Boldi (Lega) su annuncio 20 nuovi posti letto per la riabilitazione a Tortona: “Dopo 5 anni di tagli Chiamparino e Saitta fanno solo propaganda elettorale: davvero vergognosi”

rossana-boldi-1.jpg

“Chiamparino e Saitta non sanno cosa sia il senso del pudore, sono semplicemente vergognosi. Dopo 5 anni di governo di centro sinistra in Regione Piemonte in cui hanno sostanzialmente smantellato la sanità tortonese (così come quella ovadese, acquese e di tanti altri presidi territoriali piemontesi), a 28 giorni dalle elezioni annunciano a gran voce l’attivazione di 20 posti per la riabilitazione all’ospedale di Tortona. Ma chi pensano di prendere in giro? Davvero sono convinti che gli elettori tortonesi abbiano l’anello al naso?”.

L’onorevole della Lega Rossana Boldi, vice presidente della XII Commissione (Affari Sociali) della Camera dei Deputati, non nasconde la sua costernazione di tortonese, e di cittadina piemontese, a fronte di una politica “fatta di proclami da campagna elettorale, che fa venire l’orticaria. Ora ci aspettiamo per la prossima settimana anche l’annuncio della riapertura del punto nascite. Che vergogna, che brutto modo di prendere in giro le persone, i cittadini. Per fortuna la politica non è per tutti così: un mercato di promesse a vuoto, propaganda elettorale e prese in giro. Da fine maggio la Regione Piemonte sarà guidato dal centro destra, a traino Lega. E torneremo a ragionare con serietà di sanità, di servizi, di risorse: mettendo presidi ospedalieri come quello di Tortona, e come gli altri ospedali della provincia di Alessandria, al centro di un serio progetto di rilancio. Perché i cittadini possano contare davvero su una sanità di qualità nelle proprie città, e non solo su annunci da campagna elettorale”

Ufficio Stampa Lega Piemonte