Momenti poesia. TENERSI, di Alfio Marotta

TENERSI

‘Due calamite’, ‘busta e francobollo’…;
la gente accenna e sfotte. E a noi che cale
se la mia man le va fra spalla e collo
si vada in ascensore o per le scale,

da soli a passeggiare o con la gente?
Più ci si stringe assieme e più ci piace,
e la sua mano in vita la risente
ogni mia fibra e il tutto si compiace.

Non si fa certo per esibizione
ma perdere la presa anche per poco
mi sembra di privarla d’attenzione.
Se ciò serve a tener quel sacro fuoco

acceso in noi, sfottete pure, amici.
Stringetevi anche voi, siate felici!

Alfio Marotta