Momenti di poesia. L’estasi più dolce, di Cesare Moceo

Momenti di poesia. L’estasi più dolce, di Cesare Moceo

61122211_2046365645489338_734367432554053632_n

L’estasi più dolce (erotismo)

Occhi frementi e languidi
fan divenir involontario turgore
il piacer nell’interiorità solitaria
nel desiderio d’intimità appaganti
Là anche le rose le più intristite
riprendono vigore e sensualità
tra carezze vellutate di mani
intraprendenti in profondità
e labbra grandi e piccole
addolcite da fiati disinibiti e saettanti
a tintillar bottoncini sollecitati
E gorghi di vita vorticosi
traccian ruscelli a sboccare
nel grande mare dell’estasi più dolce
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. Non basta il sole, di Anna Fiorillo-Clavelli

Momenti di poesia. Non basta il sole, di Anna Fiorillo-Clavelli

61529901_10210957143523251_733447012472586240_n

Non basta il sole
a illuminare
Il mondo,
c’è bisogno anche
del nostro sorriso.

Il sole splende nel cielo
azzurro e limpido.
Gli uccellini
rallegrano l’aria
cinguettando e
mettendola in festa,
la farfalla si adagia
dolcemente sul fiore
del mio giardino.
Mi guardo intorno
e il sorriso mi viene
spontaneo,
tutto è bellissimo!
Io direi al mondo,
gente, catturiamo
i raggi del sole
e spalmiamoli
sulla pelle,
vestiamoci
di fiori e doniamo
profumo d’amore,
di sorrisi
a chi è triste,
di pace nel cuore
a chi tanto soffre.
Siamo così fortunati
ad essere padroni
del mondo,
padroni della
nostra vita,
padroni di
afferrare
la felicità e
farla abitare
nell’anima.

Buon giorno,
buon fine
settimana
dal mio cuore
al vostro cuore.

25/05/19
Anna Fiorillo
Clavelli

Il sole al mattino

abside-sec.-xii-xiii

Sei come il sole al mattino
ogni volta che mi alzo
il mio primo pensiero sei tu
ogni volta che guardo dalla finestra
il mio sguardo volge a te
sei una cosa intramontabile

dentro il mio cuore
un vento che agita i miei pensieri
di oggi di ieri di tutti i giorni.
Mi infiammi il cuore mio dolce amore
i tuoi occhi penetrano

dentro il mio animo
come dei raggi di sole
che scaldano i miei sensi e i miei sogni.
Amore mio sei come una stella
che col suo luccicare illumina
la nostra strada diretta verso l’ amore
sei la mia stessa ombra

che con suo dolce viso
mi accompagna verso la felicità

 

UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA, di Silvia De Angelis

nave crociera

Sono amici da molto tempo, ma col passare del tempo si sono perduti di vista.

E’ una comitiva di vecchia data, che nei tempi del liceo e dell’università ha avuto una assidua frequentazione, che ha portato all’avvento di  storie sentimentali, litigi, abbandoni, ritorni…insomma come succede nelle migliori famiglie.

Ora del gruppo sono rimasti loro Luciana e Pino, Paola e Franco, amorevolmente accoppiati e con tanta voglia di vivere. Decidono di incontrarsi a una cena , per ricordare i tempi andati e  intrattenere insieme momenti spensierati.

Durante il ritrovo Luciana che è sempre la più intrigante, propone di intraprendere un viaggio ,visto che s’avvicina il periodo estivo ed una bella vacanza non può che riaffermare  empatie di vecchia data.

E non c’è niente di meglio che una splendida crociera nel Mediterraneo, visto  che la nave offre tantissime distrazioni ed anche l’opportunità di soffermarsi in località diverse.

Sono tutti d’accordo, e per le metà di giugno, salpano dal porto di Genova con una meganave attrezzatissima per l’occasione.

Luciana e Pino sono una coppia sfiziosa, che ama sempre l’originalità, abbinata ad una dose  di narcisismo personale, e pensano già, di sfoggiare il loro fare estroso, indossando abiti particolarmente vistosi. Lei è una donna molto affascinante ed affabile, di carattere estroverso…il compagno invece è taciturno.

Paola e Franco sono due individui litigiosi, maniacali dell’ordine e della pulizia. Si notano per la sobrietà nell’abbigliamento e l’eleganza.

Pieni d’entusiasmo iniziano la loro vita sulla nave, cercando di conoscere i vari punti di ritrovo e interessandosi di tutte le iniziative che questo tipo di vacanza riserva agli ospiti.

La sera stessa il Capitano offre il coctail  di benvenuto, a cui partecipa anche una parte dell’equipaggio, e Luciana già è al centro dell’attenzione per il suo splendido fascino, causando le gelosie di Paola che fin dai tempi adolescenziali  rimaneva in ombra.

Dopo qualche giorno, i quattro amici, si sono ambientati perfettamente sulla nave e ne conoscono a menadito la struttura, frequentando il cinema, la sala da ballo, la piscina ed i ristoranti, variegati.

Di sera la brezza marina è molto invitante e spesso si soffermano, sul ponte, ricordando attimi del passato e particolari episodi che hanno coinvolto le loro vite.

Paola è sempre la più romantica e sembra quasi commuoversi in quel tornare indietro nel tempo, tanto che una sera, particolarmente emozionata, si scusa e si ritira nella sua stanza, mentre gli altri rimangono a chiacchierare .

Si è fatto tardi  ed i tre amici si salutano per la buonanotte.

Quando Franco rientra nella cabina ha una terribile sorpresa Paola è riversa sul pavimento in una pozza di sangue, ormai priva di vita. Avverte il capitano, viene dato l’allarme e subito avvertita la Polizia.

L’ispettore di Polizia fa i rilevamenti in loco e non trova particolari tracce, o armi, che possano in qualche modo far risalire a degli indizi specifici.

La situazione è complessa ed il tempo trascorre senza che si giunga ad una risolutiva conclusione.

L’ispettore di polizia ha notato, durante gli accertamenti, che un mozzo della nave(si chiama Mario) ha un fare sospettoso. Pensa di tenerlo d’occhio. Infatti  si introduce nel suo alloggio personale e vi trova il portafoglio di Paola ed i suoi preziosi.

Decide a questo punto di  interrogarlo, per poterlo inchiodare, ed arrivare alla sua colpevolezza di omicidio.

Il colloquio fra i due è drammatico, e Mario ad un certo punto, ha un malore ed è costretto ad interrompere la requisitoria. Sarà ripresa il giorno successivo…ma Mario, che era sotto custodia cautelare, viene trovato soffocato , col volto chiuso in un sacchetto di plastica….

Le indagini ,a questo punto, si complicano notevolmente e l’ispettore cerca di riassumere con criterio tutto l’avvenuto, analizzando gli indizi in suo possesso, che inevitabilmente riconducono a Franco, che corrotto il mozzo Mario, lo aveva costretto ad uccidere sua moglie Paola…

Ma Franco durante la notte è fuggito su una scialuppa, per altre rotte,e  sarà quasi impossibile raggiungere il suo percorso fuggitivo….

@Silvia De Angelis

 

FIORE RECISO, di Miriam Maria Santucci

3. FIORE RECISO

FIORE RECISO
di Miriam Maria Santucci

Ti ho visto lì,
seduto tra le foglie,
tra gli aceri d’un viale senza fine,
come un petalo rimasto chissà come.
In mano reggevi le tue scarpe
e un orsettino che chiamavi “Amore”.
Petalo vivo tra le foglie morte…
Occhi perduti in un punto lontano
e nel tuo sguardo ho letto il tuo dolore,
nel tuo silenzio ho udito il tuo richiamo.
Ho poggiato la mano sul tuo viso
e il tuo calore mi ha marchiato il cuore.
Tu mi hai fissato pieno di stupore
e hai lasciato un attimo le scarpe.
Fiore reciso, senza più parole…
Fiore reciso, senza più un affetto…
Petalo vivo tra le foglie morte…

(2014)
Poesia tratta dalla raccolta “Le Impronte della Vita”.
© Copyright 2015 – Miriam Maria Santucci.

 

Momenti di poesia. DOLCE NOTTE, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. DOLCE NOTTE, di Daniela Cobaich Mascaretti

61116521_899351353729702_4726686623931039744_n

DOLCE NOTTE

E un’aria dolce
saliva nella città
brillava grigia
nel buio della notte…
posava la mia immagine un altro io

Daniela Cobaich Mascaretti

SP2017
Diritti riservati
Matisse

Momenti di poesia. Amare…la donna, di Andrea Patrone

Momenti di poesia. Amare…la donna, di Andrea Patrone

Amare…la donna ( da ricordare )

“Non è difficile amare,” è stato
scritto su di un muro derelitto.
Per molti è facile, per pochi è
come odiare…la pace.
Amare la donna non è servirla,
ne capirla ma darle ascolto,
non essere muto ne…sordo.
Pochi sanno che è felice se non
la si capisce, così si sente libera
di accettare il nuovo cuore che
per lei… batte e duole, e se per
caso sfugge il bacio, lo si può dare
perché amare è il sentimento che
dona il necessario…baricentro!

Andrea

Momenti di poesia. Il canto del cuore, di Rossana Angeli

Momenti di poesia. Il canto del cuore, di  Rossana Angeli

61110245_3229021090457019_7270555853105659904_n

Il canto del cuore
di Rossana Angeli

Il canto del cuore
raggiunge l’immenso
e la carezza si scompone nei brividi.

Emana il suo pensiero
nel volermi fra le sue braccia.

Accoglierei la notte
nella veste di una stella,
ove lui rivolge pensieri d’amore
fra coperte di nuvole
e piume di poesia.

Resto nell’incanto
del suo mondo,
cosi tenero e dolce,
e lo porteró con me
per tutta la mia vita.

Libri: “Storie dimenticate”, di Giannunzio Visconti

Libri: “Storie dimenticate”, di Giannunzio Visconti

storie dimenticate

Libro: “Storie dimenticate”.
Cap.: “Spartaco”. L’Uomo Siluro.
L’uomo che aveva saputo sfidare il destino.
…C’è una sorta di maledizione che ogni uomo si porta addosso, e lui, a parer del vero, ne aveva una: era sfortunato Spartaco, perché non é possibile vivere nella dannazione della sofferenza.
Anche sfidando la morte ogni giorno non poté sfuggire alla vendetta del male che lo circondava.
Un destino malvagio e crudele lo perseguitava di cui non riuscì mai a liberarsi nonostante le imprese ardite compiute. …. Giannunzio Visconti
P.S. – Ci realizziamo un film?

Momenti di poesia. Si posano… di Laura Neri poesie

Momenti di poesia. Si posano… di Laura Neri poesie

60899615_2405871149431399_6512623257848381440_n

Si posano sulla coltre
della notte
il velluto notturno
è armonia
dalla bocca escono melodie
sono petali di rose
umide di rugiada.
il vento le accarezza…
ha trovato un giaciglio.
E ne esce un ‘armonia
Dal mio fiato nascono
melodie cantate al vento.
Sfiora ora
con le tue mani
I petali bagnati
da gocce calde d amore

E la mano
ha cercato un’ altra mano.
Il cammino è intrapreso
©Laura

Momenti di poesia. F A I D E.. di Rita Frasca Odorizzi

Momenti di poesia. F A I D E.. di Rita Frasca Odorizzi

F A I D E..

Su fili complessi
di aria,
il destino
conclude
il respiro di un attimo,
consumato assieme..
Una vita..
L’ombra
dell’antico cipresso,
assume
memorie di vulcano,
in erezione …
folate di lapilli e
di gioiose faide..
e l’orgasmo
profuma di eucalipto..

Momenti di poesia. Ma che bella spettinata, di Savino Calabrese

Momenti di poesia. Ma che bella spettinata, di Savino Calabrese

60853684_154994435549129_3880802976876462080_n.jpg

Che bella
Sei
spettinata,
Sei
ancora
più
coinvolgente,
che fior
di
Donna
Sei.

E che bella
Sei
quando
agiti le
tue
belle
mani,
Mi fai
pensare
a genti e
Monti
lontani,
Tu spingi
il mio
pensiero
nel
peccato
più
nascosto
del
mio
cervello.

S.calabrese.
…….Ma che bella spettinata

Lorusso: Operazione “Alta Moda”, 22 arresti

Lorusso: Operazione “Alta Moda”, 22 arresti

di Pier Carlo Lava

Michele Angelo Lorusso Comandante provinciale dei Carabinieri di Alessandria

Tortona: Sgominata dai Carabinieri una pericolosa organizzazione criminale transnazionale, dedita alla commissione di furti e rapine ai danni di centri commerciali di tutto il nord d’Italia ed anche paesi esteri, 22 arresti e denunce.

Conferenza stampa: video: https://youtu.be/ur_pQ3yh4WM

“EGO E LIBIDO ” al Cappelverde, di Lia Tommi

Domenica 26 maggio alle 21
Presentazione “Ego e libido” con Massimo Torchio

trattoria cappelverde
via san pio V 26, 15121 Alessandria

Pee Gee Daniel dialogherà con Franco Galliani sul suo romanzo EGO E LIBIDO, Leucotea Ed.

Lia Tommi ne leggerà alcuni brani.

Interventi musicali di Massimo Torchio, accompagnato da Matteo Speme