Momenti di Poesia. Paesino dimenticato, di Silvana Fulcini

Paesino.jpg

Paesino dimenticato

Antico borgo abbandonato,
abbarbicato tra boschi e montagne,
son venuta a trovarti.
Sento l’eco,
nelle strette vie
tra le case di sassi,
delle donne,
che un tempo,
stavano sedute
fuori dall’uscio,
con in mano
merletti e ricami,
narrando
dei loro tempi il corso.
Sottile aria
mi solleva i capelli,
conosco qui il silenzio,
quel silenzio che parla,
che chiacchiera,
che intrattiene.
Che parla con il verso
dei rumori del passato,
con il canto degli uccelli.
Emozionante, il paesaggio
che sembra
essersi creato da solo.
Non più anime in giro,
tutto è rimasto fermo,
resistendo,
in attesa che qualcuno
s’accorga di lui.
È una cartolina autentica,
con un passato
e forse un futuro…
pensieri miei vaganti
che oscillano
tra il ieri e l’oggi.
In questa cornice temporale,
ho perso il tempo,
ho trovato la mia identità.

Silvana Fulcini
07/06/2019
Diritti riservati
Immagine dal web