M5S Alessandria: Aumentano i debiti del comune e mezza giunta scappa in regione

Sareste contenti di sapere di avere altri 1000 euro di mutuo da pagare?

Mentre destra e sinistra giocano allo scaricabarile noi cittadini finiremo per pagare i nuovi 67 milioni di rosso nei prossimi 15 anni. Sono circa 1000 euro di nuovo debito a contribuente oltre ai circa 3000 euro di debito a testa che già abbiamo grazie alle folli gestioni precedenti.

m5s-nuovo

Già nel 2017 come Movimento 5 Stelle ci preoccupammo dei debiti non calcolati nel dissesto e scrivemmo alla corte dei conti, sapevamo che nel caso avessimo vinto le elezioni comunali avremmo dovuto lavorare per affrontare un pesante macigno. La nuova giunta a trazione leghista invece di intervenire rapidamente per affrontare l’emergenza si è preoccupata di riaumentare stipendi di giunta e dirigenti. 

Il resto è cronaca: nel 2018 la Corte dei conti scrive alla giunta e chiede una revisione dei bilanci, da questa operazione vengono certificati 67 milioni di debiti, venti piu’ dei crediti fuori OSL del 2017 oltre ai 176 milioni di debiti che già abbiamo. 

Il risultato di questa gestione da incoscienti è evidente: gli alessandrini si trovano con un debito fuori controllo nonostante paghino tasse con aliquote al massimo dal 2012, i servizi comunali sono pessimi ed in peggioramento, dato che considerati i numerosi pensionamenti non c’è nessuna prospettiva credibile di assunzioni di personale o riorganizzazione dei servizi in grado di garantire un futuro alla nostra città.

Troviamo vergognoso che prima di presentare il piano di rientro previsto dal D.Lgs. 126/2014, che si prospetta un piano lacrime e sangue fatto di privatizzazioni e tagli dei servizi, mezza giunta si candidi alle regionali compreso l’assessore al bilancio, scappando a Torino e abbandonando gli alessandrini con i conti da pagare. 

Parafrasando il titolo di un film di Woody Allen: “Perdi i soldi e scappa!”

M5S Alessandria