Annibale

Il romanzo è dedicato al racconto delle gesta di Annibale Barca nel corso della seconda guerra punica, sostenuta da Cartagine contro Roma, tra il 218 e il 202 a.C. e racconta dell’inizio della guerra con l’assedio di Sagunto, città alleata dei Romani, della successiva invasione del territorio romano, attuato dal condottiero cartaginese e dal suo esercito munito della micidiale arma degli elefanti, nonché della vittoria finale di Roma. David Anthony Durham, autore del libro, tratteggia una figura inedita di Annibale, non solo grande stratega che vince nelle battaglie del Ticino, della Trebbia e del Trasimeno e, soprattutto, in occasione della drammatica battaglia di Canne, ma anche abile diplomatico che porta le popolazioni galliche dell’Italia settentrionale, nonché numerose città di origine greca ed etrusca del resto della penisola a sollevarsi contro Roma. L’autore affronta anche il tema dei complessi rapporti umani di Annibale con le due sorelle, Sapanibal e Sofonisba, con i tre fratelli, Annone, Asdrubale e Magone e con la fedele moglie Hilmice. Sono numerosi anche i personaggi romani presi in considerazione e protagonisti delle vicende belliche. In particolare, tra questi abbiamo i membri della famiglia degli Scipioni, tra i quali ha un ruolo preminente Publio Cornelio Scipione Africano che sconfiggerà definitivamente Annibale a Zama, il dittatore perpetuo Quinto Fabio Massimo, detto il temporeggiatore e i consoli Terenzio Varrone e Paolo Emilio, sconfitti da Annibale a Canne. Sono anche diversi i personaggi cartaginesi che l’autore racconta, di volta in volta, come detrattori del condottiero e tra questi vi è il pater famiglias degli Annone oppure come suoi collaboratori sul campo di battaglia e tra i quali vi sono lo spregevole Monomaco, l’intrepido Aderbale ed il valente Maarbale oppure come personaggi di fantasia e tra i quali, ad esempio, troviamo, Imco Vaca, coraggioso soldato cartaginese e Aradna, la sua donna.

Biografia dell’autore (dal Web)

David Anthony Durham, nato nel 1969 a New York da genitori originari dei Caraibi, vive e lavora a Shutesbury, nel Massachusetts. Cresciuto nel Maryland dove si è laureato nel 1996 in scrittura creativa all’Università del Maryland, College Park, ha vissuto in diversi stati americani e per molti anni in Scozia e ha insegnato presso svariati istituti quali l’Università del Massachusetts Amherst e il Colorado College. È autore di 7 opere che spaziano dal romanzo storico al fantasy e alcuni suoi racconti sono apparsi in varie antologie tra le quali la serie Wild Cards curata da George R. R. Martini. Tra i riconoscimenti letterari ottenuti si ricorda il Premio John Wood Campbell per il miglior nuovo scrittore del 2009.

 

L’autore di questo articolo è Maurizio Coscia, scrittore del libro “Il Viaggio di Simone

Pagina facebook del libro: https://www.facebook.com/Evan-Jung