Alpi & Alps! Imprese alpinistiche dall’Italia alla Nuova Zelanda; di Lia Tommi

Venerdì 21 giugno 2019 alle ore 18,00 presso
Il Salone di Rappresentanza della Basile si terrà la presentazione del libro di
Ada BRUNAZZI dal titolo
“ALPI&ALPS!
Imprese alpinistiche dall’Italia alla Nuova Zelanda”
Touring Club Italiano

Modera Fabrizio PRIANO Presidente dell’Associazione

Un libro di “storie dimenticate” Eroi d’altri tempi, un esempio per il futuro: Duca degli Abruzzi & Joseph Petigax, Sir Edmund Hillary & Tenzing.
Storie di sogni, di sfide, di vittorie divenute realtà: la forza di due cordate.
Un volume ricco di immagini per apprezzare la Valle d’Aosta, il Monte Bianco e i suoi protagonisti.

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta:
“ADA BRUNAZZI, fotografa e giornalista, appassionata di montagna, presenta un libro che tratta delle cordate epiche del Duca degli Abruzzi e di Sir Edmund Hillary con una precisa analisi storica, mettendo in risalto gli aspetti umani e le professionalità che hanno permesso a questi “uomini comuni” di compiere imprese eroiche”.

Provvedimenti viabili; di Lia Tommi

Dal 24 giugno
Lavori di scavo con manomissione suolo pubblico
per posa pozzetti per fibre ottiche Fastweb
via Chenna – Alessandria

Per consentire lo svolgimento dei lavori di scavo per manomissione suolo pubblico per posa pozzetti FASTWEB in Via Chenna, in programma dal giorno 24 giugno 2019, dalle ore 08.00 alle ore 18.00 dal giorno 24 giugno 2019 al giorno 28 giugno 2019, il divieto di sosta con rimozione forzata con contestuale restringimento della carreggiata in via CHENNA, nel tratto stradale compreso fra il civ. 35 fino a Piazzetta Santa Lucia.

————————————————

dal 1° luglio 2019
Lavori di ripristino del manto stradale a seguito di cavi Fastweb
alcune vie del concentrico cittadino – Alessandria

Per permettere lo svolgimento dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale a seguito di scavi per realizzazione rete fibra ottica FASTWEB, a far data dal giorno 01/07/2019, dalle ore 08.00 alle ore 18.00 a partire dal giorno 01 luglio 2019 fino al giorno 26 luglio 2019 e comunque fino al termine dei lavori, è istituito il restringimento della carreggiata di transito ed il divieto di sosta con rimozione forzata, come da relativo cronoprogramma previsto ed esposto sulla segnaletica mobile di
cantiere ivi presente, nelle sottoelencate vie:

 VIA BERGAMO, tratto fra Via Gramsci fino a fronte civ.71, ambo i lati ;
 CORSO CRIMEA, dal civ.69 fino all’intersezione con Via Gramsci;
 CORSO CARLO MARX, in corrispondenza dell’ intersezione con Via Grandi;
 VIA GRANDI, da Corso Carlo Marx al civ.9;
 VIA GRANDI, da Corso Carlo Marx al civ.4;
 VIA SAN GIOVANNI BOSCO, in corrispondenza dell’intersezione stradale con Via Micca;
 VIA DELL’ELETTRONICA – Z.I.D3, lato est fronte civ.19;
 VIA GIORDANO BRUNO, semicarreggiata sud ovest nel tratto compreso fra il civ. 140 per una lunghezza di ml.25.00 ed attraversamento della sezione stradale fino all’accesso della strada privata in corrispondenza dell’attività commerciale Gommarket;
 VIA POLIGONIA, tratto antistante civv.82-84;
 VIA BELLINI, da Via Vinzaglio a Via Poligonia, lato numeri pari;

 VIA FERNANDO SANTI, tratto antistante il civ.25;
 VIA MARIA BENSI, tratto stradale antistante i civv. 3-5;
 SPALTO ROVERETO, semicarreggiata nord nel tratto antistante lo Stadio Moccagatta;
 VIA FILZI, tratto antistante il civ.3;
 VIA BUOZZI tratto antistante i civv. 43-47;
 VIA MARIO MAGGIOLI, dal civ.97 a Via Costa;
 VIA COSTA;
 VIA RASCHIO, tra via Costa e Via Viora;
 VIA VIORA, da Via Raschio al civ.4;

 VIA VINZAGLIO, dall’intersezione con Via Rossini per una lunghezza di ml.80 ca, lato sud.
 PIAZZA DON SORIA
 VIA 1821, in corrispondenza dell’intersezione con Via Santa Caterina da Siena.

————————————————

La mia adolescenza


307346_2267682698838_1451674653_2597523_4186643_nFredde stanze nella mia vita
frustate di vita…

Nel mio animo
solo grigio e paure insonni…
La mia adolescenza scorreva
come un fiume di acque stagnanti
il mio cuore era impietrito dai timori
il mio viso sembrava fatto di marmo
come bloccato da un fotofinish
il mio cuore pulsava come se fosse
un treno in partenza senza meta
la mia adolescenza
era un mare impervio
dove il mare era inquieto
pieno di vento portando via
il mio passato
dando nuova vita a me stesso…
l’uomo che sono adesso.

 

 

 

 

 

 

 

ROMA, CHIESA SAN GIORGIO AL VELABRO, di Silvia De Angelis

VELABRO'''''

Sono stata per molti anni una dipendente del Comune di Roma e  mi ritengo davvero fortunata per aver lavorato negli uffici centrali del Campidoglio. Questi locali che ancora oggi, nelle loro mura riservano tracce d’antichità notevoli, mischiate in modo sorprendente all’era moderna, suscitano in chi visita questi luoghi un senso di particolare meraviglia.

Mi voglio soffermare oggi, sulla speciale bellezza della Chiesa di San Giorgio al Velabro, sita proprio al centro del Velabro in un crocevia di fondamentali strade romane, come l’Arco di Giano e l’Arco degli Argentari, nelle vicinanze del porto fluviale.

La basilica, appartata e nascosta, è una delle più antiche diaconie romane. Essa fu creata per svolgere attività caritativa.

La costruzione della chiesa risale al VII secolo ad opera di Papa Leone II, ma sembra sia stata edificata su strutture preesistenti.

La pianta della chiesa, assai irregolare, dimostra che nel corso del tempo siano state effettuate, in essa varie trasformazioni. Consistenti lavori di rifacimento, ne mutano l’assetto architettonico nel corso del IX secolo sotto il pontificato di Gregorio IV.Nel XIII secolo pare sia stato eretto il campanile. Continua a leggere “ROMA, CHIESA SAN GIORGIO AL VELABRO, di Silvia De Angelis”

Momenti di poesia. Guardo la tua immagine, di Laura Neri poesie

Momenti di poesia. Guardo la tua immagine, di Laura Neri poesie

64347932_2439632536055260_8202768905450553344_n

Guardo la tua immagine.Vedo che i capelli si sono imbiancati.

Ti guardo e sorrido ricordando quanto mi hai aiutata.Puntuale arrivavi quando c era il calar del sole.

Ora vorrei stringerti a me…mi prende la tenerezza se ti guardo.La foto è sbiadita ,ma non importa.

Sfioro ancora il tuo volto.

-Ricordi quella coccinella che entro’ dalla finestra..La presi come un segno augurale .Te lo dissi .

-Sai ,ora ,anche i miei capelli si stanno imbiancando ,ma li lascio così…pochi fili banchi che segnano il passare del tempo.

Il tempo è relativo quando si cammina insieme.

Ma il nostro amore è rimasto anche se c’è la neve sui capelli e la passeggiata si è interrotta. Arriverà quel giorno in cui riprenderemo il percorso.

Questa vita terrena è spesso bagnata di speranze ,gioie e anche tristezze.Il pesco ha perso i fiori ma rifiorira’.

Proseguo il mio cammino guardando nel tuo cuore .Tu lo sai che ci sono sentimenti attaccati alla nostra pelle ,sono intrufolati nell’ anima.

Non possiamo scacciarli.

©Laura

La nuvoletta…

La nuvoletta…

di Pier Carlo Lava

59869536_149385772779323_1093453134075970732_n

Alessandria today: Con la nuvoletta si sta per concludere un altra giornata senza fretta, buona serata a tutti gli amici.. un altra tappa nel cammino della vita e senza dimenticare il nostro passato volgiamo sereni lo sguardo verso il futuro e come disse il saggio l’ultimo chiuda la porta..

foto: https://storgram.com

Momenti di poesia. AGITO L’ALI, di Gianni Regalzi

Momenti di poesia. AGITO L’ALI, di Gianni Regalzi

AGITO L'ALI

AGITO L’ALI

Agito l’ali, non mi sembra vero,

m’alzo un pochino poi, sempre più in alto.

Volo, mi libro, volo,

tutto mi appare vano.

Vedo soltanto piccoli puntini

che sempre più lontani appaion nulla.

Un fil di fumo, un lago una fontana,

birille colorate,

girandole che allegre fan riflessi.

Un cigolio di giostra arrugginita

e nebbia, tanta nebbia, fredda nebbia.

Poi tutto a un tratto vedo un’ala bruna

su un cielo nero muto e senza stelle.

Mi son riconosciuto,

son lì disteso all’ombra

di foglie secche, di erbe e di radici.

Alessandria, 29 luglio 2015

Gianni Regalzi

(da “Silenzi e Pensieri” dir. Ris.)

(Foto da Google immagini)

GORA, romanzo autobiografico di Miriam Maria Santucci

 

48422556_2341938059425826_9070918539140923392_n

#GORA – #stralci_qua_e_là

[…] Gora vide la sua compagna di banco che parlava animatamente con un’alunna, figlia di un noto avvocato. Avvicinandosi, colse il finale della loro conversazione: «…ma non sembra nemmeno campagnola!», disse con veemenza la sua compagna di banco. «Non sembra, ma lo è!», rispose l’altra seccamente. Gora allora le si piazzò davanti e la fissò dritta negli occhi: «invece tu sembri intelligente, ma non lo sei!». Poi le voltò le spalle e andò a sedersi al proprio posto. […]

 

Momenti di poesia. Nel fremito di vita, di Grazia Denaro

Momenti di poesia. Nel fremito di vita, di Grazia Denaro

nel fremito

Nel fremito di vita

Palpiti interiori

in fluttuare d’onda

mi dona ogni tuo sguardo

che in scala musicale

scandisce attorno a me melodia

aprendo un cammino di parole

diretto al cuore dell’incanto.

Sei carezza d’ala che schiude

sorgenti d’acqua

col loro scorrere argentino

sciorinante immagini

che accendono desideri

a toccare il profondo del mio io.

La tua stella di luce

si rispecchia nella mia anima

che in crescendo canta

percorrendo ogni senso della gioia

con assonanze armoniche di accordi

in cui si colora d’azzurro il canto

nel rimescolio delle emozioni

che mi contengono rimbalzando

nel fremito di vita.

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. RIMPIANTO, di Piergiorgio Berardi 

Momenti di poesia. RIMPIANTO, di Piergiorgio Berardi 

RIMPIANTO

RIMPIANTO http://www.piergiorgioberardi.it/

Avrei dovuto incontrarti

quel giorno

d’autunno senza sole

lungo quel viale

che fiancheggia il mare

tra foglie gialle

e grida di gabbiani.

Avrei dovuto prenderti le mani

baciarti ad occhi chiusi

dolcemente

e fotografare quell’istante

con la mente

per non dimenticare.

Vorrei incontrarti adesso

mentre la pioggia bussa alla finestra

e il giorno indossa l’abito più scuro

non per bramosia di sesso

ma per il rimpianto che non so placare.

Ti vorrei incontrare

domani

per trascorrere questa notte

insonne

e consumarmi lentamente

nell’attesa di vederti.

L’ATTIMO ASSOLUTO, di Silvia De Angelis

coppia bacio bis

Anche garbato
nello sgarbo momentaneo
sai contornarti
d’un fremito di grecale.
Ti rende davvero unico
mentre
pensoso
giochi con le dita
animando pensieri di carne schiusa.
E’ allora che l’impudenza
si fa perfezione di mente
alimentando un richiamo d’amore
vibrante
solitario
nell’attimo assoluto.

@Silvia De Angelis

Momenti di poesia.  ERA UN SILENZIO, di Roberto Busembai Errebi

Momenti di poesia.  ERA UN SILENZIO, di Roberto Busembai Errebi

era.jpg

ERA UN SILENZIO

Era un silenzio,
lontano, ma tangibile,
era un rumore,
presente, ma irraggiungibile,
era passione,
dentro, ma calma frequente fuori,
era un amore,
perso, ma vicino al cuore.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web