L’incontro con Confagricoltura: brillante e denso di progettualità concreta

gioanola foto_confagricoltura.jpg

Luca Gioanola Sindaco

ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI – CASALE MONFERRATO – 26 MAGGIO 2019

Casale nel Cuore – meglio Gioanola Sindaco “La mia Casale, la nostra Casale è soprattutto nel cuore”

LUCA GIOANOLA – CANDIDATO SINDACO DELLA COALIZIONE DI CENTROSINISTRA E DELLE LISTE CIVICHE

Mercoledì 17 aprile alle 14 presso l’Ufficio Zona di Casale Monferrato si è tenuto l’incontro con Confagricoltura. Presenti per la coalizione “Casale nel Cuore – meglio Gioanola Sindaco”, il candidato sindaco Luca Gioanola e il candidato alla carica di consigliere nella lista civica Casale Insieme, prof. Giancarlo Durando, stimato e conosciuto insegnante dell’Istituto Agrario Luparia.

Erano presenti per Confagricoltura il presidente di Zona Giovanni Girino, i consiglieri Giovanni Buffa e Mario Guaschino, il direttore di Zona Giovanni Passioni.

Si è parlato della necessità di dare maggiore identità al territorio, con una azione di coordinamento per il territorio più decisa da parte di Casale. Sono state in particolare apprezzate le proposte di Luca Gioanola e Giancarlo Durando di rafforzare la filiera locale e il marchio Monferrato, con l’impegno amministrativo nel promuovere l’apertura di un centro di Effe Corta (filiera corta) capace di promuovere in modo chiaro e fortemente competitivo i prodotti locali (sull’esempio di un centro già aperto a Capannori e gestito in quel caso da una cooperativa). Così come la proposta di lavorare sulla filiera del pane e in particolare della “grissia monferrina”, dal mulino al pane, attraverso la farina e la lavorazione. E ancora la proposta della promozione dell’unicum monferrino come terra del Riso e del Vino, senza dimenticare però le nocciole, i latticini, i cereali.

Da Confagricoltura sono arrivati importanti suggerimenti sul promuovere e semplificare il ripristino di casali e fabbricati dismessi come abitazioni, aziende agricole, agriturismi. Su questo come su altri punti, l’attenzione amministrativa principale sarà verso la semplificazione della burocrazia. Con l’attenzione condivisa nel non sottrarre nuovi terreni all’agricoltura.

Non poteva mancare la discussione sulle problematiche portate alle culture da parte dei pungolati (cinghiali e nutrie) e dei volatili, in primis i colombi.

Riguardo ai pungolati sarà cura dell’amministrazione aprire un tavolo con Provincia e ATC per trovare la soluzione più adeguata per una risoluzione del problema. Così come riguardo i colombi, ci sono già alcune idee in cantiere, sull’esempio di esperienze già fatte in altri territori con risultati positivi, quali ad esempio i cicli di intervento ripetuti e progettati in modo adeguato al territorio urbano e rurale con poiane e falchi pellegrini. E altri interventi combinati.

Nel dettaglio della riapertura della linea Casale – Mortara si è discusso dell’importanza di realizzare interventi strutturali negli accessi con passaggio a livello che interessano in modo particolare il transito dei mezzi agricoli.

Apprezzata da parte di Confragricoltura anche l’intenzione di “Casale nel Cuore – meglio Gioanola Sindaco” di riprendere in mano il progetto molto caro al sindaco Riccardo Coppo di realizzare un museo dell’agricoltura e della tradizione contadina. Un progetto culturale che non vorrà essere un’opera di sola memoria e statica, ma nei piani della coalizione un vero e proprio strumento dinamico di promozione di eventi, prodotti, percorsi che possano continuamento affermare il marchio Monferrato con i suoi prodotti, i suoi attori, la sua storia e il suo futuro.

In conclusione è stato trattato anche il tema della bonifica dei grandi capannoni e come su questo punto sarà importante definire congiuntamente una rinnovata strategia per fare un ulteriore decisivo passo avanti verso la definitiva bonifica.

Molti punti, affrontati in modo concreto, per i quali serve una visione oltre la scadenza elettorale, una capacità di intervenire da parte dell’amministrazione pubblica non in modo sporadico ed estemporaneo, ma con una rinnovata progettualità strutturata, partecipata e lungimirante. Vogliamo evitare in questa fase di campagna elettorale di essere superficiali, creare false aspettative o presentare facili promesse. Al contrario vogliamo essere capaci di ascoltare e allo stesso tempo propositivi, mettendo già in campo le competenze del nostro ampio gruppo, per impegnarci senza risparmio nell’amministrazione della nostra città e del nostro territorio. Con al centro l’agricoltura, l’agri-industria: eccellenze di persone, mestiere e prodotti che abbiamo nel cuoreLuca Gioanola, candidato Sindaco.