Momenti di poesia. Un ladro onesto ( esiste? ) di Andrea Patrone

Momenti di poesia. Un ladro onesto ( esiste? ) di Andrea Patrone

Un ladro onesto ( esiste? )

Vorrei rubare a chi sa amare,
il modo, il perché, il quando
ed anche il riso con il pianto,
conoscere le ombre nate per
confondere e sapere come
fare ad amare per sentire il
dolore del bacio che ferma il
cuore.
Vorrei essere ladro di rime e
paroloni come il rubacuori, ma
so di essere maldestro, sono
un ladro che sembra …onesto!

Andrea

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

One thought on “Momenti di poesia. Un ladro onesto ( esiste? ) di Andrea Patrone”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...