“Momenti di poesia” – Senza attracco alcuno – di Paola Cingolani

Neanche pretendessi la luna

_ quanto per me è divieto
per altri è consuetudine _

me ne vado all’arrembaggio

senza attracco alcuno
privata d’ogni risposta
inseguendo nubi cupe

_ ho cartografie inadeguate
sono illogiche e rivedibili _

avrei voluto essere sabbia
per poi mescolarmi al sale
e m’è piovuto sopra il mare…
 
In eterno dovrei solo guardare?
 
Non mi dovrei neppure stupire

sono quella dalla vela viola
sono piena di pietre in tasca

_ sono colei che poi s’adegua
come per sorte, priva di tregua _

ma l’acqua non si può legare
né mai gli oceani contenere

e se il vento si volesse alzare
mi troverebbe qui _ sull’orizzonte _

senz’altro desiderio che salpare.

Landscape -Kilwa, Tanzania-_n

“Landscape” – Kilwa, Tanzania – Courtesy by Andy Pellegrini Photography –

Autore: lementelettriche

Paola Cingolani

3 pensieri riguardo ““Momenti di poesia” – Senza attracco alcuno – di Paola Cingolani”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...