Il silenzio

52038529_595982040867512_4348446025451569152_n

 

Il silenzio entra freddo in questa stanza

come se fosse vuota, priva di vita

senza amore ma neppure odio…

Ti senti vuoto

nessun suono emana il tuo cuore

vie vuote dentro il tuo animo freddo

come il primo gelo d’inverno.

L’indifferenza è dentro te

come se si fosse impadronita del tuo animo

incatenandolo ad una fredda porta…

Ma un giorno il sole dentro di te riappare

l’indifferenza all’improvviso scompare

dentro di te l’animo freddo si scalderà

e l’amore tornera’.

 

 

Primo incontro.

59588547_633394163792966_1874743183070461952_n

 

Come posso dimenticare

il primo giorno che ti incontrai…

Il mio cuore palpitava

ero emozionato come un bambino

al primo giorno di scuola

mi sentivo smarrito nei tuoi occhi

così dolci

che hanno sciolto il ghiaccio nel tempo

Amore quando parlo con te

mi smarrisco nel tempo

hai spazzato via tutti i miei tremori

ora sono solo dolci rumori…

Il primo giorno che ti incontrai

Rimarrà impresso nel mio cuore

mio dolce amore…

Iniziativa di produttori e “amici Cia” per Aism, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Cia Casale: in scena la solidarietà

Iniziativa di produttori e “amici Cia” per Aism

Per il sesto anno consecutivo, la Cia di Casale Monferrato porta in scena uno spettacolo teatrale e di intrattenimento a scopo benefico, per sostenere attività ed enti di assistenza territoriale.

L’appuntamento del 2019 è domenica 17 febbraio, ore 14:45 al Salone Tartara di Piazza Castello a Casale Monferrato. A portare in scena il copione sono produttori associati, personale Cia e amici della nostra Confederazione che si impegnano per la riuscita dello spettacolo amatoriale, dalla stesura del copione fino alla rappresentazione della commedia.

Il ricavato delle offerte libere andrà devoluto a favore dell’Aism di Casale Monferrato.

Spiega Silvia Patrucco, referente di Ufficio Cia Casale Monferrato: “La Cia ha molto a cuore le azioni di solidarietà e sostegno del volontariato e valutiamo di anno in anno le Associazioni con i progetti più legati al servizio sul territorio cui…

View original post 222 altre parole

Cerimonia ufficiale di consegna di un automezzo ad AISM Alessandria, di Lia Tommi

La cerimonia di consegna ufficiale dell’automezzo di P.M.G. Italia a favore dell’A.I.S.M. di Alessandria

Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna ufficiale di un automezzo attrezzato che consentirà all’A.I.S.M. (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) di Alessandria di operare ancora più agevolmente a servizio delle persone affette da questa malattia.
Un ruolo rilevante nell’evento – e, ancor prima, nel favorire l’elaborazione e concretizzazione del progetto – è quello svolto dall’Amministrazione Comunale di Alessandria e, in particolare, dall’Assessorato ai Servizi alla Persona e Politiche Sociali guidato da Piervittorio Ciccaglioni.
La cerimonia si è svolta in piazza della Libertà alla presenza dell’Assessore Piervittorio Ciccaglioni, insieme al Vicesindaco Davide Buzzi Langhi, all’Assessore Comunale Monica Formaiano (con delega all’Associazionismo) e alla Consigliera Comunale Elisabetta Onetti. Continua a leggere “Cerimonia ufficiale di consegna di un automezzo ad AISM Alessandria, di Lia Tommi”

Gruppo Amag e la Notte Bianca

“La Notte Bianca sarà una grande festa non solo per il Cristo, ma per tutta Alessandria, e per tanti paesi del circondario. Come sempre il Gruppo AMAG è in prima fila nel sostegno all’iniziativa, così come abbiamo fatto per Corso Acqui alla Ribalta, ma anche per Borgo Rovereto e per i festeggiamenti legati al compleanno della città: vogliamo che Alessandria sia sempre più bella e attrattiva, capace di accogliere chi la scopre per la prima volta, o magari la riscopre dopo anni”.

Paolo Arrobbio, Presidente del Gruppo AMAG, presenta con grande slancio e partecipazione la Notte Bianca del Cristo, che il prossimo sabato, 29 giugno, vedrà migliaia di abitanti del quartiere, ma anche di residenti in altre zone di Alessandria, e nei comuni limitrofi, ‘riversarsi’ in Corso Acqui, e nelle altre principali vie del quartiere, alla ricerca di divertimento, musica, buon cibo e festeggiamenti in compagnia.

“Il Cristo – continua Arrobbio – rappresenta una delle anime più genuine, popolari e vivaci della città, ed è un piacere sostenere concretamente il team che, con la guida del Dottor Mutti e dei commercianti di Corso Acqui, sta lavorando, mese dopo mese e anno dopo anno, al costante rilancio del territorio, e alla crescita della sua comunità. D’accordo con l’amministrazione del comune di Alessandria, nostro socio di maggioranza, riteniamo che la scelta migliore sia focalizzare i nostri investimenti a sostegno di iniziative forti e ‘qualificanti’ come questa, e come diverse altre organizzate in città nel corso dell’anno, che hanno reale capacità attrattiva, e che sanno essere lievito e stimolo per tutta la comunità del capoluogo, e non solo. La Notte Bianca di Corso Acqui sarà un grande momento di festa, coesione sociale, promozione di un quartiere, il Cristo, che è sempre più bello, accogliente, ricco di fermento e attività”.

Il Gruppo AMAG sarà presente alla Notte Bianca di sabato con uno stand di ALEGAS, nei pressi di Piazza Ceriana, dove i cittadini del Cristo, e non solo, troveranno tutte le informazioni sui servizi offerti alla clientela, dal gas all’elettricità, oltre naturalmente al servizio idrico.

Andrea Innocenti, Amministratore Unico di ALEGAS, ribadisce: “Si tratta di un’occasione importante per consolidare il nostro rapporto con il quartiere Cristo, da sempre forte e profondo. ALEGAS, oltre ad essere leader, qui come in tutto l’alessandrino, nella vendita del gas, e in crescita costante sul fronte energia, sostiene al Cristo alcune delle principali realtà sportive del territorio, ed è anche impegnata al fianco di progetti di grande valenza sociale, come il Progetto Casa del Cissaca”.

Per informazioni:
Ufficio Comunicazione Gruppo Amag
Tel. 0131283635
E-mail: comunicazione@gruppoamag.it

Concorso enologico Il torchio d’oro

Concorso enologico il Torchio d’oro
Sono 87 i diplomi della XXVII edizione

Lo scorso 30 maggio, all’Istituto Luparia di San Martino di Rosignano, si sono tenute le degustazioni dei vini della ventisettesima edizione del concorso enologico “Il Torchio d’Oro”, organizzato dal Comune di Casale Monferrato in collaborazione con l’Istituto Luparia.
Enologi, enotecnici ed esperti del settore hanno valutato i vini delle 32 aziende vitivinicole monferrine partecipanti. Su 131 vini presentati, 87 sono stati riconosciuti degni del diploma di eccellenza. L’azienda che avrà ottenuto i migliori risultati riceverà l’Oscar Torchio d’Oro.
I “diplomi di eccellenza” e l’azienda vincitrice saranno comunicati nel corso di un’apposita cerimonia pubblica che avrà luogo in data da definirsi.

Demolizione viadotto Morandi, di Lia Tommi

DEMOLIZIONE VIADOTTO MORANDI: I PROVVEDIMENTI PER LA CIRCOLAZIONE DEI TRENI

• nessuna variazione sulle linee Genova – Milano, Genova -Torino, Genova – Emilia Romagna e Ventimiglia – Genova – La Spezia
• modifiche sulle linee Genova – Ovada – Acqui Terme e Genova – Busalla – Arquata Scrivia – Novi Ligure
• 100 tecnici di Rete Ferroviaria Italiana operativi sulle linee liguri e del basso Piemonte
• 25 operatori di Trenitalia per assistere le persone

Per consentire la demolizione delle pile 10 e 11 del “Ponte Morandi”, venerdì 28 giugno, saranno attivati dei provvedimenti di modifica alla circolazione ferroviaria che potrà avvenire anche su itinerari alternativi.

Non sono previste modifiche per i treni Regionali e Lunga Percorrenza delle linee Genova – Milano, Genova – Torino, Genova – Emilia Romagna e delle linee costiere Ventimiglia – Genova – La Spezia.

Sulle linee Genova – Ovada -Acqui Terme e Genova – Busalla – Arquata Scrivia – Novi Ligure varierà invece il programma di circolazione.

In particolare:

• sulla linea Genova – Ovada -Acqui Terme il servizio si svolgerà con bus sostitutivi tra Genova Prà e Ovada, tra Ovada e Acqui Terme sarà attivo il servizio ferroviario (solo il R 6051 sarà sostituito con bus da Acqui a Genova Prà e R 6075 sarà sostituito con bus nella tratta da Ovada a Genova Brignole). Borzoli, Costa, Sestri Ponente, Granara, Acquasanta e Mele saranno raggiungibili solo con mezzi AMT o ATP;
• sulla linea Genova – Busalla: i treni circoleranno tra Genova Rivarolo e Busalla;
• sulla linea Genova – Arquata/Novi Ligure: i treni utilizzeranno un itinerario alternativo senza fermare a Genova Rivarolo e Genova Sampierdarena che sarà raggiungibile con i servizi ferroviari costieri e metropolitani della relazione Genova – Savona. Continua a leggere “Demolizione viadotto Morandi, di Lia Tommi”

La giornata della Dante, di Lia Tommi

Lunedì 1 luglio 2019 – ore 18.00 il Comitato di Torino della Società Dante Alighieri celebra
LA GIORNATA DELLA DANTE
con un evento dedicato ai 500 anni dalla morte di Leonardo

Le infinite ragioni
Il manoscritto segreto di Leonardo da Vinci
di Giuseppe Bresciani

Circolo dei Lettori – Sala Gioco – via Bogino, 9 – Torino

Lunedì 1 luglio dalle ore 18.00, presso la bella Sala Gioco del Circolo dei Lettori si rinnova l’impegno del Comitato Dante torinese per celebrare La Giornata della Dante, con un evento dedicato all’anno leonardesco.

Il presidente Giovanni Saccani presenta l’opera di Giuseppe Bresciani Le infinite ragioni. Il manoscritto segreto di Leonardo da Vinci, alla presenza dell’autore. Romanzo storico e intimista caratterizzato da forme espressive e contenuti linguistici raffinati, ha un finale a sorpresa che induce il lettore a riflettere sulle origini del grande genio. Il suo mistero è condensato nelle parole che danno il titolo al romanzo: “La natura è piena d’infinite ragioni, che non furon mai in isperienzia”.

In occasione de “La Giornata della Dante” si svolgerà la cerimonia in cui verrà consegnata la medaglia d’oro alla prof.ssa Teresa Grimaldi Scalafiotti, già presidente del Comitato Dante di Torino per 39 anni e attualmente Presidente d’Onore.

La Giornata della Dante è una manifestazione che vede la Sede Centrale della Società Dante Alighieri e i suoi circa 500 Comitati diffusi in tutti i continenti, uniti a memoria ed esaltazione del grande Poeta e della sua permanente attualità. Continua a leggere “La giornata della Dante, di Lia Tommi”

Presentazione attività del laboratorio multimediale Centro Hanna, di Lia Tommi

Presentate, presso l’IC Pertini, le attività del laboratorio multimediale Centro Hanna, va in scena Pinocchio

Il Centro Nuove tecnologie per l’integrazione Hanna, promosso dal Comune di Ovada da oltre vent’anni, con sede presso l’IC Pertini di Ovada ha concluso

Lunedì 1 luglio 2019 – ore 18.00
il Comitato di Torino della Società Dante Alighieri
celebra
LA GIORNATA DELLA DANTE
con un evento dedicato ai 500 anni dalla morte di Leonardo

Le infinite ragioni
Il manoscritto segreto di Leonardo da Vinci
di Giuseppe Bresciani

Circolo dei Lettori – Sala Gioco – via Bogino, 9 – Torino

Lunedì 1 luglio dalle ore 18.00, presso la bella Sala Gioco del Circolo dei Lettori si rinnova l’impegno del Comitato Dante torinese per celebrare La Giornata della Dante, con un evento dedicato all’anno leonardesco.

Il presidente Giovanni Saccani presenta l’opera di Giuseppe Bresciani Le infinite ragioni. Il manoscritto segreto di Leonardo da Vinci, alla presenza dell’autore. Romanzo storico e intimista caratterizzato da forme espressive e contenuti linguistici raffinati, ha un finale a sorpresa che induce il lettore a riflettere sulle origini del grande genio. Il suo mistero è condensato nelle parole che danno il titolo al romanzo: “La natura è piena d’infinite ragioni, che non furon mai in isperienzia”. Continua a leggere “Presentazione attività del laboratorio multimediale Centro Hanna, di Lia Tommi”

Manuela Moschin intervista il Critico d’Arte e Storico dell’Arte Prof. Gerardo Pecci

Foto di Gerardo Pecci

Carissimi tutti, oggi ho il piacere di ospitare nel sito Alessandria Today ” il professor Gerardo Pecci, storico e critico d’arte che insegna storia dell’arte presso l’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Perito- Levi” di Eboli, oltre a esercitare la professione di Giornalista pubblicista e di Ispettore Onorario del MiBAC per la Tutela e la Conservazione del Patrimonio Storico-Artistico della provincia di Salerno.
Vi consiglio vivamente di leggere l’intervista poiché contiene meravigliosi spunti di riflessione e svariati consigli di letture e non solo…
Per chi desiderasse segnarsi il titolo di qualche buon libro troverà interessanti suggerimenti.
Vi assicuro che rimarrete affascinati dalle parole del professore che ho avuto la fortuna di conoscere personalmente. E’ una persona alquanto competente e splendida che, attraverso la sua grande passione per l’arte,  ha avuto la capacità di suscitare in me grandi emozioni. Pensate che ho visitato con lui le Gallerie dell’Accademia  e la Scuola Grande di San Rocco a Venezia. Vi posso dire che, da quel momento,  ogni volta che mi reco in quei splendidi luoghi ricordo la sua maestria nel descrivere e commentare i capolavori veneziani. Grazie Gerardo.
Ora iniziamo l’intervista:
Benvenuto Gerardo, sono lieta di poterti intervistare, ti ringrazio per aver accettato la mia richiesta, è davvero un piacere e un onore poter dialogare con te. Sei una persona dotata di una grande esperienza e passione nel campo storico/artistico, sono proprio curiosa di conoscerti più approfonditamente.
– Come Storico dell’Arte e Critico d’Arte sei dotato di un significativo percorso professionale. Ci sono particolari eventi che hanno inciso nella tua carriera? 

Continua a leggere “Manuela Moschin intervista il Critico d’Arte e Storico dell’Arte Prof. Gerardo Pecci”

Notte Bianca al Cristo, con mongolfiera e tantissimi eventi, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

ALESSANDRIA – Sarà una notte lunghissima e piena di eventi, il tutto condito da una prorompente partecipazione dei commercianti del quartiere. La Notte Bianca del Cristo ad Alessandria è pronta. Il 29 giugno, dalle 19 all’una, in corso Acqui, i negozi si affacceranno sulla via, ciascuno con un palloncino led per illuminare la lunga notte e animare il popoloso quartiere cittadino. Il corso diverrà una lunghissima passerella da percorrere vestiti di bianco per aderire al tema della serata e prendere parte agli oltre 140 eventi.
Numeri da record che si affiancheranno a una serie di appuntamenti per tutti che inizieranno con il taglio del nastro, in via Carlo Alberto, affidato ad Anna Falchi e Mario Giordano, alle 21. Lo stesso Giordano, alle 21.45, nel piazzale del parcheggio interno Farmacia Sacchi, presenterà il suo ultimo libro.

La portata dell’evento è testimoniata dal programma sempre più ricco e affascinante. Dalle 21 alle…

View original post 107 altre parole

Una giornata a Gibilterra

Una Valigia Per Quattro-consulente di viaggi

8.06.2019
Oggi Gibilterra, terra strana! Da vedere!
Passaggio nel paese prima del confine La Linea de la Conceptión, palazzi trascurati e vie piene di personaggi più disparati.
Coda incredibile sotto il sole per passare la frontiera, pratica ormai dimenticata, per poi arrivare in una città diversa e lussuosa. Parcheggio carissimo ma centrale, un panino in uno dei tanti chioschetti, pagamento in euro con un cambio molto poco conveniente e poi una passeggiata per Main Street, sembra di essere davvero in un quartiere inglese con tanto di cassetta della posta, bidoni della spazzatura e cabine telefoniche in stile inglese. Abbiamo optato per il tour in taxi fino alla Rocca perché ci dava la possibilità di fare 4 tappe rispetto ad una sola della Cable Car.
Prima tappa, vista sullo Stretto di Gibilterra e sulle nebbiose coste africane e simbolico monumento delle colonne di Ercole “Pillars of Hercules”.
La nostra gita, con…

View original post 255 altre parole

SULLE ORME DI MONTALBANO

Una Valigia Per Quattro-consulente di viaggi

PUNTASECCA7.jpg Punta Secca

Finalmente l’aereo si alza in volo. Genova-Roma-Catania : in circa 3 ore saremo a destinazione o quasi. In effetti la destinazione è Donnalucata. Una volta a Catania,il bus della AST ci porterà poi a Donnalucata.

Pur conoscendo già Palermo,Messina ed Augusta , questa parte della Sicilia che molti definiscono la più bella,la più “barocca”, la più ricca di tutto ,mi mancava. La collocazione della fiction del Commissario Montalbano (nato dalla mitica penna di Camilleri) nel ragusano , ha fatto certamente da traino per la scelta. Per impiegare al meglio la settimana di vacanza ci siamo avvalsi dei consigli della consulente viaggi Ambra,che ascoltate le nostre istanze,ha organizzato nel migliore dei modi sia la nostra sistemazione sia i nostri spostamenti in zona,senza sbagliare un colpo.

SCICLI12.jpg Scicli

Viaggiare così,in libertà ma organizzati, rende non solo tutto più facile ma perfino tutto più godibile.

La nostra permanenza in terra ragusana da…

View original post 790 altre parole

Arizona e route 66

Una Valigia Per Quattro-consulente di viaggi

a route 66 è un’esperienza da fare una volta nella vita,guidare on the road lungo questa immensa strada dritta che sembra non finire mai passando in paesi sospesi nel tempo.Abbiamo visitato una parte della route in Arizona,terra per lo più di deserti e molto arida.Attraversare diversi tipi di paesaggi dalle vallate al deserto  e sentirsi piccoli piccoli di fronte all’immensità della natura e viaggiare in auto tutto il tempo  in compagnia di musica country delle stazioni radio locali.

10325328_10202242506759273_8157272245437632589_n.jpg Williams

Alcune città sembrano essersi fermate nel tempo,rimaste a quando negli anni ’60 fu costruita la nuova autostrada,lasciando cosi isolate Seligman,Williams e altre piccole città dal passaggio di pendolari e turisti.Arrivare a Seligman come a Williams lascia davvero a bocca apeerta:diverse sono le insegne di motel che non esistono più,insegne di locali e vecchie costruzioni di legno adibite a negozi che vendono migliaia di souvenirs vintage di targhe,insegne al neon,tazze,magliette..con tanto di…

View original post 300 altre parole

Momenti di poesia. Poesia e colore, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Poesia e colore, di Amos Grilli

Poesia e colore.

Pittore
dipingi una nuvola.
Adopera
il verde speranza.
Nella poesia
io scriverò
di un’oasi
nel cielo
deserto.
Dipingi
una fonte
con acqua
sorgente.
Nella poesia
io scriverò
che scaturisce
dagli occhi
di un bimbo.
Dipingi
mille bandiere
d’ogni colore.
Nella poesia
io scriverò
di quelle rosse
come il sangue
versato.
Dipingi
una donna
che sembra
volare.
Nella poesia
io scriverò
di un angelo
venuto
dal mare.
Dipingi
le note
per una canzone.
Mentre io
ne scriverò
le parole.
Poesia e colore
l’arte
che fa`un mondo
migliore.

Amos.

Programmazione Cinema Macallè dal 27 giugno al 3 luglio, di Lia Tommi

Programmazione Cinema Macallè da Giovedì 27 Giugno a Mercoledi 03 Luglio
389 422 61 72

SIR – CENERENTOLA A MUMBAI / Repliche
Regia di Rohena Gera. Genere Drammatico – India, Francia, 2018, durata 99 minuti
Trailer https://youtu.be/XIKJDA3ef7g
Proiezioni
Giovedì 27 Giugno h 21.00
Venerdì 28 Goigno h 21.00
Sabato 29 Giugno h 18.30, h 21.00
Domenica 30 Giugno h 16.30, h 18.30, h 21.00
Lunedì 01 Luglio h 21.00
Martedì 02 Luglio h 21.00
Mercoledi 03 Luglio RIPOSO

Cinema Macallè, Via Marsala 1/A – Alessandria, Castelceriolo
Ingresso Proiezioni 5 € Info 0131 585001 / 334 9488905

“ALfestivAL” : IL PRIMO FESTIVAL LATINOAMERICANO AD ALESSANDRIA, di Lia Tommi

Si concretizza l’idea, nata qualche anno fa, di creare un evento unico per la città di Alessandria dedicato alla cultura dei popoli dell’America Latina, le tradizioni, il cibo, le musiche: ecco realizzarsi, quindi, il Primo FESTIVAL LATINOAMERICANO per la città e provincia di Alessandria: ” ALfestivAL Latinoamericano “

Ideato dal’ Associazione Italy Events) (nella persona di Claudio Rossi) con la collaborazione ed organizzazione artistica dei signori Matteo Ferrari, Andrea Taglietti e Luca Picotti, nei giorni 5-6-7 Luglio in viale Milite Ignoto si respirerà un aria Caraibica!!

Il progetto prevede l’apertura al pubblico dalle ore 18:00 con chiusura alle ore 02:00. Nell’area Festival ci sarà quindi la possibilità, per tutte le persone che decideranno di venire a trovarci, di poter degustare piatti tipici dei paesi latinoamericani (come cibo Argentino, Brasiliano, Peruviano, ecc) , 2 postazioni bar con sfiziosi cocktail e, perché no, anche un area più alla portata di tutte le tasche con panini, hamburger, pizza&farinata. Una zona della area Festival sarà adibita all’esposizione di banchi di varie attività commerciali, che potranno proporre al pubblico i propri prodotti.
Ultima , ma non ultima, la MUSICA. Continua a leggere ““ALfestivAL” : IL PRIMO FESTIVAL LATINOAMERICANO AD ALESSANDRIA, di Lia Tommi”

18 giugno 2019 – Il Festival Identità e Territorio, progetto culturale di rete curato dal Comitato Matrice
che coinvolge 60 comuni della Valle Bormida nell’organizzazione di oltre 350 eventi proposti a un
pubblico di curiosi e appassionati, residenti e turisti, è giunto alla sua settima edizione e svela la sua
continua crescita.
Il Festival infatti, forte anche della sessione “La Valle Bormida si Espone”, ha registrato lo scorso anno
circa 70mila partecipanti ai 172 appuntamenti culturali (22 cinematografici in rassegne e festival, 54
espositivi e 96 musicali) e altrettanti enogastronomici e sportivi. Numeri importanti per un’area di margine
che sta facendo conoscere o riscoprire il suo patrimonio paesaggistico, storico e architettonico di tutto
pregio.
Il programma culturale, enogastronomico e naturalistico si sviluppa in sei mesi di iniziative da giugno a
ottobre suggerendo un fiume di esperienze d’ arte, musica, danza, paesaggio, trekking, folklore locale e
buon cibo nei comuni tra le provincie di Alessandria, Asti, Cuneo e Savona.
L’offerta culturale si inserisce nel più ampio piano di valorizzazione “Valle Bormida. Un’attività di
pensiero”, una rete permanente di risorse attivata per dare nuovo impulso allo sviluppo locale in uno
spirito di collaborazione e integrazione delle progettualità, percorso reso possibile negli anni grazie al
sostegno della Compagnia di San Paolo, della Regione Piemonte, della Fondazione Cassa di
Risparmio di Cuneo e della Fondazione CRT
Dopo l’inaugurazione della personale di Pietro Morando al Castello di Monastero Bormida, il secondo
evento di punta di inizio estate sarà un doppio appuntamento culturale il 29 giugno a Cassine (AL):
“Pensieri nella testa”, opere di Giovanni Saldì e Piergiorgio Camerano, mostra d’arte
contemporanea a cura di Francesca Petralia nell’Oratorio San Bernardino, eletto come vera e propria
Project Room di ricerca artistica, e “La Musica dell’Anima” concerto di violoncelli nell’adiacente Chiesa
di San Francesco.
Saldì (1976) presenta le sue sculture di catrame. La conoscenza dei materiali, unitamente al valore
storico e culturale delle tecniche danno origine alla sua ricerca. Mette in relazione il presente con il
passato e sottolinea il legame concettuale e formale che si istituisce fra l’antico e il contemporaneo. Crea
lavori che celano dietro una prima facile lettura, dualismi, messaggi positivi di cambiamento ed energia.
Il pittore Camerano, allievo dello stesso Saldì, mette invece in mostra una serie di disegni fatti a matita e
carboncino su cartone, opere che sentono l’influenza di De Chirico e Morbelli e che diventano
trasfigurazioni e interpretazioni bidimensionali del tema, le teste, del proprio maestro. Il dialogo tra i due
diventa la concreta ricerca all’interno della Project Room fortemente voluta dalla curatrice: “l’idea è di
sopperire alla completa assenza di spazi di ricerca sul tema del contemporaneo in aree dove questo
linguaggio fa certamente più fatica ad essere compreso e fruito. La project room è, e sarà,
principalmente destinata ad ospitare dialoghi fra artisti consolidati ed artisti emergenti creando così
nuove opportunità di promozione e crescita”.
L’inaugurazione della mostra sarà alle ore 17 all’Oratorio di San Bernardino, piazza Vittorio Veneto.
Alle ore 18, presso la chiesa di San Francesco, si terrà il concerto” La musica dell’anima”,
ensemble DODECACELLOS di violoncelli, diretta al pianoforte dal Maestro Andrea Albertini e
accompagnata dalla voce solista di Angelica De Paoli. Un piccolo rinfresco chiuderà la serata.
La mostra sarà aperta sabato e domenica dalle ore 16 alle ore 19 sino al 14 luglio 2019.
L’organizzazione è a cura di Comitato Promotore Matrice Fondazione di Partecipazione e Italia Nostra
ONLUS Sezione di Alessandria; il patrocinio del Comune di Cassine e il sostegno di Regione Piemonte e
Fondazione CRT.
Il calendario degli appuntamenti del festival è aggiornato su http://www.valbormidaexperience.eu (programma
allegato)

Momenti di poesia. Fanno male le parole, di Maria Cannatella

Momenti di poesia. Fanno male le parole, di Maria Cannatella

Fanno.jpg

Fanno male le parole.

Fanno male le parole,
quelle dette al momento sbagliato,
che offendono chi le sta ascoltando.
Fanno male più delle botte,
perché esse offendono l’anima.
Soprattutto se dette da qualche sciocco,
con cattiveria, pronunciate solo per ferire.
Fanno male, certe parole,
che non riesci più a dimenticare.
perché continui a ricordarle nella mente,
qualcuno ti ha offeso, volontariamente.
Fanno davvero male, queste parole,
perché non t’aspettavi,
che le dicesse qualcuno,
che da tempo ti stava a cuore.
Sono state dette con rabbia,
ed un po’ di ignoranza,
proprio con l’intenzione di ferire.
Ed in qualche modo,
riescono ad offendere sul serio,
lasciando grandi cicatrici,
che con il tempo non vanno più via.
È vero, fanno male le parole.

Dal libro ANIMA RIBELLE 2019
Maria Cannatella @
RISERVATI TUTTI I DIRITTI@
FOTO DAL WEB

Racconti. LA MIA TERRA, di Gregorio Asero

Racconti. LA MIA TERRA, di Gregorio Asero

gregorio-asero-copia.jpg

LA MIA TERRA
Io spero, quando scrivo della mia terra, di illudermi di esercitare un “potere”su chi mi legge: li vorrei trasportare, anche contro la loro volontà, nella mia realtà non “goduta” e “non vissuta”. Una realtà, per la verità, solo sognata, dove vorrei fare godere e anche soffrire i miei lettori di quello che godo e soffro io nel rimembrare la mia terra.

Le poche volte che mi è capitato di tornare alla mia terra, sono sempre stato pervaso da un sentimento di fascino misterioso.

Mi piace tornare alla mia vecchia e sporca città, che io amo immensamente, sebbene non ne abbia vissute le sue pene e le sue gioie. Mi piace tornare con la mente ai cari e pochi ricordi che in essa ho vissuto e purtroppo lasciato.

Se mai un giorno vi ritornassi, spero di ritrovare le stesse cose e le stesse figure care al mio vecchio cuore. Chissà se il tempo, al mio paese, si è fermato allo stesso modo di come si è fermato nella mia mente. Chissà!
gregorio asero

Momenti di poesia. Il coraggio … di Alessandro Mazzà

Momenti di poesia. Il coraggio … di Alessandro Mazzà

Alessandro Mazza.jpg

Il coraggio di perdere cose
noi qui diciamo che viene premiato

perché diciamo che esiste il tempo

la vita
è una cosa

oggi sono vietate la parola premio e la parola io
domani sono vietati i verbi al futuro

seminiamo miopia e cambiamenti
e poche sparse parole non sprecate

nascono strade

si escludono a vicenda

noi qui diciamo di no

La vera storia del baba’

Neapolitan_rum_baba

Ogni volta che mi capita di affondare i denti un un soffice e profumato babà al rhum , il mio pensiero vola subito alla mia Napoli e si trasforma in un caleidoscopio di immagini colorate: la Galleria Umberto I, via Toledo, ciuffi di panna e fragoline, palazzo reale, il lungomare….

Per questo motivo, una delle delusioni più cocenti nella mia vita è stata scoprire che il babà non è nato a Napoli.

Sì, perché pare che il babà sia stato inventato nel 1700 dal re di Polonia Stanislao Leszczynski, il quale amava due cose: la buona cucina e le fiabe delle “Mille e una notte”.

Un giorno, re Stanislao ebbe l’idea di intingere il dolce alsaziano che stava mangiando nel rhum e gli piacque così tanto da dare vita ad un nuovo dessert, che chiamò babà in onore del suo protagonista della sua novella preferita, “Alì Babà e i quaranta ladroni”.

Incredibile, vero? Passarono molti anni prima che il babà arrivasse a Napoli, dove raggiunse quell’equilibrio perfetto di sapori, morbidezza e aromi, che possiamo gustare oggi.

Approdò prima a Parigi, dove la famiglia reale polacca fu esiliata. Il celebre pasticcere Stohrer riuscì a carpirne la ricetta, se ne attribuì l’invenzione e lo trasformò nella più celebre specialità dolciaria parigina.

Nel frattempo, a Napoli, la regina Maria Carolina d’ Austria, moglie del re spagnolo Ferdinando I di Borbone, pensò bene di importare la cucina francese. Molti cuochi napoletani furono allora mandati dalle cucine reali e da quelle di molte famiglie nobili a Parigi, per imparare i segreti della raffinata cucina francese. Fu un fiasco clamoroso. Le ricette francesi non incontrarono i gusti di molti e furono ben presto accantonate e dimenticate, ad eccezione del sartù di riso, del gattò di patate e del babà. Quest’ultimo, grazie alla maestria dei pasticceri napoletani, che ne perfezionarono le tecniche di impasto e lavorazione, i tempi di lievitazione, le proporzioni degli ingredienti, assurse alla magnificenza di oggi.

Il babà ben presto si impregnò non solo di rhum, ma anche di napoletanità, entrando nel lessico popolare in varie espressioni. Ad esempio, quando si vuole fare un complimento a qualcuno, perché è una persona squisita, si usa dire ” Si’ nu babà” (sei come un babà).

Seguimi su http://www.storiedivitaeamore.com

Il 26 giugno si riunisce il Consiglio Comunale

Il 26 giugno si riunisce il Consiglio Comunale

Casale Monferrato: Nella seduta di giovedì 20 giugno la Conferenza Capigruppo, insieme  con il Sindaco Federico Riboldi ed il Presidente del Consiglio Comunale Fiorenzo Pivetta,  ha fissato per mercoledì 26 giugno 2019 alle ore 21,00 la prossima seduta del Consiglio Comunale, con l’ordine del giorno in allegato.

Casale comune.jpg

«Proseguono – ha spiegato il Presidente Fiorenzo Pivetta – gli adempimenti successivi all’insediamento; in primo luogo verranno istituite le Commissioni Consiliari e ne saranno individuati i componenti, al fine di rendere pienamente operativo il Consiglio Comunale.

Seguiranno le proposte di deliberazione per definire i criteri per le nomine dei rappresentanti dell’Ente in altri organismi, nonché le nomine di rappresentanti del Consiglio Comunale nella commissione per l’aggiornamento dell’Albo dei Giudici Popolari e nella Commissione Consultiva per l’Agricoltura (composta anche da soggetti esterni designati dalle Associazioni di categoria).

L’ultima proposta di deliberazione, invece, riguarda la possibilità di applicare anche nel Comune di Casale Monferrato la definizione agevolata delle entrate non riscosse a seguito di ingiunzione di pagamento.

Tale procedura, alla quale l’Ente ha già aderito in passato,  rappresenta un’opportunità sia per il Comune, che ottiene in tal modo la riscossione anche di crediti ormai vetusti  abbattendo costi amministrativi e di contenzioso, sia per il debitore, considerata la possibilità di ottenere una riduzione significativa del debito grazie all’esclusione delle sanzioni».

Agricoltura, Bergesio (Lega), al via iter ddl per regolamentare raccolta e commercio tartufo, settore strategico per economia italiana

Agricoltura, Bergesio (Lega), al via iter ddl per regolamentare raccolta e commercio tartufo, settore strategico per economia italiana

Beregssio.jpeg

Roma, 26 giu – “Ha preso il via in Commissione Agricoltura l’iter del ddl 933, di mia iniziativa con la condivisione del gruppo Lega, con relatore il Senatore Gianpaolo Vallardi, relativo alle disposizioni in materia di cerca, raccolta, coltivazione e commercializzazione dei tartufi destinati al consumo, per superare e abrogare la legge 752 del 1985. Numerose le novità introdotte: tra queste, l’istituzione del Tavolo tecnico del settore del tartufo, l’elenco delle specie che possono essere raccolte e destinate al consumo, i diritti di proprietà, il riconoscimento delle tartufaie naturali controllate e coltivate, la possibilità di costituire consorzi e forme aggregative della proprietà, le disposizioni e il calendario per la cerca e la raccolta, i requisiti dei tartufai, le modalità di vendita, l’etichettatura, i controlli e le eventuali sanzioni, le disposizioni finanziarie e la possibilità di istituire i marchi di qualità della filiera. Un provvedimento all’insegna del buon senso e della semplificazione strutturale, che tiene conto delle nuove normative Ue e si collega al parere favorevole della Conferenza unificata al Piano nazionale della filiera del tartufo del Mipaaf, per regolamentare un settore strategico dell’economia di molte aree rurali marginali italiane e un prodotto immagine del nostro Paese”.

Lo dichiara Giorgio Maria Bergesio, senatore della Lega, capogruppo Lega in Commissione Agricoltura al Senato, primo firmatario del ddl 993 relativo alle disposizioni in materia di cerca, raccolta, coltivazione e commercializzazione dei tartufi destinati al consumo.

Ufficio Stampa Lega Senato

Provvedimenti viabili

Provvedimenti viabili

7° Raduno Nazionale dei Mezzi Militari in Cittadella- 6 luglio 2019

Per permettere il transito del corteo di 40 mezzi militari storici in occasione del “7° Raduno Nazionale” in programma alla Cittadella di Alessandria, in data 06/07/2019 dalle ore 09:30 e sino al termine della sfilata, durante il passaggio dei partecipanti, le strade di competenza comunali interessate e quelle interferenti, saranno temporaneamente interdette al traffico, secondo il seguente percorso: uscita dalla Cittadella, ponte Meier, lungo Tanaro San Martino, spalto Borgoglio, cavalcavia Brigate Ravenna, corso Carlo Alberto, corso Acqui, in direzione Cantalupo – rientro da via Marengo, corso Lamarmora, piazza Garibaldi, corso Crimea, via Vecellio Tiziano, ponte Tiziano, via Giordano Bruno per rientrare in Cittadella.

Red Summer 2019 in via Cavour – 2 – 16 – 30 luglio 2019

Per la necessità di permettere lo svolgimento della manifestazione denominata “Red Summer 2019” in programma in via Cavour nelle date 02 – 16 – 30 luglio 2019, dalle ore 17 alle ore 1 del giorno successivo nelle date 02 – 16 – 30 luglio 2019 saranno vietati la fermata con rimozione forzata e il transito in via Cavour, nel tratto compreso tra via XXIV Maggio e via Faà di Bruno.
Da tali divieti sono esclusi i mezzi per le sole operazioni di allestimento e successiva rimozione delle
strutture mobili necessarie per lo svolgimento della manifestazione di cui all’oggetto.
E’ consentito da via Faà di Bruno, il transito in entrata e uscita ai residenti che accedono ai carrai presenti nella via e non occupati dagli allestimenti.

Cerimonia di giuramento degli allievi della Scuola di Polizia di Alessandria in piazza della Libertà – 28 giugno 2019 integrazione ord. t. 370

Per la necessità di consentire lo svolgimento della Cerimonia di Giuramento del “204° Corso di Formazione per gli Allievi Agenti della Polizia di Stato” previsto alla Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato “Antonio Cardile” di Alessandria e in programma sulla sede rialzata di piazza della Libertà in data 28/06/2019 alle ore 10, ad integrazione dell’ ordinanza Temporanea n° 370 con la quale sono istituite delle modifiche alla viabilità, si comunica che dalle ore 00:00 di giovedì 27/06/19 alle ore 18 di venerdì 28/06/19 è vietata la fermata con rimozione forzata in via Marengo, corsia centrale di piazza Matteotti sino a corso Lamarmora. Da tale divieto sono esclusi gli Automezzi della Polizia di Stato adibiti al trasporto degli allievi della Scuola di Polizia partecipanti alle operazioni di prove e allo svolgimento della cerimonia.

OLIMPIADI?  L’ENNESIMO RISCHIO, di Elvio Bombonato

OLIMPIADI?  L’ENNESIMO RISCHIO, di Elvio Bombonato

Ripubblico la parte finale del mio articolo, dell’11/9/2016 “Perché abolire le Olimpiadi”, pubblicato da:  Alessandria today il Blog di Pier Carlo Lava; Città Futura, Appunti Alessandrini, Alessandria News, Corriere Alessandrino.

Olympic_flag.svg

Tutte le città del mondo che hanno ospitato i giochi olimpici sia estivi, sia invernali, hanno sopportato un’ enorme differenza tra le spese effettuate e il budget iniziale, a causa soprattutto dei costi supplementari (le infrastrutture e non solo). Unica con il bilancio in pari fu l’Olimpiade di ATLANTA 1996, in quanto le spese furono sostenute dalla Coca Cola, al risparmio: molte tribune vennero costruite coi tubi. La crisi economica della Grecia iniziò proprio con i bilanci falsi per coprire il deficit delle Olimpiadi.

Esiste un eccellente dossier curato dai radicali (Roma, 25/1/16), dotato di grafici e tabelle: “Abbiamo davvero bisogno delle Olimpiadi? Una scommessa molto rischiosa”, che analizza i costi dal 1960 al 2012: esaminate 16 Olimpiadi su 27, quelle di cui si dispone di dati. Continua a leggere “OLIMPIADI?  L’ENNESIMO RISCHIO, di Elvio Bombonato”

Stefano Barbero: Emanuele di Bricherasio 150

Stefano Barbero: Emanuele di Bricherasio 150

Stefano Barbero

Spett.le Redazione,

la presente per comunicare che, nell’ambito delle celebrazioni “Emanuele di Bricherasio 150”, domenica 30 giugno p.v. ore 18.00, nel giardino della Cappella Bricherasio, si terrà lo spettacolo “Il Conte socialista”, commedia brillante a cura della Compagnia teatrale fubinese ispirata alla vita del Conte Bricherasio, con la collaborazione del Comune di Fubine e dell’Associazione Monferrato2020.

Si informa altresì che sarà possibile visitare la cripta con le opere di Leonardo Bistolfi dalle ore 17.00.

Stefano Barbero

Consigliere Comunale Fubine Monferrato (AL)

La scrittrice Emanuela Molaschi su Alessandria today

La scrittrice Emanuela Molaschi su Alessandria today

di Pier Carlo lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori del blog la biografia della scrittrice Emanuela Molaschi

Emanuela Molaschi copia

Note biografiche

Nata il 28 febbraio 1993, Emanuela Molaschi (conosciuta anche con gli pseudonimi Heen Liz o Nina Campitelli) inizia a scrivere fin da bambina per lavori e progetti vari organizzati dalle scuole elementari. Scrive una storia illustrata dai compagni e ne legge il testo con uno di loro durante la prima elementare.

La storia, in seguito, fu messa sul sito della scuola. Nel 2003 partecipa per motivi di salute e di vari impegni alle prove serali del piccolo coro Mitici Angioletti. Parteciperà nel 2005 a uno spettacolo per ex coristi a Zelo Buon Persico. Lì potrà cantare di fronte a un pubblico

con i suoi compagni di coro. Nel 2008 pubblica nell’antologia Spazio a chi sa scrivere Spiragli 68 (ed. Nuovi Autori) un racconto breve. Nel 2009, per lo stesso editore, pubblica un libro tutto suo intitolato Salvate la Scuola. Questo volume contiene anche poesie., nel 2011 pubblica con un nuovo editore La scuola del falco.

È stata intervistata varie volte a Radiolodi, anche il giorno di Natale del 2011. Precedentemente, oltre alle interviste in radio, è stata intervistata presso il TG regionale della Valle d’Aosta durante le sue vacanze estive. Ha presentato i suoi libri a Lodi, Cogne e Dresano.

Fino al gennaio 2014 frequenta il corso di teatro all’Altamarea Accademy. Continua a leggere “La scrittrice Emanuela Molaschi su Alessandria today”

SC e la maledizine del terzo cocchio, di Emanuela Molaschi

SC e la maledizine del terzo cocchio, di Emanuela Molaschi

Prefazione (ufficiale tratta dal libro più alcune aggiunte finali.)

Scrivere questo libro è stata una fatica, ma soprattutto una gioia.

Questa storia avrebbe dovuto avere solo pochi capitoli e strutturati in modo molto diverso da quello attuale. Era stata pensata per aiutarmi a ricreare determinate emozioni per uno spettacolo teatrale che avrei dovuto rappresentare.

SC e la maledizione del terzo occhio copia

Chiunque voglia seguire una filosofi a teatrale deve lavorare sull’immedesimazione e se il personaggio da interpretare è esistente deve prestare attenzione anche alla somiglianza con esso. Dovendolo fare come hobby nel 2012 e negli anni successivi anche per la mia

associazione, ho ben compreso qual è il metodo corretto per la recitazione, solo che con me spesso funziona in un’altra maniera: devo impersonare un ruolo come se fossi io, vivere quelle emozioni perché io sono quella persona, farlo come Emanuela e non come Emanuela che deve diventare un’altra. Devo farlo mio al cento per cento.

Ho provato quindi a immaginare come avrei potuto fare per ottenere questo risultato e ho creato una storia.

Non si tratta davvero di me, quindi, bensì di una me modificata in modo da essere in grado di provare certe emozioni e di vivere in un certo luogo. Mi sono creata un ambiente in grado di influenzare le mie scelte. Ho assegnato al personaggio doti e caratteristiche che ovviamente io non potrei avere, solo per favorire ulteriormente le attitudini richieste. Continua a leggere “SC e la maledizine del terzo cocchio, di Emanuela Molaschi”

Associazione Monferrato2020: Emanuele di Bricherasio 150

Associazione Monferrato2020: Emanuele di Bricherasio 150

monferrato-2020

Gentilissimi,

la presente per comunicare che, nell’ambito delle celebrazioni “Emanuele di Bricherasio 150”,  domenica 30 giugno p.v. ore 18.00, nel giardino della Cappella Bricherasio, si terrà lo spettacolo “Il Conte socialista”, commedia brillante a cura della Compagnia teatrale fubinese ispirata alla vita del Conte Bricherasio, con la collaborazione del Comune di Fubine e dell’Associazione Monferrato2020.

Si informa altresì che sarà possibile visitare la cripta con le opere di Leonardo Bistolfi dalle ore 17.00.

Con preghiera di partecipazione e divulgazione.

I più cordiali saluti.

Associazione Monferrato2020

I ‘numeri’ di Sulle spalle di Umberto sono l’indice esplicito del legame degli alessandrini – e non solo – con Eco.

Associazione ‘Amici del Plana’ Fondazione Francesca e Pietro Robotti d’Italia Società Alessandrina di Italianistica Università delle Tre Età di Alessandria sono liete di invitare la S.V. alla presentazione del volume

Schermata 2019-06-26 a 15.26.10.png

I ‘numeri’ di Sulle spalle di Umberto sono l’indice esplicito del legame degli alessandrini – e non solo – con Eco.

I sostenitori: ben 22 Associazioni del territorio e i due Istituti culturali più che ‘centenari’ (la Biblioteca civica ‘Francesca Calvo’ e la Società di Storia Arte e Archeologia) hanno affiancato i 132 sottoscrittori individuali mettendo a disposizione le risorse per la pubblicazione di un ‘mirabile mostro’ di quasi 800 pagine.

Le collaborazioni: 13 testate giornalistiche e radiofoniche (fra cui due quotidiani e un settimanale nazionale) che – insieme agli 86 autori di 133 contributi tra saggi, articoli, note, poesie ed espressioni figurative, commenti, memorie, documenti, ‘dissertazioni’ studentesche, pre- e post- fazioni – hanno dato ‘spessore’ alle poco meno che 800 pagine di Sulle spalle di Umberto.

venerdì 28 giugno 2019, ore 21 presso Associazione Cultura e Sviluppo piazza Fabrizio De André, 76 ALESSANDRIA

Momenti di poesia. LA FINE, di Roberto Bontempi

Momenti di poesia. LA FINE, di Roberto Bontempi

LA FINE

Non c’è più tempo e il cielo sta cadendo

e pure il nostro spazio s’è annullato.

Mi sento prosciugato, rinsecchito,

col sole che mi brucia in piena notte

e tutti i fiumi che ci sono al mondo

convergono a me addosso ad annegarmi.

Mi sembra di morire cento volte

fra atroci sofferenze senza scampo.

Amici e familiari, ora vi lascio

se questo inaspettato accadimento

vuol togliermi il sentire con la morte.

Vengo riscosso e emergo a nuova vita,

sudato e tremebondo in pieno letto.

“Hai mangiato pesante” fa mia moglie.

“Eccessive son sempre le tue voglie…”

Roberto Bontempi

Momenti di poesia. I battiti del cuore, di Cesare Moceo

Momenti di poesia. I battiti del cuore, di Cesare Moceo

I battiti del cuore

Sgomento taccio

nello scorrer di ore luccicanti d’eterno

che inesorabili si susseguono
sul viale alberato del mio tramonto

a scrollarmi di dosso giorni
che sembrano ancor più lunghi

M’inerpico

a scavalcare mura nitide e terse

riflessi di vita che specchiano i mille visi
poche volte distesi molte altre corrucciati

della mia realtà vissuta.

E in quei lineamenti marcati
disseminati di momenti d’emozioni

allegre e sadiche disperazioni

crescono i piu’ miti pensieri
a inseguire utopici sogni

che svaniscono come nebbie dissolte
al sole mattutino

lasciando soltanto
piccole gocce di rugiada

soffici lacrime

ad abbeverare in quei solchi
i battiti del cuore

radici di nuovi germogli sempreverdi

speranzosi di divenire forti alberi fruttuosi
a dare il meglio di se’ per nutrire la coscienza

scaldata da solari sentimenti
e scossa da novelle brezze di passioni

soffi leggeri dell’anima colma d’amore.
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Cogne 2019-presentazione SC e la maledizione del terzo occhio

Cogne 2019-presentazione SC e la maledizione del terzo occhio

SC e la maledizione del terzo occhio Emanuela Molaschi’s Blog

Cogne copia.jpg

Siete tutti invitati alla presentazione a Cogne del 6 agosto 2019 alle 18.00. 

Entrata libera  presentazi9ne e firmacopie con piccoli gadget per ricordare la serata.

La serata è  aperta a tutti . Il libro è  per tutta la famiglia. Per informazioni contattate tramite i social indicati nella locandina. 

Non perdere l’occasione di c9niscere un libro che ha partecipato al #saloneinternazionaledellibroditorino e alla #newyork #rightfair  . 

Vieni per scoprire un mondo magico e non nuovo dive poter trovare snvge vecchi amici di mondo conosciuti. 

Vieni a scoprire cosa succede quando la magia incontra il quotidiano non magico. Una famiglia, tanti amici, due mondi, due ep9che, tante risate,canti e sogni realizzati in  un’unica  opera.

Preoccupazione per le previsioni meteo, di Lia Tommi

Al momento non c’è allarme siccità ma si temono le temperature dei prossimi giorni Caldo, le previsioni preoccupano e si teme possa ripetersi lo scenario dell’estate 2003
In questo momento l’acqua è indispensabile in agricoltura per l’irrigazione di soccorso

Nonostante il caldo record di questi giorni e che vedrà venerdì, secondo le previsioni, Alessandria come la città più calda del Piemonte e tra le più torride d’Italia, al momento non si registra l’allarme siccità.

a.jpg

E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulle disponibilità idriche necessarie per affrontare la straordinaria emergenza provocata dall’arrivo dell’ondata di calore.
“Le riserve di acqua sono per ora garantite – afferma il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – grazie alle precipitazioni del mese di maggio. In questo momento l’acqua è indispensabile in agricoltura per l’irrigazione di soccorso necessaria a salvare le coltivazioni in sofferenza per le alte temperature, dagli ortaggi al mais, dalla soia al pomodoro ma anche per abbeverare gli animali nelle stalle. Con le temperature superiori ai 35 gradi anche le piante sono a rischio stress idrico e colpi di calore che compromettono la crescita dei frutti negli alberi, bruciano gli ortaggi e danneggiano i cereali”.
L’intervento con irrigazione di soccorso è importante soprattutto per far sopravvivere le piantine piccole che non avendo radici sviluppate non riescono a raggiungere lo strato umido del terreno poiché lo sbalzo improvviso della temperatura tende a formare una crosta in superficie. Continua a leggere “Preoccupazione per le previsioni meteo, di Lia Tommi”