Rita Bonetti, scrittrice, poetessa e archeologa su Alessandria today. Biografia e due poesie

Rita Bonetti, scrittrice, poetessa e archeologa su Alessandria today. Biografia e due poesie

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori del blog la biografia della scrittrice, poetessa e archeologa Rita Bonetti

Rita Bonetti foto copia.jpeg

Rita Bonetti nasce a Bologna, in un piccolo vicolo situato nel centro cuore della città, e perciò potrete trasferirla dove vi pare, ma lei rimarrebbe comunque bolognese D.O.C. (cittadina del centro città) nel profondo del suo essere e per sempre.

Appassionata di antropologia, in particolare all’evoluzione dell’uomo, si laurea in Archeologia, indirizzo Preistoria, presso l’Università degli Studi di Ferrara.

Inizia la sua attività di scrittrice, in collaborazione con due amiche e socie di scrittura, pubblica “Le Regine di Quadri” (Armando Siciliano Editore, Messina, 2017) un libro di racconti scritti a tremani e ispirati da dipinti, da cui la scelta del nom de plume “Tremanidipittura”.

Con il nome d’arte Ritabù, in ricordo del suo soprannome infantile, compone versi in cui il sentimento d’amore è strettamente intrecciato al motivo della natura.

Nel mese di Febbraio 2019 esce la sua raccolta di liriche “Persiane Blu” Armando Siciliano Editore. Sempre in Febbraio si classifica al quarto posto al Concorso C.Levi d della Fondazione G.Amendola di Torino.

Nel mese di Marzo 2019 la sua raccolta “Ho seminato perle nella tempesta” Libreria Editrice Urso, si classifica al secondo posto al Concorso 2019 LibriDi-versi in diversi libri.

Il 18 Maggio 2019 la sua poesia “Dettagli” viene pubblicata nella rubrica La bottega della Poesia di Repubblica.

IL TEMPO

Quale valore ha  il tempo?

il tempo che produce sostanza

il tempo del riso e del pianto

Il tempo impiegato nella cura

il tempo impregnato d’amore

il tempo dedicato a sè

Pare un diritto attingerne  a piene mani

o lasciarlo scorrere  via senza rimpianti

fino a quando sai di certo che è esaurito

Allora

ripensi a quello perduto

a quello prezioso e non donato

a quello ormai  dimenticato

a quello svanito senza dare e senza avere

Sai che adesso sapresti fare meglio

Faresti di tutto pur di non riempirti di eterno

NON SO

Chi sei
non so
so di parole tracciate
al confine
fra due solitudini
so di sogni sfasciati
di voce amara
che non allevia dolore
so di pelle smarrita
dove la roccia sprofonda
in abissi di silenzio
Riemergo
seguendo le spirali
della mia anima
sospesa fra terra e cielo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...