Momenti di poesia. Giorni sempre uguali, di Cesare Moceo

Momenti di poesia. Giorni sempre uguali, di Cesare Moceo

05 giugno 2013

61791024_2064001557059080_6411685444718690304_n.jpg

Giorni sempre uguali

Con le sirene dell’apatia
a fischiarmi nelle orecchie

nutro i sentimenti con azioni
senza inclinazioni compromissorie

Cerco faticosamente sbocchi
vivendo alla giornata

inseguendo sogni
in una gara di mani protese al Cielo

a innaffiarmi il cuore

cercare quello
che non riesco mai a trovare

a finire per essere
in ciò che non ho cercato

ma capace di risvegliare
le radici lasciate seccare

dall’impudica insolenza
di pensare al presente

senza mai darsi un futuro

rischiarato dalla volontà
di non precipitare nell’abisso
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...