Momenti di poesia. La mia poesia, di Amos Grilli

La mia poesia.

Non è avvezza.
a far smancerie all’amore
eterno
o alla bellezza
della vita
non fa di una rosa
il più bel fiore
ne del giglio la purezza
non prende essenza
da baciate rime
che con dolcezza
dolore
e sofferenza
han legame.
Non è alchimia tra realtà
e sogno
di felicità
non ha mania
e la notte non è preludio
di speranza
del nuovo giorno.
Non plaude a sorrisi
e a sentimenti
mascherati dall’ipocrisia
dei falsi
che illusi e ignoranti
fa contenti.

Amos.