillitàMatteo l’altro giorno mi ha detto “Lei prof è brava, ma se devo essere sincero, è un po’ pignolina”. Questo aggettivo, quasi sussurrato, io l’ho preso come un complimento e mi ha fatto sorridere. Devi sapere infatti che ogni giorno combatto con il mio disordine e ambisco alla perfezione, soprattutto in casa. E come se l’ordine che ho attorno mi generasse pace interiore. Per questo ne ho bisogno. E quindi sentirmi definire pignolina è stato incoraggiante. Forse ci sto riuscendo e non me ne accorgo!

Mi dà fastidio vedere disordine in casa: mi piace occuparmi di tutto, ma lavorando non sempre riesco a gestire ogni cosa come vorrei. La mattina, quando esco per andare al lavoro, a malincuore lascio i letti sfatti e le tazze nell’acquaio. Ma non ho scelta e tutto mi aspetterà al mio ritorno.

L’ordine insomma è un obiettivo costante della mia vita: realizzandolo,mi sembra di…

View original post 349 altre parole

Oh my G. O. T.

Diario di una psicopatica sentimentale

Però che cavolo! Se ci si mette di mezzo pure il meteo, non se ne esce più! Se una domenica inizia con fulmini, lampi e tuoni, non può uscire il sole e il caldo alle 16, perché sennò mi sale l’ansia; mi spiego: sono iperattiva e pazza dalla nascita, sento il tempo volare via e detesto perderlo. Stare in casa con il sole mi sembra un offesa a madre natura, così passo dal pensare “ah bene: divano, film e buon libro.” a “nooo mi verrà il culo quadrato a guardare film e leggere libri ” in un attimo. Capisco che il problema sia mio, credo sia dovuto ad un disagio infantile, sento che la felicità dei miei amici, familiari dipenda da me, così, per alleviare questa pesantezza che mi prende, non mi resta che fare sesso, mi libera, mi rende felice; l’unico problema è l’ avere figli per casa. Devo…

View original post 23 altre parole

Il videomaker novese Marco Cermelli ospite di Licia Colò: “La mia filosofia di viaggio è lo spingersi oltre ogni confine”

20190201_172437

Di Maria Luisa Pirrone

Domenica 14 aprile Marco Cermelli, videomaker, documentarista e pilota di droni di Novi Ligure, titolare dell’agenzia di videoproduzioni Effetto Farfalla, è stato ospite per la quinta stagione consecutiva de “Il Mondo Insieme”, il programma di viaggi condotto da Licia Colò.

Marco ha presentato il suo ultimo documentario intitolato “Un cuore a nord”, dedicato alle isole Lofoten e Vesteralen in Norvegia, e ha parlato di una sua personale filosofia di viaggio in evoluzione: «Parlare di luoghi lontani, raccontare le mie avventure attraverso le immagini e cercare ogni volta di comunicare sempre più le mie emozioni. Questa è la filosofia dello spingersi oltre ogni confine», ci racconta.

«Ormai basta digitare sul web e in un attimo possiamo essere in ogni parte del mondo. Ci sono documentari che descrivono ogni angolo del nostro pianeta», prosegue. «In un documentario del 2017, realizzato in Finlandia, ho iniziato ad associare alcune parti più intime della mia anima ai paesaggi e alla natura che incontravo sul mio cammino. Continua a leggere “Il videomaker novese Marco Cermelli ospite di Licia Colò: “La mia filosofia di viaggio è lo spingersi oltre ogni confine””

TIK TOK E TUTTI I SUOI NUMERI INCREDIBILI. SARÀ IL SOCIAL DI DOMANI? INSTAGRAM, FACEBOOK E YOUTUBE NON DEVONO PREOCCUPARSI

Stefano Cicchini

LOGO TIK TOK

È sotto gli occhi di tutti che Tik Tok sta spopolando a macchia d’olio, con numeri che ricordano quelli di altri Social Network che hanno spopolato rapidamente e in maniera eccezionale (Facebook e Instagram)

Ma cos’è Tik Tok?

Si tratta di un Social Network nato da una fusione di due Social cinesi di grande successo soprattutto tra gli adolescenti, Tik Tok e musical.ly. Entrambi si basavano sulla condivisione di video, dalla durata massima di una quindicina di secondi, nei quali era possibile esibirsi in playback dando la possibilità di prendere i tormentoni del momento o spezzoni noti dei film e reinterpretarli sfruttando la traccia audio originali.

Nello specifico musical.ly, quello dei due che ha spopolato maggiormente dalle nostre parti, è nato nel 2014 e nel 2017 contava oltre 200 milioni di utenti attivi e 12 milioni di mini-video caricati quotidianamente.

Nel 2018 musical.ly, che l’anno…

View original post 1.007 altre parole

La chiavetta USB

Un mondo di cose

Ciao a tutti!

Oggi abbiamo deciso di iniziare l’attività del nostro blog con un prodotto che speriamo sia interessante e utile!

Vogliamo parlare proprio della chiavetta USB e la sua grande utilità. La chiavetta USB è ormai indispensabile per chi ha bisogno di salvare un qualunque file o di portarli sempre con sé. E’ conosciuta anche con il nome di pen drive, che si tratta di un supporto informatico che non manca nelle borse e nelle tasche degli uttenti più tecnologici. Quasi tutti la usano a casa o in ufficio proprio perché si utilizza in modo molto semplice che permette praticamente a chiunque, che sia esperto o neofita del computer, di poterla sfruttare.

La chiavetta USB viene usata principalmente per l’archiviazione o memorizzazione di diversi tipi di file e se collegata a un dispositivo mobile o al computer permette il trasferimento di questi file da un supporto all’altro in…

View original post 219 altre parole

Registratore da notte

Un mondo di cose

Avete presente quando state per addormentarvi e vi viene in mente qualcosa? Diamo per scontato che ve lo ricorderete il giorno dopo, ma non è mai così! Noi abbiamo una soluzione al vostro problema: il registratore vocale da notte!

Con questo pratico aggeggio non avrete mai più questi problemi di memoria e le vostre idee non finiranno nel dimenticatoio. Qui sotto abbiamo le proposte più convenienti per voi:

Video preso da Shjnken Matrice

View original post

Camera con Dual Screen

Un mondo di cose

Ciao a tutti!

Oggi abbiamo deciso di parlare di una tipologia di camera molto avanzata tecnologicamente. Ecco la Camera con Dual Screen

  • Grazie al sensore Sony, questa action camera registrerà I tuoi video in 4K Ultra HD a 30 fotogrammi per secondo e scatterà immagini a 16 Megapixel. Attraverso il suo ampio angolo di visione a 170 gradi non perderai nessun dettaglio e grazie al supporto delle Micro SD a 32GB potrai conservare le tue foto e i tuoi filmati direttamente nella memoria della videocamera.
  • La connettività Wi-Fi ti permette di collegarti con smartphone o un portatile fino a 8 metri di distanza senza l’utilizzo di cavi. Il collegamento wireless non è solo un controllo remoto, ma ti permette di monitorare in tempo reale la telecamera, vedendo il girato o le foto scattate sul telefono o sul laptop, impostare la telecamera e attivare la registrazione. Inoltre puoi inviare foto…

View original post 187 altre parole

I cani

Easy Vida

Cari affezionati lettori,

Oggi voglio parlarvi di una grande scoperta per me: i cani.
Ho sempre avuto paura dei cani per dei racconti dei miei genitori, pensavo “non avvicinarti Isa, non sai come possono reagire, sono sempre animali in fondo”.
Beh per fortuna ho smesso di pensarla così, non avrei mai conosciuto un amore incondizionato che mi riempie le giornate.

Grazie a delle conoscenze ho imparato che anche per i cani, bisogna saper osservare. Non sono tutti uguali, ognuno ha il suo carattere ben determinato e basta osservarli negli occhi per capirli e saperli prendere.
La mia esperienza personale mi insegna che i cani avvertono la diffidenza quindi se siete inesperti e volete avvicinarvi per la prima volta ad un cane dovete mettere via i pregiudizi e farvi guidare dal cuore.

Oltre a dargli un grande affetto, i cani hanno bisogno di giocare ed interagire con i propri simili, e…

View original post 175 altre parole

Coachella 2019

Easy Vida

Cari affezionati lettori,
oggi voglio parlarvi di un coloratissimo festival californiano: il Coachella.

IMG-1616

Per spiegare che cos’è il Coachella Festival (nome completo Coachella Valley Music and Arts Festival) dobbiamo partire dal nome.
La parola Coachella è presa dal serpente simbolo di Città del messico.
Nato vent’anni fa, il festival si tiene agli Empire Polo Field di Indio, in California, su una enorme spianata desertica. Un appuntamento che, negli anni, è diventato imperdibile per gli amanti della musica alternative ed elettronica, ma anche per chi vuole capire i nuovi trend della moda, al punto che nel periodo dell’evento si parla di Coachella style.

Qui, infatti, si danno appuntamento, tra il pubblico e sul palco, personaggi del mondo dello spettacolo e della musica e, spesso, qui vengono lanciate vere e proprie tendenze.

Boom di influencer quest’anno al Coachella, dagli scatti su instagram possiamo contare numerose star internazionali tra cui spicca Lele…

View original post 276 altre parole

How To Cake It!

Easy Vida

Cari affezionati lettori,htci

Oggi voglio parlarvi di un famosissimo canale YouTube: How To Cake It.

Questo dolce canale contiene video sul cake-design di ogni tipo.
A differenza di altri canali di cucina questo è girato molto accuratamente in quanto vengono spiegati tutti i passaggi sia a voce che graficamente. Non ci sono tagli, se non quelli essenziali nei gesti ripetuti e  vengono mostrate esattamente le mani in ogni singola costruzione. Oltre ad essere un’ottimo passatempo per gli appassionati di arti grafiche, mi permetto personalmente di consigliarlo anche per le ricette suggerite: le strutture realizzate sono precise e realistiche, le ricette semplici da realizzare, uniche, e molto gustose e viene accennato anche al tempo di preparazione.

Ovviamente, come tutti gli esperti del cake-design già sapranno, una volta decisa la ricetta si dovrà mettere da parte la dieta, e concedersi una buona dose di dolcezza…. Ogni tanto uno strappo alla regola…

View original post 210 altre parole

Le Spezie

Easy Vida

Cari affezionati lettori, oggi voglio parlarvi di qualcosa che mi affascina molto: le spezie.

Tutti coloro che come me amano cucinare, credo si riconosceranno nel fatto che sarebbe molto interessante conoscere gli usi e le caratteristiche di quante più spezie possibili. spezie2

Le Spezie non sono solo un ottimo ingrediente per arricchire il sapore dei nostri piatti o per dare un nuovo gusto a piatti già conosciuti. Per stupire il vistro palato o per dare aromi sempre innovativi e particolari ai piatti, le spezie sono quel tocco in più.

Molte hanno proprietà benefiche ed aggiungono al gusto il benessere e validi aiuti naturali alla digestione, all’equilibrio intestinale, alla produzione di flora batterica ed alla formazione di enzimi positivi.

La Storia delle Spezie :

Le civiltà del II millennio a.c. del Vicino ed Estremo Oriente conoscevano le spezie fin dall’antichità. Le usavano Sumeri, Egizi, Fenici, Assiro-babilonesi, Cinesi, Persiani, antichi greci e romani…

View original post 1.270 altre parole

Lo sciopero per il clima dura un giorno, l’emergenza no

I RISCHI NATURALI COMINCIANO DAL BASSO

Sono piacevolmente sorpreso nel vedere quanto rilievo sia stato dedicato dai media alla manifestazione di oggi, ma soprattutto nel contare così tante iniziative e vedere tante persone in piazza per difendere il grande malato, il nostro pianeta. Durante il mio ciclo di scuola come studente non ho mai partecipato ad uno sciopero, ma questa volta sarei anche io in marcia o in piazza.

Anche il web è molto attivo. Oggi sono tutti pronti a condividere l’iniziativa ed i temi per cui si manifesta. Una corsa a fare propri i motti sul clima, a pubblicare selfie a ricordo della giornata. L’impressione, purtroppo, è che sia soprattutto un fatto di costume, più che una reale manifestazione di disappunto. Siccome lo fanno tutti, mi adeguo per non essere da meno. Ma non credo che tutti abbiano capito  le motivazioni e le necessità che lo sciopero vuole mettere in luce. Altrimenti avrei trovato…

View original post 114 altre parole

Greta, da premio Nobel a terrorista

I RISCHI NATURALI COMINCIANO DAL BASSO

Lo sciopero per il clima è finito. Per un giorno, o forse meglio per qualche ora, siamo stati tutti ambientalisti. Seguendo l’esempio di Greta, abbiamo fatto buoni propositi di consumare meno,  sporcare  meno,  riciclare di più. I media ci hanno accompagnato in questo impeto a salvare il pianeta: hanno raccontato dell’entusiasmo dei ragazzi che sono scesi in piazza, dei loro buoni propositi, della speranza di un mondo migliore. Lo hanno fatto loro malgrado, e per questo mettendo anche in risalto che non sempre la  motivazione della piazza era sentita e consapevole; ma per una volta giornali, tv e web sono stati “costretti” a mettere CO2 e rifiuti in prima pagina.

E’ già tutto finito. L’emergenza è passata, a giudicare dal fatto che l’ambiente è scomparso quasi totalmente dalle pagine dei giornali se non come fatto di cronaca, nonostante oggi (18 marzo) sia la giornata mondiale del riciclo. Quindi…

View original post 538 altre parole

Internet, il regno dei ciarlatani

I RISCHI NATURALI COMINCIANO DAL BASSO

Ritorno su una posizione che difendo da molto tempo, e che si potrebbe riassumere in maniera molto schematica: la rete è democratica ma non meritocratica.

A scanso di equivoci (sento già voci di dissenso….) , ecco il mio punto di vista. Questa non è una critica ad internet, di cui anzi elogio molti aspetti positivi. Come spesso accade, infatti, il problema non è nel contenitore ma nel contenuto. In questo caso, per essere più precisi, tutto dipende dall’uso che si fa di un mezzo così potente da collegare persone e aree distanti tra loro, sia dal punto di vista culturale che geografico. Sul web, chiunque può esprimere la propria idea o il proprio punto di vista, soprattutto con l’avvento dei social network che semplificano l’accesso ad internet. Questa è la parte democratica: chi non ha voce può comunque parlare, e molte volte i commenti più interessanti e gli spunti…

View original post 601 altre parole

Presto e bene non vanno a braccetto

I RISCHI NATURALI COMINCIANO DAL BASSO

A seguito di un evento che crea danni, sia esso naturale o antropico, si sente spesso dire che la ricostruzione verrà condotta in tempi possibilmente brevi. Fare “presto” è una delle variabili che non manca mai nel contesto post-catastrofe. Annunciare tempi di “ritorno alla normalità” contenuti ha, seppur possibile, un effetto anti-stress sia su chi ha direttamente subito l’evento sia su chi, con  maggiore o minore partecipazione, condivide i sentimenti dei danneggiati.

In effetti, le “ragioni del cuore” (sarebbe meglio dire del cervello, visto che riguardano più la psiche) hanno un forte impatto sul pubblico. Ricostruire significa, a livello psicologico, rendere meno traumatico un evento che in effetti lo è stato; è un modo per dimenticare, almeno in parte, l’accaduto; è una forma di resilienza, forse la più efficace. Inoltre risolve i problemi pratici di chi ha perso magari la casa o il lavoro. Quanto più i tempi sono brevi…

View original post 242 altre parole

Numero emergenza ciarlatani

I RISCHI NATURALI COMINCIANO DAL BASSO

Ho già avuto modo di scrivere che la rete, e talvolta i media, concedono anche a chi non ne ha titolo di esprimere pareri e punti di vista. Ho già sottolineato che questo è sostanzialmente costruttivo e molto democratico. Ho anche fatto notare che si possono però constatare almeno due spiacevoli conseguenze: la prima è che si creino false credenze, soprattutto in coloro che, già naturalmente inclini, da queste potrebbero trarre vantaggio o semplicemente sono in cerca di appigli per le proprie convinzioni. La seconda è di screditare chi invece studia quegli argomenti e ha competenze ed esperienze maturate negli anni ed asseverate da altri colleghi nello stesso campo.

Ma mi sono anche posto il problema della selezione delle fonti. Tutti siamo tentati a credere che chi ci parla dalla televisione o ha un gran seguito sul web sia anche una persona accuratamente selezionata, nel primo caso dai redattori…

View original post 696 altre parole

Cosa hanno di strano queste immagini ?

I RISCHI NATURALI COMINCIANO DAL BASSO

Questa domanda è spesso posta da utenti Facebook nel mostrare foto o disegni di situazioni particolari per le quali si chiede al lettore di aguzzare la vista o stuzzicare la capacità di osservazione. Qualche volta si tratta di fare, guardando l’immagine, qualche calcolo utilizzando l’ingegno, stando attenti al “trucco”. Altre volte si tratta di immagini con anomalie: spesso vi è un animale nascosto e ben mimetizzato in una foto. Talvolta vi è un oggetto fuori posto, antico o relativo ad un altro ambiente. Volete cimentarvi nell’impresa della ricerca di “dettagli” inattesi ? Qui di seguito alcuni disegni su cui fare allenamento.

catastrofi 5

catastrofi 9

Queste sono alcune delle tavole del libro I rischi naturali cominciano dal basso , di cui sono autore. I disegni sono molto ben fatti, creati da un professionista del calibro di Matteo Anselmo.  Avete trovato il significato nascosto ?

Spero di non deludervi.  non ci sono “trucchi”, anomalie o…

View original post 210 altre parole

Momenti di poesia. CORRERE, di Donatella Barbieri

Momenti di poesia. CORRERE, di Donatella Barbieri

57536403_355055132023273_3917666728422670336_n.jpg

CORRERE

Corro,fuggo da
una realtà che
fa male.
Senza voltarmi
né fermarmi
per nascondere
una lacrima che
riga il mio viso.
Sono una donna
che fugge
dall’amore.
Guardo avanti,
do le spalle al
presente ed al
futuro vuoto
senza te.
Continuerò
a correre
fuggire da
questa realtà
che fa male.

@ Barbieri Donatella
16.04.2019

Momenti di poesia. Se a questa furia… di Roberta Borgia

Momenti di poesia. Se a questa furia… di Roberta Borgia

– La condizione acerba

57099124_885827455086466_8302609942846636032_o.jpg

Se a questa furia riconoscessi un
valore e il chiaro e lo scuro
si mescolassero al mio passaggio.

Se il mare si annunciasse in una sola onda
o almeno calpestassi questo terreno ostile.
Non veglierei sulla mia onesta

morte fin da ora, non assopirei nella
delizia dei miei affanni. E allora a
te, il lettore che passa e mai

più torna, spetta strapparmi via dalla
morbidezza dei miei cuscini, liberarmi
dal candore che m’impedisce di vedere,

gettarmi là, dove il sole più mi faccia
ardere, sì che si possa scorticare
questa mia pelle di bambina.

E se mai dovessi sfuggire alla
spietatezza di quel calore, tu non
portarmi al riparo, ma buttami ancora.

Momenti di poesia. IO NO, di Antonella Ariosto

Momenti di poesia. IO NO, di  Antonella Ariosto

L’anima vola

57159894_1343476772461410_6924407142887718912_n

IO NO

Io no
io ho sempre camminato
con il cuore.

Anche quando
avrei dovuto
ragionare
e chiudere
ogni apertura.

Io no
non ho mai saputo
discernere
e la mia anima è incrinata
colma di dolorosi lividi.

Dalle stelle alle stalle
il passo è breve
ed il mondo
sempre più distante.

Altari che si sgretolano
e le macerie rotolando
mi sommergono.
Non respiro
ma è solo un attimo.

Piano risali alla luce
ma gli occhi rimangono
offuscati.

Non sarai mai
quello che credevi.

Antonella Ariosto

DIETRO I VETRI, di Miriam Maria Santucci

DIETRO I VETRI
di Miriam Maria Santucci

Mi soffermo a riflettere sulla vita che scorre, 
accanto al davanzale della finestra.
Ero giovane quando ti vidi per l’ultima volta.
In questo interminabile tempo, passato in un soffio, 
ho costantemente pensato a te 
che non giungesti alla mia età.
Guardo dietro i vetri il riflesso della mia immagine, 
così straordinariamente simile alla tua.
Per un attimo m’illudo che sia tu accanto a me.
Sfioro lievemente il vetro con le mani anziane
e vorrei abbracciarti, madre mia!

(16 aprile 1968)

Poesia tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci

Momenti di poesia.  NOTRE DAME DE PARIS (15 Aprile 2019) di Roberto Busembai Errebi

Momenti di poesia.  NOTRE DAME DE PARIS (15 Aprile 2019) di Roberto Busembai Errebi

57034667_2443139639247796_1742836723001327616_n

NOTRE DAME DE PARIS (15 Aprile 2019)

Non si può volare
senza un alito di vento,
con un vento contrario
con un vento che corrode,
non si può volare
senza ali al contempo
senza un nobile cuore
senza un insegnamento,
non si può volare
con le fiamme dentro
con il passato lacerato
e il futuro incenerito,
non si può volare
se umanamente colpito
depraudato, assorbito
bruciato, incenerito
disperso come cenere
ad un vento contrario
che corrode
un vento senza alito ma fuoco.
Non si potrà più volare
senza ali nel fianco.

Roberto Busembai (errebi)

La Flèche di Notre Dame de Paris , 1862 by Charles Marvillejpg

Momenti di poesia. Come un cavallo brado, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Come un cavallo brado, di Amos Grilli

Come un cavallo brado
(a te ragazzo che scopri il mondo)

Forgia le tue idee nella fucina
dei tuoi sogni e temperale con l’acqua del futuro.
Fanne dardi e scagliali con l’arco della fortuna nell’universo dei tuoi progetti.

Sii tutore di ogni tuo libero
pensiero fa che esso non sia
oggetto di prigionia da parte di coloro che lo vorrebbero annientare.

Non arrancarti nella scala della vita per raggiungere
i tuoi scopi senza averne meriti
ma solo per sete di potere.
Non saranno mai primi
i disonesti

Ringrazia chi ti ha dato la vita
e sputa in faccia a chi ti vuol vendere la morte.
Accetta consigli sani e sfuggi dai ciarlatani.

Emozionati alla poesia alla canzone alla carezza all’amore.
Non provar vergogna delle tue lacrime.
Ma di quelle che potreste far versare agli altri.

Vai libero con la tu gioventù
corri in quel prato senza recinto dove galoppano solo cavalli bradi.

Amos

Un vecchio borgo, di Amos Grilli

Un vecchio borgo, di Amos Grilli

Un vecchio borgo.

Case con
i muri
di bianco
scialbati..
Vichi lastricati
di ciottoli.
Balconi e finestre
ornate
di fiori.
Botteghe da cui
escono
fragranze
di pane.
Scale davanti
ai portoni
dove siedono
gli anziani.
La solita vecchia
comare
pronta a ciarlare.
La campana
che rintocca
l’ora del pranzo
mentre aspetta
il meriggio
per quella del
vespro.
In autunno
I tramonti
a volte
oscurati da nuvole
e altri
colorati di rosso.
Si fa notte
e tutti s’audano
per la menza
serale.
Mentre in cielo
la luna
che ha preso
il lume dal sole.
Ti fa ripensare alle
notti d’estate
quando essa piena
di luce.
Illuminava del borgo
i vichi lastricati
di ciottoli.
E i muri delle
case
di bianco
scialbati.

Amos.

Il poeta e scrittore Flavio SANTI si presenta ai lettori di Alessandria today

Il poeta e scrittore Flavio SANTI si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia di Flavio Santi, poeta e scrittore di origine friulana ora residente ad Alessandria.

Flavio-Santi-300x200

Ricordiamo inoltre che il suo romanzo “L’Estate non perdona” verrà presentato oggi martedì 15 aprile 2019 alle ore 17.00 alla biblioteca civica Francesca Calvo di Alessandria, dall’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee: Presidente Fabrizio Priamo, nel contesto del progetto “Letture in Biblioteca”, con il quale si intende promuovere la lettura di libri semplificandone la comprensione attraverso l’incontro con i relativi Autori nel luogo maggiormente deputato alla lettura.

Biografia di Flavio Santi

Di origine friulana (di Colloredo di Monte Albano), il cognome originario era Sant: la “i” è stata aggiunta sotto il fascismo per italianizzarlo. Benché vincitore del concorso di ammissione alla Classe di Lettere e Filosofia della Scuola normale superiore di Pisa, ha preferito studiare presso l’Almo Collegio Borromeo di Pavia, dove si è laureato in Filologia Medievale e Umanistica con una tesi sul giurista umanista Giasone del Maino (di cui oggi si può leggere la voce Treccani da lui redatta), e ha poi conseguito il dottorato in Filologia moderna con una tesi dal titolo “Figurando il Paradiso”: metafora religiosa e vita materiale nella letteratura italiana dalle origini fino a Dante. Ha studiato anche a Ginevra sotto la guida di Guglielmo Gorni. Continua a leggere “Il poeta e scrittore Flavio SANTI si presenta ai lettori di Alessandria today”

Scalpita forte … di Loredana Mariniello

Scalpita forte … di Loredana Mariniello

57123491_2430231033675249_5925996532703690752_n.jpg

Scalpita forte

nel petto il cuore,

declina l’anima,

come sull’imbrunire

lungo il declivio

di un’impervia altura

fa il sole,

ripercorre i ricordi

belli e brutti

di una troppo breve storia

e, fragile ed insicura,

per sua stessa natura

con lo sguardo si perde

negli ambigui labirinti

di un’insensata paura,

pallida in volto, nella lieve luce,

flebile le diventa la voce

rotta dagli scheggiati vetri

di un pianto atroce,

tra un battito di ciglia

e il sibilo di un singulto,

ritrova poche parole

ad assemblar i versi

di una sentita preghiera veloce ,

lo sguardo rivolto in alto,

ad invocar la pietà

di quel Cristo morto

anche per lei

barbaramente incoronato

re, e dopo deriso e ucciso

su una misera croce,

poi, d’improvviso,

la mano piccola e vivace

verso l’ignoto fiduciosa protende

e all’alba di un nuovo giorno,

speranzosa sorride felice.

Carabinieri di Acqui Terme, inaugurazione del DAE

Carabinieri di Acqui Terme, inaugurazione del DAE

Ieri mattina, presso la sede della Compagnia Carabinieri di Acqui Terme,  alla presenza del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Alessandria, Col. Michele Angelo Lorusso, del Vescovo e del Sindaco della città della bollente,  Mons. Testore e  Lorenzo Lucchini e di altre autorità locali, il Presidente del Rotary Club di Acqui Terme, Stefano Negrini, ha consegnato all’Arma acquese un apparato defibrillatore.

daeDAE1DAE2

Presenti, altresì, tutti i Comandanti di Stazione dipendenti della Compagnia.

Si tratta di un dono importante, hanno evidenziato coloro che hanno preso la parola, poiché consente ai militari acquesi, che nel corso degli anni in gran parte addestrati all’uso dell’apparato “salvavita”, di poter intervenire nel caso chiunque e a qualsiasi titolo si trovi in Caserma accusi un malore, prestandogli le prime cure in attesa del sopraggiungere di personale medico. La Compagnia Carabinieri di Acqui Terme si pone quindi come ulteriore presidio a tutela della salute, a disposizione della cittadinanza.

Dopo la benedizione impartita dal vescovo di Acqui Terme, Autorità ed ospiti hanno visitato i locali della Compagnia Carabinieri, intrattenendosi con i militari, condividendo con loro un sobrio rinfresco.

Ten. Col. Giuseppe Di Fonzo

Comandante Reparto Operativo Alessandria

Broccato prezioso, recensione di Giuliana Sanvitale

 

La Poetessa Giuliana Sanvitale

Una lettura in anteprima della Poetessa Giuliana Sanvitale della silloge
ancora inedita di Marcello Comitini «Ritorno: un romanzo senza trama».

Immergersi nella lettura dei versi di Marcello Comitini è come scivolare lentamente tra i fondali di un mare che ti abbraccia e ti seduce con la varietà cromatica dei suoi doni.
Nostalgia per un Paese abbandonato sua sponte e da cui al contempo si sente abbandonato, o meglio non riconosciuto. Una Catania e una sicilianità che danzano tra i versi, si fanno prepotenti in alcune liriche, declinano malinconicamente in altre.
Nostalgia per l’amore di donne la cui presenza-assenza ancora affascina, pur nella consapevolezza che non le amerebbe più come in passato ché il Tempo ha deposto la sua patina su tutto e infine si rincorre solo il ricordo spesso idealizzato dei nostri giorni giovani.
Tra madrepore, coralli, relitti di antichi velieri appaiono scrigni ricolmi di versi di autentica poesia, offerta attraverso metafore originali di alta ispirazione poetica. Versi che trasudano spesso una sensualità quasi tangibile, mai tuttavia banale o volgare.
Poesia, quella di Marcello Comitini, non sempre di facile lettura ( nel senso che non ama uno sguardo superficiale e/o distratto), profondissima nei sentimenti, densa di emozioni. Poesia che si avvale di perfezione stilistica, che assembla le parole in un’opera che avvince anche quando il sentimento sanguina e si crogiola nel suo dolore, conscio dei limiti umani tra cui si imbozzola ripetutamente, persuaso che la perfezione è a volta lontana e l’ascesa crea troppa sofferenza.
Poesia che stilla verità da ogni sillaba, una verità cui il Poeta ha confezionato un abito di broccato finissimo e prezioso.

12/04/2019

Giuliana Sanvitale

Mercoledì serata speciale dedicata al cinema, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Mercoledì 17 aprile verrà ricordato all’Associazione Cultura e Sviluppo il grande critico cinematografico Franco La Polla, a dieci anni dalla sua scomparsa.

Sarà una serata di riflessioni e visioni: verrà infatti proiettato il film “Duel” di Stiven Spielberg.

Verrà altresì presentato il bando del Premio Adelio Ferrero 2019 per i giovani critici , saggisti e videosaggisti.

View original post

Comune e Cassa di Risparmio di Tortona per il verde cittadino, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona per il verde cittadino.

Numerose le riqualificazioni degli spazi verdi cittadini effettuate in questi anni dall’Amministrazione Comunale in collaborazione e grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, fra queste i giardini Falcone e Borsellino (zona stazione), il parco giochi di piazzale Oberdan nel parco del Castello e l’area Silvi (zona San Bernardino).

Tra gli interventi più recenti spicca il recupero della fontana posta al centro delcortile interno al quadrilatero dell’ex Caserma Passalacqua.
La fontana da tempo inutilizzabile, è stata piantumata con sempreverdi e trasformata in un elegante ed originale elemento di decoro urbano, apprezzabile dai residenti e da tutti coloro che si recano negli uffici del polo amministrativo.
Inoltre grazie al contributo di 10.000,00 erogato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, si è provveduto all’ammodernamento dei Giardini Matteotti (zona Oasi), dove sono state realizzare manutenzioni e installazioni di…

View original post 195 altre parole

Racconti: REALTÀ E SOGNO, di Gregorio Asero

Racconti: REALTÀ E SOGNO, di Gregorio Asero

REALTÀ E SOGNO.
Il mondo del sogno non è il mondo della realtà, ma questo fatto in se inconfutabile, non dimostra, altrettanto in modo inconfutabile che non sia meno vero. Nel mondo del sogno le nostre sensazioni sono ovviamente amplificate, appesantite da una realtà distorta e, nello stordimento che ne consegue al risveglio, non siamo nemmeno in grado di distinguere razionalmente ciò che è avvenuto intorno a noi.

A volte, specie quando ci appisoliamo nel pomeriggio, al nostro risveglio, non siamo nemmeno in grado di capire se è sera o mattina, se fuori ha piovuto o è stato bel tempo; si resta in silenzio, in confusione. La distinzione fra le persone o le cose resta per qualche momento rinchiusa in una specie di limbo, appesa a una bruma oscurità in cui la vera realtà ci appare vista come attraverso un vetro smerigliato e la percezione delle cose o delle persone, sbuca immersa in un’altra realtà. Continua a leggere “Racconti: REALTÀ E SOGNO, di Gregorio Asero”

Incontro con Fabrizio Priano, candidato alle elezioni regionali, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Alessandria: Abbiamo incontrato Fabrizio Priano, candidato alle elezioni regionali nella lista di “Fratelli d’Italia “.

video: https://www.youtube.com/watch?v=W_qj6kzIynY

Priano , tra i fondatori di Forza Italia ad Alessandria, ha poi militato nel PDL, e ora, dopo aver ricoperto un ruolo importante nel CdA della Fondazione CRAL, conclusa la legislatura, torna in campo in politica , spinto dal forte amore per il nostro territorio e la nostra città.

Torna in campo aderendo al progetto di “Fratelli d’Italia”, di cui approva la scelta di Giorgia Meloni di apertura ai conservatori europei, che di fatto configura questa formazione politica come vero partito conservatore italiano.

Gli chiediamo cosa pensa dell’azione dell’attuale governo: ritiene adeguata la politica sull’immigrazione , sulla sicurezza e anche riguardo alla cosiddetta “quota 100” per le pensioni; anzi, avrebbe addirittura realizzato un intervento più incisivo di smantellamento della Legge Fornero. È invece contrario al reddito di cittadinanza, in quanto ai giovani bisognerebbe…

View original post 192 altre parole

Basta poco, di Antonella Commendatore

Basta poco, di Antonella Commendatore

57044329_812625725782885_2123231445148237824_n.jpg

Basta poco

Sono qui che ascolto la musica
i timpani esplodono e il cuore batte all’impazzata

Nei miei pensieri Noi
quando cantavamo a squarciagola
e il mondo era solo nostro
tutto l’universo ci sorrideva
la felicità si toccava e respirava
nell’aria tiepida di primavera

L’anima sussulta ancora
ascoltando questa musica
che ci appartiene
che ci entra nelle vene
e ci fà sospirare come allora

All’ Amore basta poco per tornare
poche note un ricordo indelebile
tatuato nel cuore e tutto può ricominciare.

@Antonella Commendatore
copyright

https://www.facebook.com/Poesia-Emozione-ed-Arte-1197409923686446/

Verso casa, di Dario Menicucci “Le mie poesie”

Verso casa, di Dario Menicucci “Le mie poesie”

57154885_2198501193520088_2997842406163873792_n.png

Verso casa

“Verso casa” è il titolo del quadro nell’immagine
del pittore livornese Enrico Bettarini. Verso casa
perché Enrico vede la luce del faro di Livorno dalle
finestre di casa sua


Verso casa

La luce
è accerchiata
dalle ombre

prova
a difendersi
dal buio.

Il faro
grida al cielo
senza stelle

compie
abbaglianti
piroette.

Dipinge
un viale
nelle tenebre

un nastro
dorato
verso il mare.

Mi mostra
la strada
verso casa

un barlume
nel nulla
della notte

Dario Menicucci

km 123

Il Blog di Roberto Iovacchini

index

Titolo: Km 123

Autore: Andrea Camilleri

Editore: Mondadori

Il libro inizia con una telefonata senza risposta e prosegue con dei messaggi inviati con un cellulare. Ester prova a contattare il suo amante Giulio che non può rispondere dato che è ricoverato all’ospedale dopo uno strano incidente automobilistico. Ad avvisare Ester dell’incidente è la moglie di Giulio, Giuditta, che non conosce Ester, ma capisce subito di cosa si tratta. Inizia così il libro di Andrea Camilleri dal titolo “km 123”. Storie di infedeltà coniugali che si intrecciano con altre storie torbide, ambientate tra Roma, Grosseto e Fregene, che avranno come luogo simbolo dei vari eventi il chilometro 123 dell’Aurelia. Un testimone racconta che l’auto al cui volante c’era Giulio è stata volontariamente speronata da un grosso SUV e quindi quello che poteva sembrare un banale incidente è in realtà un tentativo di omicidio. I sospetti ricadono tutti su Giuditta, la moglie…

View original post 175 altre parole

USB: PROBLEMATICHE IDRICHE “LAGHI DELLA LAVAGNINA” CONVOCAZIONE IN PREFETTURA

USB: PROBLEMATICHE IDRICHE “LAGHI DELLA LAVAGNINA” CONVOCAZIONE IN PREFETTURA

Alessandria: Ieri pomeriggio alle ore 15, a seguito dei presidi dei giorni 2 e 3 aprile e della richiesta incontro, siamo stati ricevuti, assieme al Sindaco di Bosio, la guardia naturalistica del parco Capanne di Marcarolo e il rappresentante della popolazione bosiese, dal Vice Prefetto dott. PONTA e dalla dott.ssa MONTAGNA.

USB

L’incontro ha avuto un esito positivo, dopo aver ascoltato attentamente le argomentazioni dei presenti documentate con atti “storici”, il Vice Prefetto si è impegnato a leggere attentamente le carte sottoposte per poter capire gli enti da coinvolgere in un tavolo tecnico di coordinamento con tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti per definire e risolvere le problematiche riguardanti i bacini dell’Alto e del Basso Gorzente, recependo la richiesta congiunta di USB e della popolazione bosiese che è stata deposita assieme agli altri documenti.

Fiduciosi di questo interessamento e certi di aver agito per il bene comune rimaniamo in attesa di sviluppi positivi.

Per USB ALESSANDRIA

MACCARINO Giovanni                                                                                             

UNIONE SINDACALE DI BASE Pubblico Impiego e Settore Privato

Alessandria – Via Parnisetti 17  – tel. 3315776318 – Fax 1782792735

email: alessandria@usb.itusbalessandria@pec.it

www.alessandria.usb.it 

“Necessario fare chiarezza sui fondi europei, autonomia e sanità”

Paola Ferrari: “Necessario fare chiarezza sui fondi europei, autonomia e sanità”

“Non c’è alcun pericolo, come sostiene Alberto Cirio, che l’Unione Europea si riprenda risorse non utilizzate dei fondi europei perché il Piemonte ha superato da tempo il tetto di spesa sotto il quale si rischia di perdere fondi.

unnamed.png

Non solo: sul fondo per l’agricoltura, il Psr, il Piemonte è secondo nel centro-nord Italia per risorse già liquidate, e sul Fse la nostra regione è prima in Italia per spesa certificata, tanto che la Commissaria europea Cretu ne ha parlato come di un modello in Italia per la gestione del fondo. Molto buone sono anche le performance raggiunte con il Fesr.

Questi risultati sono stati costruiti dal governo-Chiamparino nonostante i ritardi nelle definizione dei programmi lasciatici in eredità dalla passata amministrazione” sostiene Paola Ferrari, coordinatrice provinciale di Alessandria di Scelta Civica del Fare.

“Anche sull’autonomia non bisognerebbe confondere le acque. Con il 116 non si recuperano risorse fiscali andate al governo centrale, ma vengono trasferite solamente le risorse collegate al trasferimento delle competenze alle Regioni. Continua a leggere ““Necessario fare chiarezza sui fondi europei, autonomia e sanità””