Momenti di poesia. Il lupo solitario è il lupo inoffensivo, di Tommaso Bucciarelli

59840154_1007746842765952_6341542779029553152_n

Il lupo solitario è il lupo inoffensivo

Che di tutto s’incurisisce ma non vuol esser mai cattivo

Lui ricerca quel non sa

E si dimentica l’identità

Quando mangia, lui si vuole sano

In effetti si sente un gran vegano

Che poi, è vero, si sente predatore Alfa

Ma se vede un’altra bestia gira i tacchi e li alza

Sarebbe Canis, e lui si vanta

Quando esce la luna, la guarda, e canta

Si senta tanto solo, quando non vuole compagnia

Ha tanti doppi sensi, e chi vuol esser lieto sia

Quando ulula vuol essere perfetto

E se si trova un suo difetto si chiede E questo dove lo metto?

Stessa cosa se trova la strada che lo porta al suo obiettivo

Che quando lo vede, non lo sente vivo

Se di tutto vuol far il suo sorpasso

È già certo il suo collasso

Ma pensa che se in qualunque caso occorre il risultato

Non avrebbe senso quel tenore emozionato del suo ululato se è sgraziato