Momenti di poesia. ODE ALLA PENNA, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia. ODE ALLA PENNA, di Vittorio Zingone

ODE ALLA PENNA

Ode alla penna
che tacita stende
il fluido della mente
su intonse righe di diari.

Tributa lodi alle stelle
e a morte la creatura ferisce
che la tiene in mano.

Tratta d’amore e d’odio indifferentemente;
celebra la bellezza della donna,
intona inni al fiore.

Lavora con estrema discrezione
ma crea la storia delle nazioni;
rende il passato presente,
eterna l’attimo fuggente.

Ode alla penna
che ha fatto incontrar
tra loro gli uomini, le donne;
ha reso possibile
una comune lingua
ad una stirpe
in un dato territorio.

Ha siglato la strage e la pace
in tempi successivi
senza gravarsi di rimorsi
o esultare nella vana sua coscienza.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

One thought on “Momenti di poesia. ODE ALLA PENNA, di Vittorio Zingone”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...