“Mbira. Nessuno è migliore” in prima nazionale a Vignale, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

VIGNALE MONFERRATO FESTIVAL

MBIRA Nessuno è migliore Roberto Castello – Prima nazionale Piazza del Popolo – Vignale Monferrato venerdì 5 luglio ore 21:00

progetto di Roberto Castello

coreografia e regia Roberto Castello

musiche Marco Zanotti, Zam Moustapha Dembélé

testi Renato Sarti, Roberto Castello

interpreti Ilenia Romano e Susannah Iheme (danza/voce), Marco Zanotti (percussioni, limba) Zam Moustapha Dembélé (kora, tamanì, voce, balafon), Roberto Castello

ALDES – Teatro della Cooperativa

con il sostegno di MiBAC / Direzione Generale Spettacolo dal vivo, REGIONE TOSCANA / Sistema Regionale dello Spettacolo

Quanto ha contribuito l’Africa a renderci quelli che siamo?

Per molti secoli europei e arabi hanno esplorato, colonizzato e convertito ogni angolo del pianeta. Oggi molte culture sono perdute e quella occidentale è diventata per molti versi il riferimento universale. Impossibile dire se sia un bene o un male o sapere se i colonizzati prima della colonizzazione fossero più o meno felici. Spesso capita che, nel processo…

View original post 144 altre parole

Licenziamento all’Outlet di Serravalle Scrivia : comunicato della CGIL, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Camera del Lavoro Segreteria Provinciale Alessandria

OUTLET SERRAVALLE SCRIVIA

Sei un delegato sindacale?Non parli arabo?
LICENZIATO!!!
Incredibile ma vero.

Il delegato sindacale di sito della Filcams Cgil, Alexander Delnevo, al suo rientro al lavoro, è stato licenziato.
Dopo due anni di attività sindacale svolta nell’ambito dell’area commerciale del Serravalle Designer Outlet di Mc Arthur Glen ha trovato il benservito.
Alexander si era reso fra i protagonisti della battaglia sindacale condotta all’outlet per le aperture festive e in tutti questi mesi ha lavorato per la costruzione della piattaforma sindacale che CGIL CISL UIL hanno presentato a Mc Arthur Glen per migliorare le condizioni di lavoro di circa 2500 lavoratrici e lavoratori che operano nell’intera area commerciale.
Faticosamente si era riusciti ad avviare un dialogo e ad affrontare diverse problematiche anche grazie alla mediazione offerta dal Prefetto di Alessandria, determinando di fatto l’avvio di un più corretto sistema di relazioni sindacali fino…

View original post 273 altre parole

Revocato il licenziamento del sindacalista, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Outlet di Serravalle Scrivia

Ritirato il licenziamento. Può tornare al lavoro Alexander Delnevo, il delegato sindacale dell’Outlet di Serravalle Scrivia (Alessandria) e dipendente della Lardini, nota casa di alta sartoria, che era stato messo alla porta nei giorni scorsi con motivi che sembravano pretestuosi (qui la vicenda ricostruita da Rassegna). “La ritrovata strada del dialogo e del buon senso ha consentito al lavoratore, dopo due anni di impegno sindacale, di riprendere regolarmente la sua attività lavorativa”. A darne notizia è il segretario della Filcams Cgil di Alessandria Fabio Favola.

“A seguito della repentina mobilitazione sindacale e con l’intervento diretto della proprietà – precisa l’esponente della Filcams – oggi si è determinata la conclusione di questa spiacevole vicenda. La decisione di ritirare il licenziamento non è solo giusta, ma evidenzia anche l’attenzione a salvaguardare un sistema di relazioni sindacali da tempo consolidato in azienda e che, nel reciproco riconoscimento, riteniamo un…

View original post 89 altre parole

Free Voices Gospel Choir in concerto per AIDO , di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

FREE VOICES GOSPEL CHOIR IN CONCERTO PER AIDO IN PISTERNA

AIDO, associazione Italiana per la Donazione Organi, Tessuti e Cellule ha infranto da tempo ogni barriera nei confronti di un tema che erroneamente qualcuno associa alla morte, ma che significa a tutti gli effetti VITA.
Per festeggiare i 40 anni di impegno in provincia a favore della salute pubblica, con il patrocinio della Città di Acqui Terme e il sostegno del Gruppo AMAG, il Gruppo AIDO Acqui Terme “Sergio Piccinin” ha organizzato un evento a favore della Sezione Provinciale proponend, un grande concerto per infrangere un altro paradosso: il gospel solo a Natale. Gospel significa “buona novella” e di buone notizie si sente il bisogno tutto l’anno. Quando una vita viene salvata grazie ad un trapianto inizia una nuova, buona vita. “Con il cuore” è il leit motive del 40ennale, e “con il cuore” il concerto sarà dedicato a tutte…

View original post 357 altre parole

Sagra delle Guanciotte di Piovera, di Lia Tommi

Sabato 6 e domenica 7 luglio
Sagra delle Guanciotte 2019

Torna a Piovera la Sagra delle Guanciotte, grazie alla Pro Loco di Piovera. Sabato 6 e domenica 7 appuntamento dalle 19,30 presso la tensostruttura presso il Centro sportivo!
E se andate alla piscina “Dolce Vita” di Piovera sabato o domenica, uscendo andate a cena alla Pro Loco. Presentando il biglietto di ingresso potrete fruire del 10% di sconto!!!

A UN CARO AMICO SCOMPARSO, di Silvia De Angelis

uomo profilo18

Sembra in  alcuni periodi della vita, sfoltirsi d’improvviso, il contorno delle persone che da sempre  hanno orbitato nei nostri giorni. Il verificarsi di questi eventi, talvolta imprevedibili, altre conclusivi di situazioni dolorose trascinate da tempo, acuisce nella nostra coscienza l’entità di quegli irrisolvibili  perché, radicati in noi, ai quali non riusciamo a dare risposta, né spiegazioni, che abbiano un senso compiuto, secondo il nostro sensibile sentire.

Forse l’impostazione che, in linea di massima ci viene data, sin dai primi anni di vita, sul creato e sulla  morte sarebbe pressoché inesatta, perché in realtà non  terrebbe minimamente conto del fatto che prima del meraviglioso dono esistenziale, eravamo nulla, e tornare ad essere nulla dovrebbe essere una manifestazione accettata con naturalezza; un passaggio obbligato dopo una meravigliosa sintesi d’esistenza che permetta di conoscere le fattezze della natura, la tecnologia dell’uomo e tante incredibili emozioni che trasformino continuamente le sensazioni dell’anima. Accettando, quindi, la diversità e la lunghezza di questo percorso, per ognuno di noi,  significherebbe essere dotati di misurata logica mentale, eppure il discorso risulta davvero arduo.

Infatti l’idea di non poter più godere della presenza e del calore di un individuo a noi caro  crea uno sconforto indicibile, complesso da  accettare e superare, e il desiderio di avere vicino la persona scomparsa  pare  ancor più tenace.

Eppure dopo un’assidua ripetizione  di questi dolorosi eventi la signora in nero sembrerebbe, apparentemente, lasciarci più indifferenti, nel suo alitare senza tregua su anime che si estinguono…come se il suo tracciato  facesse parte di un progetto prestabilito,  da portare avanti senza un attimo di respiro…quello ultimo di cui si appropria con ferocia, senza un tocco di ritegno per il volto che gela

@Silvia De Angelis

TE STESSO COME UN BRAND

TE STESSO COME UN BRAND

di  Redazione  https://www.frammentirivista.it

concept-2959599_960_720-960x400.x57454.jpg

Sblocchi il tuo smartphone, apri Instagram e scorri le stories. Salta fuori un contenuto sponsorizzato: non è un brand di moda né un evento, non è nemmeno un brano musicale. È la foto di una persona – probabilmente giovanissima – in posa davanti a un paesaggio, un graffito o qualcosa del genere. Incuriosito, visiti il suo profilo e scopri che non canta, non dipinge né recita. Non ha nessun progetto particolare da pubblicizzare: è una persona qualunque.

Una persona qualunque che ha pagato perché tu vedessi la sua foto. Che ti sia già successo oppure no, imbattersi in contenuti di questo tipo sui social è sempre più frequente, e probabilmente è arrivato il momento di chiedersi perché.

Sappiamo già che i social network assecondano – e probabilmente amplificano – quella vanità che c’è in ciascuno di noi. Ogni volta che selezioniamo e confezioniamo con cura dei contenuti da condividere, costruiamo a tavolino la nostra immagine,  rendendola quanto più positiva o attraente possibile.

Non dimentichiamoci, però, che Instagram, Facebook e tutti gli altri social non sono soltanto vetrine per la nostra immagine. Sono sofisticati mezzi di comunicazione, ognuno con la sua struttura e le sue regole. Su Instagram, ad esempio, quando condividiamo qualcosa, sappiamo che i destinatari sono i nostri followers, persone che – in teoria, almeno – hanno qualche tipo di rapporto con noi. Quindi c’è un messaggio e ci sono dei destinatari. Ma in che senso, di preciso, usiamo Instagram per comunicare?… continua su: https://www.frammentirivista.it/te-stesso-come-un-brand/

logo-alessandria-today-ok-copia

Incontro con il destino

PCZen

Ogni mattina selena si alza alle 5 :00 per andare a lavorare , ogni mattina alle 6:20 prende il treno , sempre la stessa routine .

Ma quella mattina qualcosa stava per cambiare .

È lunedì mattina e dopo un fine settimana di baldorie con le amiche Selena fa difficoltà ad alzarsi , per un po’ pensa “ oggi chiamo a lavoro e mi do malata, non c’è la faccio”. Dopo mille tentennamenti si fa coraggio e si alza , ma una certa forza soprannaturale e come se la trattenesse. Ormai sono le 5:30 è in netto ritardo sulla tabella di marcia infatti esce di casa senza fare colazione e si dirige verso la stazione, ma stamattina anche L autobus è in ritardo e in circa 10 anni che fa questa tratta solo 1 o 2 volte ha ritardato.

Finalmente, arrivato, stamattina è in netto ritardo, pensa tra se e…

View original post 269 altre parole

L’amore vince su tutto

PCZen

Stella,una ragazza di 30anni partita dalla sua città all’età di 18 anni per andare a studiare all’Università. E’ unaragazza del Sud, di un paesino di circa 5 mila anime dove tutti si conoscono, dove tutti sanno di tutti, dove qualunque cosa fai è sbagliato , o sesei figlio o figlia dì sei etichettata ese sbagli ti si buttano contro , ma anche se ti comporti bene non cambia niente, il pregiudizio nei confronti degli altri è molto acceso.

Compiuti i 18 anni e finite le superiori non vedeva l’ora dipartire per l’Università al nord, non perché aveva qualcosa da nascondere, ma perché sapeva benissimo che al Sud non ce futuro.

Arrivato ilfatidico giorno Stella fece le valige e partì per Bologna sede dell’Università e della facoltà che aveva scelto, Scienze Politicheperchèfin da piccolaaveva

View original post 1.225 altre parole

Diritto positivo contro diritto Naturale

PCZen

In questi giorni si parla molto del caso della naveSea Watch, del problema che il comandante per salvare vite umane abbia violato le leggi.

Si io sono d’accordo ,in parte Carola ha violato le leggi e allo stremo ha anche commesso un reato colpendo lo scafo della Guardia di Finanza dove potevano morire nostri uomini che fanno il loro lavoro e stanno alle leggi dello stato.

Allora perché in molti la considerano un eroina?

A mio avviso solo perché Carola alla fine dopo tanti giorni ha solo messo in atto quello che osiamo chiamarlo Diritto Naturale, insito nell’uomo da sempre .

Quello che ha spinto Carola a mio avviso è proprio questo diritto , ha ascoltato la propria coscienza pur sapendo che avrebbe avuto delle conseguenze.

Non come fece Lord Jim, personaggio di un romanzo di Conrad.

Lui era un ufficiale della Marina mercantile inglese , lui sognava…

View original post 161 altre parole

Momenti di poesia. Noi insieme, di Stefania Pellegrini

Momenti di poesia. Noi insieme di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

Noi insieme

Cavalcava i giorni un sentore
di semplici fiori di campo:
azzurri, gialli, screziati bianchi.
A mazzi ne raccoglievo
per la dolcezza dei profumi
dei copiosi grappoli pendenti
per la nascita dei nostri accordi.
I richiami del cuore
portavano carezze leggere
di un arpeggiare di note
gioiose.
Parlavano gli sguardi
una tenerezza silenziosa
sbocciata sull’armonia dei pensieri
e la parola diventava faro
sulla via.
Noi semplicemente
noi incontro ai giorni andavamo
scoprendoci pian piano
in un petalo per volta…
Ci ritrovammo appesi insieme
all’amo di una nuova vita.
Stefania Pellegrini ©

(raccolta Isole-END Edizioni)

«ARRIVEDERCI PROFESSORE»: SBAGLIATE, FATELO CON CORAGGIO!

«ARRIVEDERCI PROFESSORE»: SBAGLIATE, FATELO CON CORAGGIO!

di Francesca Cerutti

trailer-di-Arrivederci-professore-cover

È uscito lo scorso 20 giugno Arrivederci professore, film che vede l’amato Johnny Depp come protagonista. Nel giro di pochi giorni è già balzato in vetta alle classifiche del box office: ha al momento incassato quasi 85mila euro. Non male, visto che troppo spesso le pellicole di qualità vengono snobbate dal grande pubblico.

Non sprecare nessun momento

Il film si apre con quella che è una vera e propria batosta per Richard, uno stimato professore di letteratura: gli viene diagnosticato un cancro ai polmoni non curabile. Se decidesse di seguire una terapia, potrebbe sperare di vivere al massimo per un anno. Senza terapie la sua aspettativa di vita scenderebbe a sei mesi. Dopo l’ovvio sconforto iniziale, Richard decide di non fare nessuna terapia e di vivere al massimo i pochi giorni che ha ancora a disposizione.

Comincia un periodo in cui Richard fa tutto quello che gli va di fare – che per tutta la vita non aveva mai fatto, per un motivo o per un altro – e in cui spinge anche la figlia e gli studenti a vivere con intensità ogni momento. Non dice a nessuno, tranne al suo migliore amico, della sua malattia, ma dedica tutti gli ultimi mesi a lasciare il proprio testamento spirituale a chi verrà dopo di lui. La morte imminente sarà per Richard anche la possibilità di togliersi qualche sassolino dalla scarpa, con la consapevolezza di non avere nulla da perdere… continua su: https://www.frammentirivista.it/arrivederci-professore-sbagliate-fatelo-con-coraggio/

logo-alessandria-today-ok-copia

Handmaid’s tale, tra lacrime, paure e orrore, di Marie Morel

47108279111_fc20ac8422_b

Non vi parlerò di questa serie tv in quanto tale, dei personaggi, della trama, di spoliler. Tutto questo potete trovarlo qui.

Vi racconterò di come mi fa sentire.

Handmaid’s tale mi coinvolge e mi sconvolge talmente tanto emotivamente, da ritrovarmi spesso a parlare da sola, mentre la guardo. E a piangere, a fremere di sdegno, di paura e orrore.

Perché nutre i miei peggiori incubi, tocca le corde più profonde del mio essere donna, madre, umana, si svela brutalmente, episodio dopo episodio, nuda e cruda, senza alcuna pietà.

Con una la stessa precisione e freddezza di una lama affilata, si insinua tra i pensieri e le paure di chi, razionalmente oppure no, coglie gli sprazzi di verità nell’irrealtà di cui narra.

Un’irrealtà relativa se consideriamo che la condizione delle donne nella teocrazia totalitaria di Gilead, il trattamento riservato ai detrattori, agli oppositori, ai diversi, non è così lontano da quello che accade in alcune parte del mondo.

Potrebbe accadere nel nostro moderno, evoluto, progressista occidente? Questa è la domanda che penetra subdolamente nella mente e tormenta chi guarda questa serie, soprattutto tenendo conto dello scenario politico americano e italiano attuale. Continua a leggere “Handmaid’s tale, tra lacrime, paure e orrore, di Marie Morel”

Momenti di poesia. Divagazioni, di Pellegrini Stefania

Momenti di poesia, Divagazioni di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

Divagazioni

Lo scompenso di un sogno perso
s’articola tra le spire del giorno
camuffando la vista della luce
che tremula furtiva
tra le dita dell’aurora.
Non c’è parola, né pensiero finito
che mi faccia sentire
meno sdrucito l’orlo del tempo.
Così sola mi rifugio
tra le pieghe del ricordo.
Dove si sciolsero leggeri
gli accordi del cuore
e andai incontro un giorno
all’anse
del grande mare,
incurante dei venti contrari.
Su boccioli di taciti assensi
nivee gemme schiudono
le labbra allo zèfiro amante
e gli accordi si rinnovano
sui superati passi.
Quando s’apre deciso
l’alveo del giorno al sole nascente,
la coperta grigia
mi scrollo di dosso.
Un sospiro vicino richiama
al piccolo mondo presente,
a qualche tiepida carezza,
a un po’ di tenerezza.
Stefania Pellegrini ©

Tutti i diritti riservati all’autrice

FAI: Apertura Chiesa arc. Ignazio Gardella

FAI: Apertura Chiesa arc. Ignazio Gardella

chiesa-gardella

Alessandria, domenica pomeriggio 7 luglio 2019, grazie alla collaborazione con l’Azienda Ospedaliera, verrà nuovamente aperta per visite la Chiesa del’arc. Ignazio Gardella presso il comprensorio Borsalino(ex Sanatorio).

Sarà un momento importante per conoscere questo gioiello che ancor pochi alessandrini hanno visto.

Orario 15.00-18.00. L’apertura sarà rinnovata tutte le prime domeniche del mese.

Ileana Gatti Spriano  Capo Delegazione FAI Alessandria

logo-alessandria-today-ok-copia

Pier Carlo Lava – Alessandria today

Link dei post relativi alle realizzazioni dell’arc. Ignazio Gardella in Alessandria, a seguito di un interessante reportage dell’ing. Gregorio Marafioti che ringrazio:

https://alessandria.today/2019/06/02/gardella-visto-da-gardella-2/#more-124912

https://alessandria.today/2019/06/03/gardella-visto-da-gardella-p-2/

https://alessandria.today/2019/06/10/gardella-visto-da-gardella-p-3/

https://alessandria.today/2019/06/16/gardella-visto-da-gardella-p-4-a/

https://alessandria.today/2019/06/19/gardella-visto-da-gardella-p-4-b/

https://alessandria.today/2019/06/25/gardella-visto-da-gardella-p-6/

https://alessandria.today/2019/06/29/gardella-visto-da-gardella-p-6-2/

PERFETTA PER ME (inedito) Cover GG

PERFETTA PER ME (inedito) Cover GG

PERFETTA PER ME

Campi di grano com’e’ bello adesso

stringerti forte e rider con te o ye

Noi due di nuovo lo stesso istinto

lo stesso guizzo dentro uno sguardo io e te

come il profumo di un fiore

esplodi dentro di me

in ogni tuo respiro torno un uomo nuovo

Sei gocce di miele sei piaggia d’aprile

sei l aria più fresca sei dolce e modesta

sei acqua sei fuoco sei un bacio infinito

sei perfetta per me o ye perfetta per me

Dentro ai tuoi occhi si ferma il mondo

in un solo secondo già ti appartengo appartengo a te Continua a leggere “PERFETTA PER ME (inedito) Cover GG”

Mostra collettiva “Al femminile’

Sabato 6 luglio 2019 alle ore 16,00. Presso la sede in uso al FAI alla Cittadella di Alessandria si terrà l’inaugurazione della mostra collettiva dal titolo “Al Femminile”
Organizzata dall’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee in collaborazione con l’Associazione MAC Monferrato Arte e Cultura. Con il patrocinio del Comune di Alessandria

Con il Patrocinio della Città di Alessandria le associazioni MAC Monferrato Arte e Cultura di Montemagno (At) e Libera Mente – Laboratorio di Idee di Alessandria allestiranno alla Cittadella, presso la sede in uso al FAI, la mostra collettiva dal titolo “AL FEMMINILE” che prevede l’esposizione di opere pittoriche, fotografiche e scultoree di artisti e artiste del territorio monferrino.

Il tema nasce da una riflessione sulla frase di una artista statunitense Louise Bougeois, di origine francese, che nel 1993 scriveva parlando del suo passato artistico “Avevo la sensazione che la scena artistica appartenesse agli uomini e che io … ne invadessi il terreno. Perciò il mio lavoro era fatto ma tenuto nascosto. Ero più a mio agio tenerlo nascosto”. Il tempo però ha cambiato le cose e le risapute differenze tra l’universo femminile e quello maschile sono state un arricchimento per l’arte. Continua a leggere “Mostra collettiva “Al femminile’”

Siamo anche su Salvaviaggio.com

Una Valigia Per Quattro-consulente di viaggi

Schermata-2019-01-10-alle-13.35.07.png

Con il tempo il mio blog è cresciuto,è migliorato e ha attirato nuovi utenti,come in tutte le cose bisogna saper aspettare e le occasioni di collaborare arrivano.A breve inizierò una collaborazione con il portale  https://www.salvaviaggio.com/ in cui potro’ dare loro consigli per affrontare un viaggio lungo con i bambini.Il loro portale è davvero utile perchè illustra tutte le problematiche che si possono riscontrare prima,durante e dopo un viaggio come i ritardi del volo,volo cancellato,infortuni.smarrimento ecc..Percio’ per qualsiasi problema riscontrato durante la vacanza consiglio di consultare il loro sito e un team di avvocati prenderà in carica il vostro problema.Mi hanno proposto un intervista nella quale raccontare il mio miglior viaggio e il peggior viaggio con i miei bambini,consigli per affrontare le lunghe ore di volo,il fuso orario,l’alimentazione per bambini all’estero e tanto altro..Collaborare significa crescere e diventare professionali percio’ se volete pubblicare un vostvolo-cancellato.jpgro articolo ,raccontare le vostre esperienze,mandarmi…

View original post 38 altre parole

Provvedimenti viabili

Alessandria: Provvedimenti viabili: Lavori di ripristino del manto stradale a seguito di scavi per posa fibra ottica a cura della ditta Elecnor SA – Dal giorno 8 luglio 2019. Proroga ordinanza temporanea nr. 231 del 23/04/2019

comune-al copia.jpg

Per la necessità di prorogare per ulteriori 30 giorni lo svolgimento dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale a seguito di scavi per realizzazione rete fibra ottica FTTH, dalle ore 8 alle ore 18, dal lunedì al sabato esclusi festivi, del periodo compreso fra il giorno 08/07/2019 e il giorno 10/08/2019, sarà vietata la sosta con rimozione forzata ambo i lati delle vie sotto elencate:

 VIA TESTORE, da via Monterotondo a corso Cento Cannoni
 VIA CORDARA, da via Testore a corso Cento Cannoni/Pzza M. D’Azeglio
 CORSO CENTO CANNONI, da corso Lamarmora a via Testore
 VIA MONTEROTONDO, da via Testore a via Montello
 VIA MONTELLO, da corso Cento Cannoni a via Piave
 CORSO LAMARMORA, da corso Cento Cannoni a via Piave
 VIA OBERDAN, da corso Lamarmora a via Montello
 PIAZZA VITTORIO VENETO/ VIA MARSALA
 SPALTO MARENGO/GAMONDIO, da via Montegrappa al civ.33 di Spalto Gamondio
 VIA ISONZO, da via Montello a spalto Gamondio
 VIA ISONZO, da via Cordara a corso Lamarmora
 VIA MONTELLO, da via Isonzo a via Oberdan
 VIA PIAVE, da via Montello a spalto Gamondio
 VIA CORDARA, da via Isonzo a corso Cento Cannoni
 VIA OBERDAN, da via Montello a spalto Gamondio
 SPALTO GAMONDIO, da via Piave a corso Cento Cannoni
 CORSO LAMARMORA, da via Piave a via Isonzo

Durante i lavori di asfaltatura/ripristino segnaletica orizzontale, potranno essere poste in atto temporanee chiusure per garantire la movimentazione dei mezzi in sicurezza, oppure parziali restringimenti delle carreggiate di transito e/o istituiti sensi unici alternati ma dovranno essere adottate, con l’ausilio dei movieri, le necessarie ed opportune deviazioni al fine di garantire la circolazione veicolare in sicurezza, assicurando una sezione di carreggiata non inferiore a mt. 2.70/3.00 per il transito dei veicoli.

ACCORDO TRA REGIONE, INTESA SANPAOLO, CGIL, CISL, UIL PER L’ANTICIPO DELLA CASSA INTEGRAZIONE

ACCORDO TRA REGIONE, INTESA SANPAOLO, CGIL, CISL, UIL PER L’ANTICIPO DELLA CASSA INTEGRAZIONE

Schermata 2019-07-05 a 13.05.14

L’anticipo è richiedibile in caso di cassa integrazione straordinaria, per i contratti di solidarietà e nei periodi di fruizione del Fondo di integrazione salariale

La Regione Piemonte coordina l’iniziativa, che ha durata biennale, e si farà carico del pagamento degli interessi

Intesa Sanpaolo anticiperà il sostegno al reddito, richiedibile in tutte le filiali del Gruppo in Piemonte Le sigle sindacali offriranno assistenza per la richiesta immediata dell’anticipo e i pochi passaggi burocratici necessari

Regione Piemonte, Intesa Sanpaolo, CGIL, CISL, UIL hanno siglato un accordo per l’anticipo delle indennità di cassa integrazione straordinaria alle lavoratrici e ai lavoratori residenti in Piemonte. Un provvedimento per dare risposta immediata allo stato di difficoltà che viene a crearsi nell’attesa del pagamento Inps. Il provvedimento è applicabile in caso di cassa integrazione straordinaria, per i contratti di solidarietà ed anche nei periodi di fruizione del Fondo di integrazione salariale.

L’accordo, che Banca e Regione hanno voluto attivo fin da subito, è valido fino al 31 dicembre 2020. L’anticipo della prestazione è richiedibile direttamente in tutte le filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo in Piemonte. Continua a leggere “ACCORDO TRA REGIONE, INTESA SANPAOLO, CGIL, CISL, UIL PER L’ANTICIPO DELLA CASSA INTEGRAZIONE”

E’ morto Giorgio Nebbia.

E’ morto Giorgio Nebbia.

Tra i fondatori dell’ambientalismo italiano, della scienza ecologica. Un riferimento umano e politico quale docente universitario, pioniere di ricerche, divulgatore di un numero incredibile di libri e articoli, poderoso archivista, militante infaticabile, sempre disponibile per ogni impegno sociale e politico volto  all’ambiente e alla pace, affabile e ironico e di una gentilezza innata.

giorgio-nebbia.jpg

Un maestro capace di coniugare l’ecologismo scientifico con la necessità della giustizia sociale, il rigore tecnico con la spinta utopica, il marxismo e la religione con l’ecologia. Una eredità straordinaria. Un modello esemplare per i giovani.

video: https://www.youtube.com/watch?v=qLwaMF0cu3Q

L’ultimo video  è stato in aprile 2016 con collegamento Skype  dal liceo di Casale Monferrato sull’amianto: una lectio magistralis (clicca qui). L’ultimo abbraccio fisico è stato in Senato quando, il 10 maggio 2016, abbiamo festeggiato i suoi novant’anni. ( clicca qui). Gli interventi sono stati raccolti dalla Fondazione Micheletti nel libro “Per Giorgio Nebbia. Ecologia e giustizia sociale”. Ultimamente non rispondeva più al telefono, non ci ha ringraziato per la consueta confezione di biscotti Krumiri, ahimè abbiamo pensato a qualcosa di grave.  Ci mancherà la sua amicizia, che ci aveva degnato anche con la prefazione al nostro libro “Ambiente delitto perfetto”, prefazione che da sola vale più delle restanti 500 pagine del volume. Continua a leggere “E’ morto Giorgio Nebbia.”

Congratulazioni a David Sassoli

Le congratulazioni di Confagricoltura a David Sassoli, eletto presidente del Parlamento europeo

David_Maria_Sassoli.jpg

“Ci congratuliamo per la nomina di David Sassoli a presidente del Parlamento europeo che ne riconosce l’impegno di lungo corso, sia come attento giornalista, sia come autorevole eurodeputato e vicepresidente del PE. Una nomina che premia anche il nostro Paese che vuole e deve avere centralità nelle istituzioni europee” ha commentato il componente della Giunta nazionale e presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli di Brondello.
“La designazione di Sassoli avviene in un momento chiave per l’Europa – ha ricordato il presidente Brondelli – Saprà sicuramente guidare, con autorevolezza ed equilibrio, l’Europarlamento in un momento delicato per il vecchio continente, dovuto in particolare alla Brexit, all’emergenza migranti, alla globalizzazione ed alle politiche commerciali internazionali con i noti contrasti che stanno minando l’equilibrio dei mercati”.“Siamo certi – ha proseguito il Presidente di Confagricoltura Alessandria – che il neo Presidente si impegnerà con competenza in vista degli importanti appuntamenti che attendono l’Europarlamento, assieme alle altre istituzioni europee, come quelli per la definizione del Quadro finanziario pluriennale 2021/2027, che non dovrà prevedere tagli alla spesa agricola e per la riforma della politica agricola, la cui proposta appare penalizzante per le imprese ed andrà modificata”.
Infine Brondelli ha rivolto un ringraziamento al presidente uscente Antonio Tajani, che ha saputo valorizzare l’Europarlamento, ormai pienamente integrato nel processo legislativo comunitario.

foto: Wikipedia

logo-alessandria-today-ok-copia

Ravetti PD. Lavoro in Piemonte: ma a parte lo slogan della velocità la Giunta cosa vuol fare?

Ravetti PD. Lavoro in Piemonte: ma a parte lo slogan della velocità la Giunta cosa vuol fare?

ravetti-1.jpg

Sono stato a Novi Ligure per ascoltare la Giunta Regionale aperta sui temi del lavoro.

Ho capito che non dormono ma riflettono, che “ascoltare” sarà un loro tratto identitario, che è saltata la trattativa con Pernigotti e loro sono arrabbiati con la proprietà tuttavia sul Ministro del Lavoro Di Maio non si sono espressi benchè parte in causa della trattativa.

Infine, ho capito che la Giunta ha in mente per la pianura alessandrina un cluster olistico tridimensionale per il dolciario (cioè?!?).

Per il resto ho ascoltato tutte frasi con i verbi coniugati al futuro, nemmeno tanto prossimo. Proprio un’altra velocità?!

Domenico Ravetti

Capogruppo PD Consiglio Regionale

“Essere o sentirsi liberi”, di Ely Chio

Cosa vuol dire secondo voi sentirsi liberi? È la stessa cosa che esserlo? E gli altri che funzione e ruolo assumono? Davvero dove può arrivare la nostra libertà, per poi giungere a termine e dare inizio a quella del nostro prossimo?

Molti dicono che la propria libertà è uguale a quella degli altri, ma poi nelle azioni è tutto il contrario e la maggior parte mostra segni di un egocentrismo molto attivo e la propria è di gran lunga superiore, quasi a schiacciare gli altri, simile ad una dittatura del singolo su altri individui nel ristretto cerchio della sua vita: famiglia, lavoro, amici, etc.

E qui mi chiedo: “forse l’essere umano è portato ad essere perennemente contradditorio?” Dire cose per mostrare l’esatto opposto? Forse si, ed anni, secoli di storia non hanno insegnato nulla, se non la banalità di farci ripetere gli stessi medesimi errori, il continuare a prevaricare e l’agire in maniera democraticamente finta, perché diciamolo non lo siamo affatto! Non abbiamo la mentalità aperta quanto basta per accettare un pensiero che non condividiamo e siamo pronti a massacrare ed insultare chi ha un modo di vedere le cose opposto al nostro! Questo è essere liberi? Avere un’ideologia politica e non criticarla mai, ci fa assumere un pensiero secondo voi, critico o in realtà ci “fa sposare” un’idea politica nella sua totalità in maniera cieca ed anche distorta?

Sembra quasi che, se critichi un punto sei contro tutto. Non è cosi, vuol dire voler migliorare, vuol dire onestà intellettuale, crescita, evoluzione. La libertà va di pari passo con la profondità, con l’andare oltre, con il rifiuto di chiudersi in schemi preconfezionati che hanno il sapore di gregge e di pensiero indotto. È bello smontare la propria teoria, è bello non sentirsi bloccati, è bello volare con il pensiero, andando tra mete lontane del nostro estro. Io penso che essere liberi sia un dono, dove la prima cosa a farla da padrone è il rispetto e se tu prendi in giro con la menzogna, già offendi l’intelligenza altrui.

Vi auguro di trovare la chiave della libertà, di aprire i vostri cuori e di volare, lontano, dove essere come il gregge è un lontano ricordo e dove i vostri pensieri assumono i colori dell’arcobaleno.

Ely Chio

dal mio profilo Facebook…

Cari amici vi invito a visitare la mia Home page su YouTube (1.125 video – 387 iscritti e 308.448 visualizzazioni)

Cari amici vi invito a visitare la mia Home page su YouTube (1.125 video – 387 iscritti e 308.448 visualizzazioni)

di Pier Carlo lava

Web Media Network – Pier Carlo Lava

Non solo Alessandria today blog, profili si social, twitter, tumbir, pinterst e facebook pagine e gruppo, ma anche una Home page su YouTube.

Questi i 12 video più popolari:

12 video più visti su YouTube

Alcuni dati in merito:

387 iscritti

308.448 visualizzazioni

1.125 video

Cari amici di Alessandria today e non solo, oggi desidero pertanto informarvi per chi non lo sapesse ed invitarvi a visitare la mia Home page su YouTube: https://www.youtube.com/user/piercarlolava

logo-alessandria-today-ok-copia

Momenti di poesia. Le tue dischiuse labbra, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia. Le tue dischiuse labbra, di Vittorio Zingone

17800114_1895611307352014_7007718095942973110_n

Le tue dischiuse labbra

Le tue dischiuse labbra
Ad un soffio dalle mie!

Che sogno! Che grande emozione,
Dolce amore mio!

Ma tu fosti felice o avvertisti
Solo agitazione, solo smarrimento,
Per il dolcissimo amor mio?

Che non sia mai
Che nel cuore tuo
Tu m’aborri!
Non sia mai,
Supremo amore mio!

Momenti di poesia. LE COSE INUTILI, di ‎Mariangela Ottonello Matteo Vigo‎

Momenti di poesia. LE COSE INUTILI, di Mariangela Ottonello Matteo Vigo

 

65582342_647558545750187_8469564804929945600_o.jpg 

BELLA AMICIZIA.

LE COSE INUTILI

Le foglie gialle,
le rose appassite.
Le mele acerbe
e quelle già marcite.

Son cose irrilevanti,
trascurate,
considerate inutili,
scartate.

I cuori infranti,
i bambini non nati,
gli omosessuali,
i migranti annegati.

Persone irrilevanti,
trascurate,
considerate inutili,
scartate.

Nell’immondizia
un giorno getteremo
anche la luna nuova
perché è vero,
a cosa serve
se non può nemmeno
dar luce al cielo?

Mariangela Ottonello

Operazioni dei Carabinieri, di Lia Tommi

logo-alessandria-today-ok-copia

Compagnia Carabinieri di Novi Ligure:

Serravalle Scrivia, esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere.
I Carabinieri della Stazione di Serravalle Scrivia (AL) hanno tratto in arresto in esecuzione ordinanza di custodia cautelare in carcere un pluripregiudicato di nazionalità marocchina, per il reato di evasione dal luogo ove espletava la misura degli arresti domiciliari, commesso il 9 giugno u.s. nel Comune di Serravalle Scrivia. NAJHI Said, dell’età di 34 anni era stato tratto in arresto il 6 giugno u.s. per i reati di resistenza e oltraggio a PP.UU. nel Comune di Cogoleto (GE) e sottoposto, per tal motivo, alla misura cautelare degli arresti domiciliari in Serravalle Scrivia.
L’evasione commessa il 9 giugno u.s. ha fatto scattare l’aggravamento della misura cautelare tale per cui i Carabinieri di Serravalle Scrivia l’hanno arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale “Cantiello e Gaeta” di Serravalle Scrivia, ove dovrà scontare la pena di anni 8 di reclusione.

Compagnia Carabinieri di Tortona:

Operazione “Alta moda”. I Carabinieri eseguono gli arresti ordinati dalla Suprema Corte di Cassazione.
A seguito della conclusione delle investigazioni e sulla base dell’intero contenuto delle emergenze riscontrare dai Carabinieri di Tortona (AL) e da quelli della Stazione di Sale (AL) e Castelnuovo Scrivia (AL), coordinati dal Dr. Fabrizio Alessandria, Sostituto Procuratore della Repubblica di Alessandria che ha portato all’individuazione e la disarticolazione di quella che il Tribunale del Riesame di Torino ha indicato trattarsi di una vera e propria strutturata organizzazione transnazionale, con basi logistiche a Tortona e Castelnuovo Scrivia (AL), dedita alla commissione di furti e rapine in danno di Outlet e centri commerciali di Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Svizzera, il Tribunale torinese riformava l’ordinanza del GIP alessandrino disponendo procedersi all’applicazione della Misura Cautelare della custodia in carcere per DINCA Vasilica 49 anni, residente in una casa del centro storico di Tortona, e la di lei figlia BALDEAN Viorica Cristina 25enne. A seguito del ricorso alla Suprema Corte di Cassazione il provvedimento restrittivo trovava sospensione, ma sulla base di tale pendenza i militari dipendenti attivavano comunque riservata vigilanza al fine di scongiurare l’eventuale fuga, in attesa della pronuncia degli ermellini.
A seguito della sentenza della Suprema Corte di Cassazione avversa all’impugnazione della difesa, l’originario Ordine di Carcerazione diventava esecutivo permettendo ai militari di effettuare l’arresto a meno di un’ora dalla formalizzazione dell’Ordine giudiziario. Continua a leggere “Operazioni dei Carabinieri, di Lia Tommi”

Momenti di poesia. Un pensiero s’aggira … di Anna Giancarlo

Momenti di poesia. Un pensiero s’aggira … di Anna Giancarlo

66319032_503878977018302_1457339084216205312_o.jpg

Un pensiero s’aggira
nei mie meandri
mentali, ramificano:
la mente non vuol sentire.
E’ arcano il nulla,
e’ voler ignorare
e’ voler rifuggire
il proprio essere.
Non sempre si puo’
celare al cuore
cio’ che l’anima
ineluttabilmente
nel suo tribolo
accoglie…

Anna Giancarlo

Momenti di poesia. QUANDO IL SILENZIO INVADE, di Roberto Busembai Errebi

Momenti di poesia. QUANDO IL SILENZIO INVADE, di Roberto Busembai Errebi

Blog personale

quando.jpg

QUANDO IL SILENZIO INVADE

Quando il silenzio invade
oltre il mare calmo,
allora io mi perdo
come un bambino errante,
corro nei miei sogni
e nelle mie chimere,
navigo notti intere
tra stelle e nebulose,
e penso d’essere farfalla
dalle fragili ali colorate,
che posa lo sguardo al bello
e con timidezza pura,
delicatamente,
vi si va a posare.
Quando il silenzio invade
oltre non c’è più niente
e ricomincio a volare.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web

Momenti di poesia. FUOCO, di Sabrina Ferri

Momenti di poesia. FUOCO, di Sabrina Ferri

Sabrina Ferri

FUOCO

Mi sento tutta ardente se mi stringi,

ma una tal cosa a chi la posso dire

se a sviare ci insegnano, e a mentire?

Ma son sincera e, certo, tu non fingi

quando la stessa fiamma che ci brucia

pervade entrambi noi. Ti sto guardando

e ti rivelo il mio sentir da quando,

piena di tenerezza e di fiducia,

ho accettato il tuo amore ed i tuoi baci.

Dormi pure mentr’io ti parlo piano

e tutto questo dir risulta vano.

Ma tutta me sta a dirti ‘tu mi piaci’,

con te in dolce abbandono in questo letto.

Quello che avevo in cuore te l’ho detto.

Sabrina Ferri

La poesia non è solo un rifugio, ma anche ribellione, rottura, sfida, consapevolezza, follia e libertà, di Tania Di Malta

La poesia non è solo un rifugio, ma anche ribellione, rottura, sfida, consapevolezza, follia e libertà, di Tania Di Malta

logo-alessandria-today-ok-copia

Pier Carlo Lava Alessandria today

Ringrazio la poetessa Tania Di Malta per quello che ha scritto, nei commenti al Post “Toglietemi tutto, ma non la libertà di scrivere”… 

http://piercarlolava.blogspot.it/2017/07/toglietemi-tutto-ma-non-la-liberta-di.html

1 quadrato-giallo

Pubblicato la prima volta: domenica 16 luglio 2017

«La cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande». Così si esprimeva il grande filosofo tedesco Hans Georg Gadamer in un’intervista rilasciata nel 1999. Un’affermazione, la sua, carica di pathos e di fiera opposizione alla grave crisi culturale che già da tempo aveva investito l’Europa intera e dalla quale il vecchio pensatore tedesco proponeva di uscire ripristinando l’elemento più proprio del sapere filosofico: la dimensione del dialogo. «Questo – proseguiva e in qualche modo concludeva l’autore – è l’impegno, il compito che riguarda tutti noi. E i nuovi strumenti tecnici, come la radio e la televisione, devono essere impiegati in questa direzione favorendo la diffusione del dialogo». http://www.reset.it

Tania Di Malta.jpg

by Tania Di Malta 

Ho letto poesie di poeti contadini, di un’intensità e di una bellezza che ti strappano l’anima. La conoscenza di se e la consapevolezza del mondo che ci circonda è una delle cose principali che dovrebbe avere il poeta. Dove non c’erano i libri esisteva un tramandare il sapere verbalmente e con l’esperienza dei principi fondamentali che governano il mondo. Anche quella era cultura. 

Noi non abbiamo scusanti. Abbiamo tutto per informarci. Allora perchè questo nostro splendido paese è diventato così ignorante, così inconsapevole, così passivo? 

Fare la cosa che hai fatto tu, cercare dei dati reali, è quello che dovremmo fare tutti ogni volta che ci esprimiamo. Parlare, agire e scrivere con una consapevolezza di noi e del mondo che ci circonda, deve essere REALE. Solo quando si hanno questi strumenti si può veramente parlare e scrivere di tutto. Di noi stessi, della natura, del gatto. 

Solo così si può uscire dalla terribile trappola del parlare e scrivere qualsiasi cosa, diventando strumenti di un sistema che non ci vuole esseri pensanti, ma macchine, oggetti manipolabili. Il poeta deve essere la coscienza del mondo. Ieri come oggi. Il faro, la luce di una società impazzita.  Continua a leggere “La poesia non è solo un rifugio, ma anche ribellione, rottura, sfida, consapevolezza, follia e libertà, di Tania Di Malta”

Dipendenza da Internet, disturbo da discontrollo degli impulsi

Dipendenza da Internet, disturbo da discontrollo degli impulsi

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Internet_addiction

Immagine che rappresenta una scena di “dipendenza da internet”

La dipendenza da Internet, nota anche come internet dipendenza (in inglese Internet addiction disorder, in acronimo IAD), è un disturbo da dipendenza (addiction) legato ad utilizzo intensivo e ossessivo di internet[1] in tutte le sue forme, dalla navigazione sui social, alla visualizzazione di filmati, al gioco online.

Il termine è stato coniato dal medico Ivan Goldberg nel 1995, il quale aveva per primo diffuso in rete un questionario diagnostico a scopo inizialmente goliardico e provocatorio[2][1]. Nonostante l’intenzione puramente ironica del questionario diagnostico, la sua diffusione ha subito riscontrato forte interesse tra gli utenti e acceso discussioni tra i clinici, che si sono confrontati nell’avvalorare o nel contestare la teoria dell’esistenza della nuova psicopatologia del millennio[1][3].

La “sindrome” di dipendenza dalla rete presenta segni e sintomi paragonabili al gioco d’azzardo patologico, classificato secondo i criteri diagnostici di nosografia categoriale del DSM-IV[4][5].

Nel 2013 è stata inserita nella Sessione III del DSM-5[6] la proposta di classificazione dell'”Internet Gaming Disorder” tra i disturbi di Dipendenza Patologica; si tratta di una proposta di nosografia diagnostica che necessita quindi di ulteriori studi sperimentali prima della sua validazione, e che pertanto non può essere utilizzata a fini legali o assicurativi. Diversi studiosi affermano tuttavia che la dipendenza da Internet non può essere classificata come uno specifico disturbo psichiatrico, ma deve piuttosto essere considerata come un sintomo psicologico che può manifestarsi nell’ambito di differenti quadri psicopatologici[7][1]… continua su: https://it.m.wikipedia.org

Momenti di poesia. Sono solo parole… di Patrizia Benetti

Momenti di poesia. Sono solo parole… di Patrizia Benetti

Patrizia Benetti.jpg

Sono solo parole eppure non possiamo farne a meno.

Scaldano il cuore, sono impalpabili emozioni, valvole

di sfogo, fantasia, luogo dell’anima.

Sono solo parole eppure le amo da morire.

Sono leggere come nuvole, soffici, appaganti.

Sono solo parole eppure sanno di passione e d’amore.

Raccontano verità, momenti, storie sempre nuove.

Sono solo parole eppure di esse ci nutriamo.

A volte sono dure, polemiche, agguerrite

oppure dolorose, acciaccate, annichilite ma sanno anche

diventare gioia, tripudio, armonia.

Le parole son vita, son cuore, poesia.

PB

Uso o abuso dei social network: la dipendenza del millennio

Uso o abuso dei social network: la dipendenza del millennio

In una società connessa h24, una consapevolezza spicca: la dipendenza dai social network è dilagante e coinvolge tutti indifferentemente

A cura di: Giuliana Maria Volpe insidemarketing.it

Come emerge dal 49° rapporto Censis sulla situazione sociale del paese, l’utilizzo dei social sta crescendo a tal punto in tutte le fasce d’età, da far pensare a un abuso di essi, o meglio, ad una dipendenza da essi.

Schermata 2019-07-04 a 12.55.05.png

Per approfondimenti su: “Italiani e social media secondo il 49° Rapporto Censis”

Giornalisti italiani sui social: dai contenuti che pubblicano a una policy ideale

Basta poco, infatti, per rendesi conto dello stato di preoccupante dipendenza da internet e dai social che la società attuale offre continuamente e costantemente come riflesso. È esperienza comune usufruire dei mezzi pubblici per notare come la buona, cara e soprattutto sana, comunicazione verbale, contraddistinta da mille gesti, espressioni e da mille imbarazzi provati, sia letteralmente scomparsa, lasciando il posto a un’asettica comunicazione virtuale fatta di post, hashtag e immagini prive di emozioni reali ma, nella migliore delle ipotesi, registrate al momento dello scatto. E in conseguenza, sono aumentati i casi di giovani e adulti che, totalmente assorbiti dal loro mondo social, trascurano le azioni più semplici e fondamentali come mangiare, dormire e rilassarsi, perdendo il necessario interesse alla vita circostante.

Per approfondimenti su: “Dipendenze da internet e social”… continua su: https://www.insidemarketing.it/uso-o-abuso-dei-social-network-la-dipendenza-del-millennio/

Momenti di poesia. IL CIELO È SEMPRE BLU, di Mirella Ester Pennone Masi

Momenti di poesia. IL CIELO È SEMPRE BLU, di Mirella Ester Pennone Masi

66234574_1236013046558327_9178555805467672576_n.jpg

IL CIELO È SEMPRE BLU

Passano gli anni
e quella strada di sassi
non mi appare più così grande
La vecchia fontanella
è ancora là, sulla piazzetta
e il numero di casa è lo stesso,
Il fiume Ticino è sempre azzurro;
blu blu… il cielo di sera è sempre blu!

Ricordi amica mia?

Uno… due… e tre…

Fai come me, con la fantasia
si può tornare bambini
e guardare la luna stupiti,
possiamo fare le corse e i giochi,
attardarsi nella sera d’estate
per catturare le lucciole,
poi… lasciarle andare

Uno… due… e tre…

Saltare alla corda tocca a te!
Bacio lettera o testamento?
Ma se ci penso, è strano:
a baciare toccava sempre a me!

Mirella Ester Pennone Masi

foto web

“Il viaggio di Simone”: presentazione da SocialWood, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Venerdì 5 luglio, ore 18
Presentazione del libro “Il viaggio di Simone”, di Evan Jung

SocialWood
piazza Don Soria ,37, ad Alessandria

Breve introduzione al contenuto dell’opera letteraria:

“IL VIAGGIO DI SIMONE ” è un libro che l’autore stesso definisce “Saggio”, senza, tuttavia, avere la pretesa di dettare con il medesimo delle regole, né tanto meno di descrivere un modello, né, infine, di dare luogo ad un complesso trattato a carattere filosofico e psicologico. L’autore che si presenta con lo pseudonimo di EVAN JUNG, è invece interessato a offrire con il suo libro un’esemplificazione semplice che, in particolare, utilizza il racconto o favola quale elemento fondamentale del suo sviluppo, su che cosa possa significare la RICERCA DELLA FELICITA’. E, per trattare di questa ricerca che riguarda chiunque, rende protagonista del suo libro un giovane di nome Simone e le sue esperienze tra sogno e realtà.”

SocialWood e Fuga di Sapori…

View original post 7 altre parole

Programma di luglio dell’Isola delle Sensazioni, di Lia Tommi

Parco Isola delle Sensazioni. Programma luglio 2019

Nel mese di luglio il parco ‘Isola delle Sensazioni’ di via Pacinotti, 51 sarà animato da una serie di attività promosse dall’assessorato ai Servizi alla Persona e dall’assessorato al Welfare Animale del comune di Alessandria.

Di seguito il programma delle attività previste:
Martedì 9 luglio, dalle 16.30 alle 18.30: ‘Il mio amico Albero’ a cura di Sandro Lucca dell’ufficio Welfare Animale del Comune di Alessandria. Nel corso dell’incontro verrà riproposto il corso che, già lo scorso anno, l’ufficio Welfare Animale aveva realizzato con gli alunni di diverse scuole elementari cittadine per imparare, divertendosi, a rispettare la natura. I ragazzi, inoltre, impareranno che cos’è la dendrocronologia e il benessere determinato dall’’abbracciare gli alberi”;
o Mercoledì 10 luglio, dalle 9.30 alle 12.30: ‘Dido Home Made – a cura di Roberta, Jamal e Omar dell’associazione Social Domus;
o Giovedì 11 luglio, dalle 16.30 alle 18.30: ‘Io e ….il mio cane – a cura dell’associazione’A.T.A. nell’ambito del progetto di prevenzione del randagismo. L’educatrice cinofila presso i canili comunali, Lola Banti, insieme a quattro cani ricoverati nelle strutture e con il supporto di alcuni volontari, spiegherà come comprendere il linguaggio del cane, i giusti comportamenti da tenere in ogni situazione e come giocare e divertirsi insieme al nostro amico a quattro zampe, per stringere con lui un rapporto imprescindibile;
o Mercoledì 17 luglio, dalle 9.30 alle 12.30: Lavoretti con pasta colorata a cura di Roberta, Jamal e Omar dell’associazione Social Domus;
o Venerdì 19 luglio, dalle 16.30 alle 18.30: ‘Storie di uomini e animali’ a cura di Gianni Ravazzi, dell’associazione R.N.A. Natura e Ragazzi;
o Mercoledì 24 luglio, dalle 9.30 alle 12.30: ‘Divertiamoci per l’estate (di tutto e di più!) a cura di Roberta, Jamal e Omar dell’associazione Social Domus;
o Giovedì 25 luglio, dalle 16.30 alle 18.30: ‘Divertiamoci per l’estate (di tutto e di più!) .. continua’ a cura dell’associazione R.N.A. Natura e Ragazzi;
o Venerdì 26 luglio, dalle 16.30 alle 18.30: ‘Storie di uomini e animali….continua – a cura di Gianni Ravazzi dell’associazione R.N.A. Natura e Ragazzi;
o Mercoledì 31 luglio, dalle 9.30 alle 12.30: ‘Facciamo festa tutti insieme!’ con Social Domus e Natura Ragazzi

“Questo ricco programma sottolinea, ancora una volta, l’importanza che la nostra Amministrazione attribuisce al parco Isola delle Sensazioni – ha commentato l’assessore ai Servizi alla Persona, Piervittorio Ciccaglioni – Si tratta di un luogo di aggregazione importante che, anche nei mesi estivi, offre proposte vivaci in grado di attrarre attenzione e numerosa partecipazione di bambini , famiglie e amanti degli animali”.

“Nell’ambito del ricco programma di luglio al parco Isola delle Sensazioni abbiamo voluto inserire due momenti dedicati alla natura ed ai nostri amici animali – ha continuato l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini – I bambini vanno educati al rispetto e alla conoscenza dell’ambiente, della natura e degli animali in modo tale che siano loro il tramite per raggiungere gli adulti e renderli consapevoli. Ringrazio per l’impegno i dipendenti del nostro ufficio Welfare Animale, promotori e parte attiva delle iniziative, e l’Associazione Tutela Animali sempre pronta a rispondere SI, tramite i volontari e la dr.ssa Lola Banti. Ricordo, infine, che per qualunque problema è possibile rivolgersi ai nostri uffici i cui operatori saranno a disposizione per cercare di combattere il triste fenomeno degli abbandoni estivi’.

logo-alessandria-today-ok-copia

Alternanza scuola-lavoro con la Polizia, di Lia Tommi

“ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: negli Uffici di Polizia della Provincia”

Nel mese di settembre 2018 il Questore di Alessandria, Dott. Michele Morelli ed il Dott. Leonardo Filippone, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte – Ufficio IV Ambito di Alessandria, hanno siglato un’intesa a livello provinciale relativa al progetto PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) ovvero un accordo per permettere agli studenti degli Istituti superiori della provincia di svolgere periodi di stage presso gli Uffici della Polizia di Stato.
La collaborazione tra Questura e Istituti scolastici, attraverso l’istituzione dei nuovi PCTO, nasce dalla volontà di rinsaldare il ruolo sociale della Polizia di Stato, al fine di sensibilizzare i giovani ai valori della legalità e della sicurezza e, nell’ambito del contributo della scuola, al progresso etico, sociale e culturale del Paese, grazie al coinvolgimento delle nuove generazioni. Fra gli obiettivi previsti dall’iniziativa vi sono l’implementazione della cultura della sicurezza, l’acquisizione di competenze tecnico-professionali e di capacità relazionali a favore di una sempre più consapevole cultura dell’impegno e della legalità, sulla base delle norme e dei principi della Costituzione italiana.

Il progetto ha avuto corso a partire dal mese di giugno 2019 (successivamente alla chiusura delle scuole) negli Uffici della Polizia di Stato presso la Questura di Alessandria ed il Commissariato di Casale Monferrato. Ha coinvolto in totale 12 studenti dell’Istituto Vinci-Migliara di Alessandria ed Istituto Leardi di Casale Monferrato, che hanno deciso di arricchire le conoscenze apprese a scuola e perciò favorire la maturazione delle competenze di cittadinanza attiva nonchè la crescita professionale e personale di ciascuno studente.
Circa 110 ore di tirocinio svolte dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14, in particolare, presso gli Uffici della Divisione Polizia Amministrativa, Sociale, dell’Immigrazione per dare ausilio al personale in servizio in attività di Front Office agli sportelli dell’Ufficio Immigrazione e dell’Ufficio Passaporti, e di Back Office per la catalogazione ed archiviazione generale delle pratiche, nel rispetto della normativa sulla privacy, il tutto sempre sotto l’occhio vigile ed attento dei tutor incaricati sia dalla Questura che dagli Istituti scolastici per il supporto agli studenti .

Assunzioni per l’Oktoberfest ad Alessandria, di Lia Tommi

Aperte le selezioni per entrare nella squadra del primo Paulaner Oktoberfest Alessandria
Previste oltre 200 assunzioni a tempo determinato. Candidature aperte fino al 18 agosto.

Si sono aperte nei giorni scorsi le selezioni per candidarsi a lavorare alla prima edizione del Paulaner Oktoberfest Alessandria, in programma dal 17 al 28 ottobre 2019 nell’area ex piazza d’Armi, vicino all’aeroporto. Un’occasione unica per entrare a far parte della squadra di quello che sarà il più grande evento dell’anno per la città e per l’intera provincia di Alessandria, fedele in tutto e per tutto al celebre, unico e originale festival di cultura e tradizione popolare di Monaco di Baviera, che con i suoi 7 milioni di visitatori è l’evento più grande del mondo. Tante le mansioni ricercate: camerieri, personale di sala e cucina, “spillatori” di birra, hostess, addetti alla logistica, per oltre 200 assunzioni a tempo determinato.

Nella seconda metà di ottobre, per 12 giorni la città di Alessandria sarà sede di un vero e proprio Oktoberfest “in miniatura”, organizzato dalla Sidevents Srl con il patrocinio del Comune di Alessandria e della Confcommercio di Alessandria. Sarà proprio quest’ultima ad occuparsi direttamente delle assunzioni del personale che presterà servizio durante tutta la durata della manifestazione, da giovedì 17 fino alla serata di lunedì 28 ottobre 2019.
L’iter delle selezioni è cominciato la scorsa settimana con la pubblicazione dell’offerta di lavoro sulla pagina Facebook ufficiale dell’evento – http://www.facebook.com/Oktoberfest-Alessandria – che fissa la scadenza per l’invio del proprio curriculum vitae per domenica 18 agosto, in vista dei casting che si svolgeranno la prima settimana di settembre. Gli unici due requisiti richiesti per poter accedere alle selezioni sono aver compiuto la maggiore età e, per gli extra-comunitari, essere in possesso del permesso di soggiorno. Le mansioni ricercate spaziano dai camerieri (runner beer e runner food), al personale di sala (prese comande, kellerine, bretzeline), agli addetti al banco caffè e alla vendita gadget, al personale di cucina (aiuto cuoco e altre mansioni più semplici), alle hostess per il punto informazioni e per la casetta prenotazioni, agli addetti alla logistica (parcheggiatori, personale alle porte di sicurezza, bagni, etc) per finire agli “spillatori” di birra Paulaner e altro personale per la birreria. Per candidarsi occorre accedere all’area “Lavora con noi” del sito http://www.oktoberfestalessandria.it/lavora-con-noi oppure scrivere direttamente una mail a selezioni@confcommercio.al.it allegando il proprio curriculum vitae. Tutti coloro che risulteranno idonei verranno successivamente contattati per partecipare ai casting.
Il Paulaner Oktoberfest Alessandria è la terza tappa, dopo Cuneo e Rende (CS) del progetto “Oktoberfest in Tour”, con cui la società organizzatrice, la Sidevents Srl si propone di offrire alle città italiane l’opportunità di poter vivere l’esperienza unica dell’Oktoberfest di Monaco di Baviera. Per rimanere aggiornati su tutte le novità si può consultare il sito http://www.oktoberfestalessandria.it.

Arriva il Villaggio Coldiretti: #stocoicontadini, di Lia Tommi

Da venerdì 5 a domenica 7 luglio a Milano da Piazza del Cannone a Piazza Castello
Anche Coldiretti Alessandria al Villaggio Coldiretti, #stocoicontadini
La campagna conquista la città: con i “Sigilli” di Campagna Amica verrà presentata la più grande opera di valorizzazione della biodiversità contadina mai realizzata in Italia

La grande bellezza delle mille campagne italiane conquista la città ed entra nel centro storico di Milano con il Villaggio degli agricoltori di Coldiretti che sarà inaugurato venerdì alle ore 9 da Piazza del Cannone a Piazza Castello, oltre 200mila metri quadri dove accorreranno migliaia di agricoltori dalle diverse regioni, assieme al presidente di Coldiretti Ettore Prandini, per far conoscere il lavoro, le produzioni e le ricette della tradizione Made in Italy.
Per tutto il week end si alterneranno esponenti istituzionali, rappresentanti della società civile, studiosi, sportivi e artisti che discuteranno su esclusivi studi e ricerche elaborate per l’occasione dalla Coldiretti sui temi dell’alimentazione, del turismo dell’ambiente, della scuola e della salute, ma non mancheranno spettacoli di animazione e concerti.
Una numerosa delegazione di Coldiretti Alessandria prenderà parte alla tre giorni insieme al presidente Mauro Bianco e al direttore Roberto Rampazzo per vivere un’occasione unica in cui, tra le varie attività, si potrà andare a scuola di olio extravergine italiano nell’Oil&wine bar del Villaggio, dove si potranno degustare cocktail all’extravergine, vini e birra agricola, o seguire le lezioni di agrocosmesi con i trucchi di bellezza della nonna.
Ci sarà una vera e propria Arca di Noè dove scoprire le piante e gli animali salvati dall’estinzione grazie al lavoro di generazioni riconosciuto e sostenuto dai “Sigilli” di Campagna Amica che presenterà la più grande opera di valorizzazione della biodiversità contadina mai realizzata in Italia.

“#STOCOICONTADINI è la concreta testimonianza di voler far conoscere ai consumatori la vera campagna italiana e le attività di cui si occupano quotidianamente gli imprenditori agricoli: dagli orti alle stalle, dai cibi antichi all’agricoltura sociale fino ai laboratori delle idee e a quelli per i più piccoli. – hanno affermato il presidente e il direttore di Coldiretti Mauro Bianco e il direttore Roberto Rampazzo – Verranno preparati e serviti menù con gli agrichef di Campagna Amica e sarà possibile fare la spesa, trovando le specialità del territorio nel mercato che dedica anche un apposito spazio alla solidarietà con le specialità delle aree terremotate e ai prodotti delle aziende di agricoltura sociale impegnate nel reinserimento socio lavorativo di soggetti disagiati, disabili o problematici ma anche nell’educazione ambientale e nei servizi alle comunità locali”.
Un intero settore è dedicato alla pet therapy e al ruolo degli animali nella cura del disagio. Ma al Villaggio verrà realizzato anche il primo giardino terapeutico-sensoriale, gli orti con i tutor e il Villaggio delle idee con i giovani imprenditori agricoli fa fanno innovazione nel Paese.

Novi: primo Consiglio Comunale, di Lia Tommi

IL PRIMO CONSIGLIO COMUNALE DOPO LE ELEZIONI
Il Sindaco Cabella presenta la Giunta comunale
Oscar Poletto eletto Presidente dell’Assemblea, Cecilia Bergaglio Vice Presidente

Schermata 2019-07-06 a 09.36.39.png

Si è aperto con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del bombardamento di Novi avvenuto l’8 luglio 1944, il primo Consiglio Comunale che si è tenuto ieri sera presso la Biblioteca Civica.

All’inizio, la seduta è stata presieduta dal Consigliere anziano (Consigliere che ha ottenuto la maggior cifra individuale), Marco Bertoli, e si è proceduto a verificare le condizioni di eleggibilità ed incompatibilità dei consiglieri. L’Assemblea risulta composta da quattro gruppi consiliari.
Lega Salvini Piemonte: Bertoli Marco (capogruppo), Perocchio Giacomo, Baruffa Luisa, Saracino Luciano, Gatti Eleonora, Moncalvo Edoardo, Lasagna Irene, Sabbadin Cristina;
Forza Italia: Poletto Oscar, Chessa Francesca (capogruppo);
Democratici per Novi: Muliere Rocchino, Tedeschi Simone (capogruppo), Bergaglio Cecilia, Patelli Luca, Moro Stefano,
Movimento 5 Stelle: Lucia Zippo (capogruppo).

Si è poi proceduto all’elezione del Presidente del Consiglio Comunale. L’esito della votazione, per alzata di mano, ha conferito la carica a Oscar Poletto che ha ottenuto 11 voti favorevoli e 6 astensioni. Vice Presidente è stata eletta Cecilia Bergaglio con 16 voti favorevoli e una astensione.
Dopo la convalida degli eletti, il nuovo Sindaco, Gian Paolo Cabella, ha recitato la tradizionale formula di giuramento ed ha presentato la squadra di governo che lo affiancherà nel mandato.
Nel corso della riunione è stata eletta anche la Commissione Elettorale Comunale che risulta così composta: membri effettivi sono i Consiglieri Perocchio, Baruffa e Patelli; membri supplenti i Consiglieri Moro, Moncalvo e Gatti. Continua a leggere “Novi: primo Consiglio Comunale, di Lia Tommi”

GLOBOCONSUMATORI  BATTE  I  NUOVI “AUTOVELOX”  INSTALLATI  DALLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA 8 a 0

GLOBOCONSUMATORI  BATTE  I  NUOVI “AUTOVELOX”  INSTALLATI  DALLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA 8 a 0

GDP ALESSANDRIA - DETTORI - DISPOSITIVO SENTENZA 04-07-19

Dopo le sentenze di accoglimento relativi ai precedenti ricorsi accolti dal GDP di Alessandria e sempre relativi ai nuovi autovelox installati dalla Provincia (di Alessandria) per irregolarità sui verbali stessi, in data odierna, annullati ben 8 (otto) altri verbali. Sono infatti stati accolti i ricorsi da noi presentati a nome di nostri associati, annullati quindi i verbali e relative sanzioni nei medesimi contestate. (vedi dispositivo sentenza allegato).

Per quanto sopra, Globoconsumatori, agisce nello spirito interpretativo delle norme dettate dalle disposizioni Ministeriali in materia e più precisamente nello scopo preventivo e non repressivo circa il rammentare il rispetto delle norme del CDS.

Troppe volte infatti, tali strumenti ed azioni delle P.A., sono volte solo ed esclusivamente al “far cassa” trincerandosi dietro ad una presunta “sicurezza stradale”, alle spalle degli ignari cittadini, vessati solo per la mancanza di conoscenza delle Norme che regolano tale comparto. Fortunatamente la recentissima sentenza di Cassazione (16622/19  del 20/06/2019), mette paletti molto precisi agli eventuali abusi di determinate strumentazioni da parte delle P.A..                                  Continua a leggere “GLOBOCONSUMATORI  BATTE  I  NUOVI “AUTOVELOX”  INSTALLATI  DALLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA 8 a 0”

SEA VILE WAR (la guerra civile al tempo dei social)

                                                           HECHIZO VP

Proviamo con umiltà e realismo a pensare per un momento a quanto mare (1) può esserci tra un fatto che accade nella complessità del suo oggettivo dispiegarsi, nella sua storicità ancora non condivisa se non dagli effettivi protagonisti di quel fatto, e la nostra personale e soggettiva interpretazione dello stesso. Pensiamo alle onde di questo mare come alle parole che lo compongono e alla difficoltà di dare un nome a ogni onda come a ogni parola. Pensiamo.

Credo appaia facile osservarsi come i naufraghi (2) disorientati tra i flutti di un discorso: urgono dunque “capitani” che ci trasportino da una sponda all’altra del significato sino al liberatorio grido “Terra!” quando all’orizzonte appaiano le rassicuranti coste di un’opinione (3).

Siamo sulla nostra barca allora, la stessa, in attesa di argomenti per lo sbarco sulla terra a noi promessa della definizione del sé, lì dove la perentoria alternativa è l’annegamento nell’anonimato del non-scritto che equivale oggi, nella geografia degli argomenti, al non-esistito. Continua a leggere “SEA VILE WAR (la guerra civile al tempo dei social)”