L’orto didattico della scuola Morbelli arriva al Mercato Coperto di Campagna Amica

L’orto didattico della scuola Morbelli arriva al Mercato Coperto di Campagna Amica

Sabato mattina insegnanti e bambini nello spazio riservato alle attività formative

Soddisfazione per un progetto arrivato al quinto anno: esempio virtuoso di produzione a Km0, illustreranno e proporranno ai consumatori il loro lavoro “in campo”

morb orto scuola Morbellimorb orto scuola Morbelli2

A guardalo si potrebbe dire che fanno concorrenza a chi l’imprenditore agricolo lo fa di mestiere. Zappette e rastrello accanto ai libri per un orto che è diventato il fiore all’occhiello dell’attività didattica della scuola materna ed elementare “Angelo Morbelli” ad Alessandria.

Grazie al supporto di Coldiretti, ma soprattutto all’impegno e all’entusiasmo di Cristina Ferrarino, insegnante referente del progetto ”Facciamo un orto in giardino!”, coadiuvata dalle maestre Lina Basile e Silvia Bona, i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

E così da cinque anni l’orto didattico rappresenta un esempio virtuoso di produzione a Km0 dove qualità e conoscenza dell’importanza della stagionalità vanno di pari passo.

morb orto scuola Morbelli3

E non poteva esserci luogo migliore per acquistare e degustare i “frutti” di questo lavoro se non sabato prossimo, 15 giugno, nel nuovo Mercato Coperto di Campagna Amica che si trova in via Guasco ad Alessandria dove lo spazio riservato alle attività formative sarà tutto per loro, così i piccoli alunni-contadini potranno interagire con i consumatori e proporre assieme alle loro insegnanti il risultato di un anno di lavoro.

Oggi, accanto a Melo Carmelo e Balocco l’Albicocco donati da Giorgio Daffunchio, ci sono altri quattordici alberi da frutto, ognuno corrispondente ad un simpatico nome assegnato dai bambini, la serra costruita con Fabrizio Aggeri dell’Azienda Agricola “Della Valle”, le aiuole di sinergico realizzate con Elisa Gastaldi dell’azienda “Elilu” e la scacchiera di piante aromatiche che tradizionalmente vengono raccolte dai bambini per produrre il sale aromatico come insegnato loro da Stefania Grandinetti di “Le Piagge” di Ponzone.

“Un grazie speciale a tutte le insegnanti e al comitato genitori per un’esperienza didattica che sta entusiasmando quelli che saranno i consumatori di domani e che, al tempo stesso, li sta rendendo più consapevoli dell’importanza della stagionalità e della qualità di ciò che si mangia”, ha affermato il presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco.

Obiettivo del laboratorio didattico è quello di avvicinare, in modo divertente, i bambini alla conoscenza dell’ambiente e della natura, un viaggio alla scoperta dei ritmi delle stagioni, della ciclicità della natura e delle caratteristiche dei suoi prodotti.

“Dall’orto al piatto passando per il Mercato Coperto di Campagna Amica, non solo chilometro zero ma la certezza di aver seguito passo passo tutte le fasi come suggerisce il progetto di “Educazione alla Campagna Amica” che Coldiretti Alessandria sta portando avanti da diverso tempo nelle scuole della provincia: un laboratorio didattico dedicato al giardino e alla coltivazione dell’orto nato in Coldiretti per far avvicinare, direttamente in campo, i bambini alla natura e all’ambiente” ha aggiunto il direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...