È morto sindaco di Rocca di Papa Emanuele Crestini.

“Il sindaco di Rocca di Papa – si legge in una nota della Asl Roma 2 – è deceduto. Nelle ultime ore le sue condizioni si erano aggravate a causa di una sopraggiunta crisi respiratoria e dal quadro derivante dalle infezioni delle lesioni riportate dovute alla lunga permanenza nel luogo dell’incendio. Si esprime un sentimento di profondo cordoglio ai famigliari e tutta la comunità di Rocca di Papa”.

Il sindaco Crestini era ricoverato da giorni al centro Grandi Ustioni dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma, dopo l’esplosione di dieci giorni fa che aveva coinvolto il palazzo del municipio. Crestini aveva riportato ustioni sul 35% del corpo. Con coraggio e vero senso del dovere era stato l’ultimo a lasciare l’edificio dopo l’incidente, preoccupandosi prima di aver fatto evacuare tutti i dipendenti, consiglieri e cittadini.

I pm della procura di Velletri indagano per disastro colposo. Durante alcune trivellazioni, gli operai hanno causato la rottura accidentale di una conduttura del gas che ha saturato gli ambienti del palazzo comunale e generato l’esplosione. Dipendenti, consiglieri e cittadini erano scappati dall’edificio del Municipio dopo l’esplosione. Sedici i feriti, tra quelli soccorsi sul posto e i ricoverati in ospedale.