VIAGGIARE COL GATTO, di Silvia De Angelis

viaggiare col gatto

Quando non vogliamo lasciare a “chicchessia” il nostro gatto, prima della partenza per una vacanza, ci organizziamo in modo intelligente per portare con noi il nostro amato quadrupede.

Il gatto è un animale abitudinario e, spesso non ama viaggiare.

Enigmatico, irascibile, poco socievole, e molto imprevedibile il gatto riserva degli imprevisti durante gli spostamenti. Naturalmente è buona regola effettuare una visita generale dal veterinario, prima della partenza col nostro piccolo amico, tenendo presente che spesso occorrono delle vaccinazioni aggiuntive (antirabbica) e trattamenti antiparassitari.

E’ bene che il gatto si abitui lentamente a stare in una gabbietta, in modo che durante ilviaggio in auto, in treno o in aereo, non debba soffrire per la situazione d’emergenza.

Si consiglia l’uso di zenzero(estratto secco) che ha una buona azione protettiva sull’apparato gastroenterico dell’animale.

Buona regola è preparare, prima della partenza, una borsa che possa contenere il cibo e l’acqua. Sarebbe anche consigliabile applicare al micio un collarino con i numeri di telefono e i dati del proprietario : con i gatti, talvolta, sono possibili eventuali fughe.

Qualsiasi mezzo si scelga (treno o aereo) il gatto dovrà essere obbligatoriamente dotato di biglietto, come il suo padrone. Per viaggiare all’estero il quattrozampe ha bisogno del suo passaporto, rilasciato dai servizi veterinari dell’Azienda Sanitaria locale.

“Momenti di poesia” – Vastità d’infinito – di Paola Cingolani

Quell’alberatura tanto robusta
altera e maestosa è allocata
_ tronchi maggiori degli alberi di trinchetto
sartie maestre e sartie mezzane_
ma non intende farlo la nube
che appare libera e indomita
lei non vorrebbe cedere al vento
_ sembra starsene immota
bianca e luminescente _
a contrastare il cielo
così azzurro
così intenso.

E il mare te l’immagini
esattamente così come fa lei
come per quelle alberature e quelle cime.
Magari la nuvola non vede l’ora
d’essere sospinta dal vento
fino a diventare pioggia
è così che _ prima o poi _ si congiungerà al mare.
Lei lo sa _ è come me_ un passaggio veloce.

Per questo forse non lo si vede
il mare
c’è _ tanto basti_ c’è
lo sanno quei velieri
l’hanno attraversato
_ hanno solcato onde
marosi e schiume _
fino ad avere un attracco
e a lasciarsi smontare le vele.

Loro lo sanno _ sono come te _ fieri.

Per questo non c’è bisogno che del cielo
anelano alle Altezze _ comandano_
nonostante cavi
e gabbie
e corde
può darsi osservino la nuvola
di sottecchi
senza farsi notare.
_ Vastità d’infinito_

1470314_10201513279446342_34096987_n

(Immagine scattata e gentilmente concessa da Paolo Capitini)

 

_ Paola Cingolani 31/05/2019 _

Primo incontro.

'Nzieme a Dio

 

Come posso dimenticare

il primo giorno che ti incontrai…

Il mio cuore palpitava

ero emozionato come un bambino

al primo giorno di scuola

mi sentivo smarrito nei tuoi occhi

così dolci

che hanno sciolto il ghiaccio nel tempo

Amore quando parlo con te

mi smarrisco nel tempo

hai spazzato via tutti i miei tremori

ora sono solo dolci rumori…

Il primo giorno che ti incontrai

Rimarrà impresso nel mio cuore

mio dolce amore…

io

L’amore che ho sempre sognato

Tra

Sei tu l’amore che ho sempre sognato

ogni giorno il mio cuore l’ha sempre

desiderato, bramato

come un fiore brama un raggio di sole

che scalda una rosa appena nata alla vita.

Amore

la mia vita senza di te

è come un albero senza foglie

spoglio del tuo amore

mi priva del tuo sguardo

del tuo cuore

del tuo amore

del tuo calore…

Amore

sei come una margherita mai colta

ti amo come un bimbo appena nato

che si nutre dal seno della madre.

Ti amo oltre la vita per sempre

Il tuo cuore è tra le mie dita.

 

Il Varco fra i due mondi, di Monica Pasero

Il Varco fra i due mondi, di Monica Pasero

Il varco fra due mondi.png

Prefazione
Non siamo forse stanchi di una vita fatta di corse e ricorse, indifferente alla voce del cuore? Non viviamo, quali tristi protagonisti, un “tempo cattivo” in cui, attimo dopo attimo, siamo tirati per la giacca verso direzioni improbabili generatrici del nulla? Non stiamo, forse, perdendo i veri valori della vita umana? Ebbene, se in queste semplici e scontate affermazioni, c’è un barlume di verità, fermiamoci un momento e cerchiamo di respirare e non di essere respirati, consumati come una dannosa sigaretta.

Forse è arrivato il tempo di dedicarsi la gioia che solo le parole cariche d’amore possono dare. Monica Pasero ci fa dono di un fantasy ricco di emozioni. È un testo che irrompe con la forza di una freccia scagliata lungo l’asse della storia. Sono parole che appartengono a mondi e luoghi diversi. Sono destini che entrano in scene appartenenti a palcoscenici dai più ampi risvolti temporali. Sono vite che non conoscono l’orrore della fine e che si reincarnano e danno luogo a nuove e mai scontate esistenze. Continua a leggere “Il Varco fra i due mondi, di Monica Pasero”

Luca Gioanola: Complimenti al Sindaco neoeletto, considerazioni sul Voto e sul prosieguo

Complimenti al Sindaco neoeletto, considerazioni sul Voto e sul prosieguo

Complimenti e auguri di buon lavoro a Federico Riboldi!

Ringrazio e abbraccio di cuore tutta la squadra con cui ho avuto l’onore di vivere questa esperienza. Vi voglio bene!

gioa 61063674_838874719827109_8814677826734129152_o.jpg


Aver ambito a essere sindaco di Casale è stato un privilegio. E viverlo con voi, incontrando tante persone della comunità, è stata una grande emozione. Da qui ripartiamo, da un risultato comunque importante considerando il contesto nazionale e locale, per un impegno civico e politico di costruzione.

Queste elezioni sono una primissima tappa di un percorso nuovo, partecipato, giovane, iniziato appena due mesi fa ereditando una situazione politica-amministrativa molto, molto, difficile. Continua a leggere “Luca Gioanola: Complimenti al Sindaco neoeletto, considerazioni sul Voto e sul prosieguo”

Il trascorrere del tempo. di Valentina Emilia Cairo

valentina 56823371_1058727810980766_4229088497748672512_n

Il trascorrere del tempo. di Valentina Emilia Cairo

Nel trascorrere del tempo ti accorgi, dei bagagli che si sono aggiunti.

Ripensi agli amici d’infanzia, con i quali si inizia a camminare.

I compagni di scuola, primi complici delle angherie scolastiche.

I primi Amori, che ti danno l’illusione di aver raggiunto la vetta più della felicità. Continua a leggere “Il trascorrere del tempo. di Valentina Emilia Cairo”

“PretenDIAMO la Legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa: premiate dalla Questura le Scuole Tortona B e Ciampini Boccardo ”

“PretenDIAMO la Legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa: premiate dalla Questura le Scuole Tortona B e Ciampini Boccardo ”

Alessandria Train to be cool lezioni col DLF 1

Questura di Alessandria: Nella mattina di mercoledì 29 Maggio il Questore, Dott. Michele Morelli, il Comm. Capo Valentina Ferrareis  ed il personale della Questura hanno avuto il piacere di ospitare gli alunni degli Istituti Tortona B e Ciampini Boccardo, rispettivamente delle città di Tortona e Novi Ligure, presso la Sala Manganelli della Questura di Alessandria, per la premiazione provinciale del Concorso “PretenDiamo la Legalità, a Scuola con il Commissario Mascherpa” .

In occasione del concorso, indetto per il secondo anno di fila dal Miur in collaborazione con il Ministero dell’Interno e la rivista specialistica Polizia Moderna, numerose Scuole di ogni ordine e grado della Provincia sono state coinvolte in svariati incontri con il personale della Questura di Alessandria specializzato nelle materie dei reati commessi da e contro minori e genericamente perpetrati a danno delle fasce cd “deboli” . Continua a leggere ““PretenDIAMO la Legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa: premiate dalla Questura le Scuole Tortona B e Ciampini Boccardo ””

Momenti di Cultura. Annibale di David Anthony Durham. Recensione di Maurizio Coscia.

Annibale

Il romanzo è dedicato al racconto delle gesta di Annibale Barca nel corso della seconda guerra punica, sostenuta da Cartagine contro Roma, tra il 218 e il 202 a.C. e racconta dell’inizio della guerra con l’assedio di Sagunto, città alleata dei Romani, della successiva invasione del territorio romano, attuato dal condottiero cartaginese e dal suo esercito munito della micidiale arma degli elefanti, nonché della vittoria finale di Roma. David Anthony Durham, autore del libro, tratteggia una figura inedita di Annibale, non solo grande stratega che vince nelle battaglie del Ticino, della Trebbia e del Trasimeno e, soprattutto, in occasione della drammatica battaglia di Canne, ma anche abile diplomatico che porta le popolazioni galliche dell’Italia settentrionale, nonché numerose città di origine greca ed etrusca del resto della penisola a sollevarsi contro Roma. L’autore affronta anche il tema dei complessi rapporti umani di Annibale con le due sorelle, Sapanibal e Sofonisba, con i tre fratelli, Annone, Asdrubale e Magone e con la fedele moglie Hilmice. Sono numerosi anche i personaggi romani presi in considerazione e protagonisti delle vicende belliche. In particolare, tra questi abbiamo i membri della famiglia degli Scipioni, tra i quali ha un ruolo preminente Publio Cornelio Scipione Africano che sconfiggerà definitivamente Annibale a Zama, il dittatore perpetuo Quinto Fabio Massimo, detto il temporeggiatore e i consoli Terenzio Varrone e Paolo Emilio, sconfitti da Annibale a Canne. Sono anche diversi i personaggi cartaginesi che l’autore racconta, di volta in volta, come detrattori del condottiero e tra questi vi è il pater famiglias degli Annone oppure come suoi collaboratori sul campo di battaglia e tra i quali vi sono lo spregevole Monomaco, l’intrepido Aderbale ed il valente Maarbale oppure come personaggi di fantasia e tra i quali, ad esempio, troviamo, Imco Vaca, coraggioso soldato cartaginese e Aradna, la sua donna.

Biografia dell’autore (dal Web)

David Anthony Durham, nato nel 1969 a New York da genitori originari dei Caraibi, vive e lavora a Shutesbury, nel Massachusetts. Cresciuto nel Maryland dove si è laureato nel 1996 in scrittura creativa all’Università del Maryland, College Park, ha vissuto in diversi stati americani e per molti anni in Scozia e ha insegnato presso svariati istituti quali l’Università del Massachusetts Amherst e il Colorado College. È autore di 7 opere che spaziano dal romanzo storico al fantasy e alcuni suoi racconti sono apparsi in varie antologie tra le quali la serie Wild Cards curata da George R. R. Martini. Tra i riconoscimenti letterari ottenuti si ricorda il Premio John Wood Campbell per il miglior nuovo scrittore del 2009.

 

L’autore di questo articolo è Maurizio Coscia, scrittore del libro “Il Viaggio di Simone

Pagina facebook del libro: https://www.facebook.com/Evan-Jung

Confagricoltura e le europee, di Lia Tommi

Europee, dichiarazioni del presidente di Confagricoltura Alessandria
Luca Brondelli di Brondello

Il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli di Brondello interviene sui risultati delle urne: “Ci congratuliamo innanzitutto con i parlamentari eletti, dando anche il benvenuto agli esponenti politici che fanno il loro ingresso per la prima volta al Parlamento UE”.

“La nuova assemblea ha davanti sfide importanti per l’Europa – continua Brondelli – Per noi agricoltori l’UE ha soprattutto sul tavolo la riforma della PAC, determinante e urgente per la nostra agricoltura, ma come imprenditori che operano in un mercato comune chiediamo regole europee reciproche, partendo dal sistema fiscale, che invece oggi opprime le aziende italiane e le penalizza rispetto agli altri Paesi. L’armonizzazione delle norme deve riguardare anche il costo del lavoro e le pratiche ambientali per costruire un’Europa più competitiva in ambito internazionale. Per farlo, dobbiamo avere un’Italia più coraggiosa e lungimirante nelle riforme, capace di essere protagonista in questa battaglia. Siamo pertanto al fianco dei nostri parlamentari che condividono queste esigenze e intendono affrontarle con tempestività”.

“Stiamo vivendo una fase politica cruciale – conclude Brondelli – Auspichiamo che il nuovo Europarlamento tenga conto delle nostre peculiarità per valorizzarle a beneficio dell’economia italiana e delle nostre imprese”.

Adeguamento della struttura di accoglienza temporanea femminile, di Lia Tommi

Accoglienza temporanea femminile ad Alessandria: la visita delle istituzioni e dei partner coinvolti

Mercoledì 29 maggio, alla presenza del Prefetto di Alessandria, Antonio Apruzzese, le Istituzioni locali coinvolte nel progetto di ampliamento dell’accoglienza temporanea femminile ad Alessandria – rappresentate da Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco della Città di Alessandria e Piervittorio Ciccaglioni, Assessore comunale ai Servizi alla persona e politiche sociali, abitative e per la famiglia, da Antonio Brambilla, Direttore Generale ASL AL, e da Luigi Vercellino, Direttore Amministrativo ASL AL, da Gianni Ivaldi e Stefania Guasasco, rispettivamente Presidente e Direttore Area Tecnico-Sociale CISSACA (Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio-Assistenziali dei Comuni dell’Alessandrino) – hanno visitato la struttura, accompagnati dal Direttore di Caritas Diocesana, Giampaolo Mortara, e dal Presidente dell’Associazione Opere di Giustizia e Carità, Roberto Massaro.

Continua a leggere “Adeguamento della struttura di accoglienza temporanea femminile, di Lia Tommi”

Villalvernia – Due denunce per truffa e ricettazione

Villalvernia – Due denunce per truffa e ricettazione

Carab log

I Carabinieri della Stazione di Villalvernia (AL) al termine di indagini denunciavano in stato di libertà per truffa e ricettazione in concorso, A.P. 41enne e G.F. 48enne, entrambi residenti in Novi Ligure (AL), poiché il 9 aprile 2019 avevano  acquistato presso un esercizio commerciale di Villalvernia (AL), attrezzi da giardinaggio per una somma di euro 850,00, saldando l’importo con un assegno bancario risultato denunciato smarrito presso la Stazione Carabinieri di Capriata d’Orba (AL).

A seguito di perquisizione, i Carabinieri rinvenivano presso l’abitazione dei denunciati  gli utensili provento del reato che venivano restituiti al legittimo proprietario.    

CONTROLLI POLFER MERCI PERICOLOSE: 37 IRREGOLARITà E SANZIONI PER 62.000 EURO

CONTROLLI POLFER MERCI PERICOLOSE: 37 IRREGOLARITà E SANZIONI PER 62.000 EURO

Questura di Alessandria: Appena terminati gli sviluppi dei controlli svolti nella scorsa settimana interamente dedicata ai controlli ai convogli ferroviari che trasportano merci pericolose, volti a prevenire situazioni che possano pregiudicarne la sicurezza nelle fasi di  partenza, transito e arrivo.

Questura

I controlli nelle stazioni, predisposti dal Servizio di Polizia Ferroviaria a livello nazionale, hanno visto impegnato il Compartimento Polfer Piemonte e Valle d’Aosta nelle province di Torino, Alessandria e Verbania dove insistono scali ferroviari adibiti alla sosta, composizione dei convogli con carrozze attrezzate al trasporto di merci pericolose, nonché raccordi con aziende di settore. Continua a leggere “CONTROLLI POLFER MERCI PERICOLOSE: 37 IRREGOLARITà E SANZIONI PER 62.000 EURO”

Astronomia gravitazionale al Caffè Scienza, di Lia Tommi

ASTRONOMIA GRAVITAZIONALE: LA NUOVA FRONTIERA

LUNEDI 3 GIUGNO, ore 18-19,30

In questo incontro si discuterà delle nuove frontiere dell’astronomia: l’astronomia gravitazionale. Da qualche anno ormai l’evidenza delle onde gravitazionali ha rivoluzionato il modo di guardare il cosmo. In particolare ha portato alla revisione di alcune fondamentali idee, come ad esempio le stime sulla popolazione di buchi neri che popolano il nostro universo e le nostre galassie. Passando dagli eventi registrati di onde gravitazionali alle fotografie di buchi neri super massivi, cercheremo di dare un piccolo sguardo verso questa nuova affascinante frontiera della conoscenza.Relatore: Pietro Antonio Grassi, professore associato di Fisica Teorica presso l’università del Piemonte Orientale ad Alessandria. I temi di ricerca di cui si occupa sono i modelli matematici per la teoria delle stringhe, la supergravità e le interazioni fondamentali.

Al termine dell’incontro sarà offerto un aperitivo grazie a Nova Coop.

Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria, Piazza Fabrizio De André, 76 – 15121 Alessandria T +39.0131.222474 – http://www.culturaesviluppo.it

Ponzone – Tre deferimenti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro

Ponzone – Tre deferimenti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro

I Carabinieri della Stazione di Ponzone, congiuntamente al personale dello SPRESAL della ASL di Acqui Terme, hanno deferito tre persone con accuse inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Carab log.jpg

L’attività di controllo, a seguito dell’apertura di un cantiere nel centro di Ponzone, ha portato i Carabinieri a notare immediatamente qualcosa di anomalo, motivo per cui hanno richiesto l’intervento dello SPRESAL per una verifica congiunta.

I Carabinieri hanno rilevato il totale inutilizzo di dispositivi di protezione individuale, nonché l’assenza di una serie di documenti che, per legge, devono essere trattenuti presso il cantiere,

elevando sanzioni per circa 6.000 euro e deferendo in stato di libertà tre persone: il committente e i due titolari della ditta operante (in qualità di datori di lavoro).

Istinto d’artista al Caffè Alessandrino, di Lia Tommi

Martedì 4 giugno 2019 alle ore 18,00
verrà inaugurata presso il CAFFÈ ALESSANDRINO
Piazza Garibaldi, 39 – Alessandria Tel. 0131-441903
la mostra dal titolo
“ISTINTO D’ARTISTA”
di Gianna POGGIO

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta:
“Con la mostra dedicata all’Artista Gianna POGGIO proseguono gli appuntamenti del Progetto ARTE DIFFUSA, eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali della nostra Città. Gianna POGGIO, innamorata dell’Arte in tutte le sue espressioni, dalla musica alla pittura e al teatro, appassionata di pianoforte, presenta le sue opere più significative realizzate lasciando liberi di esprimersi istinto e sentimenti”.Gianna POGGIO – Biografia
Nata a Landshut (Germania) il 26 giugno 1945
Artista eclettica con una spiccata visione intimistica, esprime la propria natura artistica attraverso diverse forme d’arte: musica, pittura, teatro.
Caratteristica è l’uso di differenti tecniche pittoriche quali acquarello, acrilico, olio, su supporti differenti quali tela, juta, faesite, legno massello.
La sua arte non segue schemi definiti, ma si sviluppa prevalentemente in modo estemporaneo assecondando l’istinto e l’espressione dei sentimenti .

Musica al Bike Bar, di Lia Tommi

VENERDÌ 31 MAGGIO 2019
Bike Bar & Bikers Alessandria
presenta

➳ ➳ ➳ L.E.D. Light Experimental Duo ➳ ➳ ➳

→ Apertura locale per cena H. 19:30
♫ Inizio Live H. 21:30
☛ Ingresso libero – Consumazione facoltativa

◆ LIVE ◆

LED Light Experimental Duo

I L.E.D. (Light Experimental Duo) presentano “Un Viaggio nel Rock”, una serata musicale dedicata alla storia del rock anni 60/70/80, da David Bowie a Bob Dylan, da Lou Reed a tutti gli altri grandi artisti che hanno segnato la storia del Rock (e non solo).
Un duo alternativo, per una serata da non perdere!

┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅

✔ Via Bellini, 40/a – Alessandria
☎️ 3913779685
✉ info@bikebaralessandria.com

┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅

Provvedimenti viabili

Provvedimenti viabili
Svolgimento dei lavori di posa pozzetti, scavo tradizionale e minitrincea per realizzazione rete fibra ottica FTTH a cura della ditta Elecnor sa per conto Open Fiber – dal giorno 03 giugno 2019.
Per la necessità di consentire lo svolgimento dei lavori di scavo per manomissione suolo pubblico per posa pozzetti di realizzazione rete fibra ottica FTTH, in programma in via Dante dal giorno
03/06/2019 fino a termine lavori previsto per il giorno 07/06/2019, dalle ore 8 alle ore 18 dei giorni 03-
04-05-06-07 giugno 2019 e comunque fino a termine lavori, è vietata la sosta con rimozione forzata in via Dante (1° tratto c.so Lamarmora/via Machiavelli – 2° tratto via Machiavelli/via Tripoli – 3° tratto via
Tripoli/piazza Libertà).
Svolgimento dei lavori di ripristino del manto stradale in via ghilini a seguito di scavi per posa fibra ottica a cura della ditta Elecnor sa – dal giorno 3 giugno 2019
Per la necessità di consentire lo svolgimento dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale a seguito di scavi per realizzazione rete fibra ottica FTTH in VIA GHILINI, a far data dal giorno 03/06 p.v.,
dalle ore 8 alle ore 18 dei giorni 03-04-05 giugno 2019 e comunque fino a termine lavori, è vietata la sosta con rimozione forzata ed il transito, in via Ghilini, da corso Lamarmora a via Mazzini (1°tratto c.so
Lamarmora/via San Pio V – 2° tratto via San Pio V/via San Dalmazzo – 3° tratto via San Dalmazzo/via
Mazzini)
Transito della processione a termine del mese mariano della parrocchia Madonna del Suffragio
– 31 maggio 2019
Per la necessità di permettere il transito della processione a termine del mese mariano in programma dalla parrocchia “Madonna del Suffragio” sino all’istituto delle suore salesiane “Angelo Custode” la sera
del 31/05/19 a partire dalle ore 21 e comunque sino al termine della processione, durante il passaggio
del corteo le strade facenti parte e/o interferenti con lo stesso potranno essere temporaneamente inibiteppag. 2
alla circolazione, secondo il seguente percorso: partenza dalla chiesa parrocchiale di corso IV
Novembre, via Trento sul marciapiede, attraversamento di corso Romita, per giungere in via Alberini.
“Alpride2019” – 1°giugno 2019
Per la necessità di permettere lo svolgimento della manifestazione denominata “ALPRIDE2019” in
programma in data 1 giugno 2019 che prevede lo svolgimento di un corteo lungo le strade cittadine a
partire dalle ore 17 e sino alle ore 18:30, dalle ore 00 alle ore 20 del giorno 01/06/19 è vietata la
fermata con rimozione forzata nelle seguenti Vie:  viale della Repubblica, ambo i lati,  vialetto Aspal,  spalto Borgoglio, nel tratto compreso tra via Savona e viale della Repubblica (da tale divieto
sono esclusi i mezzi pubblici),  piazzale Curiel, area ex ambulatorio FFSS (da tale divieto sono esclusi i taxi),  anello viabile di piazza Garibaldi, nel tratto compreso tra corso Roma e via Savona, ambo i lati,  corso Crimea, nel tratto compreso tra via Trotti e piazza Garibaldi, ambo i lati, (eccetto mezzi  dell’Associazione coinvolti nella parata)  via Milano,  corso Monferrato, nel tratto compreso tra via Milano e via Gentilini, ambo i lati,  via Gentilini, ambo i lati,  lungo Tanaro Solferino, nel tratto compreso tra largo Catania ed il ponte Meier.
Da tale divieto sono esclusi i mezzi degli organizzatori riconoscibili mediante esposizione di pass
autorizzatorio, fornito in copia alla Polizia Locale.
Dalle ore 13 alle ore 20 del giorno 01/06/19 è vietato il transito in viale della Repubblica.
Dalle ore 15 alle ore 20 del giorno 01/06/19 è vietato il transito in corso Crimea, nel tratto compreso tra
via Trotti e piazza Garibaldi (eccetto mezzi dell’Associazione coinvolti nella parata)
In data 01/06/2019 dalle ore 17 e sino al termine del corteo, è autorizzato il passaggio dei
partecipanti, durante il quale le strade di competenza comunale potranno temporaneamente essere
chiuse alla circolazione veicolare, secondo il seguente percorso: viale della Repubblica, corso Crimea,
corso Roma, piazzetta della Lega, via Milano, corso Monferrato, via Gentilini, parco Italia di lungo
Tanaro Solferino.
Celebrazione del “205° annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri” presso la caserma
“Scapaccino” di piazza Vittorio Veneto – 5 giugno 2019
Per la necessità di permettere lo svolgimento della cerimonia in occasione del “205° Anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri” in programma presso la Caserma “Scapaccino” sede del Comando Provinciale Carabinieri di piazza Vittorio Veneto in data 05/06/2019, dalle ore 00 alle ore 21
alla circolazione, secondo il seguente percorso: partenza dalla chiesa parrocchiale di corso IVNovembre, via Trento sul marciapiede, attraversamento di corso Romita, per giungere in via Alberini.
“Alpride2019” – 1°giugno 2019
Per la necessità di permettere lo svolgimento della manifestazione denominata “ALPRIDE2019” in
programma in data 1 giugno 2019 che prevede lo svolgimento di un corteo lungo le strade cittadine a partire dalle ore 17 e sino alle ore 18:30, dalle ore 00 alle ore 20 del giorno 01/06/19 è vietata la fermata con rimozione forzata nelle seguenti Vie:  viale della Repubblica, ambo i lati,  vialetto Aspal,  spalto Borgoglio, nel tratto compreso tra via Savona e viale della Repubblica (da tale divieto sono esclusi i mezzi pubblici),  piazzale Curiel, area ex ambulatorio FFSS (da tale divieto sono esclusi i taxi),  anello viabile di piazza Garibaldi, nel tratto compreso tra corso Roma e via Savona, ambo i lati,  corso Crimea, nel tratto compreso tra via Trotti e piazza Garibaldi, ambo i lati, (eccetto mezzi  dell’Associazione coinvolti nella parata)  via Milano,  corso Monferrato, nel tratto compreso tra via Milano e via Gentilini, ambo i lati,  via Gentilini, ambo i lati,  lungo Tanaro Solferino, nel tratto compreso tra largo Catania ed il ponte Meier.
Da tale divieto sono esclusi i mezzi degli organizzatori riconoscibili mediante esposizione di pass
autorizzatorio, fornito in copia alla Polizia Locale.
Dalle ore 13 alle ore 20 del giorno 01/06/19 è vietato il transito in viale della Repubblica.
Dalle ore 15 alle ore 20 del giorno 01/06/19 è vietato il transito in corso Crimea, nel tratto compreso tra via Trotti e piazza Garibaldi (eccetto mezzi dell’Associazione coinvolti nella parata)
In data 01/06/2019 dalle ore 17 e sino al termine del corteo, è autorizzato il passaggio dei
partecipanti, durante il quale le strade di competenza comunale potranno temporaneamente essere chiuse alla circolazione veicolare, secondo il seguente percorso: viale della Repubblica, corso Crimea, corso Roma, piazzetta della Lega, via Milano, corso Monferrato, via Gentilini, parco Italia di lungo
Tanaro Solferino.
Celebrazione del “205° annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri” presso la caserma
“Scapaccino” di piazza Vittorio Veneto – 5 giugno 2019
Per la necessità di permettere lo svolgimento della cerimonia in occasione del “205° Anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri” in programma presso la Caserma “Scapaccino” sede del Comando Provinciale Carabinieri di piazza Vittorio Veneto in data 05/06/2019, dalle ore 00 alle ore 21

LA POLIZIA DI STATO in stazione con gli studenti per un viaggio sicuro

LA POLIZIA DI STATO in stazione con gli studenti per un viaggio sicuro

Questura di Alessandria: Sempre più numerosi i dirigenti scolastici che nel periodo delle gite scolastiche si rivolgono alla Polfer per avere assistenza nelle delicate fasi di imbarco dei ragazzi sui treni,  ieri  49 tra alunni ed accompagnatori della scuola della Piccola Casa della Divina provvidenza di Torino in viaggio verso Roma, nella mattinata odierna due classi della Scuola Primaria Carducci di Alessandria che hanno partecipato alla “Marcia della Pace dei Bambini” nel centro di Torino.

1 Alessandria Train to be cool lezioni col DLF 23 Alessandria 23 05 19 14 Alessandria Train to be cool lezioni col DLF 3

La Sezione di Alessandria ne ha curato l’imbarco in sicurezza e personale del Settore Operativo di Porta Nuova è stato pronto ad accoglierli all’arrivo in stazione a Torino.

    Questo l’epilogo di un anno scolastico il 2018/19 che ha visto un incremento dei servizi della Specialità a beneficio delle scuole, con progetti rodati come il Progetto “Train to be cool”, ideato dal Servizio Polizia Ferroviaria per sensibilizzare gli studenti in merito ai comportamenti corretti e improntati alla legalità da tenere in stazione e a bordo treno, magari adattando e sperimentando nuovi format per i bambini delle primarie come ad Alessandria dove la Sezione Polfer ha tenuto tre giornate di formazione agli alunni di scuole primarie della provincia presso il cineteatro Ambra. Preziosa la collaborazione col Dopo Lavoro Ferroviario che ha messo a disposizione la propria sede e assicurato il trasporto gratuito dei bambini. Varie realtà alessandrine hanno contribuito agli eventi con donazioni di gadget, zainetti, cappellini e dolciumi distribuiti ai più piccoli. Continua a leggere “LA POLIZIA DI STATO in stazione con gli studenti per un viaggio sicuro”

COAST TO COAST con Andy Warhol – Maura Mantellino

 

Di Andy Warhol non ce n’è mai abbastanza, nemmeno negli Stati Uniti, patria biografica e anche estetica e concettuale, ideologica, del maestro della Pop Art. E così, la grande mostra al Whitney Museum of American Art di New York, dopo la chiusura del 31 maggio, si sposterà sulla West Coast, al SFMOMA-San Francisco Museom of Modern Art, dove rimarrà fino al 2 settembre 2019.  Enciclopedica e coloratissima, “From A to B and Back Again”, a cura di Donna De Salvo, che conobbe Warhol negli anni ’80, periodo in cui la Factory era frequentata da artisti come colleghi Keith Haring e Jean-Michel Basquiat, racconta tutta la storia dietro e intorno al mito, dalle prime prove come grafico pubblicitario di Madison Avenue, a The Last Supper, opera realizzata poco prima di morire, nel 1987, in seguito a un intervento chirurgico alla cistifellea, passando per i ritratti delle superstar, vere icone profane – ma volendo anche sacre, considerando la sua passione per l’arte religiosa – del XX Secolo, le performance, le installazioni, i film, le collaborazioni. Insomma, un viaggio completo nell’universo di un genio. Il che, fa strano a dirsi, non è una cosa poi così usuale. Si tratta infatti della prima retrospettiva che un’istituzione americana dedica a Warhol, dal 1989. In questa occasione, inoltre, sono stati mostrati anche una serie di nuovi materiali documentari, frutto di ricerche recentissime e che dimostrano come la complessità di Warhol sia ancora da scoprire.     Fonte: Hypebeast

‘Riparo ideale’ di Lucia Lanza -Antologica Atelier, di Maura Mantellino

Ai primi di maggio è uscito questo libricino di Lucia Lanza intitolato ‘Riparo ideale’  (Antologica Atelier). Schizzi con tecnica mista su tela  e scritti poetici dell’autrice sono un piccolo capolavoro. La stessa Lucia Lanza ci racconta: ‘Spesso gli scritti poetici e gli schizzi disegnati sono un diario di vita inconscio o reale, oppure mischiato casualmente per essere espressione spontanea. Così è per questo piccolo quaderno che è iniziato nel 1990 con i disegni, con un librino fatto a mano con inchiostri su pellicola, assemblati su foglio da acquerello. Oggi dopo quasi venticinque anni, unisco a commento di queste immagini, alcune poesie della raccolta “Samsara” che sto scrivendo, perché ritengo ancora valido il messaggio di questi disegni. Il personaggio che appare graficamente, quel viso che vola stupito, l’ho sempre chiamato Owen, in omaggio a “La lingua perduta delle gru” di David Leavitt. Owen è un’anima asessuata, una delle tante anime che cercano di volare e sorvolando il mondo si stupiscono di quanto vedono: l’anima vaga in cerca di riposo e trova “perturbazioni in aumento”, non solo di tipo meteorologico ma anche turbamenti, perturbazioni del suo spirito. Dove andare? Cosa fare? Owen, anima in cerca di riposo, trova il riparo ideale, la casa dove rifugiarsi, la famiglia che è composta di anime che la amano. La casa di Owen è il suo riparo dal mondo perturbato’.

Solo dopo due decenni l’autrice ha incontrato la poesia di Owen riconoscendo nel tratto biografico e nella poetica quel personaggio che era entrato in silenzio nei suoi pensieri come a cercare riposo. Un’anima in cerca di quiete ma anche di riconoscimento tra anime creative affini.             

‘Owen è un soldato che ha impresso nell’animo il dolore e il terrore della guerra che lo ha travolto in giovane età. Owen è un’anima che non ha potuto godere della LIBERAZIONE dall’invasore, Owen non ha una nazionalità di appartenenza, non vuole essere annoverato tra i caduti delle inutili guerre. 
Queste immagini vogliono ricordare ciò che Owen vede tutt’oggi e vogliono liberarlo da tale angoscia.
Liberiamo Owen!’ Lucia Lanza

La biografia di Wilfred Owen

https://it.wikipedia.org/wiki/Wilfred_Owen

Da adulti scambiamo le bugie per verità, di Gregorio Asero

Da adulti scambiamo le bugie per verità, di Gregorio Asero

Generalmente si crede che per diventare adulti sia necessario attraversare una soglia fisica emozionale o mentale. Invece io credo che diventare adulti significhi acquisire la capacità di ingannare se stessi e gli altri. Nient’altro.

Da adulti

I bambini sanno quello che sono. Provate a dire a una bambina grassa che è magra o a un bambino che è negato per il calcio che ha solo bisogno di correre di più. Non vi crederà. Da adulti, al contrario, scambiamo le bugie per verità.

Ci raccontiamo che frodare il fisco non è reato, che assumere la segretaria solo per le sue gambe o il seno prosperoso è la scelta migliore per l’immagine dell’azienda, fingiamo di non essere affamati di soldi, di potere, di avere gli stessi principi morali di quando si era giovani, ci diciamo che siamo soltanto robusti e non grassi, maturi e non vecchi, e che i capelli grigi ci fanno più saggi.

Inventiamo valanghe di razionalizzazioni e poi ci convinciamo che sono vere. In parole povere ci auto inganniamo fingendo di essere quello che non siamo.
Gregorio Asero

Bollicine, di Franco Bonvini

Tutti quei poeti.

Proprio come le ragazze della Nuit, night in quel di Sondrio
quelle che si facevano offrire un prosecco, o altro, per alleggerire un po’ i clienti
quelle che poi magari ne prendevano un altro
perchè il posto non era un granchè
perchè il posto sembrasse più bello, un pò rosè
e i clienti meno stronzi.
Ma il posto non si faceva mai più bello..
finiva a borsettate e colpi di tacco dodici.

Tutti quei poeti.

Questo posto dove stiamo non gli piace
e allora si beve un caffè, dolce,
e ci fuma una sigaretta sopra,
poi magari si fa anche una canna per farlo più bello,
e un’altra per visioni di domani,
ma il posto non si fa mai più bello e allora si prende una pasticca,
o si inietta qualcosa nelle vene fin quando arriva al punto che si dimentica cos’è che doveva diventare più bello
ma continua a riempirlo di bollicine.

Sarà anche uno strano accostamento, con le ragazze della Nuite,
ma alla fine vomitano uguale nei bagni anonimi.
Facendo questo posto meno bello.

La musica offre sovente l’illusione di stati mistici. (Catta Renè Salvator).

E crea dipendenza, proprio come il vino, ma preferisco la musica. (franco)

Momenti di poesia. Un mondo … di Renato Papaccio

Momenti di poesia. Un mondo … di Renato Papaccio

Un mondo.jpg

Un mondo
di rara bellezza sogno
senza tristezza , senza malizia

>Vivo invece
in quello di sofferenza , pigro
grigio , opaco, chiuso senza sorrisi

Un mondo
che coltiva odio e non conosce
amore, forse un po ruffiano

L’amore sta perdendo i pezzi
si allontana sempre più dalla
nostra vita

Si nasce , si cresce , si diventa
grandi con l’età ,si avvicina
anche la vecchiaia..tutto resta

come un deserto senza terra
senza il dono dell’amore
senza il profumo che qualcuno

ci ha donato , lo nascondiamo
nella nostra anima
silenziosamente senza ascoltarlo.

Renato Papaccio

ANGOLO DI POESIA IRONICA: “A proposito di malsana competizione” di Izabella Teresa Kostka

(by I.T.Kostka)

Per regalarVi un sorriso pubblico oggi un mio testo appartenente alla stilistica ironica e intitolato “A proposito di malsana competizione”. Seguendo il link allegato potete ascoltarlo nell’interpretazione dell’attore teatrale Enzo Brasolin. Buon ascolto e gioiosa lettura!

https://youtu.be/bnL1u6u3MMQ

A PROPOSITO DI MALSANA COMPETIZIONE

L’invidia è sdentata
perché troppo a lungo ha rosicchiato la rabbia, soffrendo di meteorismo e di cafonaggine.

Visto l’eccesso d’aria
vola come un pallone perdendo,
col tempo,
il controllo del cervello.

Si vanta e sorride ad un selfie filtrato,
morde e demorde corde già lussate,
gonfia e sgonfia il proprio addome per essere,
per gli ingenui,
sempre digesta.

Stregata dalla connessione per seguire i social
difende ancora l’ipocrisia, digrigna sputando l’infinito maligno,
fingendo di compiere sempre del bene.

L’invidia rabbiosa e non vaccinata,
non ammessa neanche alle scuole dell’obbligo,
fiorisce scatenata sulle pagine digitali
protetta dallo scudo di un piccolo schermo.

Quanto è buffa l’invidia che abbaia,
nitrisce, dà i calci e si mette in vista,
non ammette errori né alcuna svista,
ha un volto contorto e le va tutto storto.

Pace l’ira sua
e… a noi un Lucano!!

Izabella Teresa Kostka, 2019

Tutti i diritti intellettuali riservati

Enzo Brasolin e Izabella Teresa Kostka, Teatro Polivalente di Sandigliano, foto: Umberto Barbera

Momenti di poesia. Io sono… di Daniele Cerva

Momenti di poesia. Io sono… di Daniele Cerva

Poetica-Mente di Daniele Cerva

Daniele Cerva.jpg

Io sono
Ma davvero
sono?
Oppure vegeto
come esile
filo d’erba
in un prato
colmo di silenzi?
Esisto
ma non mi tocco
non mi sento
Buttato
in un angolo
e dimenticato
Inutile
a me stesso
e a ciò
che mi circonda
Sto nell’oblio
d’una generazione
perduta
E tutto gira
senza di me
Un tutto
di niente
vuoto d’idee
d’emozioni
e sentimento
E dunque sono
oppure
è illusione?
Meglio è
lasciarsi andare
e dimenticare

29 maggio 2019
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

“Lasciati uccidere”, un thriller di Roberto Leonardi

“Lasciati uccidere”, un thriller di Roberto Leonardi

Lasciati uccidere .png

Sinossi di “Lasciati uccidere”:

Un bambino trova il corpo di una donna all’interno di una casa diroccata. La vittima è dentro una gabbia, ha un foro in fronte causato da un proiettile e con lei giacciono quattro rondoni morti.

Il caso viene chiuso in pochissimi giorni; le prove sono schiaccianti e conducono a un solo uomo: Achille Capodacqua. Il dossier è archiviato, ma il fresco trasferimento del commissario Frau spariglia le carte.

Frau vuole vederci chiaro e comincia a indagare di nascosto con l’aiuto della neoagente Lara Iannacci e dell’ispettore Svevo.

Un secondo omicidio, dal modus operandi simile al primo, conferma che il vero colpevole è ancora in circolazione.

“L’autoemoteca in Questura per donare il sangue”

“L’autoemoteca in Questura per donare il sangue”

Questura di Alessandria: Il giorno 29 maggio u.s., presso la Caserma Franzini sede della Questura di Alessandria, per tutto il corso della giornata ha fatto tappa l’Autoemoteca dell’Avis Comunale Alessandria.

Il personale della Polizia di Stato, dell’Amministrazione Civile dell’Interno ha voluto così realizzare un importante gesto di solidarietà donando il sangue  per far fronte alla sempre presente  esigenza del locale Ospedale. 

La convenzione in atto prevede ulteriori giornate di presenza dell’Autoemoteca in Questura.

La regina del mio cuore, di Stefano Polo

61537085_2505392702825748_4060796805619646464_n

Amore mio
sei tutto ciò di cui ho bisogno
il mio spirito ti appartiene
tra le corde del tempo si dimena
placido in attesa del tuo volto…
Tu sei la padrona del mio animo
e del mio cuore
sono attratto da te…
Sei come un fiore d’ebano
che con le sue radici
avvolgi il mio cuore
in una selvaggia foresta…
Il mio cuore sarà per sempre
tra le tua mani fatate
resta avvolto tra le soglie
del tempo…
amore mio ti appartengo.

 

 

 

 

La Sagra GustoSlow

La Sagra GustoSlow

Con la sagra GustoSlow la Condotta Slow Food di Alessandria e la Ristorazione Sociale aderiscono e aggiungono il loro tassello al mosaico del Pride di Alessandria.

Schermata 2019-05-31 a 08.38.53.png

Saranno la condotta Slow Food di Alessandria e la Ristorazione Sociale a ospitare e a organizzare la sagra gastronomica della festa di chiusura del Pride di Alessandria che si terrà proprio presso la Ristorazione Sociale di viale Michel la sera di sabato primo giugno a partire dalle ore 20.

GustoSlow – questo il nome della sagra – presenterà piatti, prodotti, vini e birre del nostro territorio: dagli agnolotti premiati al Festival del Raviolotto, al riso e alle robiole dei Presidi Slow Food, ai salamini e le verdure dell’Arca del Gusto di Slow Food.

“Per noi – ha dichiarato Dalia Ghisu, fiduciaria della Condotta Slow Food di Alessandria – è naturale aderire al Pride. Soprattutto è coerente con lo spirito e i valori di Slow Food e di Terra Madre: la valorizzazione, il riconoscimento e la tutela delle differenze e della loro ricchezza.” Continua a leggere “La Sagra GustoSlow”

Lacrime di argilla.

chiesa-gardella-ospedale-borsalino_69667Lacrime di argilla
sgorgano dai miei occhi
in ricordo di un’infanzia perduta
volano via nel vento
trascinate dalle nuvole.
Queste lacrime si posano
su un fiore colorandolo
di un colore tenue.
Le lacrime d’argilla
girano intorno a me
come una giostra gioiosa
ora il mio animo felice
riposa.

 

 

 

Amarti.

'Nzieme a Dio

 

Amarti è come stare sulle nuvole

sognare ed essere felici e adoranti…

Sei come un frutto maturo

pronto da raccogliere e baciare.

Il tuo viso così sognante e radioso

si riflette dentro me

come dentro un lago pieno d’ amore

e felicità…

Sei come un’alba dentro me

che luccica tra i mie sensi…

Il tuo sguardo amore mio

farà sempre parte di me

come il mio cuore vivrò

solo del tuo amore.

 

 

Il Sindaco di Alessandria incontra gli organizzatori di AL Pride

Il Sindaco di Alessandria incontra gli organizzatori di AL Pride

L’incontro si terrà sabato 1° giugno 2019 alle ore 11.00 presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale piazza della Libertà 1 – Alessandria

Cuttica.jpeg

Durante l’incontro, gli organizzatori di AL Pride – a poche ore dall’inizio della manifestazione patrocinata dall’Amministrazione Comunale – forniranno al Sindaco gli ultimi dettagli organizzativi della stessa.

Quella in Sala Giunta sarà l’occasione per sottolineare, per un verso, le finalità della manifestazione AL Pride e, per altro verso, il tradizionale spirito di accoglienza della comunità alessandrina e la dovuta attenzione nei riguardi delle diverse posizioni, scelte e idealità perseguite dalle persone.

Il tutto nella consapevolezza di quanto sia importante che ogni espressione e manifestazione pubblica del proprio pensiero, in ossequio ai principi della Carta Costituzionale, sia vissuta nel rispetto della comunità e con il contributo – richiesto a ciascuno – per rendere la Città sempre più aperta, accogliente, decorosa e “bella” da vivere… per tutti.

Sblocca cantieri, Berutti (FI): “è decreto che non sblocca niente”

Sblocca cantieri, Berutti (FI): “è decreto che non sblocca niente”

Roma, 30 maggio 2019 – “Il decreto Sblocca cantieri non ha contenuti all’altezza nemmeno della formula con la quale è stato sintetizzato”. Lo ha dichiarato il senatore di Forza Italia Massimo Berutti, intervenendo in Aula nel corso della discussione generale sul provvedimento.

massmo-berutti-1-1

“Siamo davanti ad un intervento che “non sblocca i cantieri”. I decreti e i provvedimenti attuativi si sprecano. Trascorreranno mesi prima che il quadro variamente ipotizzato possa trovare un’implementazione concreta.

Inoltre la maggioranza non ha ascoltato alcun suggerimento arrivato dall’opposizione e dalle tante realtà del Paese. Il “non sblocca cantieri” – ha proseguito Berutti – non guarda a chi crea lavoro e a chi lavora, non incentiva a dovere il riuso edilizio, non dice parole chiare sulla prosecuzione di opere fondamentali come la TAV, il Terzo Valico, l’autostrada A-33. È tempo – ha concluso Berutti – che la maggioranza agisca davvero e sblocchi se stessa”.

Nel week end Master Cup al Centogrigio, con 60 squadre di calcio giovanile. AMAG Reti Idriche sponsor ufficiale 

Nel week end Master Cup al Centogrigio, con 60 squadre di calcio giovanile. AMAG Reti Idriche sponsor ufficiale 

“Dove c’è sport giovanile, c’è anche il Gruppo AMAG. Crediamo intensamente nell’attività sportiva come momento di aggregazione, di crescita e di formazione dei nostri ragazzi, e siamo davvero lieti di sostenere le migliori iniziative sul nostro territorio”.

Schermata 2019-05-31 a 08.18.33

Alessandria: Così Paolo Arrobbio, Presidente del Gruppo AMAG, sottolinea l’impegno di AMAG Reti Idriche (sponsor ufficiale dell’iniziativa) a sostegno del Master Cup che, domenica 2 giugno, si svolgerà presso il Centogrigio Sport Village di Alessandria (via Bonardi 22, Quartiere Cristo), e che vedrà la partecipazione di ben 60 squadre di calcio divise tra Primi Calci (2011-2010), Piccoli Amici (2009) e Pulcini (2208-2007).

Ma ci sarà spazio anche per padel e beach volley, in una grande domenica di sport e divertimento. Continua a leggere “Nel week end Master Cup al Centogrigio, con 60 squadre di calcio giovanile. AMAG Reti Idriche sponsor ufficiale “

Fogli, di Antonietta Fragnito

spalla rondini

Fogli

Tanti fogli e foglie
ha la mia vita
la terra fertile
che mi diede forma
di me non ha ricordi
solo ruggine
che mi travolge
senza il riguardo
della madre buona
e propone impietosa
fulgide primavere
ed ecco
questi inverni ammutoliti
mi pigiano il sorriso
e il picchio mi intaglia
ma ancora
mi inebria
la maestosa
vena vitale
come montagna arsa
prodiga
di lattee cascate
e rivoli gementi
tu falco ammaliato
io aquila fervente
sbranati sull’istante
a.f.

MONFRA’ JAZZ FEST 2019, SI SCALDANO GLI STRUMENTI

MONFRA’ JAZZ FEST 2019, SI SCALDANO GLI STRUMENTI
SI SCALDANO GLI STRUMENTI

Venerdì 31 maggio al Castello la presentazione ufficiale

Casale Monferrato 27 maggio 2019 – Un concerto all’alba sul Po, uno nel cuore di un bosco, uno in una distilleria e uno persino dedicato alla musica dei cartoni animati più altri 22 appuntamenti, tutti di altissimo livello con alcune di più importanti jazzisti italiani. E’ quello che capiterà durante la seconda edizione del Monfrà Jazz Fest in programma a Casale e nel Monferrato dal 15 al 23 giugno.

aaa monfra MonJF2019 PDF


Il programma sarà svelato il 31 maggio alle ore 18 nel corso di un incontro pubblico al Castello di Casale Monferrato che vedrà impegnati gli organizzatori de Le Muse Accademia Europea d’Arte e gli sponsor.

Qualche anticipazione, spulciando il cartellone ormai praticamente concluso, per risvegliare la voglia di jazz degli appassionati. Ad esempio: il festival comincia il 15 giugno con un concerto a Casale Comics & Games in una ideale staffetta tra le due manifestazioni più importanti dell’Estate Casalese che utilizzano il Castello. Musica ovviamente con una scaletta tutta dedicata ai cartoon. Continua a leggere “MONFRA’ JAZZ FEST 2019, SI SCALDANO GLI STRUMENTI”

La celebrazione del 73° Annuale di Fondazione della Repubblica Italiana

La celebrazione del 73° Annuale di Fondazione della Repubblica Italiana

festa Locandina 02-06-2019

Il Sindaco della Città di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, il Presidente della Provincia di Alessandria, Gianfranco Baldi, il Prefetto di Alessandria, Antonio Apruzzese, e il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Michele Angelo Lorusso, invitano la cittadinanza a partecipare alla celebrazione del 73° Annuale di Fondazione della Repubblica Italiana che si svolgerà il prossimo
2 giugno nel Complesso Monumentale della Cittadella di Alessandria (ingresso da via Pavia).

La celebrazione si declinerà secondo il seguente programma:

ore 11.00: PORTA REALE

  • Schieramento dei Reparti di formazione
  • Cerimonia dell’Alzabandiera

ore 11.15: PIAZZA D’ARMI – MONUMENTO AI CADUTI

  • Sfilamento dei Reparti di formazione
  • Ingresso nello schieramento dei Labari delle Associazioni e dei Gonfaloni
  • Cerimonia di Onore ai Caduti con la deposizione di una Corona d’alloro
  • Interventi di:

Sindaco della Città di Alessandria

Presidente della Provincia di Alessandria

Prefetto della Provincia di Alessandria

Lo scrittore Roberto Leonardi si presenta ai lettori di Alessandria today

Lo scrittore Roberto Leonardi si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia della scrittore Roberto Leonardi, autore dei seguenti Libri (thriller):

Roberto Leonardi foto

“LASCIATI UCCIDERE” (Leone Editore, febbraio 2019)

“L’UOMO SENZA VOLTO” (Leone Editore, settembre 2016)

Dei quali in seguito saremo lieti di pubblicare in un apposito post la relativa sinossi.

Biografia:

Roberto Leonardi vive a Montalto delle Marche (Ascoli Piceno). Nato a San Benedetto del Tronto il 15 giugno 1983, nel 2010 si laurea in Ingegneria Biomedica (laurea triennale) e nel febbraio del 2014 ottiene la laurea magistrale in Ingegneria Elettronica con indirizzo biomedico.

Nel 2015, presso la Sida Group di Ancona, consegue il titolo TQM – Total Quality Management – in Ambiente, Qualità e Sicurezza.

In precedenza ha lavorato come impiegato presso un’azienda alimentate leader nella produzione di ingredienti professionali per pasticceria, gelateria e food service retail e come consulente in ambito sicurezza. Continua a leggere “Lo scrittore Roberto Leonardi si presenta ai lettori di Alessandria today”

Camminare. Appunti di una camminatrice per caso.

Il nuovo mondo di Galatea

Camminare, alle volte bisogna fare così: camminare senza meta. Infilarsi nei viottoli di campagna, seguire gli argini dei fossi. E per magia, succede qualcosa, non sai bene cosa, o quando. Come se varcassi una soglia, come se fossi assorbita in qualcosa d’altro.

Camminare. A me piace camminare per la campagna, anche quando campagna non è più, ma ormai è un patchwork di villette e condomini, e strade e bretelle. Perché di botto, girando un angolo, infilandoti in un anfratto, è come se si squadernasse tutto, e i secoli si mischiassero alla rinfusa. E tu che sei lì, e sai benissimo che a pochi metri, dietro una siepe, c’è la strada, e l’asfalto, il lavoro, la famiglia, la tua vita, non sei più lì, o meglio sei ancora lì ma in un tempo lontano. Nel silenzio vedi gli alberi e i boschi che ricoprivano quella terra in epoche lontane, senti i…

View original post 182 altre parole

Livio Andronico, l’immigrato che fondò la letteratura latina

Il nuovo mondo di Galatea

Livio Andronico è considerato il fondatore della letteratura latina in quanto autore nel 240 a.C. Della prima tragedia in latino rappresentata a Roma.

L’immigrato che fondò la letteratura latina

I Romani antichi erano gente precisa ed organizzata, mica come quei casinisti dei Greci. Ragione per cui avevano una data certa per la fondazione di Roma (21 aprile 753) e pure una data certa per l’inizio della loro letteratura, cioè il 240 a.C. Non è dato sapere il giorno, ma contando che i Greci sapevano manco di preciso il secolo in cui Omero aveva dato inizio alla loro e nemmeno se Omero fosse esistito davvero, i Romani ritennero di aver vinto dieci a uno.
Invece l’iniziatore della letteratura latina era un personaggio ben reale. Si chiamava Andronico. Era un immigrato, probabilmente anche molto con le pezze al sedere.
Svetonio lo chiama semigraecus, che vuol dire mezzo greco. Era uno schiavo…

View original post 371 altre parole

Caro alunno, ti stanno fregando. E vogliono che a scuola tu non parli più.

Il nuovo mondo di Galatea

Caro alunno,

In questi giorni avrai seguito di certo il caso della professoressa palermitana che è stata sospesa dal servizio per “non aver vigilato” sulle slide preparate dai suoi alunni, in cui si faceva un raffronto fra le leggi razziali e il decreto sicurezza approvato dal governo.

Noi adulti abbiamo parlato di questo, per giorni, ma spesso abbiamo solo dato prova di non aver capito una cippa della questione. I più infatti berciavano dicendo che la sospensione era giusta, perché la professoressa avrebbe “inculcato” ai suoi alunni delle idee critiche contro il governo, e quindi andava punita.

In realtà, caro alunno, chi si vuole punire con quella sospensione non è tanto la professoressa, ma te. Il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale ha infatti sospeso la docente per non aver vigilato su quanto affermavano i suoi alunni.

Ora la “culpa in vigilando” esiste nella nostra professione, ma prevede solo che…

View original post 342 altre parole

Storia divertente della letteratura latina: Appio Claudio Cieco, il politico social dell’antica Roma

Il nuovo mondo di Galatea

Per farsi capire dal popolo, bisogna far girare le proprie idee, meglio se sono delle massime brevi come tweet. L’aveva già capito Appio Claudio Cieco, politico “social” della Roma arcaica.

La storia di Roma e quindi anche quella della sua letteratura è la storia delle sue famiglie aristocratiche. E proprio da una nobilissima famiglia romana veniva Appio Claudio Cieco, retore e primo politico “social” , in quanto primo a pubblicare e diffondere in pubblico suoi discorsi e le sue sententiae.

Appio Claudio Cieco e i Claudi: protagonisti della storia di Roma

Dove c’è Roma ci sono i Claudi. Questa famiglia potentissima e ricchissima è un tutt’uno con la storia dell’Urbe, tanto che all’epoca di Augusto insieme ai Giulii darà vita alla prima dinastia di Roma imperiale. Tecnicamente li si potrebbe considerare degli immigrati (ma del resto tutti i Romani lo erano, un po’ come gli Americani oggi). Un antenato…

View original post 452 altre parole

La compulsione

Luca's Blog

Ciao,

come in tutti i periodi giù compro ebook su Amazon in modo compulsivo: a questo giro presi 10 ebook in un quarto d’ora, con la solita scusante che erano in offerta a 0,99 euro. Erano soltanto un paio che mi interessavano veramente. Ho impiegato un po’ di tempo a centrare la cosa: ho talmente tanti comportamenti non sani che metto in atto per non pensare nei momenti di sofferenza che ho bisogno di eliminarli, a volte basta prenderne coscienza e metterli in sicurezza, uno alla volta per riuscire a vederli.

Ora è il momento del cliccare facile su Amazon: il prossimo quale sarà? Sinceramente non saprei, so che è un’attività alquanto stancante raddrizzare la situazione. A furia di togliere dovrò affrontare la situazione profonda di malessere: che, al momento, mi par di capire sia trovare qualcosa che mi piaccia veramente e provare a farne il mio lavoro. La canzone…

View original post 46 altre parole

Patreon

Luca's Blog

Ciao,

come il post di inizio mese su Udemy, voglio parlare di un sito che ho scoperto ad inizio anno: Patreon. Avevo creato l’account per diventare patrono di un podcast che segue da Agosto 2018: DataKnightmare. Podcast settimanale che parla degli impatti della tecnologia e delle leggi che riguardano il web sulla vita di tutti giorni per noi cittadini comuni. Due giorni fa invece ho deciso di diventare sostenitore di autore indie: Davide Mana. L’ho scoperto un paio di settimane fa tramite il suo blog strategie evolutive: questo perché trovo interessante cosa scrive e come lo scrive nel blog.

Ho fatto questi due passi perché ognuno di noi non vive di solo spirito: quindi mi pare giusto che se c’è qualcosa che mi interessa devo in qualche modo aiutare chi l’ha prodotto abbia la possibilità di continuare a farlo senza doversi preoccupare di dover arrivare…

View original post 36 altre parole

Momenti di fede e poesia. ‘Nzieme a Dio, di Ela Gentile

Momenti di fede e poesia. ‘Nzieme a Dio, di Ela Gentile

'Nzieme a Dio

‘Nzieme a Dio

“N’auciello s’è pusato
‘ncopp”e fronne,
mentre na lenza ‘e sole
te luce int”e capille.
Che pace e che silenzio,
c’addore ‘e sciure attuorno,
e tu zitto me guarde
‘a dint”a ‘sta curnice.
Io aizo ll’uocchie ncielo
e prego a te e a Dio
” Nun ve scurdate e nuie
che stamme ‘ncopp”a terra”.
A vita è triste assaie,
‘o munno s”arrevota
nun ce stà pace mai
e se fà sempe ‘a guerra.
Tu mò staie nziem” a Dio,
e cu chist’angiulille,
stu suonno eternamente
pe te maie nun fernesce.
‘Stu penziero me cunsola,
mentre mpietto nu dolore
se fa doce e chiù nun pesa
pecché tu staje ‘nparaviso!.
eg