- Radical Ging -

Che Torino sia una delle città più importanti per il panorama letterario italiano, con particolare riferimento a quello novecentesco, è un fatto noto. Tantissimi sono gli autori che sono nati o hanno vissuto anche solo per qualche tempo a Torino, e tutti hanno lasciato un segno sulla città così come la città, generosa in fatto di segni, ne ha lasciato uno su di loro. La Torino di carta di Alessandra Chiappori si prefigge di esplorare la città proprio attraverso le sue vie di carta, a partire da fine Ottocento, con Edmondo De Amicis, per poi arrivare ad autori contemporanei come MargheritaOggero e Alessandro Perissinotto, passando attraverso gli autori einaudiani, pilastro cittadino. Il volume fa parte della collana Le città di carta, della casa editrice palermitana Il Palindromo, e custodisce al momento cinque titoli, ciascuno dedicato a una diversa città italiana.

Alessandra Chiappori è giornalista, ha…

View original post 671 altre parole