Momenti di poesie: Abbagli di parole, di Stefania Pellegrini

Momenti di poesie: Abbagli di parole, di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

62165224_348285812550411_7368427811205283840_n

Abbagli di parole

Turgide parole si elevano
da un pensiero appena formulato.
Accattivanti circuiscono
con un gioco astuto
di fughe e bisbigli.
Sfuggire vorresti l’intrigo
dei fili sottili
di tele di ragno
che tramano raggiri.
Ma hanno suoni di cetra
nell’avvolgente profumo
sensuale di gelsomini
e tessono favole
che imbrigliano la mente.
Non ha tempo il dissenso
per attuare difese.
Inebriata la fantasia
anche se per poco
si lascia travolgere
dall’abbaglio dell’istante.
Stefania Pellegrini ©
(da Isole-END Edizioni)

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

One thought on “Momenti di poesie: Abbagli di parole, di Stefania Pellegrini”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...