SOPRA DI NOI IL CIELO, di Anna De Filpo

Giro nelle pozzanghere
dell’ essere,
costretta a non dover scegliere
e scelsi, scelsi,
senza ragione scelsi!
Ma ora sono presbite del domani,
tra le false lanterne e le vie,
non c’e’ cambio di mano!
Non fui compasso,
ebbi le ali e del volare la maestria.
Vivo seduta alla sorgente
osservo scorrere l’ acqua,
nel fiume rinnovo il mio Io.
Nessun moto mi cambia,
cio’ che il cielo dispone ristagna!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO@ COPYRIGHT.05/10/2018