Abbiamo incontrato l’artista e giornalista conzanese nel negozio di cornici Cresta e Rolando, di via Piacenza 6, ad Alessandria dove sono esposti alcuni suoi acquerelli e, dal 22 maggio, anche tre sue incisioni.

Ci racconta che ha esposto le tre incisioni in questo periodo, perché nei primi giorni di giugno Alessandria ha ospitato la manifestazione Inchiostro, in cui vengono realizzati laboratori ed esposizioni di incisione.

Le chiediamo di descrivere il soggetto delle tre incisioni: ci spiega che rappresentano ognuna un ramo di Ginkgo Biloba, il prezioso albero sopravvissuto alla bomba atomica di Hiroshima, con le caratteristiche foglie a forma di ventaglietti.

Ci mostra quindi la matrice su lineolum che ha preparato per queste incisioni, stampate con torchio manuale su carta, con inchiostri colorati.

Parliamo poi del suo rapporto con la natura: la Presotto è infatti un’ esperta di giardinaggio, su cui realizza splendidi reportage, ma , grazie al curatissimo guardino della sua casa, vive praticamente in full immersion nella natura. Alberi e fiori sono soggetti privilegiati delle sue opere d’arte, in particolare dei suoi molto apprezzati acquerelli.

Nei suoi progetti immediati: un’esposizione a Pettenasco, il proseguimento di un’esperienza consolidata a Tirana, la partecipazione alla collettiva ” Arte in Galleria “, che il negozio che ci ospita , Cresta e Rolando, ha organizzato per il pomeriggio del 30 giugno in Galleria Guerci, ad Alessandria.

Le opere di Nadia Presotto restano esposte in questo negozio fino al 30 giugno.