Coldiretti. Mercato Coperto di Campagna Amica: trovare la campagna in città da oggi è più facile

Mercato Coperto di Campagna Amica: trovare la campagna in città da oggi è più facile

Con il taglio del nastro inaugurato questa mattina nel centro storico della città di Alessandria un nuovo spazio per la spesa a Km.0

Prima città del Piemonte ad ospitarne uno,una festa per la cultura del cibo sano

1a mercIMG-20190525-WA0011

Centinaia i cittadini consumatori che nella mattinata di oggi ad Alessandria hanno preso d’assalto il nuovo Mercato Coperto di Campagna Amica acquistando frutta e verdura, formaggi, carne, salumi, miele, ma anche confetture, farine e prodotti da forno, tutto rigorosamente a km0.

Il primo ad aprire in Piemonte, si aggiunge alle varie altre iniziative settimanali all’aperto firmate Campagna Amica, dislocate sia in città che in tutta la provincia: è strutturato per essere un punto fisso di vendita diretta rispetto ai temi legati al cibo, alla sana alimentazione, alla tutela del territorio rurale, al turismo in campagna e alla salvaguardia dell’ambiente. Nasce per promuovere la conoscenza della stagionalità dei prodotti che non devono percorrere lunghe distanze e per diffondere, grazie ai consigli degli agricoltori, i metodi migliori per conservare e utilizzare i tesori agroalimentari locali.

Per l’occasione sono stati diversi i piatti cucinati per l’occasione dagli Agrichef, i cuochi contadini di Campagna Amica, molto apprezzati e richiesti.

«Aggiungiamo un solido tassello nel percorso che da anni perseguiamo per la crescita dell’agricoltura e la tutela del vero Made in Italy» ha sottolineato Mauro Bianco, presidente provinciale Coldiretti Alessandria nel rilevare anche l’elevato valore sociale dell’iniziativa. Abbiamo scelto Borgo Rovereto, cuore del centro storico alessandrino, per contribuire a rivitalizzare una parte importante della città, ora confidiamo nella risposta degli alessandrini per quello che non vuole essere solo uno sbocco commerciale, ma anche un luogo vitale di agricoltura di prossimità e di aggregazione”.

A tagliare il nastro il sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco con il presidente della Camera di Commercio Gian Paolo Coscia, il presidente della Provincia Gianfranco Baldi e del questore Michele Morelli, alla presenza di autorità civili, militari e religiose, del Presidente Regionale Coldiretti Roberto Moncalvo, del Delegato Confederale Bruno Rivarossa, del Vice Direttore Nazionale Fondazione Campagna Amica Elisabetta Montesissa, della referente regionale Campagna Amica Maria Chiara Bellino e dei vertici di Coldiretti Alessandria.

«Sarà molto più di un luogo commerciale, esprimerà la cultura del cibo sano, dei prodotti tipici, della biodiversità», ha aggiunto il direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo perché  “negli spazi interni verranno organizzati eventi socio-culturali e mediatici, laboratori didattici e formativi, momenti di informazione, iniziative di intrattenimento e show-cooking per la promozione delle tipicità locali con l’obiettivo di contribuire alla crescita dell’agricoltura, del turismo rurale e della rete delle aziende e degli agriturismi di Campagna Amica. Un messaggio etico e sociale anche attraverso gli arredi, interamente realizzati dal negozio Social Wood del carcere Cantiello e Gaeta. Il grazie più grande a tutti i produttori e ai consumatori”.

Una sostenibilità e biodiversità su cui ha puntato l’attenzione Elisabetta Montesissa, Vice Direttore Nazionale di Fondazione Campagna Amica, ”il mercato coperto  rappresenta una grande opportunità per i produttori locali di mostrare le loro eccellenze, e per i consumatori di acquistare cibo vero e sano. Non è solo un luogo di acquisto, ma diventa un luogo di incontro, cultura, scambio, relazioni. Rappresenta un momento autentico di conoscenza vera del territorio”.

Il Mercato Coperto di Campagna Amica annovera una quindicina di postazioni di vendita diretta destinate ai produttori, in parte anche fornite di banco frigo, e un’area eventi: apertura al pubblico prevista due giorni a settimana, martedì e sabato, con orario dalle 8 alle 14.

In occasione dell’inaugurazione è continuata la raccolta firme “Eat original! Unmask your food”, mangia originale smaschera il tuo cibo, per chiedere alla Commissione Europea di agire sul fronte della trasparenza e dell’informazione al consumatore sulla provenienza di quello che si porta in tavola.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...