Momenti di poesia. QUANDO INCROCIO I TUOI OCCHI, di Marco Galvagni

Momenti di poesia. QUANDO INCROCIO I TUOI OCCHI, di Marco Galvagni

Marco Galvagni

QUANDO INCROCIO I TUOI OCCHI

Capelli corvini come il cielo che accosta
quando incrocio i tuoi occhi d’ambra
finestre spalancano le braccia
tovaglie di neve sfavillano.
Si schiudono i desideri dell’infanzia
per la mia bramosia cantata in sordina.

Quando incrocio i tuoi occhi
ogni ombra di tema svanisce,
si dissolve il veleno dell’erba dei campi.
Dai rovi nelle ruderi dei templi
sortiscono frutti di fuoco vermigli,
il mosto della terra annega le api.

Quando incrocio i tuoi occhi
si svuota lo spazio siderale,
le onde lambiscono i bagnasciuga
i leoni, le cerve, le colombe
tiepidi d’aria pura
mirano nascere la nostra primavera.

Quando incrocio i tuoi occhi
le pareti scottano di nuova vita
dentro il nostro letto di natura
è eretto d’innocenza-
sempre più nuda e schiava
d’un eterno gioco di foglie.

Un pensiero riguardo “Momenti di poesia. QUANDO INCROCIO I TUOI OCCHI, di Marco Galvagni

  1. Uno sguardo che va oltre l’incanto d’amore, sussurrando messaggi d’infinito all’anima che vibra
    Lirica molto apprezzata

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...