FIORI E DINTORNI  di Nadia Presotto e Renato Luparia – Rosa Iceberg

FIORI E DINTORNI  di Nadia Presotto e Renato Luparia

Alessandria today: Come anticipato e promesso ecco il primo post della rubrica del blog: “Fiori e dintorni” a cura di Nadia Presotto e Renato Luparia.

Rosa Iceberg_DSC_0448_R.jpg

Rosa Iceberg

Una rosa moderna a cespuglio, nata in Germania nel 1958 (Kordes è il suo ibridatore) è la Rosa Iceberg, una Floribunda dall’aspetto tondeggiante con fiori doppi, rotondi, candidi che in estate si macchiano di rosa alla base dei petali e contrastano piacevolmente con le foglie ampie e lucide. Quando, dall’estate all’autunno,  gli eleganti  boccioli, piccoli e armoniosi si aprono, ecco che profumano dolcemente il giardino.

La Rosa Iceberg è adatta per essere coltivata come esemplare isolato,  in grandi aiuole o per formare siepi e bordure. Si può abbinare alla lavanda, ad altri fiori bianchi, come le Impatiens oppure con le  erbacee a foglia grigia.

L’altezza del cespuglio varia da 75 centimetri al un metro e mezzo, a seconda della potatura, che deve essere comunque leggera.

Esiste anche la varietà climber nata nel 1968, rifiorente,  con le stesse qualità del cespuglio e le dimensioni di una rampicante, adatta per pergole e archi ed avendo i fiori che “chinano il capo” , si lasciano guardare dal basso verso l’ alto. E’ piacevole ammirarli mentre si passeggia sotto gli archi o ci si riposa all’ ombra di un pergolato ricoperto da queste rose.  Continua a leggere “FIORI E DINTORNI  di Nadia Presotto e Renato Luparia – Rosa Iceberg”

FIORI E DINTORNI di Nadia Presotto e Renato Luparia

FIORI E DINTORNI di Nadia Presotto e Renato Luparia

Alessandria today: Come anticipato e promesso ecco il primo post della rubrica del blog: “Fiori e dintorni” a cura di Nadia Presotto e Renato Luparia.

Iceberg_DSC_0448_R.jpg

Rosa Iceberg

Una rosa moderna a cespuglio, nata in Germania nel 1958 (Kordes è il suo ibridatore) è la Rosa Iceberg, una Floribunda dall’aspetto tondeggiante con fiori doppi, rotondi, candidi che in estate si macchiano di rosa alla base dei petali e contrastano piacevolmente con le foglie ampie e lucide. Quando, dall’estate all’autunno,  gli eleganti  boccioli, piccoli e armoniosi si aprono, ecco che profumano dolcemente il giardino.

La Rosa Iceberg è adatta per essere coltivata come esemplare isolato,  in grandi aiuole o per formare siepi e bordure. Si può abbinare alla lavanda, ad altri fiori bianchi, come le Impatiens oppure con le  erbacee a foglia grigia.

L’altezza del cespuglio varia da 75 centimetri al un metro e mezzo, a seconda della potatura, che deve essere comunque leggera.

Esiste anche la varietà climber nata nel 1968, rifiorente,  con le stesse qualità del cespuglio e le dimensioni di una rampicante, adatta per pergole e archi ed avendo i fiori che “chinano il capo” , si lasciano guardare dal basso verso l’ alto. E’ piacevole ammirarli mentre si passeggia sotto gli archi o ci si riposa all’ ombra di un pergolato ricoperto da queste rose. 

A cespuglio o climber , la Iceberg è una delle rose più belle ed apprezzate, più volte premiata e stampata su francobolli in Romania e Nuova Zelanda. Continua a leggere “FIORI E DINTORNI di Nadia Presotto e Renato Luparia”

Poesia: Non perdiamo il nostro cuore!

Il mondo di PF JOY LOTUS

Amore universale.

Vogliamo amare.

Vogliamo essere.

Su questa terra.

Mondo atratto.

Sognamo viaggi

oltre il cielo e le stelle.

Il dolore…la passione

La vita che scorre

Sfugge…vola via

come un palloncino.

Ali d’angelo.

L’ illusione

del tuo visto fra le mani…

Amare un’anima o un corpo

allo stesso modo.

Sofferenza.

Caos.

Ordine nei gesti

e negli sguardi.

Bellezza

nella bruttezza del

peggior riflesso

nello specchio rotto.

Oscurità.

L’arte delle scelte sbagliate.

Amore impossibile.

Desiderio infantile

nel mondo astratto

ostile alle emozioni.

Non perdiamo il nostro cuore!

(PF JoyLotus)

View original post

Il bello del cammino: poesie e pensieri di PF JoyLotus

Il mondo di PF JOY LOTUS

Descrizione

Raccolta di poesie e pensieri ispirati alla mia vita. Si potrebbe leggere come se fosse una sorta di viaggio o percorso.

Fin da piccola ho sempre avuto molta immaginazione ma serie difficoltà ad esprimermi. Ero molto timida e mi sentivo sempre fuori luogo in mezzo agli altri.
Lo scrivere poesie è nato per caso prima scribacchiando su carta per puro sfogo idee e pensieri schizzati senza alcuna pretesa che mi astengo tuttora dall’ avere. Non sono assolutamente poetessa solo un semplice essere umano che ha forte bisogno di esprimersi.
Non ho mai avuto particolari talenti o doni. Ci sono stati momenti della mia vita e a volte ancora in cui mi sentivo inutile.
Poi ho cominciato un percorso che mi ha portato a guardarmi nel profondo e a scoprire nuovi aspetti di me oltre a un nuovo modo di pensare.

COSA È IL BELLO DEL CAMMINO?
“Il bello del…

View original post 99 altre parole

L’antica via del Reiki e la crescita personale nei tempi moderni

Il mondo di PF JOY LOTUS

INNANZITUTTO COS’E’ IL REIKI?

E’ una disciplina olistica di armonizzazione e riequilibrio energetico praticata secondo il metodo trazionale basato sugli insegnamenti che prendono spunto dalle antiche filosofie orientali trasmessi dal maestro giapponese Mikao Usui (1865/1926) basata su 5 precetti fondamentali:

⦁ SOLO PER OGGI NON PREOCCUPARTI
⦁ SOLO PER OGGI NON ARRABBIARTI
⦁ ONORA I TUOI GENITORI, I MAESTRI, GLI ANZIANI
⦁ GUADAGNA DA VIVERE ONESTAMENTE
⦁ SII GRATO ALLA VITA E AD OGNI ESSERE VIVENTE

Con l’espressione “solo per oggi” si intende essere concentrati e consapevoli unicamente del momento presente. Imparando così a non essere più vittima del passato e a non occuparsi in anticipo di ciò che sarà (pre-occuparsi).

E’ uno strumento di guarigione e pratica volta al benessere psicofisico che viene tutt’oggi trasmesso da maestro ad allievo attraverso l’iniziazione.
La pratica del Reiki aiuta la scoperta dentro di se della capacità di donare incondizionatamente a se stessi…

View original post 1.294 altre parole

Il mondo non ha bisogno

Il mondo di PF JOY LOTUS

Il mondo non ha bisogno
di artisti e poeti.
Non ha bisogno
occhi che vedono
di cuori che credono.
Non ha bisogno di cose futili.
Di speranze che creano fiori.
Il mondo non ha bisogno di fiori
come non ha bisogno
di ossigeno.
Non ha bisogno di alberi.
Non ha bisogno di colori.
Il mondo non ha bisogno
delle stagioni.
Il mondo non ha bisogno
di architetti.
Non ha bisogno di ponti.
Non ha bisogno di musica,
o di energia e vibrazioni.
Non ha bisogno d’amore.
Il mondo non ha bisogno di pace.
Il mondo non ha bisogno
di venerare il sole che sorge.

(PF JoyLotus)

View original post

Tra le pieghe dell’acqua

Il mondo di PF JOY LOTUS

Tra le pieghe dell’acqua
c’è verità.
Tra le pieghe dell’acqua
ci sono storie di mondi
senza tempo.
Tra le pieghe dell’acqua
ci sono leggi di natura.
Tra le pieghe dell’acqua
mi perdo.
Tra le pieghe dell’acqua
il sole si specchia
si prodiga già
in tiepidi e splendenti
giochi di luce
scintillanti.
È metà gennaio
aria di primavera in anticipo. La neve si fa desiderare.
Comincia già
il lento risveglio della natura.
Il lento risveglio dal letargo.
Nuovi sguardi verso l’amore.
Attesa.
(PF JOYLOTUS)

View original post

#Canzoni che parlano: Testo di “Abbi cura di me” di Simone Cristicchi

Il mondo di PF JOY LOTUS

Adesso chiudi dolcemente gli occhi e stammi ad ascoltare.
Sono solo quattro accordi ed un pugno di parole.
Più che perle di saggezza sono sassi di miniera.
Che ho scavato a fondo a mani nude in una vita intera.

Non cercare un senso a tutto perché tutto ha senso.
Anche in un chicco di grano si nasconde l’universo
Perché la natura è un libro di parole misteriose
dove niente è più grande delle piccole cose.
È il fiore tra l’asfalto lo spettacolo del firmamento.
È l’orchestra delle foglie che vibrano al vento.

È la legna che brucia che scalda e torna cenere. La vita è l’unico miracolo a cui non puoi non credere
perché tutto è un miracolo, tutto quello che vedi. E non esiste un altro giorno che sia uguale a ieri.
Tu allora vivilo adesso come se fosse l’ultimo. E dai valore ad ogni singolo attimo.
Ti immagini…

View original post 259 altre parole

Bambino per sempre 🥀

Il mondo di PF JOY LOTUS

Cosa faccio qui?
Cosa vogliono da me?
Un velo spinato
mi separa dal mondo.
Girotondo.
Passi incerti
a piedi nudi sulla neve.
Fredda coltre bianca.
Da lontano
i pochi temerari fiori
sembrano più belli.
Corpi fragili tutt’intorno
sembriamo tutti bambini
anche gli adulti.
Lo saremo per sempre
comunque vada.
Qualcuno sa la verità?
Perché siamo qui?
Chi è questo fuhrer
che tutti nominano?
Quasi nessuno l’ha mai visto.
Dicono sia
poco più grande di noi
fisicamente.
Attorno a me vedo soldati
grandi e forti.
I loro corpi statuari
fasciati nelle divise.
I loro sguardi
più glaciali del clima
e più vuoti
del mio stomaco.
Non sembrano neanche
umani.
L’umanità fuori di qui
addormentata.
Forse un incantesimo.
Che ne sarà di noi?
Prigionieri senza un perché.
(PF JoyLotus)

View original post

Tempi nostri

Il mondo di PF JOY LOTUS

Provo a scrivere dei tempi
entrando in punta di piedi
nelle menti.
Io so di non sapere.
Di non esser maestra
ma consapevole.
Ancora imparare
la liquidità necessaria
niente pietre miliari
solo la sostanza
stupefacente
dei sogni d’oro.
Sospiri…
Un silenzio assordante
intorpidisce cuore e mente.
Paura…
inchioda le gambe.
Rumore di mormorii
incauti mugugni.
Smarrimento in mezzo alla nebbia.
Selezione naturale.
Niente è perfetto
la perfezione non conta
ma la vita è
un continuo cammino
di ricerca
verso la perfezione.

(PF JOYLOTUS

View original post

Una poesia x una canzone #11 Non è più lo stesso/ Still breathing

Il mondo di PF JOY LOTUS

Non è più lo stesso

Mi sembra di regredire
a uno stato fanciullesco
guardando il bianco
manto invernale che
maschera la nera malinconia.
Tanta strada è stata fatta.
La maturità o quel che sembra
porta con se amarezza.
Qualcosa manca.
Non c’è più.
Non è più lo stesso Natale
da un pezzo.
Ma le luci sui balconi
qualcosa nel cuore
ancora risvegliano.
Sogno di stelle
come non accadeva
da un po’ di tempo.
Vado sui pattini
in bilico tra
cuore caldo e mente buia.
Nel mezzo ci sono io.
E ancora respiro.

(PF JoyLotus)

Green Day – Still Breathing

https://youtu.be/SUzsih7QJSY

View original post

Nel viaggio

Il mondo di PF JOY LOTUS

E rieccoci

nel mezzo del viaggio.

Il vascello

lentamente consumato dal sale.

Il vento sciupa ebuca le vele.

Un cielo elettricosopra di noi.

Io e la mia parte oscura.

Io e te.

Danziamo tra elettrizzanti

note basse.

Cantiamo insieme

del cuore spezzato,

della stanchezza.

Del remo che scivola dalle mani e

affonda nel mare

di anime perse senza speranza.

Giovani spettri tra gusci vuoti

di cui è pieno il mondo.

Annegheremo tra le emozioni.

Ci rialzeremo alla fine.

Scuoteremo la terra.

Ella tremerà.

Si risveglierà assieme ai dimenticati,

a coloro che da sempre sapevano

che tutto cambia,

ruota su se stesso.

Gli ultimi saranno i primi.

(PF Joylotus)

View original post

Pranzo di famiglia

In Cucina con Valentina

Buon giorno amici lettori e buona domenica..

Un’altra bellissima giornata oggi sembra quasi primavera

Oggi io e la mia famiglia approfittando della bella giornata di sole, siamo usciti a mangiare e abbiamo mangiato tante cose buonissime, in un bel ristorantino sul Lago di Garda in un paesino chiamato Manerba, questo bel posticino è il riva al lago e si sta benissimo perché anche se ci vivo si ha sempre la sensazione di essere in vacanza

Il menù di oggi è stato:

Carpaccio di trota e rucola

Antipasto misto della casa

Bruschetta con pomodoro fresco basilico e mozzarella

Spaghetti aglio olio e peperoncino

Tortelli di zucca al burro e salvia

Gnammmm tutto squisito

View original post

Meatless Chicken Noodle Soup

In Dianes Kitchen

67664A8B-6A67-4DD9-82ED-B3CD5158CB72

I was hungry for Chicken Noodle Soup but I had my fill of chicken. I decided to make Meatless Chicken Noodle Soup. You can use your own chicken stock, chicken broth or water with bouillon cubes to make the broth.

Click on the link below to view the step by step directions with pictures and a printable recipe card.

http://indianeskitchen.com/2018/01/01/meatless-chicken-noodle-soup

View original post

Una poesia x una canzone #14 Il canto del destino/ Flower Power

Il mondo di PF JOY LOTUS

Oh mio Sole…
Ci ritroviamo.
Torni a parlare
sotto una nuova veste.
Nuova luce.
Nuova speranza.
Anima antica
corpo giovane.
Cosa potrà
contro l’emorragia?
Torno a sentire
la musica del cuore
come un soffio dorato
come luce calda
acqua
fa sbocciare
un loto profumato.
Riemergere
dal freddo letargo.
Gli uccellini cantano
l’ode magica
del destino.
Bigotti mugugni
spazzati via
come foglie morte.
Niente può fermare
la primavera.
(PF JoyLotus)

Greta Van Fleet – Flower Power via Youtube

View original post

Nel viaggio

Il mondo di PF JOY LOTUS

E rieccoci

nel mezzo del viaggio.

Il vascello

lentamente consumato dal sale.

Il vento sciupa ebuca le vele.

Un cielo elettricosopra di noi.

Io e la mia parte oscura.

Io e te.

Danziamo tra elettrizzanti

note basse.

Cantiamo insieme

del cuore spezzato,

della stanchezza.

Del remo che scivola dalle mani e

affonda nel mare

di anime perse senza speranza.

Giovani spettri tra gusci vuoti

di cui è pieno il mondo.

Annegheremo tra le emozioni.

Ci rialzeremo alla fine.

Scuoteremo la terra.

Ella tremerà.

Si risveglierà assieme ai dimenticati,

a coloro che da sempre sapevano

che tutto cambia,

ruota su se stesso.

Gli ultimi saranno i primi.

(PF Joylotus)

View original post

Il vascello

Il mondo di PF JOY LOTUS

A volte non servono parole

In silenzio ascoltare il cuore

Un gesto lieve

Una carezza

Un sorriso

Uno sguardo.

Una presenza silenziosa.

Una piccola scintilla

per accedere il sole dentro.

Una nota.

Flebile fiamma di desiderio

concedi un ultimo ballo

alle nostre anime abbracciate

prima di avanzare

verso l’altrove.

Il non conosciuto.

Dolce oblio.

Il vascello non ha più remi

ne timone.

Il mare oscuro, ora pieno di vita,

si fonde con il manto notturno stellato.

Le stelle sono strade.

Il vascello ora è in fiamme.

In lontananza si scorge vagamente

un approdo

un faro.

Il sole e la luna sembrano abbracciarsi.

(PF JoyLotus)

View original post

Cuore poeta

tavolozza di vita

silenziocuore

Cuore poeta

Un cuore sensibile
gioisce o piange di tutte le gioie
di tutte le tristezze inespresse
Un cuore aperto, in ascolto
permette ogni attimo
di raccogliere
non solo la propria voce
ma tutte le voci del mondo
Un poeta è il cantore delle vita
il foglio bianco dove prendono forma
parole indelebili che in tempo non cancella

03.07.2014 Poetyca

Poetic heart

A sensitive heart
rejoicing or crying all the joys
of all the unspoken sadness
An open heart, listening
allows every moment
to collect
not only his own voice
but all the voices of the world
A poet is the poet of life
white sheet where they take the form
words in indelible that time can not erase

07/03/2014 Poetyca

View original post

Io non temo

tavolozza di vita

Io non temo

Io non temo
di vivere nel mondo
e la sua contraddizione

Io non temo
le catene interminabili
di confuse parole

Io non temo le nuvole
che nel manto di illusione
nascondono la verità

Io non temo
i giorni di pioggia
o l’arsura del sole

Io non temo
il terrore della mente
davanti allo specchio

Io non temo
l’umanità in fuga
dal proprio cuore

Io non temo
di aprire la mia porta
alla speranza e all’amore

Io ho fiducia
nel tempo di attesa
dove lacrime sono diamanti

Io ho fiducia
in chi conosce le prove
e illumina tutto con la Luce

Io ho fiducia
nel respiro profondo
della compassione

Io ho fiducia
nel velo strappato alla mente
per vedere la verità

Io ho fiducia
nell’ascolto silenzioso
di anime vincenti

Io ho fiducia
in parole vere
soffio di anima

io ho fiducia
in te che trasformi
ogni evento in…

View original post 171 altre parole

La voce del cuore

tavolozza di vita

La voce del cuore

Due parole non bastano
per raccontare una vita
fatta di sussulti e timore
quando di fronte alla salita
si trema o ci si esalta:
sotto gli occhi di tutti
come una partita
dove ci si attende un campione
e mentre si solleva la polvere
che ferisce gli occhi
e qualche lacrima scorre
ci si chiede chi davvero
sia capace di ascoltare
oltre le cortine del nulla
ed oltre le apparenze amare
Un soffio di vento
una speranza viva
prima di comprendere
che tutte le orme
che abbiamo lasciato alle spalle
sono calcate dalla nostra determinazione
e non potremmo mai abbandonare
la volontà e la forza
per manifestare quel che siamo
senza farci rinchiudere in gabbie
per il solo fatto di sentirci soli
in un mondo troppo distratto
per ricordare tra altre mille
anche la nostra voce del cuore.

27.05.2011 Poetyca

The voice of the heart

Two…

View original post 136 altre parole

Attesa viva

tavolozza di vita

Attesa viva

Alone misterioso,
cuore che abbraccia la dolcezza dell’attesa:
dove tutto è racchiuso nell’ampolla dell’anima
e nessuno lo può intaccare.

Passi di danza oltre la nebbia
dove non bastano le parole
per aprire la porta a nuova speranza.

Un gesto vivo raccatta nell’attimo
questo respiro che nel silenzio
dipinge la certezza di vibrante presenza.

Sogni che non si aggrappano alle illusioni
ma sanno disegnare i contorni dell’aurora
quando l’ultima nuvola
spazza via anche l’ultimo timore

16.05.2010 Poetyca


Pending alive

Alone mysterious
heart that embraces the sweetness of expectation:
where everything is contained in the vessel of the soul
and no one can undermine.

Dance steps over the fog
where words are not enough
to open the door to new hope.

A live action picks up in the moment
this breath in the silence
depicts the certainty of vibrant presence.

Dreams that do not cling to illusions
but know how…

View original post 18 altre parole

Hermitage Museum St. Petersburg Russia

For the Love of Art

The Hermitage Museum has over three million pieces of art including the largest pieces of art in the world. You could spend a week at The Hermitage Museum and not see all the pieces of art. Reading the sentence alone gives you a perspective of the wonderland called The Hermitage Museum. I also attended a Ballet at The Hermitage Theatre, a breathtaking small yet grand theatre. Melinda

See the source image

Established1764
Location38 Palace Embankment, Dvortsovy Municipal Okrug, Central District, Saint Petersburg, Russia
hermitagemuseum.org

See the source imageSee the source image

See the source imageSee the source imageSee the source imageSee the source imageSee the source image

See the source image

See the source imageSee the source imageInteresting information:

In 1861, the Hermitage purchased from the Papal government part of the Giampietro Campana collection, which consisted mostly classical antiquities. These included over 500 vases, 200 bronzes and a number of marble statues. The Hermitage acquired Madonna Litta, which was then attributed to Leonardo, in 1865, and Raphael’s Connestabile Madonna in 1870. In 1884 in Paris, Alexander III of Russia acquired…

View original post 562 altre parole

Day 2047 Some of my favorites —Guest Blogger Margaret McCarthy Hunt Art

For the Love of Art

From my Biking cruise from Paris to Normandy. First night on the Champs d’Elysses. Who doesn’t love the arc de Triomphe and a rainy night in Paris. All the variety of doors just fascinated me. I could have filled a book with doors and The amazing variety of lampposts. Drawing in the Louvre. Who knew […]

via Day 2047 Some of my favorites — Margaret McCarthy Hunt Art

View original post

Gallery Travels: Tate London

For the Love of Art

I had the opportunity to visit England in 1990, we stayed in the countryside but I did get three days in London. The Tate Museum was on the top of my list. They have thousands of artworks in the permanent collection, this is a sampling.  Melinda

Tate Britain (known from 1897 to 1932 as the National Gallery of British Art and from 1932 to 2000 as the Tate Gallery) is an art museum on Millbank in the City of Westminster in London. It is part of the Tate network of galleries in England, with Tate Modern, Tate Liverpool and Tate St Ives. It is the oldest gallery in the network, having opened in 1897. It houses a substantial collection of the art of the United Kingdom since Tudor times, and in particular has large holdings of the works of J. M. W. Turner, who bequeathed…

View original post 2.802 altre parole

Gallery Travel

For the Love of Art

When planning a trip I look for museums in the area and off the traveler’s  path for small treasured museums or galleries outside of area. I’ve been fortunate to stumble across Gallery Night on several trips.

I was a fan of Wyland long before seeing his gallery, the paintings on the side of buildings in several large cities including Dallas where I lived made him a household name. The memories of that night in Hawaii were priceless, the galleries were serving wine, creating a festive mood. Walking up to the Wyland Gallery I question if anything was in my price range.

There were jaw dropping Bronze sculptures of mermaids with perfect patina on the tail. The original paintings were more real than any scuba dive, you fall into the painting, is it real? Glancing around the corner I felt goose bumps a Whale Tail piece in my price range. This…

View original post 445 altre parole

Interview With Photographer/ Blogger Cindy Knoke

For the Love of Art

Cindy Knoke has traveled the world, to the most unusual off the beaten path places you can imagine. Her photography is a window to the world. I ask Cindy a few questions to learn her photography background and how she plans for the monumental trips.

At what age did you pick up your first camera? Did the world look different thru the lens?

My first camera was a silly Swinger Polaroid camera which I got at around age 6. It had a jingle associated with it which I loved and remember verbatim today, “Meet the Swinger. Polaroid Swinger. Only 19 dollars and 95! Swing it up. It says Yes! Take the shot. Rip it off.” This was the essence of my photographic knowledge!! Laughing……. Here’s the jingle starring Ali McGraw:

https://www.youtube.com/watch?v=h7k2uwJmwxo

I had family members growing up who were talented photographers but I never even thought to be one of them and…

View original post 422 altre parole

Gallery Travels: Tate London

For the Love of Art

I had the opportunity to visit England in 1990, we stayed in the countryside but I did get three days in London. The Tate Museum was on the top of my list. They have thousands of artworks in the permanent collection, this is a sampling.  Melinda

Tate Britain (known from 1897 to 1932 as the National Gallery of British Art and from 1932 to 2000 as the Tate Gallery) is an art museum on Millbank in the City of Westminster in London. It is part of the Tate network of galleries in England, with Tate Modern, Tate Liverpool and Tate St Ives. It is the oldest gallery in the network, having opened in 1897. It houses a substantial collection of the art of the United Kingdom since Tudor times, and in particular has large holdings of the works of J. M. W. Turner, who bequeathed…

View original post 2.802 altre parole

The Musee’ d’Orsay​

For the Love of Art

Rebuilding Notre-Dame de Paris

The Musée d’Orsay wishes to express its deep sorrow at the tragedy that has struck Notre-Dame de Paris Cathedral.
We would also like to extend our gratitude to those men and women who fought to save this emblem of our capital and this monument that belongs to the heritage of humanity.

The President of the French Republic has announced the launch of a national and international public appeal to rebuild the cathedral.
In order to help raise money for this reconstruction, the Government has put in place a shared portal www.rebatirnotredame.gouv.fr that regroups four charitable establishments and foundations authorised to raise funds via donations:

The Centre des monuments nationaux
The Fondation Notre Dame / Avenir du Patrimoine à Paris
The Fondation du patrimoine
The Fondation de France

These structures work to collect as many donations as possible from France and abroad while…

View original post 17 altre parole

Masterpiece: Edouard Manet

For the Love of Art

To start the day with humor, I searched the WP feee photo library, here is Van Go. 

green and white volkswagen combi Photo by Skitterphoto on Pexels.com

 It’s hard to pin down my top five favorite pieces of art, no doubt you feel the same. I do have two close to my heart and I’ll share one with you today. M


Edourardo Manet painted one of my favorites, His last work was called A Bar at the Folies-Bergère, which was displayed at the Salon, in 1882.  She pulls me into the painting. The Barmaid is beautiful but the painting doesn’t give me the feeling of her posing.  
A Bar at the Folies-Bergere, 1882 by Edouard Manet

Prior to that year, he received a special award from the French Government, which was the Légion d’honneur. It was one of the highest form of recognition that he has received throughout his life. 

His last work was called A Bar at the Folies-Bergère, which…

View original post 178 altre parole

My European Faces: Mademoiselle Montansier, an adventuress, was French & European — Guest Blogger Arstyr

For the Love of Art

As a teenager, Marguerite Brunet aka Mademoiselle Montansier, ran away from her convent school with a traveling troupe of actors to the Caribbean, and established a dress shop in the French colony of Saint-Domingue. After returning to Paris, she opened up a gambling house that was frequented by the Jeunesse D’Ore. Later, she had a theater in Versailles, and managed to secure the exclusive right to perform at masques and balls in the Palace of Versailles by queen Marie Antoinette, personally. However, even after the revolution, she managed to switch sides, opening another theatre in Paris under the arcades of the Palais Royal. This crafty entrepreneuse was French and European.

via My European Faces: Mademoiselle Montansier, an adventuress, was French & European — Arstyr

View original post

About Inferiority Complexes, Stubborn Pets & Stressful Sisters

Heart to Follow

Status Update

It’s like I have the same song on repeat in my head, a broken record: I must blog more. I must make a new schedule. I must not fail.

I keep saying sorry for being too busy or too stressed and this, unfortunately, is nothing short of another such a message.

First things first…

Okay, so I have not yet conquered my inferiority complex. I thought I had, but I haven’t. And it made me feel very bad for the past couple of weeks, so bad I felt like throwing in the towel. What’s the point of trying to fight something that, eventually, keeps popping back up again?

Of course, I’ve already travelled a long, long way to get to where I am today. And just because I am not quite as near to the finish line as I thought I was, does it mean I…

View original post 758 altre parole

A STAR IS BORN

Ghost Dog

A Stra is Born

Who needs another remake? It turns out we do. As a rule, I generally eschew remakes. In this case I made an exception. The trailer looked good so I gave it a chance. And friends, I am glad I did. This film is fresh and original in its interpretation. Bradley Cooper proves himself an adept director and makes a lot of smart choices in the presentation of this material. Lady Gaga is a wonder. The thing about Gaga for me has been she always wears a mask and we never get to see the real person behind the persona. Here we do. A very satisfying portrayal of an insecure character with a lot of personality and a load of talent.

Bradley Cooper is very good as the alcoholic country rock star who is in decline and fighting his own demons. The chemistry between the stars is palpable and their love…

View original post 33 altre parole

Essere umani, secondo Martin Parr

Vita da Museo

Mentre questa maratona di autolesionismo che si chiama Brexit si avvia alla non specificata data fatidica che segnerà l’uscita (o meno) della Gran Bretagna dall’Unione Europea, il cantore per antonomasia dell’identità nazionale del Paese approda alla National Portrait Gallery. Naturalmente sto parlando di Martin Parr. E non è una coincidenza. Che per gli ultimi tre anni, a partire dal referendum nel 2016, Parr ha puntato il suo obiettivo su vari aspetti della nazione per capire cosa significhi il concetto di “Brexitness”, un misto di .

Il risultato, come ci si può aspettare, è qualcosa che va ben oltre la semplice retrospettiva che oltre alle immagini della Brexit, ci sono ritratti celebri, strani autoritratti, ritratti di gruppi di persone che condividono gli stessi interessi o ruoli e che riflettono e rappresentano la ricca diversità delle comunità che vivono nel Regno Unito che sono spesso impegnate nelle più eccentriche e disparate…

View original post 321 altre parole

Nicholas Hiliard, Isacc Oliver e la miniatura elisabettiana

Vita da Museo

Nella botte piccola ci sta il vino buono” diceva sempre mia nonna. E aveva ragione, che davvero a volte “meno è meglio”. Anche se, data la loro squisita preziosita, quest’aultimo proverbio non si applicata tanto ai ritratti miniati dell’epoca elisabettiana. Teche e teche piene di piccoli, preziosi dipinti che emergono scintillanti come gioielli dalla penombra delle sale della National Portrait Gallery: benvenuti nel magico mondo di Nicholas Hiliard, Isaac Oliver e della miniatura elisabettiana.

I ritratti miniati (allora conosciuti come “limnings”) costituiscono l’apice della pittura inglese nel XVI e all’inizio del XVII secolo; erano apprezzati dall’aristocrazia come doni diplomatici, espressioni di fedeltà al monarca e spesso simboli d’amore. I due più brillanti esponenti del mestiere erano Nicholas Hilliard e Isaac Oliver, le cui raffinate rappresentazioni di cortigiani, aristocratici e sovrani e ci portano letteralmente faccia a faccia con la società elisabettiana e giacobina – solo…

View original post 560 altre parole

REINVENTING THE WORLD AS WE SEE IT, THE DANGER OF CHOOSING POORLY, PLEASE BE CAREFUL OF YOUR OWN NARRATIVE.

Kone, Krusos, Kronos

Inventing The World

The World it´s not as it is, but as we see it, so it is, at least to us.

B.A

We live in a World made of images, information, and narratives, collective, and personal, and that we call it Knowledge, or Ignorance for the lack of it, or I would add for the poor quality we choose to feed our minds, and souls with.

We mostly generally, are easy to be program by information, that now day has become not a source for Truth, but for convenience, to people who want to control what you should think about particular issues, be this about the drink you prefer to buy, to the way you should interpret the news you watch, or hear.

It’s common for people to judge you in a poor light, or be wary of your political opinions, just by your favorite source of media. Most never questioning their…

View original post 1.437 altre parole

Vacuità – Emptiness

tavolozza di vita

🌸Vacuità🌸

Tutto giunge
si trasforma e passa
come un fiore
al mattino si apre
di fronte al sole
e la notte stringe
la sua corolla
Vacuità
necessario moto
per far nuove
tutte le cose
e dare senso
e respiro alla vita
anche se avrà fine

28.04.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Emptiness

Everything comes
it transforms and passes
like a flower
in the morning it opens
facing the sun
and the night is pressing
his corolla
Emptiness
necessary bike
to make new ones
all things
and make sense
and breath to life
even if it will end

28.04.2019 Poetyca

View original post

Oltre l’attesa

tavolozza di vita

Oltre l’attesa

Donna che sospiri alla finestra
tu che dal porto punti gli occhi
verso un punto indefinito
ed accarezzi in silenzio
traiettorie che da sempre conosci:

gli stessi gabbiani che partono
e con mezzo giro nell’aria
graffiano il cielo per poi tornare

Gira le pagine della tua vita
non guardare l’ultima oramai sgualcita
consumata con gli occhi e le lacrime dell’attesa

Tutto gira intorno alla tua forza
tutto è spiraglio che oggi sbuca dalle nubi

Sii colei che decide e ridisegna
contorni e vita di questo cielo
che ti accompagna in un sospiro
per attraversare con te nuova aurora

31.01.2011 Poetyca

Besides the wait

You woman. you sigh at the window
you, from the port, you point your eyes
to an indefinite point
and caresses in silence
trajectories that always you know:

the same seagulls, leaving
and with a half turn in the air
they scrape the sky, then return

You turn the pages of your life
do not look at the latest, now crumpled
consumed with the eyes and the tears of waiting

Everything revolves around your strengths
everything is opening, which now comes out from the clouds

You Be the one who decides, and redraws
contours and life, of this sky
that accompany you, with a sigh
to cross with you new dawn

31.01.2011 Poetyca

View original post

L’anima non dimentica

tavolozza di vita

fede_1024

L’anima non dimentica

Nessuna anima
è sola
tappa dopo tappa
è incontro
parola sincera
nel silenzio
traboccante
di presenza
Nessuna rotta
è lontana
momento dopo momento
è scoperta
al centro del cuore
dove tutto ha inizio
in punta di dita
eterno ritorno della memoria

13.06.2013 Poetyca

The soul does not forget

No soul
it is alone
step by step
it is meeting
sincere word
in the silence
overflowing
presence
No route
is far
moment by moment
it is discovered
at the center of the heart
where it all begins
above the tip of the fingers
eternal return of the memory

13.06.2013 Poetyca

View original post

Studiare noi stessi – Studying ourselves – Pema Chödrön

tavolozza di vita

Studiare noi stessi

“I testi recitano,” Indicando direttamente il tuo cuore, trovi il Buddha. “Ascoltare i discorsi sul dharma, o sugli insegnamenti del Buddha, o praticare la meditazione non è altro che studiare noi stessi.”

Pema Chödrön

Studying ourselves

“The lyrics read,” By pointing directly to your heart, you find the Buddha. “Listening to discourses on the dharma, or the teachings of the Buddha, or practicing meditation is nothing more than studying ourselves.”

Pema Chödrön

View original post

Studiare noi stessi – Studying ourselves – Pema Chödrön

tavolozza di vita

Studiare noi stessi

“I testi recitano,” Indicando direttamente il tuo cuore, trovi il Buddha. “Ascoltare i discorsi sul dharma, o sugli insegnamenti del Buddha, o praticare la meditazione non è altro che studiare noi stessi.”

Pema Chödrön

Studying ourselves

“The lyrics read,” By pointing directly to your heart, you find the Buddha. “Listening to discourses on the dharma, or the teachings of the Buddha, or practicing meditation is nothing more than studying ourselves.”

Pema Chödrön

View original post

Italienreise: weiter in Umbriens Süden – Fortsetz. 7

Labby's Blog

Italienreise Fortsetzung:
Heute geht unsere Tour von San Feliciano weiter um den See nach Castiglione del Lago wo wir noch kurz unsere Lebensmittelvorräte ergänzen, bevor es auf der Autostrada weiter in Richtung Orvieto geht.

Orvieto

Schon von weitem ist dieser markante Ort auf dem Plateau eines Tuffstein von der Autobahn her zu erkennen. Die Cattedrale und die Festungsanlage sind sicher die Hauptattraktion des Ortes. Von hier aus genießt man einen schönen Ausblick. Das Plateau ist am einfachsten mit der Standseilbahn – welche sich ohnehin gleich neben dem Stellplatz befindet – erreichbar. Die einfache Fahrt kostet € 1,30 / Person.
In Orvieto fahren wir direkt auf den Wohnmobilstellplatz Area Renzo Battistelli in der Strada della Direttissima. Für einen Stadtbesuch liegt der Platz ideal gleich neben der Cable-Bahn. Übernachten möchten wir hier nicht, der Parkplatz ist eingekeilt zwischen Autobahn und Schiene, mag aber nachts durchaus ruhig sein.

View original post 522 altre parole